LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/07/21 DAL BENEMERITO 124C
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 22/07/21 01:44 - 6824 commenti

I gusti di Rambo90

Un buon capitolo della saga Marvel, anche se stranamente incentrato su un personaggio che ha ormai esaurito il suo ciclo narrativo. Il film diverte quanto basta e rivela qualcosina in più sul passato della Romanoff, che la protagonista interpreta ancora con convinzione donandole molte più sfumature di quanto le fosse consentito in passato. Ottimi gli interventi umoristici di Harbour così come il villain di Winstone, mentre le scene action risultano un po' già viste. Un intrattenimento ben confezionato.

124c 10/07/21 10:57 - 2814 commenti

I gusti di 124c

Parte come se fosse un dramma di spionaggio, con momenti tesi e intimisti alla Nikita e Red Sparrow; si sofferma sullo splendido rapporto di sorellanza fra la Natasha della Johansson e la Yelena della Pugh per poi infine esplodere col simpatico Red Guardian di Harbour (un Capitan America sovietico alla Zangief di "Street Fighter"), che trasforma il tutto in una riuscita riunione di Bond girl, vecchie e nuove (anche grazie alla presenza della Melina della Weisz). Ancora cattivi poco incisivi, come in altri film Marvel, ma è poca cosa, se le protagoniste "spaccano" lo stesso. Promosso.
MEMORABILE: Yelena che sfotte Natasha per le sue pose d'azione; I riferimenti a Moonraker, il Bond spaziale di Roger Moore; I titoli di testa; Scena post-credit.

Teopanda 10/07/21 22:24 - 70 commenti

I gusti di Teopanda

Finalmente uno stand-alone anche per la Johansson e la “sua” Vedova Nera. Estrapolandolo dal suo contesto, il film è buono, con ottime interpretazioni delle due protagoniste (Johansson e  Pugh), eccellenti personaggi secondari, meravigliosi effetti speciali e una trama solida (priva però di colpi di scena). Il vero problema è che non si scopre molto sulle origini dell’eroina (e il poco viene accennato e non approfondito) ottenendo un leggero sapore di dramma “familiare”. Inoltre viene aggiunto poco a quello che sará il proseguimento delle vicende dell’universo Marvel.
MEMORABILE: La “famiglia”si ritrova; L’introduzione con la cover di “Smells Like Teen Spirits” in sottofondo.

Daniela 12/07/21 00:56 - 10667 commenti

I gusti di Daniela

Nell'ambito dei film Marvel, un'opera di media qualità in quanto la regia confusa delle scene d'azione è bilanciata dall'impegno degli interpreti e dai buoni effetti speciali. Vien però da dubitare della necessità di questa chiosa su un personaggio il cui ciclo narrativo si è già concluso, dato che le sue origini non vengono particolarmente approfondite e le vicende spionistiche in cui è coinvolta la "famiglia" di Natasha Romanoff risultano piuttosto avulse dal resto, a parte qualche accenno sparso ai contrasti all'interno degli Avengers. Film non sgradevole ma prescindibile.
MEMORABILE: Il maiale tele-comandato.

MAOraNza 30/07/21 14:03 - 203 commenti

I gusti di MAOraNza

Mah, forse arriva troppo tardi rispetto ai primi ventidue film del ciclo Marvel CInematic Universe che si è dipanato per undici anni. La sensazione è che Black Widow sia fuori tempo massimo. Il personaggio ha esaurito il suo ciclo narrativo anche se, malgrado tutto, è quello del quale sappiamo meno. Black Widow è comunque un film discreto ad alto budget, con qualche picco di noia nel mezzo ma che tutto sommato si lascia guardare. Ah, Scarlett, quanto tempo è passato da quella scena iniziale di Avengers nella quale in tubino e calze nere legnavi i cattivoni di turno... Ci mancherai.
MEMORABILE: Red Guardian e l'invidia per Captain America.

Maxx g 30/07/21 21:25 - 526 commenti

I gusti di Maxx g

I film sui supereroi hanno essenzialmente un grande difetto: la confusione. Forse gli appassionati conosceranno le vicende a memoria (oltre alla genesi del personaggio stesso), ma esiste anche una parte di spettatori che vede le pellicole per puro divertimento faticando, come è logica, a trovare i fili del discorso principale. Ne è un fulgido esempio questo "Black Widow" che, oltre alla sua durata piuttosto lunga (2h e 14', ma ormai siamo abituati), stanca per la ripetitività delle situazioni (la lotta non manca mai) e per la trama intricata. Si può perdere.

