LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/05/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 29/05/07 18:53 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Anatra di gomma è un camionista texano, che ha un alterco con un ottuso poliziotto della stradale: inseguito, ripara verso il Messico, con dietro di lui, sempre più numerosi, altri camionisti solidali... Anarchico western cammuffato del grande Sam, una scatenatissima e ironica cavalcata al suono del country e al rombo dei mostri della strada. I produttori riuscirono a manomettere, per fortuna senza eccessivi danni, anche questo divertissement. Gigantesco Kristofferson. Da vedere.

Lovejoy 16/12/07 16:44 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Splendido film d'azione magistralmente diretto dall'indimenticato Sam Peckinpah. Questa volta neanche i soliti scellerati produttori (che comunque hanno tagliato molto) hanno potuto rovinare questa pellicola. Brillante commistione di avventura e commedia senza un solo briciolo di violenza, se non in stile cartoon. Memorabile la colonna sonora country e cast impeccabile, capitanato da Kristofferson e da un indimenticabile Borgnine, qui in grande spolvero.
MEMORABILE: Due su tutte: Anatra di Gomma che rade al suolo la prigione di Lyle e il finale, con lo sceriffo che scoppia in un irrefrenabile risata.

Patrick78 17/01/09 18:34 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Insieme a Killer Elite il peggior film di Sam. Decadenza di un mito cinematografico, il film forse è più di James Coburn assistente alla regia che di Peckinpah. Sorta di commediola on the road in stile Smokey and the Bandit con Kristofferson che interpreta il personaggio di Anatra di Gomma, un camionista rivoluzionario che sfiderà la legge (Borgnine) avvalendosi dell'aiuto dei suoi colleghi motorizzati. Inutile cercare qualche tocco del regista che ci ha regalato nella sua carriera perle indimenticabili. Tarantino lo citerà nel suo Death Proof. Nullo.

Luchi78 6/09/10 11:00 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Bel road-movie, ben interpretato e con belle scene d'azione. Finale un po' scontato e situazioni poco verosimili, ma tutto sommato tiene bene il ritmo per tutto il film. Kristofferson e Borgnine ci regalano due interpretazioni ottime, al di sopra delle aspettative.
MEMORABILE: "Nella vita contano solo i supercamion, le superdonne e il supermangiare!"

Enzus79 13/02/11 11:05 - 2094 commenti

I gusti di Enzus79

Sam Peckinpah non ha saputo dirigere solo bellissimi western, ma anche apprezzabili action. Convoy ha il pregio di divertire (i dialoghi fra lo sceriffo ed i camionisti sono dei cult) e le scene degli incidenti e inseguimenti sono girate benissimo.

Buiomega71 23/09/11 19:23 - 2460 commenti

I gusti di Buiomega71

Il western peckinpahniano si trasforma in asfalto con possenti bisonti della strada a fare da carovana verso la libertà e contro i soprusi della legge, con il mito della frontiera nell'ultimo eroe di Kristofferson e nel bastardissimo sceriffo di Borgnine. La vena da commedia viene stemperata dai classici ralenti del maestro (i camion che sbandano o si ribaltano), dai pestaggi piuttosto violenti, dal turpiloquio insistito e volgarissimo. Si sente, comunque, la mano di Sam. Film "minore" ma godibilissimo.
MEMORABILE: La rissa al bar; Borgnine che apostrofa "Anatra di gomma" con un "Anatra di merda"; L'inizio con la MacGraw scosciata in spider; La carovana di camion.

Galbo 27/09/11 17:27 - 11679 commenti

I gusti di Galbo

Sebbene non tra i migliori lavori di Peckinpah, Convoy è un godibile film action in cui si mescolano abilmente azione e toni da commedia. Il meglio del film sta in alcuni momenti girati magistralmente dal regista. Ottima prova del cast e bella colonna sonosra per un film che un pò si perde nel finale.

Gaussiana 9/05/12 18:00 - 121 commenti

I gusti di Gaussiana

Insolito road-movie del grande Peckinpah, fondamentale regista western, che sul finire della sua carriera esce un po' dal genere. Qui un camionista crea una gran confusione e organizza un convoglio di camionisti ribelli. Ben lontano dalla violenza e dal nichilismo del solito Sam, ho trovato questo film molto divertente, leggero e disimpegnato. Qui niente sparatorie sanguinarie e niente teste mozzate ma tanta azione, molte botte e sinceramente anche belle battute di spirito. Non è western ma è molto country folk (e a suo modo anarchico).

