LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

I SOLITI IGNOTI all’incontrario. Se Gassman, Mastroianni e soci organizzavano il colpo per arricchirsi, i ladruncoli da quattro soldi del film di Fulci sono costretti a improvvisarsi poliziotti per difendere il proprio “buon nome” e recuperare la refurtiva di uno “sgobbo” alla banca del quale verrebbero sicuramente incolpati pur non sapendone niente. E’ un metronotte di buon cuore (Andrea Checchi) a contattare l'ex boss di quartiere (Mario Carotenuto, autore unico del soggetto) per capire chi abbia potuto svaligiare la banca proprio durante il suo turno. Questi chiamerà a sé i vecchi amici e, a modo suo, comincerà le indagini assegnando a ognuno un compito diverso. Completamente...Leggi tutto immerso nella Roma più popolare (e prevalentemente notturna), il film di Fulci ha un suo garbo e una dignità precisi, figli delle capacità di un regista che ben conosce i meccanismi della commedia. L'assenza di nomi importanti nel cast tuttavia si sente e promuovere a protagonisti caratteristi anche di valore come Carotenuto o il buon Nino Terzo fa sentire la mancanza di attori capaci davvero di reggere sulle proprie spalle sceneggiature fondamentalmente mediocri come questa. Al di là di qualche buon momento (la breve parentesi che vede l'entrata in scena di Gino Bramieri per una sorta di sketch in coppia con Carotenuto, ad esempio), di una costruzione solida e di un apprezzabile ritratto di un'umanità rara, il film è un decente B-movie e nulla più.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 2/04/07 12:41 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Fulcione minore ma con molti meriti, dall'andamento vivace alle caratterizzazioni riuscite, e con un paio di perle registiche (l'arrivo di Checchi all'Eur e la discesa di Nino Terzo nell'abisso di casa sua, un pezzo di puro espressionismo). Carotenuto sublime, carina Ombretta Colli. Da riscoprire.

TomasMilia 24/04/07 13:18 - 157 commenti

I gusti di TomasMilia

Film nato sulla scia de I soliti ignoti. Il cast è costituito da quasi tutti comprimari (Checchi, Bramieri, Carotenuto e i ladruncoli) senza alcun attore di spicco sebbene non se ne avverta la mancanza. Una guardia notturna scopre di essere attirato con l'inganno fuori dalla sua zona di competenza affinché venisse effettuato un furto. Chiede aiuto all'ex professore (Carotenuto che rifà Totò) il quale raduna una banda di scalcinati delinquentelli. Il compito sarà quello di ritrovare la refurtiva.

B. Legnani 14/11/10 01:58 - 4751 commenti

I gusti di B. Legnani

Opera onesta, che strappa qualche risata e nulla più. Il soggetto di Carotenuto è carino, ma non regge più di tanto, per cui occorre riparare nelle caratterizzazioni, a partire da quella dello stesso Carotenuto. C'è una florida Gina Rovere che balla il twist! Notevole il duetto fra Nino Terzo e la grande Marisa Merlini.
MEMORABILE: Rimettono i soldi nella cassaforte, ma Nino Terzo ha portato 10.000 lire in meno. E Carotenuto, messa una mano in tasca: "Copro io!"

Dusso 12/02/12 18:59 - 1535 commenti

I gusti di Dusso

Film dignitoso di Lucio Fulci, soggetto debole ma discretamente realizzato con buoni scorci di Roma "popolare", mentre la scena del recupero della refurtiva è troppo improbabile per soprassedere. Il cast è ben amalgamato, con i vari personaggi ben caratterizzati: alcuni molto contenuti altri che invece si mettono più in luce; molto bella Ombretta Colli.
MEMORABILE: Bramieri: "Nando va dar via al cul".

Rambo90 17/01/17 01:45 - 6400 commenti

I gusti di Rambo90

Film di ladri al contrario (con i protagonisti che cercano di restituire l'incasso di una banca per aiutare una guardia), molto simpatico nello spunto iniziale e sviluppato con grande senso del ritmo e una bella verve. La Roma notturna è ben fotografata in bianco e nero e Fulci offre una delle sue prove migliori alle redini di una commedia, aiutato da un cast di caratteristi ma in stato di grazia tra cui uno splendido Carotenuto, un divertentissimo Tieri e un bravo Checchi. Dialoghi curati, situazioni davvero riuscite.

Faggi 31/07/17 19:21 - 1507 commenti

I gusti di Faggi

Parodia fulciana utile per mandare in vacanza il cervello per poco più di novanta minuti. Oggetto modesto ma genuino; basta non far caso a qualche caduta nel pressappochismo (la sequenza del recupero del denaro, per esempio). Del resto trattasi di intrattenimento senza pretese e sotto questo aspetto si difende bene, riuscendo nella mai semplice impresa di far ridere. La regia conduce con artigianato nobile e il risultato è ancora fresco, da far invidia alla comicità odierna; certe battute taglienti si ascoltano con soddisfazione.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.