Balle spaziali

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Spaceballs
Anno: 1987
Genere: comico (colore)
Regia: Mel Brooks
Numero commenti presenti: 32
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 9/01/07 10:00 - 4485 commenti

I gusti di Puppigallo

Siamo al cospetto di un Mel Brooks abbastanza ispirato per questa parodia di Guerre Stellari, Alien, Star Trek, Il Pianeta delle Scimmie, con grandi gag alternate a sciocchezze di grana un po' troppo grossa. Il migliore è Lord Casco, soprattutto nei suoi esilaranti duetti col colonnello Nunziatella. Grande anche il canuomo Rutto, per esteso Ruttolomeo, miglior amico di se stesso, interpretato da John Candy. Da piegarsi la scena della velocità smodata. Nel complesso, piuttosto divertente e consigliabile.
MEMORABILE: Il boss Pizza Margherita, che trasuda pomodoro e mozzarella. Uno scagnozzo "Quanto sei buono capo".

Stubby 24/03/07 14:28 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Altra parodia di Mel Brooks di un film "importante". Balle Spaziali a mio modo di vedere è un film riuscito a metà: certe trovate risultano geniali e divertenti (bravo soprattutto Rick Moranis), però nel complesso il film non mi convince molto e dopo un po' stanca, (anche perchè fin troppo demenziale). Presenti alcuni attori di grido (Pullman e Candy) ed una Daphne Zuniga che avrà maggior successo nel circuito televisivo piuttosto che in ambito cinematografico.

Giapo 10/04/07 13:41 - 232 commenti

I gusti di Giapo

Esilarante parodia della celebratissima trilogia di George Lucas. Il cast è scelto alla perfezione (Rick Moranis è irresistibile) e le situazioni sono deliziosamente demenziali, anche se la loro riuscita è dovuta più al livello di recitazione che ai contenuti in sé e ogni tanto si scivola nella stupidità. Insomma si ride a crepapelle anche se in fondo, ricordando i lavori precedenti di Mel Brooks, rimane la sensazione che si sarebbe potuto fare molto di più.

Caesars 11/04/07 12:27 - 2654 commenti

I gusti di Caesars

Purtroppo Mel Brooks è regista che spesso spreca il proprio talento in parodie un po' troppo rozze e volgari (ovviamente non sempre), e questo film ne è un esempio lampante. Alcune trovate sono simpatiche e strappano la risata ma la maggior parte delle gag sono di grana troppo grossa per colpire efficacemente nel segno. Resta alla fine l'impressione che si sarebbe potuto fare meglio e il paragone con il lavoro svolto in Frankenstein junior, ad esempio, è veramente impietoso. Non da buttare ma decisamente un'occasione non sfruttata.

Lele Emo 2/05/07 15:21 - 173 commenti

I gusti di Lele Emo

Discretamente divertente e con qualche eccesso demenziale. Il film è quasi sempre divertente, ma troppo spesso ridicolo e banale. Le banalità abbassano il livello di divertimento rendendo parte della pellicola un po' noiosa. Assolutamente geniale il personaggio di Lord Casco, ma soprattutto l'originalità del colonnello Nunziatella. Nel complesso un po' troppo sciocco e lungo in tante sequenze. Da vedere senz'altro in momenti di spensierata voglia di divertimento. Sicuramente non vale nemmeno l'unghia del mignolo di Frankestein Junior.
MEMORABILE: Vedere la scena dei "tiratori scelti"

Lovejoy 17/12/07 17:46 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Divertente ma non un capolavoro, anzi. Dopo una notevole prima parte il film si affloscia fino ad arrivare ad un finale piatto e prevedibile. E il cast, tolti Moranis, Brooks e Candy, non vale granché. Comunque alcuni passaggi sono irresistibili (vedasi la scena in cui Lord Casco e il suo ufficiale, per trovare i fuggitivi, guardano la videocassetta del film stesso).
MEMORABILE: "Come ti chiami tu ?" "Stronzo." "Lo sapevo. Sono circondato da stronzi".

Galbo 19/12/07 07:56 - 11310 commenti

I gusti di Galbo

La rilettura comica di un celebre film è un'operazione molto delicata e raramente perfettamente riuscita: un esempio classico è Frankenstein Junior dello stesso regista. In "Balle spaziali", Mel Brooks non è altrettanto ispirato e pur divertente, il film manca del guizzo geniale di certo cinema parodistico. Umorismo spesso troppo scontato che si affida troppo alla volgarità. Un'occasione sprecata.

