Beetlejuice - Spiritello porcello

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Beetlejuice
Anno: 1988
Genere: commedia (colore)
Regia: Tim Burton
Numero commenti presenti: 31
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 29/01/07 18:31 - 4494 commenti

I gusti di Puppigallo

Una delle migliori performance di Keaton, che qui impersona lo spiritello bio-esorcista. Il film lo si guarda aspettando che ricompaia, perchè è un vero spettacolo, una forza della natura. Il tocco finale lo dà poi Tim Burton, con la sua mente visionaria, con spruzzate di oscuro e tanta ironia (chi si suicida, come punizione nell'aldilà, diventa un impiegato). La sala d’aspetto dei morti è geniale, come pure il plastico dove si annida il nostro eroe. E a catturare l'occhio sono anche alcune scenografie. Qualche caduta di stile qua e là c'è, ma resta notevole e da vedere.
MEMORABILE: La possessione a tavola; Il ballo con la squadra al completo; La vendetta dello stregone.

Stubby 22/03/07 23:09 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Un film un po' particolare, una commedia noir a sprazzi abbastanza divertente ma solo quando compare lo spiritello-porcello (così come è stato ribattezzato in Italia). In sua assenza (quindi per buona parte del film) si ride poco e ci si annoia un po'. Se andiamo ad analizzare il cast è sicuramente di tutto rispetto, ma non basta (eccezion fatta per Michael Keaton).

Fabbiu 22/05/07 10:08 - 1930 commenti

I gusti di Fabbiu

Geniale commedia surreale a tratti orroriferi, degna di un Tim Burton che non si smentisce mai, e quindi sempre molto attento a creare le atmosfere il meglio possibile. Effetti veramente speciali (che anche oggi fanno la loro figura) e una serie di battute formidabili. La storia è qualche cosa di incredibile: una burocrazia infernale nel dopo-morte, da rispettare se non si vuole incappare in grossi guai. E gli spiriti che si abituano al loro stato non fisico hanno un solo pensiero: riuscire a spaventare. Bellissimo.
MEMORABILE: Dovresti smetterla con i tentativi di suicidio, chi si suicida finisce per essere impiegato statale, nell'aldilà....

Capannelle 8/11/07 10:24 - 3699 commenti

I gusti di Capannelle

Una commedia surreale che solo Tim Burton poteva mettere in scena. Si passa da alcune ambientazioni fantastiche (la burocrazia post-mortem, la cittadina del bio-esorcista) a quella della casa dove si snoda la lotta tra la famiglia trapassata e quella cittadina contornata da stilisti pazzi e donne nevrotizzate. Brava Wynona Rider, semplicemente geniale Keaton, ok gli altri nei rispettivi ruoli. Effetti speciali e musiche degne di nota per originalità e presa sul pubblico (ovviamente siamo nell'era pre-digitale).

Galbo 4/03/08 06:00 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Il primo film in cui Burton mette in scena il suo talento visionario nonchè una delle più riuscite e dissacranti pellicole dedicate allo spiritismo realizzate in chiave comica. Il film è una commedia scatenata in cui le trovate comiche la fanno da padrone insieme a una scenografia molto d'effetto e a troavate visive artistiche e surreali. Bravi e ben amalgamati i due protagonisti, Keaton e la Davis. Buoni gli effetti speciali.

Il Gobbo 11/12/07 11:13 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Il film che rivelò l'estro bizzarro di Tim Burton, il vero alter-ego di Beetlejuice. Humour nero, gusto del macabro, un pizzico di surrealismo, e un innegabile anche se discontinuo talento visivo. A dare una marcia in più al film la performance davvero sorprendente di un Keaton vitalissimo e scatenato, che probabilmente bruciò qui tutte le sue energie, piombando nella catatonia successivamente mostrata in quasi tutti i film. Da vedere.

Undying 12/12/07 21:07 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Commedia intrisa di "humor nero", nel perfetto stile di Tim Burton. Una volta tanto lo spettatore è calato nella prospettiva dell'"aldilà", ovvero nei panni di alcuni spiritelli che si trovano la casa invasata da nuovi inquilini (mal) viventi. Ottimo il cast, buoni gli effetti speciali e solida -come sempre- la direzione del regista. Divertente e spensierato.

