Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/10/16 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 24/10/16 07:39 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Sebbene il canovaccio sia quello classico del peplum (l'eroe forzuto contro il tiranno usurpatore che rapisce la figlia del legittimo sovrano), Margheriti ha modo di lasciare il suo inconfondibile segno nella rapidità dell'azione e nell'inserimento di una suggestiva sequenza nel dedalo degli specchi - poi ripresa altrove - e innovando certi tòpoi (la lotta contro l'animale di turno ha una svolta inattesa). In futuro il regista si specializzerà in esplosioni: qui certo non può, ma in compenso insiste con il fuoco, l'arma principale con cui Kirk Morris fronteggia e uccide i suoi nemici.
MEMORABILE: La congiura e l'assalto al palazzo; il mercato delle schiave; Morris vs Feliciani nella wellesiana sala degli specchi.

Reeves 6/04/21 12:12 - 1100 commenti

I gusti di Reeves

Bel peplum nel quale Antonio Margheriti esce un po' dai soliti cliché e riesce a rendere espressivo Kirk Morris, non certo sempre tale. L'ambientazione a Bagdad fa un po' ridere per chi conosce la storia, ma il film funziona lo stesso. C'è anche Beryl Cunningham nel piccolo ruolo di una schiava di colore, alle sue primissime prove in Italia. Divertimento assicurato.
MEMORABILE: Il prossimamente, in cui l'eroe è chiamato Antares (che è il nome della società che ha prodotto il film) mentre sul titolo si legge Anthar...

Myvincent 7/06/21 07:42 - 3265 commenti

I gusti di Myvincent

Margheriti qui si cimenta nel peplum arabeggiante, incentrando la scena su una Bagdad ricostruita, con tanto di furfanti, commercianti senza scrupoli e, naturalmente, un eroe forzuto e muscoloso rappresentante del bene. La storia è l'ennesima variante della lotta fra soprusi e giustizia, fra ricchi prepotenti e poveri ma onesti. Un film realizzato con l'usuale maestria, ma con una trama e un'ingenuità di intenti che sono rivolti a un pubblico perlopiù giovanile.

Pessoa 5/12/21 09:24 - 2281 commenti

I gusti di Pessoa

Peplum di ambientazione araba con l'aitante Bellini, un habitue del genere che sarà attore-feticcio di Tanio Boccia, nei panni del forzuto di turno. Lo script ricalca essenzialmente quello di altri prodotti simili del periodo, ma il film si distingue per la regia quadrata di Margheriti, capace di interessanti variazioni su situazioni standard e di superbi movimenti di macchina che donano un ritmo vivace al racconto. Piuttosto modesto l'apporto del cast, ma le scenografie credibili e i molti esterni ne fanno un prodotto dignitoso e, per gli appassionati del genere, più che godibile.
MEMORABILE: I primi validissimi salti di Roberto Dell'Acqua, uno dei più grandi stuntmen del nostro cinema, qui all'esordio; La lotta col rinoceronte.

Renato Baldini HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Xtron • 20/12/16 19:05
    Servizio caffè - 2001 interventi
    C'è il dvd CULT MEDIA

    Audio italiano 2.0 e 5.1
    Sottotitoli in italiano
    Formato video 2.35:1 anamorfico
    Durata 1h31m07s
    Extra: Galleria fotografica

    immagine a 29:47

    Ultima modifica: 21/12/16 07:49 da Zender
  • Discussione Reeves • 6/04/21 12:16
    Call center Davinotti - 464 interventi
    A Stracult Kirk Morris raccontò che dovevano girare in Tunisia una settimana, ma c'era maltempo e dovettero tornare a Roma per girare tutto nei dintorni.
  • Discussione Pessoa • 5/12/21 09:35
    Formatore stagisti - 371 interventi
    Reeves ebbe a dire:
    A Stracult Kirk Morris raccontò che dovevano girare in Tunisia una settimana, ma c'era maltempo e dovettero tornare a Roma per girare tutto nei dintorni.

    Veramente stando a quel che si legge su IMDb il film fu girato in Algeria. Può essere che Morris si confondesse con qualche altro film del genere (in quegli anni ne ha girati parecchi) anche perché le riprese del deserto mi sono sembrate piuttosto realistiche...
  • Curiosità Pessoa • 5/12/21 09:41
    Formatore stagisti - 371 interventi
    L'eroe mitotogico Anthar, completamente inventato, in America fu presentato dalla distributrice Embassy come "il figlio di Ercole" per sfruttare il successo della serie televisiva omonima (The sons of Hercules) prodotta dalla stessa Embassy.

    Fonte: Wikipedia