LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 1/08/07 08:34 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Parodia di Diabolik, Fantomas e La Pantera Rosa, arricchita di memorie dell'avanspettacolo e di citazioni di spot Tv d'epoca. Dorelli è sempre divertente - specie quando escogita i modi più strampalati per eliminare la famiglia Dupont - e Thomas esibisce la sua consueta comicità anglosassone, nei panni di un maldestro commissario.

Lovejoy 14/12/07 17:09 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Divertente parodia di Diabolik, il film di Steno vive sopratutto delle scatenate prove di un esilarante Johnny Dorelli e di un magistrale Terry Thomas. Alcune scene e battute sono da antologia e splendida è anche la canzone "Arriva la Bomba", cantata dallo stesso Dorelli. Ottimo il cast di supporto.
MEMORABILE: L'arrivo dell'ispettore Green; la visita alla gioielleria rubata; Dorellik che riunisce i Dupont in una stanza e il rocambolesco finale.

Il Gobbo 16/12/07 19:10 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Onestamente piuttosto scemotto, ma cresce nel tempo per il fascino riflesso del periodo, di cui appare un singolare reperto, visto che in realtà il fumetto "nero" è stato parodiato meno di quanto si sarebbe potuto (forse perchè anche i tentivi "seri" coi Diabolik e Kriminal hanno costeggiato la parodia). Naturalmente vedere Dorelli è sempre un piacere, anche se meglio della sua prova d'attore è quella canora: la memorabile title-song "Arriva la bomba" è diventata pian piano un autentico classico.

Cotola 30/03/08 23:51 - 7564 commenti

I gusti di Cotola

Il film vuole satireggiare uno dei grandi fumetti italiani dell’epoca ma bisogna dire che la trama è piuttosto esilina e stupidotta per divertire davvero. Qualche risata la strappa ma molto di più poteva essere fatto. Johnny Dorelli è simpatico ma a mio avviso è di gran lunga migliore il personaggio dell’ispettore Green, che è il vero “motore” comico della pellicola.

Dusso 2/05/08 15:39 - 1535 commenti

I gusti di Dusso

Malriuscito e noisissimo tentativo di fare una parodia di Diabolik. Dorelli se la cava abbastanza bene ma il film no: è privo di una sceneggiatura almeno decente e così si va avanti con gag datate e ripetitive. Famosa la title track cantata da Dorelli: "Arriva la Bomba".

Matalo! 26/12/08 11:05 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Non così immondo come si dice da anni, in fondo. Certo si tiene in piedi con un filo sottile sottile: solo il mestiere di Steno lo fa somigliare quasi al Diabolik di Bava (a cui si rifà in primis). Margaret Lee poteva essere un'alternativa migliore a Marisa Mell in quanto attrice più mobile e tanto tanto bella. Canzone dei titoli un classico senza tempo, vertice e anomalia dell'arte dorelliana.

B. Legnani 26/12/08 02:01 - 4750 commenti

I gusti di B. Legnani

Il personaggio è gradevole, ma lui e il conseguente tono narrativo sono adatti allo sketch e non sono in grado di reggere il lungometraggio. Cosicché lo si guarda con un misto di curiosità e di rassegnazione. Non riuscito il personaggio di Therry-Thomas, ispettore alla Clouseau. Degli altri si ricorda Didi Perego, nell’ennesimo ruolo di fatalona. Insufficiente, alla fin dei conti.
MEMORABILE: Dorelli nella parte del finto notaio.

Puppigallo 26/12/08 10:47 - 4515 commenti

I gusti di Puppigallo

Un cult per alcuni. Ma qui non c'è parodia che tenga, o giustifichi. Questa pseudo-comica con musiche da circo e un protagonista quasi cartone animato, giustiziere dei Dupont e tarantolato super eroe malvagio, tende più a infastidire. Tutti i personaggi sono spinti all'eccesso, compreso il commissario che lo insegue, risultando, nel suo caso, solo scemo e null'altro (la scena di lui imprigionato da due auto parcheggiate di lato verrà ripresa da Banfi in Fracchia la belva umana). Irrivedibile, con pochissimo da salvare.
MEMORABILE: La risata di Dorellik: "Bluah ah ah ah ah"; La cannonata che fa partire la testa al Dupont graduato.