Rigoletto 11/08/14 10:25 - 1659 commenti

I gusti di Rigoletto

Puro "on the road" nel quale la legge della strada fa a cazzotti con quella del codice. Peckinpah spazza via l'ambientazione e il risultato è un western d'asfalto con 2 protagonisti monumentali: Kristofferson e Borgnine (e, aggiungo io, Burt Young). Ne esce un duello all'ultima sterzata nel quale si evince l'odio del "buono" Borgnine nei confronti del suo avversario, ma anche della categoria che egli rappresenta. Ottimi dialoghi (ben doppiati) e una buona colonna sonora daranno poi il tocco decisivo.

Rebis 2/09/14 21:01 - 2143 commenti

I gusti di Rebis

Tardo divertissement dello zio Sam, lungi dal plumbeo pessimismo dei suoi film più blasonati, ma ricco di inventiva e spericolate soluzioni di montaggio (la scazzottata nell'autogrill, i Tir che danzano nella polvere come megattere nell'oceano). Troppa carne al fuoco nella seconda parte (l'intervento del candidato alla presidenza) ma la contagiosa, incontenibile ribellione dei camionisti che rimanda irresistibilmente a quella del proletariato redarguirà gli ideologi bacchettoni che tacciarono il suo cinema di istanze reazionarie. Da applausi Borgine. Kristofferson e MacGraw al fulmicotone.

Ali MacGraw HA RECITATO ANCHE IN...

Lythops 11/04/15 10:15 - 980 commenti

I gusti di Lythops

Gli enormi camion americani, quelli che ti attraversano il Paese da costa a costa, sono i cavalli d'acciaio guidati da moderni cow boys lungo interstatali deserte e caldo torrido. Non manca nemmeno lo sceriffo in questo film non impegnato né impegnativo, che si lascia vedere inorridendo per la traduzione di "break 19" ("interrompo uno-nove") fatta da un interprete chiaramente a digiuno sulle comunicazioni radio CB. Ottimi riprese e montaggio, da non perdere per gli appassionati di Mac, Petterbilt e Kenworth.

Matalo! 13/04/15 21:03 - 1371 commenti

I gusti di Matalo!

Diciamocelo: non dico Spencer e Hil ma dalle parti di certi passatempi americani già in voga. Il vechio Sam ha concepito un blockbuster nemmeno così vivace su un universo particolare senza rinunciare a luoghi comuni come l'individualismo di Anatra nei confronti dei politici. Meglio il bus sventrato de L'uomo nel mirino. Ottima la McGraw coi capelli corti. Un film decisamente poco interessante ma abbastanza divertente.

Deepred89 14/04/15 17:29 - 3400 commenti

I gusti di Deepred89

On the road anni 70 con forti tocchi umoristici, elementare nel soggetto ma ricco di azione, battute e volti memorabili, con un notevole Borgnine antagonista che si rivela, tra le righe della sceneggiatura, il male minore. Tecnicamente professionale, avvicente, da visionare senza attendersi troppo dal punto di vista dei contenuti (unica idea che in qualche modo rimane impressa: l'armata dei camion) o per vedere una scozzottata alla Spencer-Hill girata e montata da Sam Peckinpah.

Vitgar 29/06/15 10:09 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Peckinpah all'ennesima potenza con il suo amore per gli immensi spazi della sua terra e le strade che corrono dritte e polverose all'infinito. Il tutto in un film che, pur con parecchi momenti lenti, funziona, combinando l'ironia del maestro con tematiche sociali ben note. Finale poco convincente. Bene Kristofferson e Borgnine. Non ho capito la funzione della virago MacGraw...

Saintgifts 29/06/15 20:50 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Peckinpah riesce a mettere sulla strada un lungo convoglio di truck capitanati da un Kristofferson molto carismatico, cui fa da controcanto un fantastico Borgnine per mostrare, una volta di più, come l'America sia pronta a cavalcare le più vistose proteste e a parteggiare per chi tende a sovvertire un ordine che si rivela prepotente e dispotico. È comunque l'action a prendere il sopravvento, con scene memorabili e un linguaggio che non va per il sottile.