Undying 19/12/07 23:49 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Sulla linea della comicità grottesca e demenziale di Mel Brooks, il film segue un percorso surreale, spesso difficile da digerire per via della banalità e della semplicità delle gag. Si ripercorre il tema del titolo di riferimento (Guerre Stellari, ma non solo) con dissacarante ironia, in grado di accontentare i palati più leggeri. Lontanissimo "anni luce" -per stare in tema- dai film diretti in precedenza, sembra sancire la svolta (in discesa) per il simpatico regista.

Magnetti 20/02/08 09:56 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Non il migliore Mel Brooks, ma vedibilissimo e sempre divertente. Il film fa il verso a Guerre stellari alternando scene molto riuscite e dementi (geniale quella del film pirata per decidere su come proseguire nella recitazione) ad altre un po' stanche e ripetitive (l'accoppiata Pullman-Zuniga proprio non funziona). Divertente l'androide donna doppiata in napoletano. Come sempre ottimo l'apporto del compianto John Candy.

Hackett 9/04/08 20:54 - 1719 commenti

I gusti di Hackett

Parodia davvero brillante e scanzonata del bravo (almeno un po' di anni fa) Mel Brooks. Il regista gioca con i personaggi e gli stereotipi della fortunata saga di Lucas, demolendone i miti ed esasperandone i lati pittoreschi. Le trovate sono davvero numerose, alcune memorabili. Probabilmente non il miglior Brooks ma uno dei suoi ultimi lavori davvero divertenti.

Pigro 20/11/08 09:16 - 7701 commenti

I gusti di Pigro

Esilarante parodia di Guerre stellari, con Mel Brooks impegnato nell'orchestrare infinite gag su uno dei film di maggior successo della storia. Indimenticabile Rick Moranis sommerso da un casco fuori misura. Spassose molte battute e situazioni demenziali, estrosi gli spunti metacinematografici con cineprese che sbattono o mises en abyme in cui i personaggi vedono sé stessi nel film. Una goliardata che ogni tanto langue, ma è ugualmente ben godibile.

Renato 8/02/09 14:29 - 1513 commenti

I gusti di Renato

Un film davvero spassoso, che mi sono goduto alla grande pur non avendo visto praticamente nessuno dei film che prende in giro. Infatti io e la fantascienza non andiamo per nulla d'accordo, e forse è anche per questo che ho apprezzato molto l'ironia di questa pellicola, che regala alcuni momenti semplicemente strepitosi (la velocità smodata, il principe Valium, Pizza Margherita, il canuomo "miglior amico di sé stesso"). Peccato solo che di qui in avanti Mel Brooks non si ripeterà più a certi livelli.
MEMORABILE: "Usa lo sforzo, Stella Solitaria!"

Tarabas 19/03/09 13:43 - 1681 commenti

I gusti di Tarabas

Che lo Sforzo fosse davvero con Mel Brooks, in quel periodo, è dubbio anche per i fan come me. La sua carriera era già declinante e questo Space Balls è l'ultimo film davvero divertente del regista/attore. Guerre Stellari offre innumerevoli appigli alla vena parodistica di Brooks, che non raggiunge le vette (anche formali) di Frankenstein Jr. o Mezzogiorno e mezzo di fuoco. Alterna gag azzeccatissime e cadute di ritmo (quasi sempre con la Zuniga, attrice scarsissima), ma riesce comunque a far ridere di pancia gli spettatori e tanto basta.
MEMORABILE: La trovata del videonoleggio dove si trova già il film è notevole.

Harrys 18/04/09 16:04 - 680 commenti

I gusti di Harrys

Parodia targata Mel Brooks della saga classica di Star Wars che risulta quantomeno simpatica, senza provocare al contempo spasmi di sorta dovuti alle risate. Palese il fatto che, con la traduzione, sia andata perduta gran parte della verve comica tipica del regista. Da questa considerazione si può intendere che: la versione italiana perde parecchi punti rispetto all'originale; riuscendo comunque ad anelare una serie di gag azzeccate, come quella di Alien o della VHS del film (!). Celebre la battuta sull'uomo-cane. ***

Daniela 20/04/09 18:20 - 9091 commenti

I gusti di Daniela

Per anni, accingendomi a guardare un film di Mel Brooks, ho sperato che si ripetesse il miracolo di Frankenstein Junior, rimanendo poi puntualmente più o meno delusa, come in questo caso. La parodia di Star Wars infatti è molto meno raffinata, alternando momenti abbastanza divertenti con altri corrivi e di cattivo gusto. Anche il cast, a parte Rick Moranis con il mega-casco di Darth Vader e John Hurt citazione vivente, non appare particolarmente spiritoso, compreso il povero Candy travestito da pelouche.

