Delitto al microscopio - Film (1942)

Delitto al microscopio

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/03/16 DAL BENEMERITO DIGITAL
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 3/03/16 22:38 - 1259 commenti

I gusti di Digital

Eletto sindaco grazie all'aiuto di un losco individuo, Daniels viene eliminato dallo stesso benefattore poiché mal disposto a concedergli favori. Film che di fatto è un antesignano dei vari CSI e RIS, con al centro l’investigazione quasi maniacale di un lodevole Van Heflin, intento a risalire al colpevole con mezzi esclusivamente scientifici. La vicenda, poco incline alla facile suspense, riesce ugualmente a intrigare, con innesti umoristici ben piazzati e un simpatico deus ex machina. Inevitabilmente datato ma con tematiche tutt'oggi attuali.

Daniela 10/04/21 15:03 - 12789 commenti

I gusti di Daniela

Quando il nuovo sindaco, uomo integerrimo, viene assassinato, l'opinione pubblica preme per una rapida soluzione del caso... Al suo esordio nel lungometraggio, Zinnemann dirige una produzione un serie b con qualche approssimazione narrativa ma interessante come uno dei primi esempi di film procedural incentrato sui metodi scientifici di analisi degli indizi raccolti sul luogo del crimine, mentre restano in secondo piano gli altri elementi dell'indagine, compresa l'identità del colpevole, del resto già nota allo spettatore. Efficace Van Heflin al suo primo ruolo da protagonista.

Nicola81 16/06/24 19:43 - 2895 commenti

I gusti di Nicola81

Della serie "cominciamo tutti dalla gavetta", l'esordio nel lungometraggio di Zinnemann, che in futuro dirigerà pellicole di ben altra caratura, avviene con un film che presenta i valori produttivi e la durata esigua tipici del B movie, ma caratterizzato da un'attenzione (all'epoca inusuale) per i metodi scientifici di indagine, che lo rende precursore di tanta moderna fiction e che consente di sorvolare su alcune inevitabili ingenuità. Primo ruolo da protagonista per Van Heflin, anche lui avviato a una fulgida carriera, mentre quella della Hunt verrà stroncata dal maccartismo.

Cotola 29/03/24 12:18 - 9176 commenti

I gusti di Cotola

L'esordio di Zinnemann è un piccolo thriller dalla storia non irresistibile e dagli sviluppi non certo imprevedibili ma che si lascia guardare piacevolmente grazie a ritmi discreti e a una durata molto contenuta: appena 70 minuti. L'elemento più interessante è l'uso massiccio che si fa nel film di metodi scientifici per risolvere i crimini, per l'epoca cosa non affatto scontata. Non male il cast, mentre la regia è corretta ma priva di guizzi. Difficile immaginare che Zinnemann sarebbe diventato il regista che è diventato.

Fred Zinnemann HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Il giorno dello sciacalloSpazio vuotoLocandina Mezzogiorno di fuocoSpazio vuotoLocandina Un uomo per tutte le stagioniSpazio vuotoLocandina Giulia
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Daniela • 10/04/21 15:11
    Gran Burattinaio - 5934 interventi
    Da aggiungere al cast in quanto impegnati in piccoli ruoli non accreditati due giovani attori destinati a fare carriera: il novenne Robert Blake e la ventenne Ava Gardner.