Animal - Il segreto della foresta

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/10/14 DAL BENEMERITO VICCROWLEY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Viccrowley 26/10/14 00:59 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Horror d'assedio sul convenzionale andante, il film dello sconosciuto Simmons è in effetti un fascio di situazioni già viste un milione di volte. Una famelica creatura dà la caccia a uno sparuto gruppo di persone e lo costringe a trincerarsi in un cottage nel bosco. Tutto qui. Attenzione ai pregi però: la storia evita ogni fronzolo o spiegazione e scapicolla nell'azione nel giro di neanche dieci minuti. La facile concessione al gore è sempre evitata e il ritmo non latita mai fino alla fine, regalando anche qualche jump scare mica male.

Herrkinski 26/01/15 04:15 - 5032 commenti

I gusti di Herrkinski

Trama minimale, location statica, cast ridotto a una manciata di attori; praticamente come negli slasher anni '80 a low-budget, con l'unica differenza che qui è stato fatto un discreto investimento per gli SPFX della creatura antropomorfa, ben animata e dal make-up efficace. Inutile fare paragoni, dato che assomiglia a centinaia d'altri horror; tuttavia il ritmo è discreto, qualche twist inaspettato c'è e la confezione da "poca spesa, massima resa" è meno disdicevole del previsto. Da vedere e scordare subito, ma c'è in giro di peggio.

Pesten 27/06/17 11:11 - 632 commenti

I gusti di Pesten

I cineasti americani partono con un certo vantaggio, grazie alle stupende foreste a loro disposizione. Questo però potrebbe non sempre basta per realizzare un prodotto di livello. Buona se vogliamo la location "statica" e lo stile minimal, così come non è male la realizzazione della creatura. Ma la prova di alcuni attori (soprattutto gli adolescenti) e certi dialoghi (con protagonisti gli stessi adolescenti) sono di una pochezza tale da rovinare il valore del tutto.

Taxius 18/08/17 13:32 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Classico slasher d'assedio coi nostri intrappolati im una catapecchia ad aspettare gli attacchi del mostro. Film visto e già visto riempito coi vari cliché del genere che annoia e si fa dimenticare nel giro di un'ora. Effetti speciali praticamente inesistenti e questo è forse l'unico punto a favore del film. Fosse stato girato negli anni 80 sarebbe stato probabilmente tutt'altra cosa.

Rigoletto 24/12/17 21:29 - 1499 commenti

I gusti di Rigoletto

Non credo si sentisse la necessità di un film povero, in cui più del mostro di turno sembrano far paura le vittime. Ciò che Simmons ha realizzato non è un film improvvisato, ma eccessivamente monocorde e, diciamola tutta, anche fuori tempo massimo di una trentina d'anni. Cast anonimo. Si voleva portare una ventata di novità, ma ormai anche le novità vengono realizzate con il solito stampino. Decisamente dimenticabile.

Puppigallo 16/02/19 11:31 - 4497 commenti

I gusti di Puppigallo

Filmaccio piuttosto insensato, senza capo né coda (a meno che la bestia non ne abbia una), con dialoghi che spesso provocano sanguinamento auricolare ("Ho guardato così spesso nelle sue fauci, che ora non ho più paura"...Ma vaff...) e personaggi credibili più o meno come i Muppet. C'è però un lato positivo: proprio la pupazzaggine caricaturale dei reclusi riesce nell'impresa di rendere quasi credibile l'essere (non era facile). Nota di "merito" per la confessione del ragazzo, durante la quale si spera che la creatura irrompa e se lo porti via.
MEMORABILE: L'eterno rantolante viene "aiutato" ad "andare verso la luce" (se non altro, è una scena che fa ridere, anche se involontariamente).

Jena 2/06/19 14:23 - 1168 commenti

I gusti di Jena

Simmons ne deve aver visto parecchio di cinema degli anni 80, perché questo suo film sembra proprio uno di quei low budget ottantiani che tanto ci piacciono. Si parte con colonna sonora carpenteriana come carpenteriano è il tema dell'assedio, da parte di un mostro che somiglia a quello di Grosso guaio a Chinatown. Poi si prosegue nella casetta che fa tanto La casa con annessi inseguimenti a perdifiato nei boschi. Attori anonimi, psicologie schematiche, discreti effetti speciali. Semplice ma con un buon ritmo e alla fine divertente.

Lupus73 12/07/20 15:05 - 545 commenti

I gusti di Lupus73

Compitino di routine: dei teenager nel bosco, uno chalet come rifugio da una creatura famelica antropomorfa. Soggetto che richiama centinaia di pellicole (che poi l'antagonista sia diverso cambia poco, la forma rimane). Tuttavia la regia dimostra perizia, risollevando una partita persa in partenza. Confezione e ambientazione discrete, SFX ben realizzati (la creatura) e l'intrattenimento non manca. Non c'è invece un soggetto con un minimo di motivazione a monte, che eviterebbe  di trovarsi di fronte il solito survival/horror tout court.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.