Il Gobbo 22/04/09 09:03 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Brooks nella sua fase calante - o forse semplicemente era impossibile per chiunque mantenere uno standard pari a quello suo degli anni '70. Tuttavia si ride, il meccanismo parodico è ben oliato (e rimane un'imprescindibile università per quanti vogliano cimentarsi nel ramo), e il cast pullula di smaliziati veterani in grado di assecondare le goliardate del buon Mel. Ottimo Moranis.

Ale56 16/07/09 11:01 - 225 commenti

I gusti di Ale56

Fantastica ed esilarante parodia della trilogia di Guerre Stellari, diretta da un Brooks davvero in forma (sia in veste di attore che di regista), interpretata da un cast eccezionale nel quale troviamo Rick Moranis (il migliore), un giovane Bill Pullman, Dick Van Patten (il prete di Robin Hood: un uomo in calzamaglia) e un divertente Goerge Wyner. C'è anche Michael Winslow di Scuola di polizia. Gag davvero azzeccate come la scena di Alien con i vari sosia (compresa una simil-Sigourney Weaver) in una scena fantastica. Diretto e doppiato ottimamente.
MEMORABILE: "Io rutto"... "Non mi sembra il momento piu adatto"; "Vattene al letto svergognata"; Tutte le frasi del robot; Il prete; Mel Brooks.

Fabbiu 4/06/10 14:33 - 1925 commenti

I gusti di Fabbiu

È una parodia svolta con ampissima discrezionalità ma che, nel complesso, è ben riuscita, specie se la confrontiamo alle parodie a tema dei film di oggi (penso a 3ciento et similia). Nonostante la grana grosse e le gran superficialità, molte gag sono memorabili (dal cancello per uscire dall'atmosfera, alla caricatura di Alien e molte altre battute in perfetto stile Brooks), vincenti il più delle volte proprio per la semplicità ed immediatezza della risata; nota di merito oltre che per R. Moranis anche per M. Winslow ed i suoi effetti sonori.

Pinhead80 20/03/11 17:29 - 3830 commenti

I gusti di Pinhead80

Mel Brooks ci regala l'ennesimo film-parodia dissacrando in maniera palese fantafilm come Guerre Stellari e Alien. Visto a distanza di anni fa sicuramente meno ridere (da piccolo andavo matto per tutto il film), ma non è assolutamente da buttar via. Alcune scene molto riuscite e innovative: dimostrano come il regista abbia in sè qualcosa di geniale. Il doppiaggio in italiano è molto simpatico, ma nella traduzione si perde il senso di alcuni giochi di parole.

124c 22/03/11 12:35 - 2755 commenti

I gusti di 124c

Personalmente, la discesa di Mel Brooks verso gli inferi della commedia da quattro soldi comprende anche questa parodia di Star Wars. C'è chi si è divertito con le parodie di Darth Fener, il saggio Yoda e Alien (John Hurt è chiamato troppe volte a rifare ironicamente ciò che aveva già fatto nel 1979), mancava solo Star Trek ed eravamo a posto. Decisamente meno divertente de L'aereo più pazzo del mondo sempre più pazzo (che dalla sua aveva un William Shatner in formissima) Balle spaziali fa rimpiangere persino Mezzogiorno e mezzo di fuoco.

Jurgen77 12/12/12 08:15 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Bello, spassoso, scanzonato, divertente. Mel Brooks riprende i canoni di Frankenstein junior e ci sollazza con questo delirio fantascientifico. All'epoca fu un successo. Geniale Lord Casco! Una bella parodia che mischia i grandi classici della fantascienza. Per chi ha vissuto gli anni 80 veramente un must.

Ilcassiere 29/12/12 09:46 - 283 commenti

I gusti di Ilcassiere

Dissacrante parodia di un mostro sacro della fantascienza quale è Guerre stellari (a cui si aggiunge una notevole citazione di Alien), Balle spaziali è forse l'ultimo ottimo lavoro di Mel Brooks. Molte le trovate geniali, dal casco nero allo sforzo, dal teletrasporto al videonoleggio. L'intento è quello di far ridere e Brooks, Moranis & company ci riescono alla grande.

