Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/10/21 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 16/10/21 15:16 - 6287 commenti

I gusti di Herrkinski

Il buon Carnahan cerca di offrire una variante sul tema dell'assedio a una stazione di polizia, con ovvi riferimenti a Distretto 13 e un umorismo preso in prestito da certo cinema crime/noir dei 90s, ma il risultato è solo discreto; se l'incipit con il tema della ost ripreso da Una "44 magnum" per l'ispettore Callaghan faceva sperare in qualcosa di più vicino al cinema 70s, l'impianto è invece rimodernato in maniera non dissimile dai film di  S. Craig Zahler, la durata è eccessiva e gli snodi narrativi sono farraginosi. E' comunque un passabile entertainment, seppur non memorabile.

Schramm 19/12/21 21:07 - 2738 commenti

I gusti di Schramm

Opre ed eventi del'assediocentrismo ove cotanto carpenterammo assieme pagano sempre petroldollari su grande schermo. Se è curioso che eccettuando un injoke e la sede dell'accerchiamento le risonanze vengono più da horror dove l'assedio era più nucleico che elettronico, la sua vis incerta tra realismo e fumettistico, i villain cui è arduo fare credito, l'iperbolimetro che impazza in tamarri 15' finali a prova di boccalone e il doppio finale tarantinaro incrinano sovente la godibilità. Si deve al prode Huss se il film riguadagna ricreativamente e schiva un verdetto più inclemente.
MEMORABILE: Pena (mai easter egg fu più acutamente occultato di così).

Rambo90 25/11/21 21:20 - 6956 commenti

I gusti di Rambo90

Niente di nuovo sul tema dell'assedio a una stazione di polizia (che sia nel vecchio west o nel distretto 13) ma Carnahan ha sempre avuto un certo stile nel dirigere i suoi film. Così la trama scivola via senza intoppi, tra qualche rallentamento nella prima parte e una buona dose di sadismo nella seconda. Le sparatorie sono dirette con competenza e sicuramente Butler è perfettamente in parte, da subito attira le simpatie dello spettatore, così come Grillo attira da subito i sospetti. Non male.

Daniela 8/12/21 03:36 - 11089 commenti

I gusti di Daniela

Un informatore si fa arrestare per sfuggire al sicario che gli sta dando la caccia ma questi a sua volta simula una sbronza per farsi rinchiudere all'interno delle celle della stessa stazione di polizia... Distretto 13 colpisce ancora in questa divertente variazione in cui una poliziotta tostissima deve decidere se è meglio fidarsi dal truffatore Grillo o del sicario Butler. Non è difficile intuire quale sarebbe la scelta più sensata ma il ritmo è talmente survoltato che non ci si fa troppo caso mentre pesano di più nel finale le ferite che si rimarginano troppo in fretta.

Toby Huss HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Schramm • 9/12/21 21:08
    Scrivano - 7093 interventi
    io tutto sto D13 sia nella forma che nella trama non ce l'ho granché intravisto se non assai di straforo. l'assedio dall'interno con tutto il suo indovina chi cosa e perché mi ha se mai maggiormente rievocato quelli horror di let us prey, last shift e the void. tuttavia un riferimento fugace ma più che preciso a giovannino carpentiere c'è, e sta in un graziosissimo ovetto kinder disseminato lungo il film (non è neanche l'unico di un film che omaggia per sommi capi tutto il poliziesco anni 70). un gelato misto alla vaniglia a chi lo geolocalizza!!

    deliziosi i titoli di testa e di coda verniciati dello stesso rosso e blu dei lampeggianti della polizia ammeregana. lo showdown della staffa è della serie vorrei tanto crederci ma me la rendi davvero complicata con gittate fuori dal vaso e dritte sul muro tipo SPOILER valerie a un minuto dal morire dissanguata che diventa una schwarzy alla commando con un'iniezione di adrenalina - mapperfavore FINE SPOILER o le tamarrate fine 90/early 00's come gli slowdown-ralenty-stop-go faster che fanno davvero andare di traverso tutta la godibilità fin là acquisita (non proprio come se niente fosse) più ancora dell'iperbolimetro impazzito dell'ultimo quarto d'ora.
    e quel doppio finale che sembra essere stato messo nelle mani di tarantino non si sopporta davvero. tutta roba che mette a repentaglio un onesto **!

    il grosso del film è, diciamocelo pure, lo strepitoso toby huss. è grazie a lui se si riguadagna in divertimento. davvero scricchiolante buona parte del resto.

    ma ora mi metto comodo, vediamo chi azzecca l'easter eggcarpenteriano di cui sopra.



    Ultima modifica: 9/12/21 21:11 da Schramm
  • Discussione Daniela • 9/12/21 21:29
    Gran Burattinaio - 5734 interventi
    Schramm ebbe a dire:
     tipo SPOILER valerie a un minuto dal morire dissanguata che diventa una schwarzy alla commando con un'iniezione di adrenalina - mapperfavore FINE SPOILER
    Eh si, questa cosa resta proprio sul gozzo, ma per il resto divertimento a manetta con tre diversamente cattivi goduriosi.
    PS: Ad un certo punto, Hius si rivolge a Grillo definendolo un fallimento estetico, dimostrando di essere non solo un assassino pazzo sadico ma pure scioccherello: Grillo resta bonazzo anche in versione codino o capello lungo fluente, anche se personalmente lo preferisco in versione corto-liscio come in Boss Level, sempre diretto da Joe Carnahan.