Blood diamond - Diamanti di sangue

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Blood Diamond
Anno: 2006
Genere: drammatico (colore)
Note: E non "Blood diamonds" nè "Blood diamond Diamante di sangue"
Numero commenti presenti: 19
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 26/01/07
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 27/01/07 01:42 - 4765 commenti

I gusti di Puppigallo

Action movie di denuncia. In Sierra Leone i guerriglieri combattono contro il governo oppressore, ma lo fanno reclutando ragazzini. Il governo li affronta, ma sia i guerriglieri che i militari massacrano la popolazione. Morale: massacri dopo massacri con la ciliegina dei diamanti, pretesto per altre violenze sui poveretti. Risultato: troppa carne al fuoco. Di Caprio se la cava, il film, meno. Ridicola la scena strappalacrime dove il protagonista parla al satellitare con l’amata giornalista. Sicuramente vedibile, ma poco convincente.

Dalive 17/02/07 18:21 - 18 commenti

I gusti di Dalive

Nonostante non avessi grandi aspettative, queste sono andate ugualmente deluse. La storia d'amore tra il soldato contrabbandiere e la giornalista un pò "Greenpeace" è banale, sulla soglia del "ma fatemi il piacere ..". Alcuni atteggiamenti e comportamenti risultano poco credibili (vedi il padre nero), creano una discontinuità che infastidisce. Il tema dei bambini soldato è affrontato male: con superficialità e poca attenzione. La speranza: che rimborsino il biglietto causa problemi tecnici.

G.Godardi 1/05/07 01:35 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Zwick è uno dei massimi esponenti dell' "impegno disimpegnato" hollywoodiano, ossia film che muovendosi da pretesti impegnati (o indignati) offrono al pubblico nulla più di uno spettacolone all star e old style. Suoi sono infatti Attacco al potere, Il coraggio della verità, Glory, L'ultimo samurai, film che narrano quasi sempre dello scontro tra razze e culture diverse e della presa di coscienza del protagonista, inizialmente cinico e oppurtunista. Così è anche questo film. Tuttavia è innegabile il mestiere del regista e la confezione più che dignitosa.
MEMORABILE: Le scene al campo d'addestramento, dove i bambini vengono indottrinati alla guerriglia a suon di droghe, alcol e rap. Alcune digressioni nello splatter.

Armandyno 15/07/07 06:43 - 25 commenti

I gusti di Armandyno

Cattiva interpretazione di Di Caprio e sceneggiatura piuttosto piatta mandano avanti un film che tuttavia si lascia guardare. Il regista riesce a mostrare alcune realtà della vita africana, anche se con troppe pretese e in modo piuttosto banale. Il suo pregio è quello di non scadere nella becera accusa che vede il mondo occidentalizzato rubare tutte le risorse e le speranze a questi popoli, e mette in evidenza gli atteggiamenti barbari degli abitanti stessi di questo continente ridotto veramente male ma tuttavia molto affascinante.

Magnetti 1/08/07 16:14 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Blood diamond è un film che non mi ha convinto. E' ben realizzato e ben diretto, ma ci sono troppi momenti stiracchiati: arrivare fino alla fine è un'impresa! Certo è positivo il fatto che si critichino in modo palese gli operatori del mercato mondiale dei diamanti. Ennesima conferma che Di Caprio non è un attore di elevata caratura, soprattutto per i ruoli drammatici e "adulti". Così come vi è l'ennesima conferma della bellezza della Connelly capace, solo con la sua presenza scenica, di dare dignità a un personaggio altrimenti imbarazzante.

Galbo 3/08/07 20:39 - 11768 commenti

I gusti di Galbo

Da solido mestierante qual è (ma lontano dai livelli di Glory, il suo film migliore), il regista E. Zwick confeziona una storia formalmente curata (dalle bella fotografia, all'efficace ambientazione) non riuscendo però a portare alcun contributo originale: tutto si mantiene piuttosto in superficie e anche gli attori che recitano il loro compitino non sono totalmente convincenti, a parte forse il "nativo" Hounsou che risulta più espressivo almeno per motivi geografici. Si vede e si dimentica.

Lovejoy 23/12/07 23:26 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Splendido film d'avventura ben confezionato dall'ottimo Zwick. Le scene d'azione sono ottimamente girate e i personaggi ben tratteggiati e interpretati da un cast in parte in ottima forma. A parte la Connelly, il cui personaggio è del tutto inutile nella storia, il resto è strepitoso. Di Caprio azzecca quella che, per il momento, rimane la sua prova più bella, in una parte che sarebbe di certo piaciuta a Bogart; Hounsou è altrettanto bravo, cosi come Vosloo. Diversi momenti da ricordare. Da riscoprire.
MEMORABILE: L'entrata in scena di DiCaprio; il raid sanguinoso nel campo addestramento; lo scontro con il Generale; telefonata dalla montagna.

