Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Persa per strada ogni parvenza di credibilità, la saga di ARMA LETALE ha ormai da tempo deciso di puntare tutto sul suo caratteristico mistico mix di commedia e azione spettacolare: una formula vincente, che anche in questo caso partorisce l'ennesimo fumettone senza sostanza ma godibile fino in fondo. Anche perché lo spettacolo è di prim'ordine: basterebbe pensare all’incredibile inseguimento sulla superstrada con Mel Gibson trascinato su di un tavolo rovesciato agganciato a un camion in corsa. E non finisce lì, perché risalito in auto continuerà a guidare addirittura tra le sale di un grattacielo per ripiombare quasi intatto sulla strada. Ma c'è anche una splendida corsa sui tetti conclusa con un salto nel cassonetto dei rifiuti, le...Leggi tutto solite infinite sparatorie condite da scontri volanti a colpi di karate (contro la superstar Jet Li)... Insomma, Richard Donner (regista fin dal primo capitolo) si conferma capace di mantenere vivo l'interesse anche grazie a un montaggio serratissimo, che fa perdere un po' di vista il confuso intreccio di falsari e mafia cinese ma consente un ritmo impressionante. Quando poi l'azione si ferma cominciano i fiumi di parole, con l'immancabile Joe Pesci/Leo Getz sugli scudi e con la coppia Gibson/Glover affiatata come sempre. Non c'è pericolo di annoiarsi, pur se certo sembra ormai di seguire un telefilm, da quanto sono codificati i personaggi. Comunque la confezione è di grande qualità, con colonna sonora del trio Michael Kamen, Eric Clapton e David Sanborn (riconfermato dopo il numero 3), il cui sassofono è sempre in evidenza. Sciocco ma spassoso.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 26/11/07 19:13 - 11724 commenti

I gusti di Galbo

Quarto ed ultimo (per ora) episodio della serie Lethal Weapon, questo film prosegue sulla falsariga dei precedenti due diventando sempre più una commedia e sempre meno un poliziesco fortemente caratterizzato come era stato il primo. Da questo punto di vista è inquadrabile l'ingresso nel cast di C. Rock, comico molto amato negli USA. Il regista Donner strizza infine l'occhio al cinema di arti marziali attraverso l'impiego di Jet Li, vera star del cinema orientale. Il risultato è un film godibile anche se un po' "fracassone", ma privo di personalità.

Lovejoy 21/02/08 15:15 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Quarta puntata della saga che vede protagonisti gli agenti Riggs e Murtaugh. A loro fianco i soliti noti Pesci (grande come sempre) e Rene Russo. Discreta la regia di Donner, che il meglio di sè lo dà sopratutto (e ovviamente) nelle scene d'azione. Bel cattivo reso con particolare bravura da Jet Li. Nonostante qualche lungaggine di troppo, ci si diverte ancora.

Ciavazzaro 25/09/08 14:42 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Capitolo conclusivo. In sintesi un discreto film d'azione, con la solita brava coppia Gibson-Glover e l'ottima Rene Russo. Le scene d'azione sono ben curate (compresa l'esplosione sotto la pioggia con glover in mutande), bravo anche Joe Pesci. Si fa vedere volentieri.

Ishiwara 27/06/11 06:02 - 214 commenti

I gusti di Ishiwara

Continua l'accumulo di personaggi e la doppia famiglia Riggs-Murtaugh cresce. Un marito per la figlia maggiore e due neonati in arrivo. Oltre alla casa devastata come in tutti gli altri episodi. Jet Li è un ottimo avversario e tenta di portare con le arti marziali qualche novità, ma ormai tutto è stato detto e fatto. Rock e Pesci portano la comicità quasi a livelli da cabaret. L'azione c'è ancora, anche se ormai sfiora il surreale: auto che volano, mitra subacquei e pure la telepatia. Sperando resti il capitolo conclusivo...
MEMORABILE: L'inseguimento in autostrada.