124c 20/08/09 17:31 - 2775 commenti

I gusti di 124c

Simpatica commedia, sulla farsiglia dei fumetti di "Diabolik", con un Johnny Dorelli giovane, divertente e camaleontico. Il criminale Dorellik, in Costa Azzurra, riceva l'incarico di assassinare tutti i Dupont da uno della stessa famiglia Dupont e per farlo si farà aiutare dalla sua amte gelosa Baby. Lo insegue il commissario inglese in licenza Greene, un Terry-Thomas molto più a suo agio che nel Diabolik di Bava. Si ride, più o meno.
MEMORABILE: "Pendolino, pendolino, dimmi... dov'è Dorellik?"

R.f.e. 22/08/09 10:13 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Sì, è bruttino, ma Margaret Lee mi piaceva da impazzire, davvero (e poi qui canta "Crash-Sci-Sci-Patapum", non so se mi spiego...!!!). Scherzi a parte, se salvo questo film da un voto moooltoo basso, lo faccio solo per l'adorabile Margaret. Il resto è da buttare (soprattutto quella nullità assoluta che era, come attore, tal Totò Mignone, che lavorava spesso nei film di Mattoli quasi esclusivamente perché era suo cognato e purtroppo lo ritrovi anche in ruoli trascurabilissimi in pochi filmetti di altri registi, come questo di Steno...).
MEMORABILE: Tutte le sequenze dove appare l'incantevole Margaret Lee...

Mark70 15/06/11 01:18 - 118 commenti

I gusti di Mark70

Tutto sommato non male. D'accordo, la trama è esile e un certo tipo di comicità è completamente sorpassata, ma a patto di dimenticarsi che sono passati più di 40 anni dall'epoca del film e di recuperare un po' dell'ingenuità di quell'epoca, si passa un pomeriggio in allegria. Dorelli era fantastico ed aveva in Terry Thomas un'ottima spalla. Da vedere con ironia e un pizzico di nostalgia.

Trivex 19/08/11 08:40 - 1498 commenti

I gusti di Trivex

Sono rimasto un po' deluso, perché mi aspettavo una commedia e non il tentativo di un film comico, solo in parte riuscito. I siparietti veloci del ladro rubatutto sono simpatici, ben collocati nello splendido contesto della Costa Azzurra nel tempo splendido degli anni 60, ma l'atmosfera è parzialmente vuota di contenuti. Non si riesce a ridere sempre, anzi spesso bisogna sforzarsi, anche se credo che quaranta e rotti anni indietro, il pubblico si sarà sicuramente divertito di più. Elaborando qualche intrigo semiserio, il risultato sarebbe stato diverso. **
MEMORABILE: I baci super; la telefonata mascherata al limone, che ricorda quella con l'accento svedese!

Il Dandi 5/06/16 16:18 - 1821 commenti

I gusti di Il Dandi

Trasposizione cinematografica di un personaggio che Dorelli aveva già proposto con successo in tv: la cosa sorprendente è che questa parodia pop e colorata della moda del fumetto nero riesce ad anticipare perfino alcune soluzioni usate nel Diabolik "ufficiale" di Bava. Dorelli (all'epoca apprezzato più come cantante che come attore) si esibisce in diversi numeri musicali e tiene la scena con modi brillanti. Un film "scemo", ma non male.
MEMORABILE: "Dorellik!" "Uh! Come hai fatto a riconoscermi?!"
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione B. Legnani • 16/07/10 19:44
    Consigliere - 13914 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    Si noti la presenza non-accreditata, nel cast, del recentemente scomparso Gino Pagnani, nel breve ruolo di un giornalista...

    Quindi, essendo il film del 1967, questa partecipazione di Pagnani è precedente a quella che è comunemente indicata come sua prima interpretazione (Il professor Matusa e i suoi hippies del 1968), almeno fino ad ora (16 luglio 2010), nelle schede filmografiche relative a Pagnani che si possono trovare sul web e in libri (ImDb, Wikipedia, ecc.).


    Questo è assai interessante. Quando ho visto il film (non moltissimo tempo fa) non l'ho proprio riconosciuto. Puoi postare un'immagine di Pagnani in questo film?
    La cosa curiosa è che nell'intervista a Pagnani apparsa si Cine70 numero 8 non se ne parla. Però Pagnani cita anche un film del 1964, edito nel 1965, come suo debutto: "La guerra dei topless" (Donne e diavoli) firmato Enzo di Gianni (Vincenzo Esposito), in cui fa il ruolo di un regista che discute con due diavoli sulla spiaggia.
    Ultima modifica: 17/07/10 00:24 da B. Legnani
  • Discussione B. Legnani • 16/07/10 19:46
    Consigliere - 13914 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    Scusate, forse non si è capito bene, ma io avevo chiamato qui vari Davinottiani soprattutto per far loro notare quella cosa su Gino Pagnani (vedi sez. Curiosità). Finora nessuno gli aveva mai attribuito questa interpretazione.

