LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 12/02/08 07:23 - 11678 commenti

I gusti di Galbo

Biografia del grande Chaplin, realizzata dal regista inglese Attenborough con dovizia di mezzi. Il film presenta una buona ricostruzione storica degli anni d'oro del cinema che videro l'attore tra i suoi protagonisti e non tralascia la vita privata dell'artista ma il tutto si mantiene a livelli piuttosto superficiali senza approfondire molto. Dove il film eccelle è nel cast che mostra una grande prova di Robert Downey jr affiancato da colleghi come Hopkins, Woods e Kline.

Lovejoy 13/02/08 18:54 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Biografia dell'indimenticabile attore e regista inglese realizzata con discreti mezzi da Attenborough, che comunque ha fatto di meglio (Gandhi). Discreto il ritmo e diversi i momenti gustosi. Ma su una durata fiume di tre ore qualcosa si poteva anche evitare. Il cast all star dà il meglio di sè (in particolare Downey Jr, Woods e Aykroyd).

Pigro 6/02/09 09:57 - 8481 commenti

I gusti di Pigro

Una piacevole biografia di Chaplin (titolo italiano scorretto), grazie alla sapiente orchestrazione di Attenborough e alla splendida interpretazione di Downey, attorniato da un eccellente cast. La ricostruzione della vita è ben fatta nella prima parte, ma dopo scade in una frettolosa sintesi. Il regista riesce a dare un tocco lieve divertendosi a inflitrare qua e là piccoli accenni da cinema chapliniano (con micro-gag). Interessante, ma forse la pretesa di raccontare tutto Chaplin si è rivelata impresa troppo ardua.

Cotola 10/05/09 21:32 - 8011 commenti

I gusti di Cotola

Attenborough si cimenta con uno dei pochi geni del cinema mondiale e lo fa in maniera discreta con risultati non disprezzabili. Alcune scene sono belle ed azzeccate, altre un po' meno. Quel che manca è sicuramente il coinvolgimento emotivo dello spettatore che resta sempre ad un livello non altissimo. In ogni caso più che dignitoso.
MEMORABILE: Quando Chaplin "inventa" il personaggio del vagabondo.

Vanadio 16/07/10 12:19 - 105 commenti

I gusti di Vanadio

Splendida biografia su pellicola di un grande quale fu sir Charles Chaplin: forse lungo, eppure vengono rappresentati solo gli eventi più importanti. Sotto l'occhio di Richard Atteborough, Robert Downey Jr. si dimostra attore drammatico di notevole calibro. Non manca qualche breve sequenza in stile commedia anni '20 (musica frenetica, immagini forzatamente veloci). Magnifiche musiche di John Barry.

Puppigallo 27/08/10 14:20 - 4654 commenti

I gusti di Puppigallo

Difficile fare la biografia di un simile uomo, geniale, complesso, umano e fallibile, ma capace di guizzi fuori dal comune, di poesia e di umorismo che nasce dal corpo. Il regista comunque ce la mette tutta e il quadro che ci presenta di questo personaggio unico appare accettabile, dalla difficile infanzia e adolescenza (povero, con madre psicolabile e padre non pervenuto), alla maturità artistica, che sfocerà nella regia dalla quale scaturiranno autentici capolavori visivi e di contenuto. Bravo Downey jr, ma anche la Chaplin nel ruolo della madre. Riuscito, con qua e là qualche pausa.
MEMORABILE: La madre era così povera che ai figli poteva solo cucinare teste di pesce; L'esordio dell'omino con baffetti, bombetta e bastone.

Nando 28/05/11 15:38 - 3574 commenti

I gusti di Nando

La biografia romanzata del grande Chaplin in una pellicola ben realizzata, forse lievemente lunga, anche se non è facile narrare la vita di un genio cinematografico foriero di mille eventi. Cast di valido livello con discreta realizzazione delle atmosfere dell'epoca.

Belfagor 25/09/11 09:52 - 2642 commenti

I gusti di Belfagor

Narrare in un solo film la vita di una delle più grandi personalità del cinema è un'impresa davvero ardua, ma Attenborough gioca piuttosto bene le proprie carte senza scadere nell'agiografia. La prima parte è più equilibrata e coinvolgente, la seconda è vittima di una sintesi troppo frettolosa. Notevole il cast, con Downey jr. che si impegna molto per dar corpo ad un Chaplin convincente. Da notare che Geraldine (nipote di Chaplin) interpreta la madre del protagonista.
MEMORABILE: La creazione del personaggio di Charlot.

Daniela 1/01/13 11:49 - 10665 commenti

I gusti di Daniela

Attenborough confeziona una biografia romanzata ma sostanzialmente corretta di un genio, peccando contemporaneamente di troppa ambizione ed eccessiva modestia: la prima lo spinge ad un completismo da Reader's Digest nel tentativo impossibile di condensare nell'arco di poco più di 2 ore una vita tanto ricca di eventi umani ed artistici, la seconda a rinunciare ad un filtro interpretativo personale per limitarsi al ruolo di illustratore. Per fortuna c'è Robert Downey jr., forse l'unico della sua generazione a potersi cimentare nel ruolo, per fisico e finezza interpretativa.