Zender 25/02/13 08:45 - 275 commenti

I gusti di Zender

Parodia non raffinatissima delle Guerre di Lucas giunta a quattro anni dalla chiusura della trilogia. Fortunatamente i personaggi sono senza tempo e c'è ancora modo di scherzarci su senza rischiare di non essere capiti. Moranis/Lord Fener piccolo con casco gigante è la miglior trovata, Mel Brooks/Yoda è fenomenale. Più deboli i "buoni" in viaggio invece (pessimo il droide doppiato alla "Tina Pica"), e il film ci perde perché un ritmo altalenante e le troppe pause danneggiano il risultato. La genialità di Brooks c'è ancora e piace, ma non basta.
MEMORABILE: Yogurt legge la medaglietta di Stella Solitaria; "Che lo sforzo sia con te"; Casco nero gioca coi pupazzetti; Il "teletrasporto" difettato.

Spenc08 14/04/13 16:46 - 7 commenti

I gusti di Spenc08

Un piccolo film che a suo modo intrattiene con caricature e richiami cinematografici. Buona comicità che però si perde in alcune sequenze noiose o ripetitive. Mel Brooks è regista e quindi una garanzia per il genere. Interpreta due personaggi, fra i quali il bizzarrissimo Yogurt con la sua attività commerciale. Accanto a lui ci sono il grande John Candy e il simpatico Moranis. Un film da vedere in famiglia o amici quando si ha voglia di stare allegri... come del resto capita con quasi tutti i film di Brooks.
MEMORABILE: "Non è che abbiamo paura... è solo che ci cachiamo sotto... "; Can'uomo.

Hearty76 20/04/13 23:37 - 220 commenti

I gusti di Hearty76

Simpaticissima parodia di alcuni celebri film di fantascienza. Non è di certo un imperdibile capolavoro, ma è un tuffo nel "made in 80's" di tutto rispetto. Azzeccate le gag, specialmente la scena autoreferenziale della videocassetta. Un po' di azione e di sarcasmo in più non avrebbero guastato, ma ci pensa il buon cast di volti noti a sopperire a tale perdonabile mancanza. Da apprezzare il bel doppiaggio italiano, che aggiunge spassose sfumature comico-dialettali a questo piccolo cult.

Modo 3/07/15 11:28 - 816 commenti

I gusti di Modo

Discreta parodia di Star Wars e altri classici della fantascienza come Star Trek e Alien. A momenti molto divertenti ne contrappone altri statici e noiosetti. Difficile in questo genere di film tenere sempre alta la guardia. Pochi sono i casi (naturalmente irripetibile Frankenstein Junior dello stesso regista). Simpatici e azzeccati i nomi dati ai vari personaggi e luoghi.

Metuant 4/07/15 13:09 - 454 commenti

I gusti di Metuant

C'è chi dice che Mel Brooks abbia perso smalto col passare degli anni, eppure questo film, pur non essendo chissà cosa, riesce in pieno nell'intento di divertire e non poco. Alcuni personaggi e tante gag sono a dir poco esilaranti e soprattutto si respira costantemente l'aria goliardica di un'opera che non ci prova nemmeno per un attimo a prendersi sul serio, com'è giusto. Straordinaria la figura di Casco nero, con un Rick Moranis che più in parte non si può.
MEMORABILE: Partenza e frenata a velocità smodata.

Alex75 7/07/15 13:36 - 661 commenti

I gusti di Alex75

Un Brooks minore, distante anni luce dai fasti di Frankenstein Junior. Le gag si susseguono per tutto il film, l’intento parodistico è spesso centrato, eppure si percepiscono cadute di tono e di stile e un umorismo più grossolano rispetto ai grandi film del regista newyorkese. Qua e là affiora la noia. Sostanzialmente un film deludente e invecchiato male.
MEMORABILE: “Che lo sforzo sia con te!”

Il ferrini 17/12/15 15:32 - 1647 commenti

I gusti di Il ferrini

Divertente; senza dubbio più dell'originale a cui fa il verso, se non altro perché non ha alcuna pretesa se non quella di intrattenere. Certo non siamo ai livelli di Frankenstein junior ma ci sono delle buone trovate. Sfortunatamente alcuni giochi di parole nella traduzione vanno persi ma nel complesso si ride abbastanza, soprattutto con le tantissime citazioni, più o meno palesi: 2001, Alien, Il pianeta delle scimmie, Star Trek, Transformers, Galactica, Accadde una notte, Guida galattica per autostoppisti. Meritevole.
MEMORABILE: "Sono circondato da stronzi".