Cotola 26/01/16 22:49 - 8011 commenti

I gusti di Cotola

Ovviamente Peckinpah ha fatto molto meglio, ma il film pur essendo un'opera minore del regista resta un godibile e piacevole divertimento-intrattenimento. E così dopo un inizio che non si sa quali sviluppi possa poi avere, pian piano ci si lascia trascinare nella storia ed avvincere da quello che succede sullo schermo. Ricco e interessante il cast (bravi sopratutto Kristofferson e Borgine che si fa preferire al primo), non male la colonna sonora e non manca qualche bel momento tipicamente peckinpahiano (vedi l'uso dei ralenti).

Alex75 3/03/16 13:33 - 733 commenti

I gusti di Alex75

Il mito libertario della Frontiera aggiornato ai nostri tempi, con camion e autogrill, si traduce in una commedia fracassona con qualche venatura di critica sociale nella seconda parte. Il tocco di Peckinpah si vede soprattutto nei dialoghi, nelle caratterizzazioni dei personaggi (soprattutto lo sceriffo interpretato da Borgnine, che ha le battute migliori) e in alcune sequenze nel deserto, ma il risultato complessivo è modesto, nonostante il buon ritmo.
MEMORABILE: I poliziotti ammanettati; Le comunicazioni via radio tra lo sceriffo e Anatra di Gomma; I due vecchietti in automobile.

Rocchiola 27/04/16 15:29 - 913 commenti

I gusti di Rocchiola

Il penultimo film del grande Peckinpah resta un'opera minore nella sua illustre filmografia, ma comunque godibile. Con un tono rilassato e ironico, tanto che nei vari inseguimenti dove non muore mai nessuno sembra quasi di assistere a una puntata di Hazard, il regista ci propone i suoi temi preferiti come l'individualismo, l'insofferenza verso le istituzione e l'ipocrisia dei politici. La prima parte è briosa e coinvolgente, mentre il finale risulta un po' forzato. Spiccano un panzuto e sadico Borgnine e Burt "Maialotto" Young.
MEMORABILE: La corsa dei camion sulla strada sterrata e polverosa; La risata finale di Borgnine.

Vito 22/02/17 23:58 - 686 commenti

I gusti di Vito

Western moderno con lo sceriffo che insegue i fuorilegge, ma al posto dei cavalli ci sono dei giganteschi camion che formano un convoglio che si batte per la libertà e contro una legge e uno stato corrotti che abusano del loro potere. Bellissimo film di Peckinpah con una soundtrack country che ben si sposa con i paesaggi assolati del sud degli States. Tornano gli antieroi, la violenza, i ralenti, il Messico come terra di libertà, l'anarco-sindacalismo. Ottimi Kristofferson, Young, Borgnine ed eccitantissima la MacGraw con i capelli corti.

Minitina80 16/06/17 13:57 - 2604 commenti

I gusti di Minitina80

Road movie ingiustamente sottovalutato in cui Peckinpah non perde tempo a raccontare una storia, preferendo mostrare l’essenza di un modo di essere, di uno stile di vita privo di catene. Gli sterminati e spettacolari paesaggi della provincia americana lo aiutano in questo e la frontiera con il Messico rappresenta l’ultimo scoglio salvifico verso una libertà altamente simbolica. Prevedibile l’opposizione della legge che abusa del suo potere e l’ipocrisia dei politici pronti a cavalcarne l’onda. Ancora una volta dimostra di non essere banale.

Sam Peckinpah HA DIRETTO ANCHE...

Pesten 7/10/17 09:49 - 661 commenti

I gusti di Pesten

Interessante lavoro cinematografico che vede il mito della frontiera e i crismi tipici dei film western trasportati ai giorni nostri (dell'epoca) diventando al tempo stesso una sorta di protesta sociale, esaltazione del mito dell'on the road americano e dei truck americani, quest'ultimi assoluti protagonisti con sequenze anche spettacolari, per l'epoca. Il risultato è godibile e divertente, con un bel tocco di volgarità nei dialoghi che non guasta. Inutile la prova della "protagonista" femminile.
MEMORABILE: Le espressioni di Borgnine.

Alex1988 18/11/18 18:43 - 725 commenti

I gusti di Alex1988

Può piacere o no. Fatto sta che ci troviamo di fronte a un Peckinpah sempre più disimpegnato, lontano dalla grinta che aveva caratterizzato le sue precedenti e migliori opere. Certo, il mestiere non manca e si vede; quando il vecchio Sam inizia a sfoggiare i suoi famosi ralenti, non si può non ammirarlo, vedi l'imboscata finale. Ma non basta a risollevare le sorti di un film che sembrava promettere di meglio. Peccato.