    Vedo ora, perché non ho ricevuto la chiamata.
    Ti ho già risposto.
  • Discussione R.f.e. • 17/07/10 09:33
    Call center Davinotti - 854 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    R.f.e. ebbe a dire:
    Si noti la presenza non-accreditata, nel cast, del recentemente scomparso Gino Pagnani, nel breve ruolo di un giornalista...

    Quindi, essendo il film del 1967, questa partecipazione di Pagnani è precedente a quella che è comunemente indicata come sua prima interpretazione (Il professor Matusa e i suoi hippies del 1968), almeno fino ad ora (16 luglio 2010), nelle schede filmografiche relative a Pagnani che si possono trovare sul web e in libri (ImDb, Wikipedia, ecc.).


    Questo è assai interessante. Quando ho visto il film (non moltissimo tempo fa) non l'ho proprio riconosciuto. Puoi postare un'immagine di Pagnani in questo film?
    La cosa curiosa è che nell'intervista a Pagnani apparsa si Cine70 numero 8 non se ne parla. Però Pagnani cita anche un film del 1964, edito nel 1965, come suo debutto: "La guerra dei topless" (Donne e diavoli) firmato Enzo di Gianni (Vincenzo Esposito), in cui fa il ruolo di un regista che discute con due diavoli sulla spiaggia.


    Scusami Buono, ma non ho il dvd (me lo volevo procurare, ma non ho avuto tempo). L'ho notato solo ieri quando hanno ridato il film in televisione. E' comunque riconoscibilissimo: è uno dei giornalisti che interviene alla conferenza stampa indetta dell'ispettore (Terry Thomas), verso inizio film. Pagnani (è doppiato, però) gli fa persino due domande. Subito dopo c'è il pezzo in cui Thomas si rincretinisce parlando estasiato della compagna di Dorellik (Margaret Lee), ti ricordi...?
    Ultima modifica: 16/02/11 19:44 da Zender
  • Discussione B. Legnani • 17/07/10 10:39
    Consigliere - 13914 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:


    Scusami Buono, ma non ho il dvd (me lo volevo procurare, ma non ho avuto tempo). L'ho notato solo ieri quando hanno ridato il film in televisione. E' comunque riconoscibilissimo: è uno dei giornalisti che interviene alla conferenza stampa indetta dell'ispettore (Terry Thomas), verso inizio film. Pagnani (è doppiato, però) gli fa persino due domande. Subito dopo c'è il pezzo in cui Thomas si rincretinisce parlando estasiato della compagna di Dorellik (Margaret Lee), ti ricordi...?


    Lo vidi anch'io per tv, ma davvero, non mi ero accorto di Pagnani.
    ***
    L'intervista è di Norcini e si tratta di dichiarazioni dello stesso Pagnani, virgolettate. Credo che il film sia assolutamente irreperibile...
    Ultima modifica: 16/02/11 19:44 da Zender
  • Discussione B. Legnani • 17/07/10 13:31
    Consigliere - 13914 interventi
    Come irreperibile intendevo "La guerra dei topless" (Donne e diavoli).
    Ultima modifica: 17/07/10 13:32 da B. Legnani
  • Discussione R.f.e. • 17/07/10 14:35
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Oh, scusa, ho equivocato!
  • Homevideo R.f.e. • 17/07/10 14:41
    Call center Davinotti - 854 interventi


    Dvd della Medusa Home Entertainment, 2008
    9 Singola faccia, doppio strato (Formato schermo Widescreen)
    PAL Area 2
    Lingua audio: italiano, Dolby Digital 1.0 - mono
    Lingua sottotitoli: italiano
  • Homevideo Il Gobbo • 19/07/10 09:25
    Contratto a progetto - 771 interventi
    Copertina (della ristampa) da 41-bis
  • Homevideo 124c • 19/07/10 16:09
    Risorse umane - 5154 interventi
    Brutta assai! Meglio quella che ha trovato Zender per la scheda!
    Ultima modifica: 19/07/10 17:18 da Zender
  • Musiche Lucius • 2/03/14 13:05
    Scrivano - 8319 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale:



    Ultima modifica: 2/03/14 16:01 da Zender