Cambia la tua vita con un click

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Click
Anno: 2006
Genere: commedia (colore)
Numero commenti presenti: 21
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/01/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI POI DAVINOTTATO IL GIORNO 4/09/08
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 30/01/07 10:19 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Niente di originale in questo film: Mike Newman ha una moglie bellissima e innamoratissima e due figli eccezionali, ma il lavoro con le frustrazioni e gli orari impensabili rischiano di rovinare tutto. Le cose precipitano quando lo scienziato Christopher Walken gli regala un telecomando universale. Alcune scenette di contorno godibili (ad esempio Mike durante una litigata con la moglie toglie l'audio e mette di fianco a lei le immagini della partita, il cane che monta il paperotto di pezza...).

Fabbiu 12/02/07 17:43 - 1952 commenti

I gusti di Fabbiu

In questo film ci ho visto la solito e scontata "lezione di vita all'americana". Mike dispone di un telecomando che gli facilita la vita, cosicché la vita farà pagare a Mike le conseguenze. Non ci si allontana molto da Una settimana da Dio, in cui Bruce con i suoi poteri fa tanto bene a se stesso finché la cosa non gli si ritorcerà contro. Una commedia per ragazzi e per la famiglia, con la morale universale che opera a tutto campo. Ma è un film un pò confuso è frettoloso.

Renato 23/10/07 13:55 - 1591 commenti

I gusti di Renato

Piuttosto divertente, anche se non particolarmente originale. Sembra proprio che gli americani vadano pazzi per questo tipo di commedie a sfondo sentimentale, di quelle "cosa sarebbe successo se". Adam Sandler sa il fatto suo e del resto il film è costruito intorno a lui; Christopher Walken si limita davvero al minimo sindacale. Forse il finale è un po' troppo melodrammatico, anche per un film del genere, ma tutto considerato questa commedia regala 90 minuti di onesto intrattenimento, il che non è poco.

Puppigallo 22/10/07 22:30 - 4525 commenti

I gusti di Puppigallo

Prendete Ben Stiller, toglietegli metà del talento e otterrete Adam Sandler. Se poi gli date una sceneggiatura fatta di mezze scemenze nella prima parte e di totali idiozie nella seconda, il disastro è servito. Eppure, qualcosa di buono c’era (l’idea del telecomando col menù della propria vita, extra compresi, non era male). Ma purtroppo, le cretinate a tutto spiano e la ripetitività finiscono per cancellare quei pochi sorrisi che la pellicola riesce anche a regalare (il cane a ultravelocità, ciò che pensano i giapponesi). Filmaccio.
MEMORABILE: Sandler, stufo del capo che gli rovina la vita, lo mette in pausa col telecomando, gli dà quattro schiaffoni e gli scoreggia in faccia.

Mascherato 13/09/08 11:59 - 583 commenti

I gusti di Mascherato

Adam Sandler, chi è costui? La maggior parte del pubblico italiano, parafrasando Don Abbondio, si pone la domanda ad ogni film del noto (in America) comico, uscito, come tanti, dal Saturday Night Live. Cambia la vita con un click è una sorta di La vita è meravigliosa (sgamatissimo quando il protagonista si adagia sul letto in esposizione) aggiornato all'era del DVD. Che di Capra, comunque, non ha la cattiveria ed il cinismo. Scovatemi, infatti, in questa pellicola un cattivo della statura di Mr.Potter/Lionel Barrymore.

Hackett 15/09/08 11:24 - 1743 commenti

I gusti di Hackett

Modesta commedia che parte da un espediente apprezzabile ma deraglia presto in un racconto ricco di tempi morti, gag poco divertenti e prevedibili banalità. L'intera vicenda e il suo finale sono assolutamente prevedibili e anche Sandler sembra sottotono. Ennesimo film D.D.M. (dateme da magnà) per la vecchia gloria Walken.

Ciavazzaro 17/04/09 14:25 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Più inutile di un recente spot televisivo. Adam Sandler non è un attore, non capisco come possa fare così tanti film nella sua natia America. Non posso nemmeno pensare che qualcuno sia riuscito a scrivere una cosa del genere. Inutile.

Stubby 24/04/09 08:57 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

A tratti risulta divertente, ma l'idea del telecomando tale e quale a questa si era già vista in un episodio del telefilm americano Weird Science, tant'è che pare di rivedere quell'episodio. Dal secondo tempo in poi si ride meno e si converge sul drammatico. Si può vedere.

Kekkomereq 16/11/11 22:22 - 359 commenti

I gusti di Kekkomereq

Adam Sandler fa centro interpretando finalmente una buona commedia per famiglie. L'idea di base è coinvolgente (chi non vorrebbe avere un telecomando per velocizzare la vita?) e a tutto ciò si aggiungono effetti speciali molto curati. Le interpretazioni di Christopher Walken e David Hasselhoff sono volutamente sopra le righe e non sono male, nel contesto. Tra buone interpretazioni e una trama originale "Click" è consigliatissimo per i fan delle commedie americane e di Adam Sandler.

Belfagor 17/01/11 16:20 - 2627 commenti

I gusti di Belfagor

Ma che noia! Fortissima è stata la tentazione di afferrare il telecomando per cercare quelle tre o quattro scene divertenti in mezzo al piattume. Il film si pone come un incrocio fra La vita è meravigliosa e Una settimana da Dio, ma Sandler non è certo James Stewart (e in più recita con la verve di una patata lessa) e Walken è incastrato in uno dei ruoli più deprimenti della sua carriera. La seconda parte è particolarmente lagnosa.
MEMORABILE: Il protagonista che prende a sberle il capo (interpretato da David Hasselhoff).

Didda23 20/06/11 14:17 - 2297 commenti

I gusti di Didda23

Il film non è assolutamente un granchè: la regia è piatta e per nulla incisiva, la sceneggiatura banale e la prova del cast abbastanza anonima. La dolcezza e la sconfinata bellezza della Beckinsale riescono ad elevare il giudizio dell'opera (dalla monopalla al mediocre). Un film tutto sommato evitabile perché mancano sia battute degne di nota sia momenti davvero intensi.

Galbo 24/09/11 07:10 - 11449 commenti

I gusti di Galbo

Classico esempio di discreta idea sprecata. Frank Coraci dirige una storia che vorrebbe essere trasgressiva come lo strumento che il protagonista maneggia per portare la sua vita nella direzione voluta. Purtroppo, esaurito lo spunto iniziale, il film non decolla a causa di un ritmo troppo cadenzato, gag di scarsa qualità e una prova mediocre di quasi tutto il cast se si esclude il sempre bravo (ma che ci fa in un film del genere ?) Walken.

Satyricon 9/12/11 00:55 - 147 commenti

I gusti di Satyricon

Adam Sandler è coinvolgente, ha una comicità pudica non invadente ed in questo film è ancora più moderata dall'introduzione di aspetti sentimentali familiari. Non mancano i soliti siparietti comici ed esagerati che qualche volta vorrei vedere nella realtà a dare una sorta di sdrammatizzazione della vita in sé che forse renderebbe migliore ogni attimo vissuto. Sono solo film purtroppo, ma godibili: mi piace lui e mi piace Christopher Walken, che nei film fuori schema ci sta sempre bene.

Rullo 9/12/11 22:12 - 388 commenti

I gusti di Rullo

Il solito Sandler da commedia, che tanto per non variare la formula vincente di gag non prive di volgarità ed esagerazioni anche in questo film si mantiene puntando proprio su questi aspetti. Il tutto poi varia da metà film in poi tingendosi di una vena più drammatica. Impossibile non notare la morale, quasi un clichè oserei dire, presentata nel finale.

Mco 28/07/13 15:15 - 2159 commenti

I gusti di Mco

I sogni più irrealizzabili a portata di mano possono celare inconvenienti dalle conseguenze disastrose, tra cui l'annullamento dei sentimenti umani. Gestire a comando la propria esistenza pare fantastico per un Sandler gigioneggiante più che mai. E ci si diverte assai quando si mette a pigiare quello strumento magico consegnatogli dall'angelo Walken (abbonato a questo ruolo, vedi L'Ultima profezia e seguiti). Ritmo frizzante soprattutto nella prima parte, poi brusca frenata ed epilogo sentimentale. Godibile anzichenò.
MEMORABILE: Il "gioco di pancia" post liposuzione...

