Che la fine abbia inizio

Media utenti
Titolo originale: Prom Night
Anno: 2008
Genere: thriller (colore)
Note: Aka "Che la fine abbia inizio: l'ultimo giorno di scuola, il primo incontro con la morte". Remake di "Non entrate in quella casa".
Numero commenti presenti: 15

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/07/08 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 26/07/08 19:18 - 3827 commenti

I gusti di Undying

Psicopatico pluriomicida, che ha sterminato (quasi) per intero la famiglia Keppel, fugge dal manicomio; manca solo Donna (Brittany Snow), liceale che sta festeggiando, assieme ai suoi compagni, la fine dell'anno accademico. Prevedibilissimo slasher in salsa teen-agers, che appare molto peggiore del modello originale (Non Entrate in quella Casa) e debitore del più classico Halloween. Di certo interesse - nell'originale - era la presenza di Jamie Lee Curtis e Leslie Nielsen (non ancora rincretinito dalle "pallottole spuntate"). Qua sugli attori è bene stendere un pietoso velo di silenzio...

Cotola 2/08/08 19:23 - 7941 commenti

I gusti di Cotola

Mai titolo fu più augurale: lo spettatore, infatti, non vede l'ora che la fine arrivi, ormai esausto per la noia disperante che regna sovrana per tutta la durata delle pellicola. Non c'è un'idea che sia una e tutto è al minimo storico: regia, sceneggiatura, attori e quant'altro. In definitiva un disastro completo che fareste meglio ad evitare.

G.Godardi 13/08/08 12:41 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Inutile pallosissimo remake di un film che, se non fosse stato per il recupero attuato da Scream (l'assassino si ispirava direttamente a quello della pellicola originaria) sarebbe già finito nel dimenticatoio. Il film remakato era sì modesto ma perlomeno era un dignitosissimo horror anni '70 con tutti i crismi del genere. Questo invece, oltre a non avere nulla di quel film (solo la festa di ballo), affoga in un mare di immagini patinate fuori luogo. Non vi è nemmeno un momento di suspense o di nota. Scene splatter assenti, per giunta tagliate!

Herrkinski 16/01/09 18:56 - 5869 commenti

I gusti di Herrkinski

Ma siam sicuri che è il remake di quel Prom Night del 1980? Perchè questo film dell'originale non ha nulla, se non la festa di fine anno accademico. Ma i problemi stanno comunque altrove: il film è un abominio totale! Trattasi di uno pseudo-slasher moderno, completamente privo di scene truculente, noioso all'inverosimile, interpretato penosamente, dotato di una sceneggiatura talmente stupida e prevedibile da risultare irritante, per non parlare delle musichette Pop-Rock da classifica che imperversano in continuazione. Una porcheria immane.

Brainiac 19/01/09 08:16 - 1083 commenti

I gusti di Brainiac

Anche se vi piace l'horror, anche se vi piace l'horror di Serie B e financo vi piaccia l'horror di Serie Z, risparmiatevi 'sto film. Dire pessimo è poco, dire derivativo è un complimento. Zero idee, nessuna caratterizzazione dei personaggi, nessun sobbalzo, niente. La sceneggiatura la potevano scrivere sul retro di un francobollo, delle viste e riviste scene col killer che appare-poi passa il camioncino-e non c'è più, ne abbiamo piene le tasche. Lo candido a film più inutile della storia del cinema. Evitatelo come la peste!

Minitina80 9/06/17 09:36 - 2572 commenti

I gusti di Minitina80

Ha il solo pregio di confermare quanto l’horror venga svilito se calato in un contesto giovanilistico di un certo tipo. Non resta più nulla se non dialoghi privi di qualunque significato e quella patina da serie tv in stile MTV che proprio non si confà al genere. Si tratta, inoltre, di un remake disonesto non avendo nessun punto di collegamento con gli episodi precedenti, se non l’idea del ballo scolastico di fine anno. Un’operazione discutibile in partenza di cui difficilmente si leggerà qualcosa negli annali.

Metuant 2/01/10 21:06 - 455 commenti

I gusti di Metuant

Quando la cosa più bella di un film è il suo trailer, vuol dire che c'è qualche problema. È il caso di questo film, che presenta situazioni tanto stereotipate quanto forzate, tensione sottozero, sangue quasi assente, una storia che praticamente non esiste e forse il killer più scarso e incolore di sempre. Una grossa delusione, anche perché il trailer faceva intuire ben altro; e invece via per più di un'ora e mezza di noia, per non dire di vuoto. Il titolo italiano, come il film, è senza senso.

Saotendo 3/01/10 19:04 - 37 commenti

I gusti di Saotendo

Già dal trailer si capisce che questo film non sa neanche dove stia di casa la qualità. La protagonista risulta insopportabile tanto da pregare l'assassino di farla fuori addirittura nel prologo, la polizia dimostra totale e completa incapacità in qualsiasi azione e tutti gli altri personaggi dimostrano una totale mancanza di ogni sorta di buonsenso. Per non parlare del killer, che si comporta come Edward Cullen in crisi di identità ed è decisamente patetico. Sconsigliato vivamente.
MEMORABILE: La scena in cui Claire vede il serial killer, dice il suo nome, ma PESTE se si sposta di un millimetro!

Hackett 6/08/10 07:30 - 1803 commenti

I gusti di Hackett

Difficile commentare un film di una piattezza simile. Fin dall'inizio ci si accorge che di carne al fuoco non si parla nemmeno. Storia di una banalità allucinante, personaggi monodimensionali e dialoghi insulsi. Tensione latitante e vicenda narrata nel peggior stile televisivo. Come fare un film senza l'ombra di un'idea? Imparate da qui!