Capannelle 29/08/21 16:51 - 3915 commenti

I gusti di Capannelle

E' il film, decisamente avulso dalla saga degli Avenger, che segna il passaggio di consegne tra Natasha e la sorella Yelena. Sotto i titoli di testa scorrono immagini abbastanza forti che contestualizzano il prologo della vicenda, poi si ha una prima parte che prende molto dalle avventure bondiane offrendo però poco di originale. Nella parte centrale avremo da divertirci con alcuni racconti della diciamo famiglia ritrovata ma anche momenti di noia perché l'action che segue appare prevedibile. Attori in parte, ironia presente ma non devastante, insomma un film prescindibile.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione 124c • 1/08/21 13:27
    Risorse umane - 5173 interventi
    Se ti reputi un fan di "Moonraker operazione spazio", non ti puoi perdere "Black Widow". Zender. Vallo a a vedere e poi scrivi un'opinione.
    Ultima modifica: 1/08/21 18:37 da 124c
  • Discussione 124c • 1/08/21 13:37
    Risorse umane - 5173 interventi
    Non ci si può perdere questo film della Marvel, sembra una riunione di Bond girl senza Bond...e non perché nel cast figurano anche Olga Kurylenko e Rachel Weisz, moglie di Daniel Craig.
    Ultima modifica: 1/08/21 18:27 da Zender
  • Discussione Zender • 1/08/21 18:27
    Consigliere - 44776 interventi
    Prima o poi lo vedrò, ma non mi fanno impazzire i film Marvel, per nulla...

    PS: prima di chiamare qualcuno controllate l'ultima volta che quello che chiamate si è collegato...
    Ultima modifica: 1/08/21 18:28 da Zender
  • Discussione 124c • 1/08/21 18:41
    Risorse umane - 5173 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Prima o poi lo vedrò, ma non mi fanno impazzire i film Marvel, per nulla...

    PS: prima di chiamare qualcuno controllate l'ultima volta che quello che chiamate si è collegato...
    Non te lo suggerirei, se il film non rimandasse ai classici di Bond,, "Moonraker" in primis.

  • Discussione 124c • 1/08/21 22:11
    Risorse umane - 5173 interventi
    Questo film è la realizzazione di un mio sogno, che agognavo da quando la Vedova Nera affiancava eroi Marvel come Daredevil e l'Uomo Ragno nei fumetti, ma anche da quando Diana Rigg impersonava la signora Emma Peel e sorridendo  spaccava il grugno ai cattivi, a colpi di fendenti di karate, negli episodi di "Agente Speciale" . Forse  il perfetto film sulla Vedova Nera non lo faranno mai, dovrebbero rendere il personaggio come hanno fatto con "Logan", oppure "Deadpool", o ispirarsi al serial "Daredevil" del 2015-18 e abbondare con il sangue e le ferite. Questo film è la storia di  due  sorell(astr)e che is rincontrano, Natasha e Yelena e di come la loro sorellanza sia la carta più vincente per sconfiggere il cattivo bondiano di turno,, benché la rossa  sia diversa dall'altra, che è bionda. E' anche il film dove c'è il passaggio indolore di consegne dal personaggio di Scarlett Johansson a Florence Pugh (il dolore c'è già stato in "Avengers Endgame", dove Natasha/Scarlett  sacrifica la sua vira al posto di  Occhio di Falco, visto che questo film è un prequel ambientato fra "Captain America Civil War e "Avengers Infinity War", vedibile anche come film a sé stante una sorta di saluto dell'attrice ai fan - leggasi capriccio...ma che bel bel capriccio, secondo me, visto che c'immerge nel mondo delle spie più  che dei supereroi e degli alieni -)  perché dopo 9 film e 11 anni di "onorato servizio", Scarlett Johansson chiude il suo contratto con la Marvel. A 36/37 anni suonati, fare la spia in nero che mena i cattivi, forse,  non l'attrae più, però ci lascia in compagnia di Florence Pugh, che fa della sua Yelena Belova una specie di Tatiana Romanova (si, proprio la nostra Daniela Bianchi di "Dalla Russia con amore") incazzata, inesperta e bisognosa d'affetto.
    Ultima modifica: 2/08/21 01:07 da 124c
  • Discussione 124c • 11/08/21 09:56
    Risorse umane - 5173 interventi
    Hanno postato, su you tube, un finale alternativo ambientato in Ohio nel 2016:

    https://www.youtube.com/watch?v=K0IkaM_xPvw

    ...e intanto l'attrice, che è anche produttrice esecutiva  della pellicola, ha fatto causa alla Disney per aver presentato il film sia al cinema che su Disney +, quando gli accordi contrattuali erano di farlo uscire solo in sala..
  • Homevideo 124c • 26/08/21 13:53
    Risorse umane - 5173 interventi
    DVD e  Blue-Ray del film, disponibili dal 14 settembre.