Rigoletto 9/11/11 14:04 - 1667 commenti

I gusti di Rigoletto

Si dice spesso che "squadra che vince non si cambia", ma in questo caso la squadra comincia a denunciare un po' le rughe e, a mio avviso, la campagna-acquisti (Chris Rock su tutti) per ravvivarla non è all'altezza del grande Team. Lo spettacolo è sempre assicurato, ma ormai si ha la sensazione che si sia posata una certa patina di malinconia. Insomma. il tutto sa abbastanza di canto del cigno... Ad ogni modo si lascia vedere tranquillamente, anche se non con lo stesso piacere dei precedenti. **1/2
MEMORABILE: Murtaugh che regala l'orologio al capofamiglia cinese.

Saintgifts 4/12/11 15:54 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Dà tutto quello che promette e che ha confermato nei precedenti capitoli. Le scene di azione sono, oltre che tecnicamente curate, molto fantasiose. I dialoghi, quasi perennemente urlati, strappano qualche risata. Nonostante sia il quarto episodio non ci sono cali di tono apprezzabili; tutti, regista compreso, danno ancora una volta il meglio per un prodotto che già si sa come è e ancora una volta non delude le aspettative. La violenza è molto alta, la rabbia contro l'avversario caricata a dovere, giustificabile solo in tono di commedia.

Vito 19/04/13 13:34 - 686 commenti

I gusti di Vito

Quarto capitolo delle avventure di Riggs e Murtaugh, che questa volta se la devono vedere con uno spietato boss di una Triade cinese. Si tenta di svecchiare la saga con l'introduzione di Jet Li e unendo il poliziesco USA con l'action made in Hong Kong. Gibson e Glover sempre in gamba e anche questa volta le risate sono assicurate. Ottime e spettacolari le scene d'azione.

Rambo90 12/08/13 22:33 - 6911 commenti

I gusti di Rambo90

Bel capitolo conclusivo, che fa diminuire un pochino i toni da commedia per inserire un cattivo con i fiocchi (il grande Jet Li) e scene d'azione forse fra le più scatenate della saga. Gibson e Glover appaiono entrambi sgualciti e in là con gli anni e la cosa non guasta assolutamente. Pesci si concede un simpatico monologo serioso e l'aggiunta di Chris Rock aggiunge un tocco di novità. Finale col botto.

Piero68 5/08/13 09:31 - 2848 commenti

I gusti di Piero68

Ultimo giro di boa per la quadrilogia che questa volta si avvale di Jet Li in versione cattivissimo. Ma è ovvio che la baracca va avanti stancamente e a 11 anni dall'uscita di Arma letale la svogliatezza la fa ormai da padrona. Personaggi che da organici alla storia diventano estemporanei (vedi Pesci) e sceneggiatura che fa acqua da troppe parti. L'impianto resta ovviamente sempre uguale ai precedenti ed è forse proprio questo il maggior difetto. Arrivati al quarto episodio si poteva, anzi si doveva, osare di più. Scene action comunque sempre all'altezza.
MEMORABILE: Murtagh e Riggs si presentano "allegramente" sul luogo dello scambio.

Toporosso 3/09/14 09:53 - 77 commenti

I gusti di Toporosso

Pirotecnico capitolo finale di una saga ricca di pregi. Cast affiatato e di livello, con i comprimari che frequentemente rubano la scena ai protagonisti (immenso Joe Pesci), regia che punta alla spettacolarità old style usando più stuntmen che CGI, colonna sonora apprezzabile. Le due ore di film scorrono agevolmente tra inseguimenti, battute, esplosioni e arti marziali. Il tutto stemperato in un'atmosfera da cartone animato. Onore all'oculatezza di Donner, Gibson e Glover che hanno saputo abbandonare il tavolo ancora vincitori.

Richard Donner HA DIRETTO ANCHE...

124c 4/09/14 14:18 - 2818 commenti

I gusti di 124c

Quarta parte della saga, la più tardiva rispetto alle prime che erano girate una dopo all'altra. Mentre Danny Glover è sempre lo stesso frescone, l'agente Martin Riggs assomiglia troppo al Mel Gibson di tutti i giorni e questo dispiace, perché i capelli lunghi lo facevano più cool. La trama della mafia cinese, che comprende quella del nero che diventa nonno e del bianco padre, si segue con piacere, grazie a Joe Pesci e Rene Russo, ormai di famiglia. Il detective Chris Rock è una new entry meno riuscita, il killer Jet Li, invece, è perfetto.

