Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/07/09 DAL BENEMERITO DAIDAE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daidae 9/07/09 01:29 - 2941 commenti

I gusti di Daidae

Deludente e piatto film italo-francese. Attori di rilievo (Girotti, Meurisse, la stupenda Fabian e il giovane Berger) che danno ottima prova ma non bastano a risollevare un film che per certi versi sembra una telenovela degli 80. Belle ambientazioni, ma la noia prevale.

Renato 3/10/09 13:35 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Discreto giallo co-prodotto con la Francia. Niente di nuovo sotto il sole, ma bastano il finale beffardo e l'impagabile sguardo sornione di Paul Meurisse, nel solito ruolo del commissario di polizia, a renderlo godibile. Per il resto non si può che invidiare il protagonista Helmut Berger, che nel film si spupazza tanto la Fabian quanto la splendida Florence L. Afuma. Ma dubito molto che l'austriaco abbia apprezzato la cosa fino in fondo...

Il Gobbo 5/07/12 09:42 - 3013 commenti

I gusti di Il Gobbo

A Gobbi garbava filmare la debaucherie del jet-set, e qui siamo nei posti e nelle situazioni giuste (Cannes, casinò... ). Berger fa la sua solita parte, coronato da donne affascinanti e da un buon Girotti, nonchè da Meurisse/Colombo in versione francese. Promette più di quanto mantenga, nonostante l'esecuzione corretta, e il fatto che in certi momenti ci si aspetti l'apparizione di Alberto Franzetti. Più che potabile, comunque.

Homesick 11/05/15 17:19 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

A cavallo di dramma d'alta società e poliziesco, il soggetto non offrirebbe molto se non venisse insaporito dallo splendore della Costa Azzurra, dall'ironia copiosamente sparsa dal detective sornione e sagace di Paul Meurisse e dalla colonna sonora che unisce musiche di Jean-Pierre Bourtayre ad arie classiche. Berger fa il ruolo di sempre, definito dai primi due aggettivi del titolo; Girotti è distinto e ambiguo, mentre la bellezza matura e torbida della Fabian si integra con quella fresca e pura della Lafuma.
MEMORABILE: «Per il personale!».

Lucius 22/07/15 02:28 - 2953 commenti

I gusti di Lucius

Gobbi è stato uno dei registi più dotati dell'epoca e la prova è il suo lavoro in questo film, la cui sceneggiatura, pur essendo priva di spessore, viene valorizzata da una regia attenta che si pregia di certosine inquadrature, dalla classe del cast (in primis un sempre magnetico Helmut Berger) e dall'ambientazione. Spunti polizieschi agganciati al personale e un titolo che è un chiaro omaggio alla figura "maledetta" dell'attore viscontiano per eccellenza.

Saintgifts 18/08/15 20:56 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Titolo italiano pieno di "così"; così così anche il contenuto, salvato dalle interpretazioni di un cast di tutto rispetto e da una regia più che discreta. Le indagini condotte con fermezza dal simpatico ispettore (Paul Meurisse) sono tipicamente francesi, condite anche con molta ironia, visto l'ambiente in cui è costretto a muoversi. Il bello dannato naturalmente è Helmut Berger, a suo agio nel ruolo di conteso da belle donne, ma anche dalla giustizia.

Myvincent 28/10/15 08:22 - 3217 commenti

I gusti di Myvincent

Belli, corrotti, desiderati e quindi senza scrupoli, uomini e donne che si muovono sullo scenario di Cannes dentro una storia dove il motore è il ricatto sessuale. Un altro film ritagliato attorno al volto asessuato di Helmut Berger, che si trova a suo agio nel ruolo di croupier maledetto (ma non del tutto). Un'anticipazione delle atmosfere dei serial tv Dynasty e Dallas.
MEMORABILE: Le decine di sigarette accese e divorate dappertutto. Ma a quei tempi si poteva...

Rufus68 22/09/18 00:14 - 3560 commenti

I gusti di Rufus68

Storia convenzionale (e irrisolta) che ha il suo pregio nell'ambientazione lounge (sempre nostalgicamente fascinosa nella sua declinazione anni Settanta) e, soprattutto, nel cast variegato quanto credibile: efficaci Girotti e Meurisse; Berger fa Berger, ovviamente, ma a risultare azzeccata è la presenza di una conturbante Fabian, vera anima nera della pellicola. Gobbi, peraltro, non è mai banale: ne risulta un giallo lineare e senza scosse, piuttosto piacevole.

Fauno 8/12/18 01:38 - 2077 commenti

I gusti di Fauno

Clamorosa cilecca e cast letteralmente buttato all'aria per un film che più stagnante, inconcludente e alla fine stucchevole non poteva essere. D'accordo odiare un riccone spocchioso che ha scritto in faccia di esser corruttore e speculatore, ma alla fine gli altri due si tirano indietro dal castigarlo definitivamente più per la paura della loro coscienza sporca che per codardia e sullo sfondo c'è questo commissario con atteggiamenti di chi la sa lunga ma gli manca il cavillo per poter agire. Quindi scacchiera in stallo perenne e noia mortale.
MEMORABILE: Le spalle larghissime di Girotti (non per niente era un pallanuotista!).

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.