Onlypippo 9/09/10 17:45 - 38 commenti

I gusti di Onlypippo

Risibile remake di una pellicola degli anni '80 (Non entrate in quella casa di Paul Lynch) che già di suo non era un certo capolavoro (anzi, in tutta onestà, era anch'essa trascurabile). Ma il rifacimento è uno dei peggiori thriller/horror da me visti. Trama ai limiti del ridicolo con situazioni trite e ritrite che stonerebbero perfino in un film tv. Il serial killer interpretato da Johnathon Schaech penso sia uno dei peggiori della storia del cinema; ma d'altra parte una pellicola del genere non merita certo di meglio.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Belfagor 14/09/10 08:28 - 2640 commenti

I gusti di Belfagor

Come definire una pellicola tanto riciclata e stupida? Un film di serie Z? No, perché sarebbe uno sgarbo nei confronti di Due vite in una. Una cagata pazzesca? No, perché non vale neanche la pena di scomodare il ragionier Fantozzi. Di fronte ad un simile patinato spreco di pellicola, fra recitazione scarsissima e tensione non pervenuta, con uno dei serial killer più anonimi e risibili che si siano mai visti sullo schermo, l'unico giudizio adatto mi sembra uno sbadiglio.

Funesto 30/11/10 14:22 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Ah! Dispiace dover interrompere tutte ste monopalle, tuttavia questo insignificantissimo slasher ha una strepitosa confezione che gli dà mezza palla in più. Altrimenti sarebbe puro sterco: attori del cavolo (e caratterizzati peggio che mai, killer in primis), appena due spruzzi di sangue (ma così che slasher è?), zero nudi (ripeto: ma così che slasher è?), plot sciocco, tensione costruita coi peggiori stereotipi (c'avrei messo pure un "Buh!" fatto di sorpresa alle spalle di qualcuno) e regia banalissima. Di horror non c'è nulla, di noia molta.
MEMORABILE: L'omicidio dela nera; il prologo.

Mickes2 29/03/11 09:50 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Un totale disastro, ad iniziare dal soggetto che ad originalità sta a zero, passando per la sceneggiatura, frivola, elementare e ampiamente prevedibile che ricalca tutti gli stereotipi dei film di genere, tentando di spaventare lo spettatore nei soliti modi insulsi. Dialoghi ridicoli e molti momenti insignificanti che non portano nulla e allungano un brodo già molto, ma molto insipido. La regia completamente anonima restituisce una tensione impalpabile. Attori al limite del cagnesco e abbastanza impacciati. Vaccata micidiale!

Daidae 16/01/18 18:00 - 2854 commenti

I gusti di Daidae

Il cinema moderno estero ormai ha poco da offrire e campa di remake e remake di altri remake. Questo rifacimento del valido film di Paul Lynch presenta tutte le caratteristiche dell'horror-teenager moderno: film da poco, noiosi all'inverosimile, inadatti pure per riempire una serata. Rispetto all'originale la trama è stravolta e sa di già visto, dato che l'idea del maniaco omicida che scappa dal manicomio non ha proprio nulla di originale. Mal realizzato e oltretutto per nulla fedele all'originale.

Fabbiu 6/06/21 09:39 - 2016 commenti

I gusti di Fabbiu

Uno slasher ambientato durante la festa di fine anno di un liceo americano; quindi l'assassino, tornato a distanza di anni e che, pur di arrivare alla sua vittima già puntata, nel frattempo uccide altre persone (ma di queste effettivamente gliene frega ben poco). Nel frattempo il poliziotto che si era occupato del killer, inizia a correre per raggiungerlo prima che sia troppo tardi. Tutto il resto dello sviluppo è al minimo storico, gli omicidi senza tensione e la storia senza un minimo di espediente; pure il finale è di una piattezza unica.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 16/07/08 21:29
    Scrivano - 7616 interventi
    Remake, attualmente in distribuzione nelle sale cinematografiche, dell'omonimo titolo originale (Prom Night) diretto da Paul Lynch nel 1980 (distribuito in Italia come Non Entrate in quella Casa).
    Anche se il film promette poco bene, bisogna ammettere che la locandina italiana è persino migliore di quella originale (scimmiottata da Pulse, vedi sotto) e fedele all'edizione nostrana.

    Sotto:la locandina americana, copiata da Pulse


    Sotto: similitudini tra le locandine delle edizioni italiane
    Ultima modifica: 17/07/08 05:41 da Undying
  • Discussione Zender • 17/07/08 00:39
    Consigliere - 44621 interventi
    Ah ah, grande Undying. Bellissimo lavoro iconografico. Non avrei mai sospettassero che rimekkassero pure questo. Avrebbero dovuto richiamare Leslie Nielsen, quello sì sarebbe stato il vero colpo di scena. Oggi il nostro non è più proponibile come allora in un ruolo serio...
  • Homevideo Undying • 6/10/08 21:35
    Scrivano - 7616 interventi
    Dal 3 dicembre in vendita: siam sicuri che la qualità della versione sarà eccellente, essendo targata Sony Pictures Home Entertainment.

    Peccato il film sia quel che è.

    Il DVD vien proposto con la cover ispirata a Pulse (sotto)

    Ultima modifica: 8/10/08 06:14 da Undying
  • Homevideo Gestarsh99 • 5/12/11 00:43
    Scrivano - 17284 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Sony Pictures:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio Dolby TrueHD 5.1: Italiano Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese
    * Extra Commento del regista e degli attori
    Storyboard - Modalità Picture in Picture
    Scene eliminate
    Finale alternativo
    Risate sul set
    Video annuario del Bridgeport High Vikings
    Dietro le quinte
    Prodilo di un assassino
    Spazi gotici: Le creazione del Pacific Grand Hotel
    Cast e cineasti: storie vere del ballo di fine anno