Renato 12/12/07 22:16 - 1528 commenti

I gusti di Renato

Ottimo cast e bellissimo film, tra i miei preferiti di Burton. La storia -romanticissima- della coppia di sposini defunti costretti a rimanere nella loro casa per secoli è splendida, la rappresentazione burocratica dell'aldilà pure... Un riuscitissimo mix tra il lato dark-pauroso e quello più da commedia, che prende decisamente il sopravvento quando entra in scena Michael Keaton (splendidamente doppiato da Carlo Reali). Una favola un po' cupa, ma pur sempre una favola.
MEMORABILE: La scena a tavola quando parte la canzone "Day-O" di H.Belafonte è la più divertente del film.

Herrkinski 28/08/08 18:26 - 5023 commenti

I gusti di Herrkinski

Tra i primi esempi di tipico cinema "alla Tim Burton", questo film rimane anche uno dei migliori del regista, essendo sì una favolona nera ricca di humour macabro, ma senza scadere eccessivamente nell'auto-compiacimento come in molti degli ultimi lavori del regista. Keaton regala una delle sue migliori interpretazioni di sempre, anche grazie a un trucco davvero azzeccato, mentre la Davis e Baldwin (in particolare quest'ultimo) sembrano un po' distratti e poco accattivanti; divertente invece la Rider. In definitiva un'ottima commedia horror!
MEMORABILE: La scena finale!

Cotola 6/12/08 19:35 - 7447 commenti

I gusti di Cotola

Pur essendo una delle sue prime opere, Burton mostra subito le sue qualità non comuni e soprattutto le caratteristiche del suo cinema: predilezione per i toni ed i cromatismi cupi, comicità nera, attenzione per personaggi bizzarri e fuori dal coro. Il risultato non è ancora perfetto ma è già chiaro che il regista ci sa fare come dimostrerà poi ampiamente in futuro.

Belfagor 21/09/10 12:10 - 2621 commenti

I gusti di Belfagor

La burocrazia è un vero inferno in questa opera che mostra in toto la cifra stilistica e registica di Burton: le scenografie curate e originali, i mostri simpaticissimi e gli umani carichi di idiosincrasie. Keaton interpreta uno strepitoso spirito, rimescolando le carte in tavola e alzando notevolmente il tono della pellicola. Quando non è presente la commedia perde parte del suo fascino, ma si riscatta comunque grazie ad una serie di piccole e grandi trovate. Cast di lusso, forse non utilizzato al massimo.
MEMORABILE: La sala d'aspetto.

Mdmaster 23/09/10 09:56 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

Quando ancora la visione di Burton era rilevante, l'aiuto di un buon cast e degli effetti speciali notevoli, riuscivano a fare di un film imperfetto come Beetlejuice qualcosa comunque da vedere. Geena Davis e Alec Baldwin sono piuttosto ignobili, ma il resto del cast è assolutamente delizioso, dal bravissimo Keaton ai grandissimi O'Hara e Jones. La Rider invece fa la darkettona e... beh, ci sta. Dopo anni, ancora resta originale: una visione divertente che fa riflettere.
MEMORABILE: Il serpente Beetlejuice; la burocrazia del dopo vita.

Redeyes 2/09/19 09:01 - 2130 commenti

I gusti di Redeyes

Pellicola che proietta l'estro di Burton nel cinema mainstream e che proprio per questo merita un po' di clemenza verso certi passaggi un po' immaturi. Ci sollazziamo con le gocce di humor nero, sopportiamo un Beetlejuice fin troppo gigione e sorridiamo con la danzante Banana boat. Ad oggi è un po' un acerbo spaccato di "giovanile" fantasia, ma per tale va visto.

Disorder 2/02/12 16:38 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Non male. È il film che apre la stagione maggiore di Tim Burton (a mio avviso conclusasi con Ed Wood, ad oggi il suo ultimo capolavoro) ed è in pratica una prova generale per tutto il suo cinema degli anni a venire: riferimenti dark a iosa, tanto humor nero ma soprattutto una serie di invenzioni visive assolutamente irresistibili. Per contro, qualche ingenuità nella trama e troppo poco spazio lasciato a Beetlejuice, sicuramente il personaggio più riuscito (e interpretato da un Keaton a dir poco in stato di grazia). Un buon film comunque.