124c 6/05/13 13:06 - 2814 commenti

I gusti di 124c

Biografia dell'attore-regista Charles Chaplin, girata da un autore inglese che si sofferma, sopratutto, sul periodo americano, quando Chaplin era conosciuto come il divertente Charlot. Il cast è ricco di volti noti, ma tra tutti spicca proprio Robert Downey Jr., impressionante col trucco da vecchio. Nonostante il titolo italiano sbagliato, un kolossal veramente ben fatto e ottimamente ricostruito e recitato. Di certo avrei voluto vedere anche il periodo dell'esilio dall'America, ma questo è cinema, non una fiction tv.

Geraldine Chaplin HA RECITATO ANCHE IN...

Fabbiu 3/08/14 15:48 - 2021 commenti

I gusti di Fabbiu

Raccontare la vita di Chaplin, nonostante più di due ore di film e nonostante i risaputi tempi di produzione, si rivela un'impresa, e in fin dei conti non tutto risulta così brillante; certo, come sintesi della straordinaria scalata artistica dell'attore va più che bene; manca però un vero coinvolgimento emotivo per lo spettatore e la sceneggiatura non è certo troppo fluida; molte buone trovate suggestive, ma anche tanti momenti piuttosto piatti. Ottimo cast, ma nessuna interpretazione mi è parsa brillante. Piacevole, ma non un filmone.

Saintgifts 5/10/14 00:51 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Inevitabile incappare nella didascalia; Attenborough usa però stratagemmi piuttosto validi per uscirne, dove possibile; forse fantasiosi, forse no, come supporre in che modo siano nate le idee per i suoi (di Chaplin) film più famosi, e allo stesso modo come l'attore-regista abbia vissuto quelle che sono poi diventate le scene madri dei suoi capolavori. Buoni anche gli intermezzi dove vicende della vita dell'artista sono come spezzoni dei suoi film. Routine invece quando si parla dell'uomo Chaplin. Una lode a Downey jr. per il difficile compito.

Maxx g 22/07/16 16:35 - 526 commenti

I gusti di Maxx g

Buon film di Attenborough sulla vita del grande attore e regista Charlie Chaplin, dall'infanzia a cinque anni prima della scomparsa. Un buon film biografico con un bel cast e un Downey Junior molto somigliante a Chaplin. Piccolo ruolo per Geraldine Chaplin. Merita una visione anche se forse si poteva evitare di proiettare i pur graditi spezzoni dei veri film; sarebbe stato interessante piuttosto vedere la lavorazione dei medesimi. Titolo italiano inappropriato, perché il nome Charlot fu diffuso solo da noi e in Francia.
MEMORABILE: Il fugace nudo della Jovovich; La creazione del vagabondo; La comica in cui lui seduce una sposina.

Il Dandi 9/08/16 18:57 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

L'escamotage dell'intervista al redattore dell'autobiografia è furbo e Attenborough riesce a tenersi sempre lontano sia dal gossip che dall'agiografia (rischi consistenti, data la materia). Alcuni argomenti (la persecuzione maccartista, la genesi del Grande dittatore) non riescono a evitare un pizzico di didascalica retorica; ma tutta la prima parte sul guitto da vaudeville che scopre per la prima volta la nascente industria del cinema trabocca di sincero e coinvolgente amore per il mezzo. Impagabile l'interpretazione di Robert Downey jr.
MEMORABILE: L'invenzione del personaggio del vagabondo; L'ostinazione di Chaplin a non voler far parlare il suo personaggio in Luci della città.

Alex1988 1/06/18 18:46 - 725 commenti

I gusti di Alex1988

Richard Attenborough torna al film biografico dieci anni dopo il kolossal Gandhi. Stavolta è il genio cinematografico Charlie Chaplin a essere "spiato". Le ricostruzioni d'epoca, così come i costumi, lasciano il segno ed è apprezzabile il fatto di non aver creato una ricostruzione puramente cinematografica della carriera del grande artista, quanto di averne tracciato un ritratto umano, con tutte le proprie contraddizioni. Buono.

Ryo 29/03/20 19:59 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Robert Downey Jr. regala un'altra delle sue splendide performance, Kevin Kline è scelta perfetta come Fairbanks e la regia superba. Tuttavia la storia si snoda non al meglio e le scene con Anthony Hopkins spezzano la narrazione e sono inserite solo per chiarire le cose a chi non conosce le vicende di Chaplin. Nel complesso è divertente, soprattutto le parti in cui vediamo Chaplin creare i suoi famosi capolavori. Consigliato agli appassionati di cinema e del regista/attore.

Paulaster 2/02/21 10:21 - 3266 commenti

I gusti di Paulaster

Il vecchio Chaplin ripercorre la propria vita di fronte al suo editore. Attenborough punta alla descrizione a grandi linee e alla vita privata (matrimoni, paternità, Hoover). Purtroppo la grandezza del genio non viene restituita, anche se si nota il notevole sforzo produttivo e la cura nel ricreare i set dell'epoca. Downey jr. non ha sempre la mimica giusta e si difende, specie nella fase giovanile. Ottima scelta Geraldine Chaplin. I piccoli inserti delle vere scene dei film sono magia pura.
MEMORABILE: La prima improvvisazione con Charlot; La casa sull'orlo del precipizio; Bandito dagli USA.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 14/01/10 11:07
    Scrivano - 5623 interventi
    Anthony Sher fu considerato per il ruolo del protagonista.

    Fonte:imdb