Rambo90 12/01/14 17:34 - 6431 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei migliori film con Sandler, che finalmente abbandona l'eccesso di demenzialità per una trama fantastica ma ricca di spunti reali e sentimentali che non guastano affatto. Sandler è misurato e dà prova di una buona recitazione (soprattutto nei momenti più drammatici), il cast di contorno è particolarmente azzeccato (su tutti ovviamente si fa notare un Walken piacevolmente sopra le righe). Buona dose di risate ma non mancano spunti per qualche riflessione. Notevole.

Cangaceiro 26/01/14 21:28 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Forse è il Sandler-movie più completo e (tra tante virgolette) ambizioso. Non è un one man show del pur valido comico americano quanto una corale fiaba moderna, capace nel suo piccolo di dare qualche consiglio per godersi meglio la vita. Il tono è sempre giocoso e ridanciano, con 2/3 colpi sotto la cintura da far sbellicare. Di tutto rispetto la parata di vecchie glorie tra cui il più divertito e reattivo è sicuramente Hasselhoff. Gran lavoro di make up e posticci dovuti ai salti temporali, ricercata la colonna sonora (Cranberries, Strokes, New Radicals..)
MEMORABILE: Le scorregge in faccia a Hasselhoff; Il rotolo di pancia dopo la liposuzione.

Stelio 7/07/14 23:37 - 384 commenti

I gusti di Stelio

L'idea di base è buona; era difficile scriverne coerentemente e infatti il film di Coraci non ci riesce come dovrebbe. Alcuni dei comportamenti del personaggio non sono credibili nemmeno immaginando l'universo della storia, altri sono più logici. Come la maggior parte dei film "incompiuti" anche "Click" è più godibile nella prima che nella seconda parte. Passabile.

Rigoletto 4/02/15 16:21 - 1621 commenti

I gusti di Rigoletto

Fare troppo zapping fa male e il povero Sandler, partito con le migliori intenzioni, si accorge che il "pilota automatico" gli sta facendo scivolare via la vita dalle mani. Un curioso Walken post-Gabriel che sembra uno scienziato pazzo affianca Sandler ma il protagonista, complice certi eccessi di sceneggiatura decisamente evitabili (il cane e il papero, le flatulenze in faccia al capo), deve faticare per non cadere nel demenziale. Se questo è il massimo della comicità d'oltreoceano non mi sorprende la decadenza della civiltà occidentale.

Piero68 22/01/18 09:25 - 2781 commenti

I gusti di Piero68

Al terzo lavoro la coppia Coraci/Sandler non cambia registro e proponge la solita comicità un po' demenziale, un po' goliardica e molto sguaiata. Come al solito non mancano peti e battute sugli attributi. Eppure questa volta il soggetto poteva essere sfruttato meglio. Non male l'idea di partenza, così come la presenza di Walken, qui in versione cappellaio matto. Ancora una volta Coraci si regala la presenza di Winkler, indimenticato Fonzie degli Anni 70 che come sempre sa essere una buona spalla.

Anthonyvm 1/01/20 23:38 - 2128 commenti

I gusti di Anthonyvm

L'idea del telecomando in grado di controllare il tempo non è certo nuova. Qui è messa al servizio di una commedia di stampo quasi natalizio (con un protagonista insoddisfatto che rivaluta la propria vita grazie a un angelo, à La vita è meravigliosa), che mescola in maniera non sempre convincente umorismo grezzo (i peti non sono esclusi) e gag più studiate e mature, piazzando nel mucchio momenti persino toccanti. In altre mani poteva uscirne uno script coi fiocchi, ma anche così resta un piccolo e piacevole prodotto. Un po' sottotono Walken.
MEMORABILE: Sandler dopo la liposuzione; Sandler dice addio a suo padre (peccato per il primo piano sull'espressione ebete di Winkler); L'addio sotto la pioggia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 6/10/09 09:33
    Scrivano - 5610 interventi
    A Lauren Graham fu offerto il ruolo di Donna Newman che pero' rifiuto'.

    Fonte:Imdb
  • Curiosità Didda23 • 8/01/11 13:55
    Comunicazione esterna - 5731 interventi
    Cameo della cantante dei Cranberries Dolores O'Riordan che canta "Linger" al matrimonio del figlio di Sandler.
  • Homevideo Gestarsh99 • 20/11/11 12:50
    Scrivano - 15068 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Sony Pictures:



    DATI TECNICI

    * Formato video 1,85:1 Anamorfico