Daidae 8/09/14 22:31 - 2871 commenti

I gusti di Daidae

Dopo il deludente Arma letale 3 ecco risollevate le sorti della serie con un valido film di azione, con scene belle cariche girate bene, una su tutte l'inseguimento del cinese. Mancano le assurdità gratuite (ed è un bene) e non mancano le scene leggere che non guastano. Una pecca: non mi ha convinto troppo il "genero" di Glover. Per il resto pollice alto su tutta la linea.
MEMORABILE: L'inseguimento del cinese in autostrada; Jet Li che sfoggia un ottimo repertorio; "A Hong Kong saresti già morto".

Ultimo 9/01/15 19:06 - 1495 commenti

I gusti di Ultimo

Niente male questo episodio conclusivo della "tetralogia" con Gibson e Glover. Ormai siamo abituati a vedere i due poliziotti con caratteri agli antipodi e Joe Pesci tutto sommato è ancora divertente. Buona la vicenda così come la sparatoria finale, con un Riggs meno "folle" rispetto ai primi film della serie, forse divenuto più responsabile vista l'imminente paternità. Promosso.

Quietcrash 22/06/15 00:05 - 83 commenti

I gusti di Quietcrash

Ultimo film della serie. L'inizio è molto lento e dalla trama insignificante e i nemici questa volta sono i lontani cinesi. Al contrario la seconda parte è adrenalinica e avvincente. Un film simpatico e a modo suo piacevole da vedere. Come in precedenza si assiste spesso a scene inverosimili, ma per chi conosace la formula tali scene non desteranno alcuno stupore.

Taxius 24/04/17 15:26 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Quarto e ultimo episodio della saga. Come per il terzo episodio siamo ormai sconfinati nella commedia d'azione, ma realizzata con cura perché da un lato diverte e dall'altro è un film molto adrenalinico. Le scene d'azione sono girate bene e le gag tra Mel Gibson, Danny Glover e Joe Pesci sono ancora una volta davvero divertenti. Visto una, due, tre, mille volte non stanca mai.

Il Dandi 2/10/17 23:59 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Tardivo e dimenticabile epilogo. Al fatale invecchiamento dei protagonisti (assai meno credibili e a tratti sconsolanti) non si accompagna un cambiamento che sia in grado di reinventarli e li si lascia a citarsi addosso, al punto che tutto il film risulta costruito sul riciclaggio di cose (gag umoristiche, scene d'azione, pretesti narrativi e investigativi, manierismi e scenografie) già viste (e fatte meglio) nei capitoli precedenti. Per chi ha apprezzato i primi è meglio non vederlo, ma forse era meglio proprio non girarlo.
MEMORABILE: Il finale in sala parto.

Minitina80 6/12/18 08:09 - 2644 commenti

I gusti di Minitina80

Il fiato comincia a essere corto e oltre agli scambi urlati e accesi tra Glover e Gibson non resta molto per cui gioire. Le scene d’azione sono spinte al limite, le esplosioni inverosimili e il confronto con Jet Li impietoso. Si cerca la spettacolarità delle immagini a discapito della credibilità. A risentirne è anche la storia, il cui fulcro è descritto in maniera grossolana e poco interessante. Si lascia guardare, senza grande entusiasmo o particolare coinvolgimento, ma non aggiunge nulla di significativo alla serie.

Pessoa 17/01/19 21:01 - 1752 commenti

I gusti di Pessoa

La saga, cominciata con uno dei capolavori dell'action, diventa al quarto capitolo una sorta di baraccone semovente a caccia di soldi facili. Torna un nemico politically correct (le Triadi) e arrivano eredi e promozioni (era ora!) ma la sceneggiatura latita sempre più a caccia della battuta risolutiva e addirittura Pesci, che rifà il suo peggior se stesso, sembra un gigante. Recitazione stanca e scene d'azione a uso e consumo dei catastrofisti che perdono molta logica e sfiorano il trash. La gloriosa Arma Letale, ahimé, desinit in piscem...
MEMORABILE: "Se mi fai male ti ficco un involtino primavera nel culo!" (Joe Pesci al dentista cinese).