Von Leppe 29/01/12 12:57 - 1018 commenti

I gusti di Von Leppe

Tim Burton mostra già le sue caratteristiche e influenze come il gusto per il giocattolo, che fa pensare a Terrore nello spazio di Bava (sia nelle scenografie della landa desertica dietro la porta che per il plastico dove abita lo spiritello "porcello") o a La fabbrica di cioccolato. Una commedia visionaria in cui la morte è vista un po' come la vita, tra burocrazie e problemi quotidiani, però ricca di colori e fantasie che la rendono migliore (qui abbiamo i vivi che sono una minaccia per i fantasmi).
MEMORABILE: Lo sai che fine fanno tutti quelli che si suicidano? Nell'aldilà diventano degli impiegati statali!

Metuant 30/01/12 20:29 - 454 commenti

I gusti di Metuant

Difficile essere obiettivi riguardo un film visto un'infinità di volte da bambino ma, nonostante Tim Burton ancora non fosse il Tim Burton di oggi, è un'opera decisamente riuscita e divertente che ha il punto di forza in un Michael Keaton che mette in ombra tutto il resto del cast. Impossibile non ricordare gli sproloqui sguaiati e gli sguardi storti di Beetlejuice, così come resta impressa nella mente l'azzeccatissima colonna sonora. Magari non un capolavoro, sicuramente un cult.
MEMORABILE: La carrellata iniziale sulle note di Danny Elfman.

Rambo90 29/05/12 02:52 - 6316 commenti

I gusti di Rambo90

Ancora oggi uno dei migliori film di Tim Burton: surreale, grottesco, dalle atmosfere ora horror ora da commedia, gotico e dalla fotografia sgargiante. Bravissimo Michael Keaton, vero e proprio mattatore della storia (anche se si vede poco), in parte la coppia Davis-Baldwin, già talentuosa la giovanissima Ryder. Una commedia dark, con effetti speciali realizzati molto bene e un impeccabile ritmo. Ultimamente un Burton così ce lo sogniamo.
MEMORABILE: Beetlejuice che ruba il numeretto.

Giacomovie 15/01/13 20:55 - 1341 commenti

I gusti di Giacomovie

Tim Burton usa la sua vivida fantasia per girare un fantasy particolare, in quanto accentua un connubio che al cinema è sempre stato sottinteso: quello tra lo humour e l'horror. Ne viene fuori un film condensato e divertente per il modo dissacrante in cui si affronta il tema del rapporto tra il mondo dei vivi e quello dei morti. C'è una grande cura per i dettagli che caratterizzano ogni personaggio. La verve comica però non viene mantenuta per tutta la durata. ***

Vito 30/10/13 20:47 - 638 commenti

I gusti di Vito

Burton realizza un'opera unica e stravagante, una commedia ma anche un fantasy ricco di elementi horror e paurosi, come i vermi delle sabbie o Betelgeuse che si trasforma in un gigantesco serpente. Una pellicola dallo stile particolarissimo, unisce il pop con il gotico e l'espressionismo tedesco con chiari riferimenti a Escher e Magritte. Bellissimo.
MEMORABILE: L'inferno della burocrazia.

Almicione 24/02/15 00:43 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Paradossale, originale, fantastico, imprevedibile; irriverente verso il cinema precedente e troppo variegato per affidargli una categoria. Inizialmente un po' film anni '80, questo horror comico si muove benissimo nel complicato ambiente grottesco-fantascientifico e, a tratti – s'intenda – realistico, creato da un Burton al massimo della sua creatività e briosità. La trama è soltanto il gradino di partenza per una scalinata avvincente ed esilarante, affiancata da un buon cast e una lodevole caratterizzazione. Probabilmente la sua miglior opera.
MEMORABILE: La scena a tavola. La squadra di football americano.

Daniela 4/07/16 22:47 - 9197 commenti

I gusti di Daniela

Coppia di gentili trapassati invoca l'aiuto di uno spirito maligno per esorcizzare la loro casa da viventi cafoni, ma il rimedio si rileva peggiore del male... Poco prima di pipistrellarlo, Burton trasforma Keaton in un personaggio da cartoon macabro dal corpo mutevole e ributtante. Anche se non mancano le sequenze carine (la sala d'attesa dell'aldilà, il balletto Banana Split), più che le gags in questa favola nera colpiscono le scenografie fantasiose. Film baciato dal successo, gradevole ma privo di quel mix fra meraviglia e melanconia che si ritrova delle opere migliori di B.