Capannelle 8/04/08 16:08 - 3994 commenti

I gusti di Capannelle

Zwick scrive una storia coinvolgente, a tratti pretenziosa, ma con un suo stile ben preciso. Protagonisti il contrabbandiere Di Caprio, il locale Hounsou e la giornalista Connelly. Buona la prova dei primi due. Bella fotografia, sceneggiatura senza sorprese ma solida e con un buon ritmo. Forzature narrative qua e là ma non sono abissali. Non male.

Onion1973 3/01/09 14:56 - 157 commenti

I gusti di Onion1973

Mah! Il successo di Di Caprio per me resterà un mistero irrisolto. Il film ha un suo senso, se preso come film d'avventura. Se preso come denuncia del cinismo occidentale in Africa c'è di meglio. La storia d'amore è da fotoromanzo. Di Caprio che fa l'uomo vissuto che ne ha viste di ogni è improponibile. Gli aguzzini e i bambini soldato (tema assai serio) sono troppo caricaturati e poco incisivi nell'economica del film. Bravo Hounsou. Il finale rappresenta l'espiazione della cattiva coscienza occidentale? Per me è stato solo un sollievo. Appena Suffic.

Straffuori 4/01/09 22:23 - 188 commenti

I gusti di Straffuori

Crudo e realistico film sul commercio dei diamanti. Con un ottimo ed espressivo Djimon Hounsou, un Leo Di Caprio discreto (anche se quei 10 minuti nel locale notturno lo fanno diventare odiosissimo) ed una Connelly insipida e a mio modesto parere piuttosto irritante. Africa magnificamente rappresentata così come parecchie piaghe che la affliggono e che hanno a che fare con la tematica del commercio illegale di diamanti. Momenti di crudezza e violenza non mancano, così come l'azione. Belle le musiche.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Xamini 13/03/09 00:27 - 1093 commenti

I gusti di Xamini

Action che punta alla denuncia o meglio denuncia raccontata in chiave action. In effetti ritmo e sapiente alternanza tra momenti di tensione e momenti di calma sono le cose migliori; sceneggiatura e vicenda non percorrono certo la via dell'analisi dettagliata e qualche volta ci si trova a domandarsi se non sia troppo enfatizzato l'atteggiamento del protagonista (non tutti i suoi eccessi appaiono giustificati). La confezione è peraltro buona e la morale scontata; ma del resto, come si diceva, trattasi di denuncia.

Giacomovie 9/02/10 00:54 - 1371 commenti

I gusti di Giacomovie

Leonardo Di Caprio fornisce una prova convincente e Jennifer Connelly dimostra di essere più brava di quanto la sua fama acquisita lasci supporre. Ciò basterebbe per consigliare questo film. Se poi aggiungiamo che si tratta di una pellicola di denuncia sul traffico illegale dei diamanti, con belle scene d'azione e apprezzabili risvolti umani della trama, ne segue che la si può vedere con alte probabilità di buon gradimento. Solo l'avvio lascia leggermente perplessi, ma ci si ricrede subito. ***!

Mdmaster 4/10/10 13:12 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

Alla fine di Blood Diamond, è inevitabile provare la netta sensazione di non aver imparato nulla da una "grande" trama che vorrebbe insegnarci tutto e di più sul traffico illegale di diamanti. Oh beh, cosa importa poi? Rimane un film d'avventura godibile, condito da un bel cast di tre attori diversi tra loro, in ogni senso, ma che lavorano egregiamente insieme. La regia di Zwick fa bene il suo lavoro, alla fine non andare al di là del seminato potremmo considerarla un'ottima mossa commerciale. Piacevole e coinvolgente.

Saintgifts 16/03/11 00:04 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Il plot è impostato bene: dietro una "semplice" storia di avidità umana, seppur vista come mezzo per un cambiamento di vita, è mostrato un tragico quadro di una parte dell'Africa, motivo di riflessione per scuotere un po' dall'assuefazione di cui il mondo "civile" soffre per il continuo bombardamento di notizie, urlate un giorno e dimenticate l'altro. Zwick lo fa anche bene, specie nella parte riguardante i bambini soldato, ma esagera con i tempi, costringendo gli attori a supplementi espressivi forzati e forzosi. Nel complesso un buon prodotto.

Rambo90 13/04/11 21:38 - 6952 commenti

I gusti di Rambo90

Grandioso film d'avventura inserito in un contesto storico di incredibile tragicità. La storia serve appunto a mettere in mostra violenze di una guerra civile realmente accaduta; il ritmo è buono, la regia di Zwick alterna bene momenti di azione ad altri molto toccanti. Bravissimo DiCaprio (in una delle sue parti più belle), perfetto per la parte Hounsou, bellissima e brava la Connelly. Un film da vedere, lontano dall'essere perfetto, ma incredibilmente bello.
MEMORABILE: La telefonata di DiCaprio dalla montagna; hounsou entra nel tribunale.