Viccrowley 20/08/19 14:19 - 804 commenti

I gusti di Viccrowley

Ultimo tassello della saga, il quarto capitolo mostra subito la corda, con l'azione sostituita quasi del tutto da elementi comedy che lasciano il tempo che trovano. L'Arma Letale Gibson ha perso lo smalto che lo rendeva imprevedibile e folle negli altri capitoli e anche il buon Glover deve fare i conti con il tempo che passa. Niente di originale nemmeno per lo script, con una vicenda di clandestini cinesi, pretesto per avere come cattivo un sprecatissimo Jet Li. Al solito fluida la regia di Donner, ma si raschia ormai il fondo del barile.

Herrkinski 21/12/20 05:22 - 6141 commenti

I gusti di Herrkinski

Una chiusura della saga che Donner sembra realizzare più per accontentare i fans che altro; c'è aria da festa di pensionamento, con tutti i protagonisti riuniti a concludere le varie vicende familiari (emblematico lo scatto finale). I villain cinesi non convincono troppo (bravo comunque Li), lo script nemmeno e nonostante un paio di scene action memorabili e un ritmo sostenuto il film punta più sul versante della commedia e dell'auto-citazionismo; si poteva evitare di resuscitare il franchise ma comunque può essere considerato una gradevole buonuscita per i cultori della serie.
MEMORABILE: Il rocambolesco inseguimento in autostrada; La foto di gruppo finale.

Joe Pesci HA RECITATO ANCHE IN...

Nicola81 2/11/21 17:31 - 2238 commenti

I gusti di Nicola81

Giunta al quarto e ultimo capitolo, la saga è ormai alla frutta. Donner abbandona ogni residuo di credibilità e punta tutto sul mix fra comicità e azione, a discapito di un intreccio poliziesco che pure avrebbe qualche freccia al suo arco. La scelta della mafia cinese come antagonista e il finale dedicato alla chiusura del cerchio delle vicende familiari/personali della coppia protagonista denotano il chiaro intento di compiacere al massimo il pubblico americano. Sul piano commerciale l'operazione ha avuto successo, ma il film nel complesso risulta piuttosto debole.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 18/07/09 11:48
    Scrivano - 5629 interventi
    Jackie Chan fu considerato per il ruolo di Wah Sing Su.
  • Musiche Samuel1979 • 22/10/12 20:43
    Call center Davinotti - 3337 interventi
    Fa parte della colonna sonora il brano di Eddie Van Halen "Fire in the Hole" (1998)
  • Homevideo Xtron • 25/04/15 12:10
    Servizio caffè - 1916 interventi
    Il dvd WARNER è a doppio lato: nel lato A c'è il film, nel lato B gli extra.

    Audio italiano-inglese-francese
    Durata 2h02m13s
    Formato video 2.35:1 anamorfico

    Immagine a 37:11

    Ultima modifica: 3/11/16 09:17 da Zender
  • Discussione Il Dandi • 3/10/17 00:17
    Contratto a progetto - 1491 interventi
    Rispondo qui al post di Buio nella discussione di Bersagli di Bogdanovich :

    Questo film fu l'ultimo che vidi al Drive-In di Casalpalocco prima della sua definitiva chiusura, dopo il periodo degli eventi d'essai e al termine di un ultimo tentativo di rilancio all'insegna di una stagione di prime visioni, tra le quali ricordo fra gli altri titoli Il fantasma dell'opera di Dario Argento, Qualcosa è cambiato con Jack Nicholson, il remake di Psycho di Gus van Sant e molti film con Leonardo Di Caprio (Romeo & Giulietta, Titanic, La maschera di ferro).


    Devo dire che rivedendolo stasera dopo quasi vent'anni l'ho trovato più brutto di quanto ricordassi (ho dovuto, per onestà intellettuale, dare una monopalla), ma mi ha evocato comunque una certa nostalgia.
    Ultima modifica: 3/10/17 07:41 da Zender