Parsifal68 25/02/16 11:53 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Lo ammetto: non amo Tim Burton! Il suo stile visionario mi irrita, le sue trovate sono da ricovero. Gli attori che sceglie in questo film poi sono tre tra i più sopravvalutati di tutto il panorama hollywodiano degli anni '80-'90. Con queste premesse non posso certo dare un voto lusinghiero a questo film che è troppo gotico, troppo scorretto. Si può tranquillamente evitare.

Il Dandi 1/07/16 02:17 - 1744 commenti

I gusti di Il Dandi

Film originale e impeccabile in cui Burton definisce (col senno del poi) quelli che saranno sempre i cardini della sua poetica: la commistione tra dimensione infantile della fiaba e il gusto del macabro (qui all'insegna dell'umorismo). Nemmeno lo spettatore adulto resiste al gioco (geniale la metafora del plastico) e in questo plurimo incontro di dimensioni parallele il ciarlatano "bio-esorcista" Beetlejuice diventa quasi una rivisitazione del Mago di Oz, con la dolcissima Winona Riyder nel ruolo di novella Dorothy darkettona.
MEMORABILE: L'incredibile danza-possessione sulle note calypso di Harry Belafonte.

Taxius 29/11/16 15:57 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Geniale e divertente commedia gotica in puro stile Tim Burton che giustamente è entrata a far parte della storia del cinema. La storia è molto semplice: due fantasmi assumono Beetlejuice (disinfestatore di case possedute dai vivi) per liberarli da una famiglia che ha comprato la loro casa; da qui nasceranno una serie di sequenze epiche, una su tutte la cena con banana boat song. Il pezzo forte sono gli effetti speciali e la magnifica interpretazione di Keaton. Si ride e ci si diverte molto.

Buiomega71 8/05/17 19:41 - 2226 commenti

I gusti di Buiomega71

Il talento burtoniano è già in nuce e alcune trovate visive sono notevoli (su tutte le imprese horror grottesche disastrose della coppia Davis/Baldwin per scacciare i nuovi inquilini) ma l'inclinazione pagliaccesca dell'operazione ne limita il risultato finale. A partire dai cartooneschi e baracconeschi SFX di Chuck Gaspar, dall'insopportabile gigioneria clawnesca di Keaton (che, spesso, diventa irritante) fino a steccate nel ridicolo (la danza sulle note di "Banana Boat"). C'è tutto il mondo "freak" fiabesco di Burton, ma a mancare è il senso della misura.
MEMORABILE: La vecchia con la gola tagliata da cui esce il fumo della sigaretta; La scena horror che omaggia Sleepaway camp; Il fumettoso aldilà.

Pesten 28/12/17 11:13 - 632 commenti

I gusti di Pesten

Passano gli anni ma rimane uno dei migliori lavori di Burton. Pur con le sue pecche la pellicola è un esempio perfetto della sua nera comicità, unita a un horror grottesco che caratterizzerà la sua carriera. Scenografie, luci, colori e riprese sono fantastici, così come gli effetti speciali, di gran livello considerato che non si usava il computer. Baldwin e Davis forse sono sfruttati male, così come la bellissima Ryder (che almeno riesce a caratterizzare il suo personaggio), ma ovviamente il mattatore è Keaton, autore di una prova fantastica.
MEMORABILE: La sala d'attesa; Il plastico.

Rocchiola 14/09/19 08:03 - 854 commenti

I gusti di Rocchiola

Variazione comica sul tema delle case infestate da fantasmi. Una spiritosaggine nel più puro stile del regista tuttavia non così divertente come sostenuto dai suoi numerosi sostenitori. Un film che vale di più per le originali trovate visive che per la qualità del racconto sorretto da una sceneggiatura disordinata e paradossale. Ma questo è Burton: prendere o lasciare. Nel cast spiccano la O’Hara odiosa artista yuppie e una giovanissima Winona Ryder, ragazzina dark attirata dalla morte a cui spetta la palma del personaggio più interessante.
MEMORABILE: Il cane sull’asse del ponte in bilico; La cena danzante sulle note di Day-O (Banana Boat Song); Nella sala d’attesa dell’assistente tombale Juno.

