Bull Durham - Un gioco a tre mani

Media utenti
Titolo originale: Bull Durham
Anno: 1988
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 7

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/01/08 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 10/01/08 07:15 - 11447 commenti

I gusti di Galbo

Ambientato nel mondo del baseball, è la storia di un'insegnante di lettere che ogni anno si occupa dell'"educazione sentimentale" e professionale di un giovane campione, fino a quando incontra un affascinante e intelligente giocatore maturo. Esordio alla regia dello sceneggiatore Sheldon, è un film che unisce le tematiche dello sport a un interessante approfondimento psicologico sulle relazioni sentimentali attraverso una scrittura mai banale delle sceneggiatura che disegna due caratteri particolari interpretati bene da Costner e Sarandon.

Redeyes 3/07/08 12:05 - 2160 commenti

I gusti di Redeyes

Senza ombra di dubbio uno dei migliori film di sport in circolazione. I tre protagonisti viaggiano a mille e difficile è decider chi faccia meglio: il campione prossimo alla pensione (Kostner), la ammaliante timorosa d'invecchiare insegnante (Sarandon) o il giovane stolto campioncino (Robbins)? La commedia scorre con estremo piacere regalandoci sorrisi e non banali riflessioni. Un gran bel film!

Lovejoy 5/09/08 15:16 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Dei numerosi film dedicati all'argomento, il migliore. Ben scritto, diretto con polso robusto dal bravo Shelton, ha dalla sua un ottimo ritmo e un gran bel cast. Costner fa la sua bella figura nel ruolo dell'anziano giocatore che fa da mentore a Robbins, qui in grande spolvero. Su tutti, però, risalta la magnifica prova di una Sarandon esplosiva. Un film che vale la pena di riscoprire.

Pigro 26/02/09 09:28 - 7904 commenti

I gusti di Pigro

Educazione sentimentale e atletica per un giocatore di baseball ingenuo e talentuoso, in un triangolo amoroso-professionale complicato. L'ottima prova di Susan Sarandon e la buona caratterizzazione dell'allampanato Robbins sono la vera chiave di un film che ha sì una storia carina, ma di certo non eclatante e comunque incerta se puntare sul sentimento, sull'azione o sullo sport. Non che sia importante distinguere, ma in questo caso il film sembra impantanarsi a metà del guado. Moderatamente piacevole.

Piero68 14/01/13 09:01 - 2780 commenti

I gusti di Piero68

Apparentemente può sembrare il classico film leggero sul baseball, ma in effetti giudica e mette sul banco degli imputati alcuni brutti stereotipi del mondo dello sport. Diretto con mano sicura il cast si comporta bene, e se Costner è una sicurezza, Robbins inizia ad affacciarsi al cinema che conta con una prestazione degna di rispetto. Ma è la Sarandon che alla fine primeggia in tutta la pellicola. Bel finale amaro, in linea con tutto il contesto del film.
MEMORABILE: Costner che catechizza Bue/Robbins su cosa deve dire durante le interviste.

Samuel1979 13/10/16 00:47 - 474 commenti

I gusti di Samuel1979

Di un anno precedente a Major League, La Squadra più scassata della lega, ha tuttavia con essa molti punti di contatto; qui probabilmente si ride di meno ma l'innesto della Sarandon si rivela presenza azzeccata fra i due "bellocci" Kostner e l'acerbo Robbins. In definitiva una commedia godibile dall'inizio alla fine e non solo per gli amanti di questo sport.

Daniela 7/07/20 07:42 - 9633 commenti

I gusti di Daniela

Quando una squadra di seconda divisione ingaggia un nuovo promettente giocatore, due persone si occupano del suo "svezzamento" sportivo e sentimentale: un ex campione in disarmo gli insegna come stare in campo,  mentre un'insegnante fanatica del baseball cerca di renderlo meno rustico... Sarandon è intensa e molto sensuale in un rischioso ruolo da "nave scuola",  Costner gioca facile sul registro delle occasioni perdute, Robbins al pari del suo personaggio dimostra già il suo notevole talento: sono le loro prestazioni a rendere gradevole un film per il resto piuttosto convenzionale. 
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Musiche Samuel1979 • 7/07/12 23:09
    Call center Davinotti - 2975 interventi
    Al minuto 12:30 Ebby Calvin "Nuke" LaLoosh (Tim Robbins) esegue un ballo in un locale sulle note di "Born to be bad" del chitarrista George Thorogood.
    Ultima modifica: 8/07/12 08:16 da Zender