LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/04/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 17/04/07 00:30 - 4687 commenti

I gusti di B. Legnani

Un film con Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi, Salvo Randone e Mario Feliciani va visto in ogni caso. Qui la storiella non è granché (e non c'è neppure una satira graffiante). C'è del professionismo, anche se talora si risente di una certa staticità. Più che ridere, si sorride.

Nando 1/10/10 17:16 - 3457 commenti

I gusti di Nando

Di fronte ad un cast di altissimo livello mi aspettavo un film di ampio respiro con trovate comiche e narrazione di livello ma, ahimè, nonostante la pellicola sia gradevole e trovi linfa nei vari interpreti, latita nella sceneggiatura, lievemente carente. Comunque la visione è consigliata, affascinante la Tiffin.

Trivex 26/03/11 10:26 - 1478 commenti

I gusti di Trivex

Pellicola riuscita, un po' parodia. Stiracchiata la sceneggiatura, ma la notevole componente umana ed il fascino delle scenografie, dei dialoghi (a volte sopra le righe) e della musichetta di genere, compensano il primo deficit. Nello sdrammatizzato disimpegno generale, emerge qualche superficiale connessione con la realtà italiana (la telefonata a Roma che "passa di grado"). Tecnica sufficiente e giudizio eguale.

Daidae 1/03/12 03:07 - 2727 commenti

I gusti di Daidae

Sorpresa totale: un valido regista come Steno con un ottimo cast che vede anche nomi tosti come De Sica e Fabrizi.. ci propina una commediola da niente, prevedibile e noiosetta. Peccato, si poteva fare davvero di meglio. Sufficienza risicatissima.

Motorship 12/05/14 17:25 - 567 commenti

I gusti di Motorship

Visto il grande cast che vede insieme in un solo film attori del calibro di Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi, Carlo Giuffrè e Salvo Randone e la regia di un grande come Steno, mi aspettavo qualcosa di più; invece è solo un film discreto, per quanto sia una commedia simpatica (alcune trovate divertenti, altre meno). Il punto dolente è la sceneggiatura, latitante, vero freno per la riuscita. Tuttavia gli attori non deludono e salvano in parte la baracca. Bellissima la Tiffin. Non male.

Geppo 23/08/16 09:25 - 286 commenti

I gusti di Geppo

Il grande Steno tira fuori tutto il suo genio trasformando un film minore in una produzione, a mio avviso, importante. La trama non è nulla di particolare ma la grandezza sta tutta nell'interpretazione dei grandi attori. Storia di mafia in chiave ironica ma credibile. Un bravo e onesto picciotto (un ottimo Carlo Giuffrè con accento siciliano), emigrato a New York, viene spedito dalla mafia in Sicilia per uccidere un noto capomafia (Randone). Memorabili Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi e Salvo Randone, che ci offrono caratterizzazioni molto gustose.
MEMORABILE: L'arancia da sbucciare; I dialoghi tra Carlo Giuffrè e Vittorio De Sica; I discorsi di Salvo Randone (mitici); La bellissima Pamela Tiffin.

Markus 21/07/20 14:47 - 3251 commenti

I gusti di Markus

Da New York a Roma per questioni... di mafia. La storia, almeno nell'incipit, riprende a con poche varianti Mafioso di Lattuada, ma poi una volta in Italia prende la via d'una commedia un po' stiracchiata solamente sostenuta dalla bravura degli interpreti e dal mestiere del regista. Alla base la vicenda è ben poca cosa, relegando la pellicola a una storia di basso profilo artistico. Giuffrè versione sicula convince, così come l'avvenenza della bella e spontanea Tiffin a un passo dal suo (quasi) addio al cinema.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.