Controfigura per un delitto

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/09/20 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 28/09/20 19:02 - 9522 commenti

I gusti di Daniela

Quando il ricco e snob Lord Pepper viene assassinato, il fratello gemello, pecora nera della famiglia, ne prende il posto ed assume il socio come segretario senza rivelargli lo scambio di identità...  Fiacca commedia parodistica che non solo non suscita risate ma stenta pure a strappare qualche sorriso: la sceneggiatura lambiccata gira a vuoto, i personaggi sono mal caratterizzati, i pochi spunti divertenti annegano in un mare di gags riciclate. Lewis si limita alla regia, delegando a Davis Jr. il compito di replicare le sue smorfie con un effetto imbarazzante. Film perdibile. 
MEMORABILE: Il maggiordomo dal passo da lumaca, il personaggio più simpatico.  
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 28/09/20 19:09
    Consigliere massimo - 5224 interventi
    La cosa che mi ha maggiormente colpiti in questa modestissima commedia diretta da Jerry Lewis con la mano sinistra è uno scambio di battute che avviene tra il maggiordomo di età veneranda e Sammy Davis Jr.  Il maggiordomo mostra al nuovo arrivato la lussuosa stanza da bagno dell'appartamento imperiale e gli mostra il funzionamento della caldaia. Questa esplode provocando la caduta di intonaci sul capo dei due. Allora il maggiordomo chiede educatamente: "Il signore si è sporcato, vuole fare un bagno?". E Sammy Davis Jr. risponde serafico: "No grazie, tanto io resto nero dappertutto."
    Molto probabilmente nessuno allora ci avrà fatto caso, ma oggi una battuta del genere difficilmente la passerebbe liscia...
  • Discussione B. Legnani • 28/09/20 20:06
    Consigliere - 13911 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    La cosa che mi ha maggiormente colpiti in questa modestissima commedia diretta da Jerry Lewis con la mano sinistra è uno scambio di battute che avviene tra il maggiordomo di età veneranda e Sammy Davis Jr.  Il maggiordomo mostra al nuovo arrivato la lussuosa stanza da bagno dell'appartamento imperiale e gli mostra il funzionamento della caldaia. Questa esplode provocando la caduta di intonaci sul capo dei due. Allora il maggiordomo chiede educatamente: "Il signore si è sporcato, vuole fare un bagno?". E Sammy Davis Jr. risponde serafico: "No grazie, tanto io resto nero dappertutto."
    Molto probabilmente nessuno allora ci avrà fatto caso, ma oggi una battuta del genere difficilmente la passerebbe liscia...

    Qualcosa di analogo c'è in DISTRETTO 13: LE BRIGATE DELLA MORTE (1976).
    Vado a memoria:
    Lei (offrendogli il caffé): "Nero?"
    Lui (sorridendo); "Da oltre trent'anni...".
  • Discussione Daniela • 28/09/20 23:49
    Consigliere massimo - 5224 interventi
    Beh, però nella battuta del film di Carpenter non c'era l'accostamento tra nero e sporco presente in quello diretto da Jerry Lewis, ed è questo che fa rizzare le orecchie. 
  • Discussione B. Legnani • 29/09/20 09:45
    Consigliere - 13911 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Beh, però nella battuta del film di Carpenter non c'era l'accostamento tra nero e sporco presente in quello diretto da Jerry Lewis, ed è questo che fa rizzare le orecchie. 

    Per "analogo" intendevo gioco di parole autoironico sul colore della pelle.