Danny the dog

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/01/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 24/01/07 18:18 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Danny è un ragazzo che vive come uno schiavo. Bart (Bob Hoskins) lo usa per i suoi loschi traffici: basta un cenno e, come un cane addestrato, Danny massacra a colpi di arti marziali chiunque gli si trovi davanti. L'incontro con un pianista cieco (Morgan Freeman) gli cambierà la vita. Il film è godibile così come l'inusuale ambientazione nei bassifondi scozzesi di Glasgow. Belli, per gli amanti del genere, i fumettistici e violenti combattimenti.

Stubby 27/02/07 17:29 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

A me questo film è piaciuto un sacco: è un misto di ultraviolenza e buoni sentimenti.L'inizio è sconvolgente: c'è questo giovane tenuto al guinzaglio come un cane che, appena il padrone glielo toglie, diventa una furia scatenata e nessuno riesce a fermarlo. Praticamente Danny conduce in tutto e per tutto la vita del cane da guardia fino ad un incontro che gli cambierà la vita; ma naturalmente il suo padrone si metterà sulle sue tracce. Veramente godibile, con un bravissimo Bob Hoskins.

Almayer 27/07/07 08:29 - 169 commenti

I gusti di Almayer

Siamo dalle parti di Guy Ritchie: azione, violenza, humour e ritmi frenetici. La storia non è poi così importante, da un certo punto di vista cose simili si son già viste, e forse è anche un po' telefonata, ma sarà che adoro Bob Hoskins, che Morgan Freeman nel suo ruolo è particolarmente bravo, che Kerry Condon mi piace anche con l'apparecchio, che i combattimenti sono particolarmente ben fatti (detto da uno che quando c'è Bruce Lee cambia canale)... Insomma, m'è piaciuto assai, l'ho persino trovato toccante. Raccomandato.

Galbo 31/12/07 18:08 - 11855 commenti

I gusti di Galbo

Un interessante e decisamente godibile contaminazione tra l'action di stampo occidentale e il genere wuxiapian (sia pure come moderna elaborazione) orientale. Una buona parte della riuscita del film si deve ai suoi interpreti: Jet Li trova dopo Hero il suo ruolo migliore con un personaggio interpretato con discreta intensità emotiva; accanto a Li due grandi del mestiere come Bob Hoskins, che conferisce al suo personaggio il cinismo necessario e Morgan Freeman che rappresenta invece il lato umano e compassionevole della vicenda.

Puppigallo 10/12/07 09:48 - 4858 commenti

I gusti di Puppigallo

 C’è un proagonista che è una perfetta macchina da combattimento, allevato come un pitbull, sempre pronto a massacrare il nemico, o avversario di turno; e cosa combina lo sceneggiatore? Gli fa incontrare un accordatore di pianoforti (Freeman) buono come il pane e la sua dolce figliola, che in meno di 30 minuti celluloidici lo rovinano per sempre facendogli riscoprire i sentimenti a colpi di musica, cibo e gelato (sì, in un mondo di fate...). Finchè combatte, o ha a che fare col suo padrone (Hoskins) è uno spasso, ma il resto...
MEMORABILE: Danny dovrebbe difendere il suo padrone (Hoskins), ma non sa mai quando intervenire, facendolo regolarmente malmenare.

Supercruel 30/11/08 21:26 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Discreta pellicola d'azione, saldamente ancorata sulle larghe spalle di un Jet Li ben coreografato. Le scene di combattimento sono mixate con ampi momenti drama/comedy, discreti ma forse troppo lunghi e a forte rischio noia. Ad insaporire la portata troviamo le performance di livello di Bob Hoskins e Morgan Freeman, due giganti che si prestano a due (bei) ruoli di secondo piano. Nonostante qualche lungaggine che gira a vuoto è piuttosto godibile.

Enricottta 6/01/10 17:55 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

Louis Leterrier come longa manus di Luc Besson, forse. Jet Li in mezzo a volponi del grande schermo come Freeman e Hoskins su tutti si difende bene e non è solo un gioco di parole. Si sposano vari generi e l'autoironia fa diventare fruibile il film anche a chi normalmente non si avvicina ai film di combattimenti. Ottimo!

Rambo90 8/05/10 16:34 - 7064 commenti

I gusti di Rambo90

Ottimo film d'azione che riesce a non trascurare l'impianto drammatico portato avanti da una sceneggiatura abbastanza originale e dall'ottima interpretazione di tutto il cast, a partire da un Jet Li che si dimostra attore di talento lontano anni luce dai personaggi a cui ci aveva abituati. Grandi come sempre anche i vecchi del cast Morgan Freeman e Bob Hoskins (quest'ultimo di una cattiveria che mai si era vista impersonata da lui). Ottimi i combattimenti.

Jcvd 26/12/10 18:23 - 258 commenti

I gusti di Jcvd

Film difficile da giudicare in quanto buono ma solo a tratti. Sicuramente noiosetto l'inizio, poi molto gradevole l'incontro tra Danny The Dog e il sempre ottimo Morgan Freeman, con tanto di figlioletta graziosa e poi nuovamente noiosetto il finale con i soliti combattimenti ad oltranza. Resta comunque un film da vedere a ogni costo per gli appassionati del genere e tutto sommato anche per i non appassionati, vista la buona fase intermedia.
MEMORABILE: Jet Li che divora il gelato.