Taxius 25/03/18 23:56 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Celebre parodia della saga di Star Wars diretta dal grande Mel Brooks che con questo genere di film ha fatto la storia del cinema. Rispetto a molti altri suoi, Balle Spaziali non riesce a divertire dall'inizio alla fine e questo perché molte gag non funzionano o risultano troppo scontate. Forse alle altr parodie è quella invecchiata peggio; questo ovviamente non vuol dire che sia da buttare. Geniale il finale con la comparsata di John Hurt.

Ryo 12/05/16 00:37 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Uno dei film parodistici più riusciti di Mel Brooks e in assoluto. Riesce a cogliere l'essenzialità di Guerre Stellari e a trasformarlo sapientemente in un film ricco di trovate umoristiche assurde a raffica, da piccoli particolari che solo i fan più accaniti riescono a cogliere alle risate di pancia dello slapstick. Cast d'eccezione, azzeccatissimo. Degni di nota alcuni espedienti visivi ed effetti speciali. Gradite le citazioni a film "esterni" come Alien, Il pianeta delle scimmie e Star Trek.
MEMORABILE: Il can-uomo migliore amico di sé stesso; Yogurt; Dark Helmet in ogni cosa che fa; La trasformazione dello Spaceball-1; Alien alla tavola calda.

Jena 26/09/19 20:49 - 1157 commenti

I gusti di Jena

Di scarso successo all'epoca, rivisto oggi appare meno brutto di quanto si dice, anche perché se confrontato con le parodie odierne ha la statura di Quarto potere... Certo Mel Brooks è lontano dai suoi capolavori come Frankenstein junior o Mezzogiorno e mezzo di fuoco, ma qualche battuta va a segno (una su quattro) e qualche risata la strappa. Bene le parodie Darth Vader/Lord Casko e Yoda/Yogurt, meno i frequenti inserti metacinematografici. Alcune situazioni un po' volgarotte per il publico giovane cui è rivolto. Potabile scacciapensieri.
MEMORABILE: L'infinita astronave iniziale; Ruttolomeo; "lo sforzo sia con te", le citazioni di Alien e Il pianeta delle scimmie.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Gugly • 20/03/08 16:58
    Segretario - 4679 interventi
    Sarebbe interessante interessante sentire la voce originale comunque...il robot donna nella versione italiana ha una voce che imita Tina Pica, indimenticata caratterista napoletana.
  • Homevideo Gestarsh99 • 1/07/11 00:02
    Scrivano - 13780 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dall'11/07/2011 per MGM: DATI TECNICI * Formato video 1,85:1 Anamorfico 1080p * Formato audio 2.0 Stereo Dolby Digital: Inglese 5.1 Dolby Digital: Ungherese Portoghese Giapponese 5.1 DTS: Italiano Francese Tedesco Spagnolo 5.1 DTS HD: Inglese * Sottotitoli Italiano Inglese NU Francese Tedesco Spagnolo Olandese Danese Finlandese Svedese Norvegese Portoghese Ungherese Giapponese * Extra Commento audio del regista Documentario Parlano Mel Brooks e Thomas Meehan John Candy: spirito comico Vedere il film a velocità smodata Galleria fotografica Trailer Errori Lo storyboard e il film
  • Musiche Samuel1979 • 22/10/12 22:33
    Call center Davinotti - 2957 interventi
    Eddie Van Halen firma il brano "Good Enough"
  • Homevideo Xtron • 22/09/13 12:05
    Servizio caffè - 1829 interventi
    DVD MGM Durata 1h32m14s - Formato letterbox BLURAY MGM Durata 1h36m13s (immagine a 33m42s)
    Ultima modifica: 22/09/13 17:04 da Zender
  • Discussione Lòpe • 21/12/15 09:44
    Galoppino - 207 interventi
    Circola la voce che ci sarà un sequel: http://www.cineblog.it/post/668312/balle-spaziali-arriva-il-sequel-lannuncio-di-mel-brooks
  • Curiosità Buiomega71 • 18/11/19 19:11
    Pianificazione e progetti - 21654 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (Ciclo: "Top film sogni e incubi del 2000", lunedì 2 ottobre 1990) di Balle spaziali: