LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Tentativo mal riuscito, da parte dell'attrice/regista Simona Izzo, di replicare il successo di MANIACI SENTIMENTALI, film dal quale viene evidentemente ripresa l'impostazione a episodi intrecciati. La coppia centrale parrebbe essere (anche a giudicare dai titoli di testa) quella composta da Diego Abatantuono e Maria Grazia Cucinotta, entrambi alle prese con i figli degli ex (bambini fatti recitare con fastidiosa ruffianeria) e con un amplesso perennemente interrotto. Il sesso, di nuovo come in MANIACI SENTIMENTALI, si configura come l'elemento centrale, attorno al quale ruotano quasi tutti gli episodi...Leggi tutto (fa eccezione solo quello con Covatta) ed è affrontato da un'ottica femminile e quindi inusuale ma seguendo una sceneggiatura che lo banalizza e lo involgarisce; la Izzo vorrebbe essere allo stesso tempo sincera, volgare e leggera, ma fallisce i due obiettivi più difficili e rovina tutto facendo suonare il film incredibilmente fasullo e costruito. Abatantuono e la Cucinotta recitano bene, ma i loro personaggi (specialmente il Dario di Abatantuono) non sembrano essere nelle loro corde. Ancora peggio la coppia (anche nella vita) Simona Izzo-Ricky Tognazzi, protagonisti delle prevedibili scenate moglie-marito con contorno di gag da quattro soldi. Meglio non indulgere poi sui giovani Francesco Venditti (figlio della Izzo e di Venditti)/Alexandra La Capria, alle prese con la loro “prima volta”: battutine in romanesco stretto, imbarazzanti. Il migliore, per sincerità e credibilità, si rivela a sorpresa Giobbe Covatta, che pur prigioniero del personaggio più macchiettistico del film (un taccagno esagerato) è l'unico che fa sorridere e dà una botta di vita a un'opera tremendamente moscia, prevedibile come poche e che nella stiracchiata conclusione forzatamente a lieto fine è assai fastidiosa. Se questo è il tocco femminile...
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 16/04/08 14:57 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Film realizzato in famiglia per la regista Simona Izzo; partendo da una discreta sceneggiatura, un film in cui varie storie si intrecciano con una discreta capacità della regista di destreggiarsi tra i vari episodi, aiutata da un cast "in palla" in cui spiccano i simpatici Abatantuono e Covatta. Non un capolavoro, ma gradevole per una serata disimpegnata con spunti di riflessione.

Ruber 11/06/13 16:27 - 664 commenti

I gusti di Ruber

Adesso capisco perché la premiata ditta Izzo e family ha smesso di fare film insieme... diretti poi dalla Izzo stessa... Sceneggiatura scadente, cast che non viene minimamente sfruttato e dove forse solo il povero Covatta con la sua spontaneità campana e qualche battuta salta il dirupo; gli altri ci cadono in pieno; il figlio della Izzo è irritante nel parte del burino coatto. Le storie sono assurde e non si ride mai.
MEMORABILE: La "ninna nanna" simulata sotto le lenzuola da Abatantuono e Cucinotta per distrarre i bambini dalle loro performance amorose!

Giacomovie 12/11/13 13:52 - 1352 commenti

I gusti di Giacomovie

Commedia di intrattenimento non banale, simpatica e dal discreto divertimento, che analizza le problematiche di quattro coppie sottolineando le asprezze della vita a due. La coppia meglio assortita risulta quella formata da Diego Abatantuono e la Cucinotta, con lei molto sexy e lui esuberante senza strafare. La regia della Izzo è un po' opaca, mentre la prova di Giobbe Covatta è brillante. ***

Rambo90 28/12/15 01:28 - 6402 commenti

I gusti di Rambo90

Episodi intrecciati per un film tutto sommato gradevole e spigliato. I dialoghi sono brillanti e più di una situazione risulta divertente, anche se alla fine si ha la sensazione che nessun episodio sia davvero originale. Nel ricco cast spiccano Abatantuono e Covatta, per spontaneità e bravura, entrambi a loro agio con i personaggi (entrambi suscitano grosse risate). Meno riuscito il segmento di Tognazzi, comunque bravo, pessimi Venditti e la Cucinotta.

Skinner 8/05/17 20:14 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Imbarazzante. Quattro episodi stiracchiatissimi: farsesco quello di Giobbe Covatta, volgarissimi e inutili quelli di Izzo-Tognazzi e Venditti-La Capria, un po' più costruito quello della coppia Cucinotta-Abatantuono, costretti a recitare in romanesco con esiti tragici. Più che fastidiosi gli attori bambini.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Markus • 30/09/20 13:30
    Scrivano - 4797 interventi
    La Cucinotta si sta truccando in bagno, dove a un certo punto irrompe un voglioso Abatantuono.... 

    In questa scena del film vengono inquadrati alcuni profumi e prodotti da toilette all'epoca noti.

    Da sinistra a destra: "Breeze Sporting(A) deodorante squeeze no gas; il femminile di "Charro" Eau de parfum (B); "Monsieur Rochas" (C) after shave; "Lycia Bouquet" (D) deodorante vaporizzatore no gas profumazione "prezioso". Dietro, ma non completamente visibile, si scorge una bomboletta di spuma "Grafic di Garnier".

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images54/cammer1.jpg[/img]
    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images54/cammer1b.jpg[/img]
    Ultima modifica: 30/09/20 16:13 da Zender