Rambo90 27/09/19 17:05 - 6824 commenti

I gusti di Rambo90

Un Peckinpah minore ma molto divertente. Le avventure del convoglio capitanato da Anatra di gomma coinvolgono e sono piene di caratterizzazioni simpatiche, con un buon ritmo e una confezione di indiscutibile professionalità. Alcuni stunt di auto sono pazzeschi (in particolare quando Borgnine sfonda il cartellone uscendo fuori strada) e la colonna sonora country fa da giusta cornice. Scanzonato e fracassone al punto giusto.

Rufus68 12/09/21 20:05 - 3393 commenti

I gusti di Rufus68

Incursione svagata (ma professionale) che fa leva soprattutto sulla forza dei caratteristi e sulle basiche opposizioni psicologiche fra di essi. Bravo Borgnine nel ruolo del prevaricatore al di qua della legge e azzeccata la scelta del guascone Kristofferson come eroe-outlaw (più prevedibile seppur gustoso il cast di contorno). L’aria da road movie ben si adatta all’etica del regista devota a un’idea di giustizia sganciata dall’osservanza delle regole in cui sono le istituzioni a recare strutturalmente l’iniquità. Decorativa la McGraw.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Raremirko • 7/11/13 23:14
    Addetto riparazione hardware - 3722 interventi
    La macchina che guida Borgnine ad un certo punto è stata omaggiata dalla Rockstar in GTA3:

    Ultima modifica: 8/11/13 08:34 da Zender
  • Discussione Zender • 8/11/13 08:34
    Consigliere - 44776 interventi
    Qui sarebbe simpatico fare il confronto con un fotogramma del film...
  • Discussione Kanon • 8/11/13 19:25
    Fotocopista - 823 interventi
    Possono esser d'aiuto queste ?



  • Discussione Zender • 8/11/13 19:34
    Consigliere - 44776 interventi
    sì certo, però se volevan farla somigliante potevan decisamente fare meglio...
  • Discussione Raremirko • 8/11/13 21:09
    Addetto riparazione hardware - 3722 interventi
    Ne ricordo anche una versione simile in Carmageddon 64, con stessi colori e fiamme, ma l'auto aveva forma diversa.

    In rete non trovo nulla però
  • Discussione Raremirko • 8/11/13 21:10
    Addetto riparazione hardware - 3722 interventi
    Zender ebbe a dire:
    sì certo, però se volevan farla somigliante potevan decisamente fare meglio...

    No dai, han fatto benino; cmq grazie Kanon
  • Discussione Raremirko • 8/11/13 21:25
    Addetto riparazione hardware - 3722 interventi
    Ma chi sono, l'ho trovata; è identica, solo che nella versione N64 il numero del diavolo è stato invertito (999). Almeno le fiamme ci assomigliano.

    Ultima modifica: 5/03/14 09:04 da Zender
  • Homevideo Ruber • 7/02/14 21:57
    Compilatore d’emergenza - 9076 interventi
    Un nuova edizione della Eagle (del 2010) che sostituisce la precedente della 20th e aggiunge un booklet sul film oltrechè una nuova cover del dvd per il resto formato e audio sono tali e guali alle specifiche del precedente.

    http://www.dvd-store.it/DVD/DVD-Video/ID-29944/Convoy-Trincea-d-asfalto-DVD-Booklet.aspx
  • Discussione Raremirko • 4/03/14 23:42
    Addetto riparazione hardware - 3722 interventi
    La stessa auto può vedersi per pochi secondi anche in una scena di Giorni di tuono.
  • Homevideo Rocchiola • 2/12/20 10:07
    Call center Davinotti - 1213 interventi
    Ho visionato il DVD della Eagle su uno schermo da 55" Ambilight. Il video panoramico 2.35 è discreto. A parte qualche modestissima spuntinatura e qualche momentaneo eccesso di grana nelle scene più polverose, le immagini appaiono mediamente pulite. La definizione è sicuramente migliorabile ed all'estero esistono già alcune edizione in bluray che promettono di più sotto questo aspetto. Audio italiano 2.0 nella media.