Before I go to sleep

Media utenti
Titolo originale: Before I Go to Sleep
Anno: 2014
Genere: thriller (colore)
Note: Soggetto dall'omonimo romanzo di S.J. Watson edito in Italia con il titolo di "Non ti addormentare".
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/11/14 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 28/11/14 20:02 - 9959 commenti

I gusti di Daniela

Causa botta in testa, una donna si risveglia ogni mattina dimentica del giorno precedente. Per fortuna accanto a sé ha un marito amorevole che le racconta tutto da capo... Incrocio fra Memento e 50 volte il primo bacio, un thriller esteticamente povero, fallimentare dal punto di vista della tensione e della tenuta drammatica per troppo palesi incongruenze, irritante per il pressappochismo di certi passaggi. Nel cast, l'accoppiata Kidman/Firth, riproposta a poca distanza dal loffio precedente, continua a non convincere. Quanto a Rowan, forse un Joffe regista in famiglia poteva bastare.

Capannelle 29/11/14 00:19 - 3801 commenti

I gusti di Capannelle

Non è male e la prova della Kidman è di buon livello, mentre Firth appare un po' sacrificato e intorpidito. Da apprezzare l'aver mantenuto l'ambito del film tra quattro mura e con poche figure, quasi fosse un low budget e la durata contenuta a beneficio del ritmo. L'espediente della perdita di memoria giornaliera non sarà nuovo ma è funzionale e gestito con equilibrio. Nel complesso la sceneggiatura non è proprio profonda né tantomeno ferrea, gli smaliziati sanno cosa aspettarsi ma la progressione narrativa c'è e la regia è gradevole.

Myvincent 11/12/14 06:36 - 2707 commenti

I gusti di Myvincent

Un sotto-genere, quello degli "amnesia-thriller" dove la perdita di memoria è il canovaccio su cui scrivere una storia, dai risvolti sempre inaspettati. Questo già di per sé pregiudica l'originalità, persino se a recitare sono due star scintillanti come Nicole Kidman e Colin Firth. Con la prima s'è generato il sotto-sotto-genere di "botox-movie"... qui ben rappresentato.

Festo! 14/09/18 10:49 - 83 commenti

I gusti di Festo!

Signori e signore, ecco la versione dark di 50 volte il primo bacio. Come thriller è abbastanza essenziale: pochi attori (che comunque non recitano male), poche ambientazioni. Ma il "poco" sta anche nella sceneggiatura: una volta capito dove il film va a parare, l'interesse cala drasticamente; non si ha empatia con i personaggi a causa di una caratterizzazione pari allo zero e di una trama che spesso fa acqua. Come film si dimentica: partite senza aspettative.

Anthonyvm 17/07/19 22:43 - 2396 commenti

I gusti di Anthonyvm

Si parte bene con un setup à la Memento, con qualche reminiscenza di 50 volte il primo bacio. Lo svolgimento è tipico dei thriller che hanno a che fare con traumi e amnesie annesse: brevi flash vanno a sistemare le tessere del puzzle a poco a poco, mostrando la soluzione solo alla fine. L'ambiguità dei personaggi e le contraddizioni continue infittiscono con successo il mistero, ma la conclusione non convince, presentando falle logiche e colpi di scena piuttosto scontati. Finale davvero troppo melenso. Vedibile, di certo non indispensabile.
MEMORABILE: La prima scena con la Kidman che si sveglia nuda e osserva sconvolta le foto del suo matrimonio; I flash dell'aggressione; La telefonata rivelatrice.

Ultimo 6/07/19 11:41 - 1425 commenti

I gusti di Ultimo

Una donna si sveglia ogni mattina senza ricordare nulla e cerca poco a poco di ricostruire la verità. Thriller abbastanza debole, che si salva grazie alla prova convincente di Nicole Kidman ma non raggiunge mai un buon livello. Qualche colpo a effetto c'è, ma nel complesso la vicenda è abbastanza intuibile. Debole l'interpretazione di Colin Firth. Sufficienza risicata.

Il ferrini 18/01/20 00:17 - 1782 commenti

I gusti di Il ferrini

Non si può certo dire che sia un'idea originale, quella di una bionda che ogni giorno si sveglia dimentica del proprio passato, né lo è quella di un loop temporale di 24 ore. Ma qui il romanticismo della Barrymore e la leggerezza di Murray sono lontani; forse siamo più dalle parti di Memento, o almeno quella sarebbe l'intenzione. Il risultato è un plot che fa acqua da molte parti (perché l'amante si finge il marito se tanto lei non rammenta nessuno dei due?) ma che grazie a una buona Kidman si fa seguire fino alla fine. Discreta la confezione.

Jandileida 29/03/20 14:16 - 1289 commenti

I gusti di Jandileida

Il genere thriller psicologico è quasi una sicurezza: nove volte su dieci ci si ritrova a guardare film senza capo né coda, con una trama che comincia a imbarcare acqua già dopo le prime pagaiate e con attori che in genere si aggirano per il film senza troppa convinzione. Questo lavoro del figlio d'arte Joffé non fa eccezione, con la sua storia improponibile condita da un tappetone musicale "di tensione" che parte già al minuto 2. Finita la visione si rimpiange di non avere la stessa patologia della Kidman e poter così dimenticare in fretta il tutto.

Lupus73 17/07/20 13:32 - 797 commenti

I gusti di Lupus73

Una donna si sveglia e ogni giorno la sua memoria si resetta. Il marito accanto a lei e un medico ne seguono la terapia. Thriller che nonostante i colpi di scena e il twist riesce solo a metá. Confezione standard, sceneggiatura non così interessante, regia non sempre efficace, ma la Kidman è all'altezza di un ruolo decisamente non facile. Si può anche evitare.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.