Cocco di nonna - Film (2006)

Cocco di nonna

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Commediola americana sciocca e volgare con qualche buon momento. E’ centrata l'idea di scegliere, come protagonisti, giovani legati al mondo dei videogiochi (collaudatori, sviluppatori, programmatori), quindi nerd per antonomasia, ma dopo una prima mezz'ora sorprendentemente brillante ci si indirizza sui binari di un umorismo costretto a legarsi alla modernizzazione (becera) del modello ANIMAL HOUSE, con gag vetuste e oltremodo imbarazzanti come le vecchiette che per errore si fanno il tè con gli stupefacenti del nipote o l'amico fumatissimo che vive per rollarsi la canna successiva. A questo va aggiunta la solita ragazzetta...Leggi tutto intraprendente che scoprirà come si sta bene nel mondo dei nerd (insopportabile) e che naturalmente stringerà amicizia col protagonista, il meno caricaturizzato del gruppo in quanto dev’essere il più presentabile. Per fortuna che in tanto trionfo di luoghi comuni si riesce a disegnare almeno un buon personaggio, ovvero il programmatore prodigio supernerd devastato dai tic e che ogni tanto se ne esce con frasi, gesti e suoni robotici piuttosto divertenti. E dire che si era cominciato così bene, con l'esilarante scena della masturbazione in bagno davanti alla bamboletta di Lara Croft (per come è condotta che per l'idea in sé) o l'amico che dorme sul letto a forma di automobile. Peccato che tutto crolli così velocemente e che minuto dopo minuto il film si decomponga…
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/05/08 DAL BENEMERITO MAGNETTI POI DAVINOTTATO IL GIORNO 4/11/08
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 15/05/08 10:17 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Commediola demenzialotta sul mondo dei giovani programmatori di videogame... Ascoltando la ragione si assegnerebbe un giudizio di livello basso, ma poiché alcune situazioni (l'amico "fumato" che vive in casa con animali e un indigeno, la festa in stile American Pie, le strambe vecchiette, la sorpresa alla mamma del suo amico) mi hanno fatto divertire non lo giudico un pessimo film. È la storia di un 35enne ideatore di giochi per consolle che va a vivere con la nonna e le sue due attempate amiche. Non male, dopotutto.
MEMORABILE: Dopo l'ennesima "canna" suona il telefono: "cos'è questo rumore... forse ho il tumore, ah no è il telefono (risponde): è per te, deve essere il diavolo".

Puppigallo 6/10/08 10:27 - 5000 commenti

I gusti di Puppigallo

Una scemenza da vedere, dove i personaggi danno una buona mano alla sceneggiatura di carta velina. Su tutti, il genio programmatore che si veste come il protagonista di Matrix e sui vetri della porta del suo studio ha il codice 0101101 della matrice. In più, cammina e parla come un robot e si attacca al muro, pensando che non lo vedano. Poi ci sono le tre vecchiette, che bevono tè fatto involontariamente con la droga del nipote e hanno un gatto morto sotto il divano. Belli anche i freak programmatori. Fantastico il tete a tete del protagonista con una Barbie. Perde però colpi nell'ultima parte.
MEMORABILE: Il protagonista arriva al lavoro con le mani fasciate e uno dei colleghi commenta: "Fammi indovinare, ti ha preso fuoco il pisello". L'amico fumato.

Stubby 22/11/08 11:47 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Trattasi di una commedia americana sul mondo dei programmatori e collaudatori di videogiochi. Un ragazzo di 35 anni si trova sfrattato da casa e va a vivere con la nonna. Diciamo che sequenze dove si muore dal ridere ve n'è un paio, per il resto è simpatico e nulla più. Però gli amanti dei videogames lo devono vedere per forza.
MEMORABILE: I gatti morti sotto il divano...

Fabbiu 8/02/09 12:29 - 2088 commenti

I gusti di Fabbiu

Buone idee ma mal sviluppate; questi temi (nerd, videogiochi, droga) funzionano in una commedia, ma per non tendere troppo alla banalità di un qualunque furbetto teen movie necessitano di essere ben elaborati in fase di sceneggiatura. Qui il tutto è riuscito solo in parte, così se abbiamo ottimi momenti che difficilmente dimenticherò (la fame chimica, i gatti morti sotto il divano e soprattutto l'umanoide super nerd completamente fuso) abbiamo anche personaggi mal riusciti e gag tristi (lo sballone e l'africano, le nonne improbabili). Almeno si ride.

Pinhead80 26/11/10 13:31 - 4402 commenti

I gusti di Pinhead80

Commedia demenziale che vede come protagonista un trentacinquenne programmatore di videogiochi, che si ritrova a vivere con sua nonna e le sue strampalate amiche. È il classico film in stile American Pie (ma qui i personaggi sono decisamente più grandi d'età) da vedere un po' annoiati e senza pretese.

Stefania 4/05/11 10:16 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Ci sono i "chick movies", e ci sono i "boy movies": se i primi sono stupidelli e leziosi, i secondi sono stupidotti e volgari. Scegliete voi, io mi astengo... Però questa commedia non è malvagia, l'incipit col padrone di casa russo e l'amico ossessionato dalle massaggiatrici filippine prometteva una demenzialità di buon livello. Riuscita anche la resa dell'ambiente professionale "nerd" tra competizioni e infantilismi, il mega-programmatore alla Matrix è ottimo, le vecchiette invece non convincono, sembrano personaggi "di servizio", ritratte senza vero veleno né vero affetto. Dimenticabile.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.