Homesick 6/11/11 17:44 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

La miscela tra film di denuncia e racconto d’avventura dalla tipica formula altisonante hollywoodiana lascia grumi che aggravano la farraginosità di una sceneggiatura poco avvincente e prigioniera entro immutabili schematismi di personaggi (la Connelly in testa) e situazioni. A Zwick bisogna tuttavia riconoscere il merito di non aver nascosto scene di terribile realismo (i massacri compiuti dai militari e l’addestramento dei baby-soldati) e di aver riservato al divo di turno una sorte non troppo in linea con gli standard del cinema mainstream contemporaneo. Esteriore e sommario.
MEMORABILE: I bambini che imparano ad odiare, sparare e uccidere; la foto di gruppo scattata dalla Connelly agli indigeni.

Rebis 21/12/11 15:58 - 2164 commenti

I gusti di Rebis

Volenteroso tentativo di coniugare action spettacolare (con inclinazioni "muscolari") e cinema di denuncia e impegno civile (il traffico di diamanti illegali). La sceneggiatura di Charles Leavitt snocciola tutte le cose importanti da sapere ma è sommaria e convenzionale sia nella caratterizzazione dei personaggi che nella definizione dei rapporti. La redenzione del protagonista è conseguente e inoffensiva. Zwick dirige con professionalità dimostrando nerbo nelle scene d'azione, ma nel complesso il film funziona soprattutto come intrattenimento. Persuasiva la Connely, sovreccitato Di Caprio.

Thedude94 17/02/17 00:54 - 776 commenti

I gusti di Thedude94

Nel complesso non è male, ma non bisogna negare che qualche aspetto negativo è presente, in particolare nel come si sviluppa la storia e nella sua lunghezza, forse eccessiva. Zwick gira le scene in maniera non troppo esagerata, quasi scolastica e fa sì che il film risulti moderato e godibile, ma senza scatti tali da poter destare stupore e trepidazione allo spettatore. Positive le prove degli attori: Di Caprio, sempre a suo agio nel ruolo di protagonista, è accompagnato da una deliziosa Connelly versione giornalista. Bravo anche Honsou.

Schramm 15/04/17 15:58 - 2726 commenti

I gusti di Schramm

Bardato dal paravento della denuncia civile, Zwick lascia che una nazione spartita tra mille appetiti -e da questi spersonalizzata a tutto tondo- sia l’imbuto per il travaso di un abracadabra epico, e di un forgiare cinema che a rocamboleschi soprassalti sa farsi prezioso quanto il carbonio cristallizzato che ne veicola il narrato. Sfoggia notevole expertise nel rilanciare (e fotografare) lo sconfinamento spaziale delle lande africane ospitanti il profilmico, e sa farsi reggere le vesti dal cast. L’azione sempre sul pezzo e a tratti greggia, brusca e brutale, è lo svolazzo di una gran firma.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gugly • 11/02/10 10:48
    Portaborse - 4670 interventi
    Giacomovie scrive nel commento:

    Brad Pitt fornisce una prova convincente e Jennifer Connelly ....ecc ecc.


    Ma dove sta Brad Pitt?
    Ultima modifica: 11/02/10 19:47 da Gugly
  • Discussione Galbo • 11/02/10 19:57
    Consigliere massimo - 3879 interventi
    era travestito da DiCaprio
  • Discussione Zender • 11/02/10 20:21
    Consigliere - 45266 interventi
    Galbo ebbe a dire:
    era travestito da DiCaprio
    Eh eh, vero, Giacomovie è l'unico che s'è accorto del travestimento. Gliel'ho corretto :)
  • Discussione Gugly • 11/02/10 20:25
    Portaborse - 4670 interventi
    Bel travestimento comunque ^_^
  • Discussione Giacomovie • 12/02/10 02:23
    Capo call center Davinotti - 22 interventi
    Oh, che lapsus! Un bel travestimento in tema col carnevale in arrivo... :) Grazie per la segnalazione e per la correzione.
  • Musiche Ciavazzaro • 19/09/10 20:33
    Scrivano - 5631 interventi
    Soundtrack:
    http://www.youtube.com/watch?v=6G7xHTW8pao
  • Homevideo Gestarsh99 • 22/10/11 21:04
    Scrivano - 18895 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Warner Home Video:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Francese Spagnolo
    5.1 PCM: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Francese Spagnolo Portoghese Olandese Danese Svedese Norvegese Finlandese
    * Extra Commento del regista
    Pietre insanguinate: il percorso di un diamante dal terreno al negozio
    Diventare Archer: il profilo di Leonardo Di Caprio
    Giornalismo in prima linea: Jennifer Connely e le donne giornaliste in guerra
    Dietro le quinte: Edward Zwick commenta una delle scene cardine del film
    ''Shine on Em'' video musicale di Nas
    Trailer
  • Discussione Rebis • 20/03/12 16:28
    Contatti col mondo - 4326 interventi
    Didda e Roger, siete stati impagabili con le location! Grazie di cuore :)