Minitina80 30/12/19 08:45 - 2296 commenti

I gusti di Minitina80

L’esempio più puro e lampante dello stile di Burton. In Beetlejuice il regista riversa una moltitudine di elementi che affluiscono dalle direzioni più disparate, metabolizzati e restituiti sotto forma di un caleidoscopio a cui è quasi impossibile dare un’etichetta univoca. Qualcosa è ancora da affinare, ma non si fatica a capire l’idea di cinema che gli balenava per la testa, soprattutto a livello visivo. Uno di quei pochi horror in cui gli inserti comico-satirici sono ben inseriti. Il migliore è Keaton, attore straordinario e assai versatile.

Thedude94 12/02/20 00:32 - 533 commenti

I gusti di Thedude94

Questo film di Burton porta nettamente il suo marchio di fabbrica: morte, sogni, incubi, fantasmi e spiriti porcelli che vagano in una casa che sembra essere a dir poco surreale. E' l'immaginario del regista al suo apice, che mette in luce una serie di personaggi interpretati ottimamente da tutto il cast e, soprattutto, un make-up davvero da far paura. Le scenografie sono pazzesche, illuminate da luci mozzafiato e che rimandano ai grandi maestri del passato. Un viaggio nella realtà di una famiglia borghese piuttosto anomalo.

Enzus79 2/04/20 13:40 - 1753 commenti

I gusti di Enzus79

Film dove non sono gli umani a tentare di cacciare di casa i fantasmi ma il contrario. Il visionario Tim Burton, all'inizio della sua fortunata carriera, gira questo mezzo capolavoro che diverte, coinvolge e stupisce per le ottime scenografie e costumi (da Oscar). Michael Keaton simpaticissimo nei panni del fantasma sporcaccione a caccia di donne. Da vedere.

Domino86 11/05/20 10:34 - 535 commenti

I gusti di Domino86

Se da Tim Burton siamo abituati ad aspettarci grandi cose, con questo film si resta delusi. Va certo considerato l'anno di produzione e quindi la mancanza delle tecnologie degli ultimi anni che permettono lavori un tempo impensabili. Resta il fatto che la storia non riesce a coinvolgere pienamente lo spettatore se non, forse, nelle sue ultime scene.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Zender • 29/10/08 07:44
    Consigliere - 43542 interventi
    E' uscito per la Warner BEETLEJUICE nella sua 20th Anniversary Deluxe Edition (Ristampa restaurata).
    Video: Restaurato - 16:9/1.85:1
    Extra: 3 Cartoni animati, A-HA! + SKELETON IN THE CLOSET + SPOOKY BOO-TIQUE + Galleria di trailer
  • Musiche Ciavazzaro • 13/02/11 20:31
    Vice capo scrivano - 5596 interventi
    End credits:

    http://www.youtube.com/watch?v=HlrfcdLSV0M&playnext=1&list=PL0A2FB12A71A1DEF9
  • Discussione Mdmaster • 28/06/11 08:03
    Fotocopista - 123 interventi
    C'era qualcuno al Biografilm festival a vederlo su grande schermo? Devo dire che raramente ho visto un film comunque recente ridotto così male, alla fine i titoli di coda sono perfino andati fuori schermo!
  • Discussione Zender • 28/06/11 09:20
    Consigliere - 43542 interventi
    Purtroppo dipende dalla copia che si riesce a ottenere. Anche a me è capitato di beccarne alcune indecenti...
  • Homevideo Gestarsh99 • 3/08/11 01:42
    Scrivano - 14008 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Warner Home Video:

    DATI TECNICI

    * Formato video 1,85:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 1.0 Dolby Digital: Francese
    2.0 Surround Dolby Digital: Italiano Francese Tedesco Spagnolo
    5.1 Dolby Digital: Inglese
    Dolby TrueHD 5.1: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Francese Inglese Spagnolo Tedesco Portoghese Olandese Finlandese Danese Norvegese Svedese Cinese Coreano
    * Extra Brani tratti dalla colonna sonora interpretati da Harry Belafonte
    3 episodi tratti dalla serie TV
    Trailer
    Ultima modifica: 14/09/19 08:39 da Zender
  • Curiosità Buiomega71 • 5/11/15 19:16
    Pianificazione e progetti - 21732 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (mercoledì 11 settembre 1991) di Beetlejuice - Spiritello porcello:

  • Homevideo Rocchiola • 14/09/19 08:06
    Call center Davinotti - 1123 interventi
    Il BD della Warner uscito in occasione del ventesimo anniversario del film presenta un ottimo reparto audio-video. L'immagine è pulita e discretamente dettagliata. L'audio italiano 2.0 è discreto non troppo potente ma chiaro.