Ichisan 4/03/11 14:12 - 8 commenti

I gusti di Ichisan

Non avrei mai creduto che un film di arti marziali potesse raggiungere gradi così alti di introspezione psicologica. L'uomo, abituato a dispensare il male, incontra sentimenti che non aveva mai provato e che lo rafforzano, dandogli una ragione per vivere. Jet Li dà una grande prova di recitazione riuscendo ad essere intimidatorio, drammatico e comico allo stesso tempo. Morgan Freeman si circonda come sempre di quest'aria da buon samaritano che lo rende sempre godibile. Le scene d'azione sono strabilianti e i dialoghi molto toccanti.

Louis Leterrier HA DIRETTO ANCHE...

Pinhead80 5/04/11 12:27 - 4283 commenti

I gusti di Pinhead80

Essere addestrati da sempre a combattere: sembra una cosa che Jet Li abbia fatto sul serio da quando è nato, tanto è il realismo che certe scene riescono a raggiungere. Il cast è ricco di nomi importanti (su tutti Jet Li, Freeman e Hoskins) che bene fanno la loro parte. Non manca nulla: dai combattimenti all'ultimo sangue indotti da Hoskins all'umanità e alla comprensione proposta dal cieco Freeman. Uomo o animale? A voi la scelta.

Greymouser 7/06/11 13:10 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Con un soggetto più interessante e complesso della media di "genere", ci si poteva e doveva aspettare di più. Purtroppo, la sceneggiatura indugia a lungo su situazioni stucchevoli tese alla facile commozione. In questo senso, la presenza di un freeman nella solita parte di vecchietto buono e saggio (per giunta cieco), che sbrodola perle di saggezza e buoni sentimenti, è assolutamente deleteria. Con una maggiore asciuttezza e compattezza narrativa, sarebbe stato un discreto film.

Tyus23 1/07/11 10:54 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

Particolare film che mixa una tipica vicenda "gangster-violenza-arti marziali" con un'altra incentrata sulla ricerca interiore ed una sorta di ritorno alla vita del protagonista. Finalmente Jet Li ha modo di mostrare qualcos'altro oltre alle solite, ma sempre ottime, coreografie di combattimento interpretando molto bene un uomo alla ricerca dell'umanità di cui è stato privato da bambino. Pur se un po' ingenuo in certi aspetti (chissà se a Freeman verrà il diabete a forza di interpretare i superbuoni), Danny The Dog si lascia vedere più che volentieri.

Disorder 25/08/11 17:33 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Scritto da Luc Besson, questo film ripropone un po' tutti i soliti clichè già visti in altre pellicole del regista francese: inizio scoppiettante a base di azione, stasi centrale in cui l'attenzione si sposta sui personaggi (al solito, complessi nella loro semplicità) e finale commovente. Il film alla fine funziona e si lascia vedere ma il tutto è, come già detto, troppo prevedibile; Danny poi è un buon personaggio ma è troppo simile a Lèon o Nikita. Notevole comunque la prova di Jet Li, convincente e non solo nelle scene d'azione.

Giùan 2/05/12 16:11 - 3670 commenti

I gusti di Giùan

Disimpegnato e riuscito. Leterrier filma il consueto copione adolescenziale di Besson sostituendo tuttavia alla talvolta insopportabile spocchia spiritualista dell'autore di Nikita, un umile disincanto capace di trasparire in pellicola. Il film scivola così aereo, dinamico e potente come i colpi di Jet Li (che conferisce spessore anche drammatico alla sua performance) coreografati da Wo-Ping. Eccentrico quanto fondamentale, nella riuscita del fumettone, l'apporto di due maschere infallibili quali Freeman e Hoskins. Perfetto il contrappunto Massive-piano

Daniela 18/02/16 14:43 - 11453 commenti

I gusti di Daniela

Che film poteva essere questo se il comico non fosse stato involontario: basta pensare a Danny terrificante bestia menatoria che non muove muscolo quando il suo padrone viene massacrato di botte finché non riceve l'input giusto, Purtroppo però Leterrier vuol fare il Besson della situazione, per cui vai col pianista cieco e paterno, la fanciulla casta e pura, le cose dolci della vita, in una colata vischiosa di buoni sentimenti da un tanto a chilo che finiscono per addomesticare il povero Li riducendolo a un trottolino amoroso. Mica brutto, ma irritante per come spreca il potenziale.

Saintgifts 15/09/16 10:13 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Sembra che il pianoforte e l'armadio siano anch'essi protagonisti del film e non di secondo piano... Lo strumento musicale come formazione educativa al bello e il mobile come nascondiglio, più o meno efficace, per le violenze della vita. Interessante i due aspetti educativi riuniti in una persona, entrambi importanti; nonostante quello violento sembri il più deprecabile, alla fine, oltre alla spettacolarità, dimostrerà una sua utilità. Come dire: ascoltare musica è edificante, ma anche saper menare le mani ha una sua utilità. Attori in forma.
MEMORABILE: Il combattimento claustrofobico nella toilette.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 3/10/09 10:42
    Scrivano - 5618 interventi
    Morgan Freeman fin dalla fase della sceneggiatura fu l'unico attore designato per la parte di Sam.

    Fonte:Imdb