Allegri gemelli

Media utenti
Titolo originale: Our Relations
Anno: 1936
Genere: comico (bianco e nero)
Note: È ora reperibile la versione integrale, che contiene la vendetta verso Finlayson, mancante in alcune copie. Aka "Gli allegri gemelli" o "Due allegri gemelli" o anche "I nostri parenti".
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/06/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 30/06/07 12:07 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Film tutto giocato sul tema del doppio. Certo non uno dei parti migliori della coppia, ma si fa guardare piacevolmente. Come non ridere di fronte a scene come quella in cui Stanlio e Ollio, con i piedi nel cemento, rischiano di precipitare in acqua? La coppia poi riprende le gag di una vecchia comica (I due ammiragli).

B. Legnani 25/10/07 23:23 - 4717 commenti

I gusti di B. Legnani

Lungometraggio di Stanlio e Ollio, con due coppie di gemelli che ignorano d'essere nella stessa città. Stracco nel mettere a posto le carte, solo dopo mezzora (quasi a metà film!) il meccanismo comincia a farsi divertente, con le coppie stupefatte per essere scambiate per gli altri due. Purtroppo talora si scade nell'obsoleto torte-in-faccia. Qualche "tòpos" qua e là (Ollio che fa togliere a Stanlio il cappello, che lo rimprovera d'averlo ficcato nei guai...). Medio e nulla più. Sandford, anziché il poliziotto, stavolta fa il manigoldo.

Puppigallo 10/03/08 09:49 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Abbastanza deludente questo lungometraggio, con i nostri eroi che, pur facendosi in quattro (gemelli), non riescono a sollevare la pellicola da una generale mediocrità. Molte gag, nonostante il gioco del doppio (con inevitabili disguidi e fraintendimenti), non hanno la forza sufficiente per far sorridere, a parte poche eccezioni (il guardare nel buco e i due coi piedi nel cemento, che quando oscillano sembrano giocatori del subbuteo). Entrambi sono in discreta forma, ma la sceneggiatura li aiuta veramente poco. Vedibile e nulla più.
MEMORABILE: Stanlio, dopo aver fatto uno dei suoi discorsi, conclude con: “Dico bene, o dico giusto?”.

Galbo 28/03/09 05:54 - 11382 commenti

I gusti di Galbo

I nostri eroi si sdoppiano, dando vita a due coppie diversissime per carattere, che vengono ovviamente coinvolte in numerosi equivoci che costituiscono il cuore del film. Considerato uno dei classici della coppia Laurel & Hardy, il film è meno divertente di altri, ma rappresenta tuttavia un'occasione per valutare la grandissima classe di due vere e proprie colonne del cinema di tutti i tempi.

Pigro 13/10/10 14:37 - 7781 commenti

I gusti di Pigro

Classica commedia degli equivoci che però stenta a decollare: la sceneggiatura impastoia la storia facendole perdere fluidità e, quel che è peggio, vis comica. Qua e là compare qualche gag carina (il tormentone della parola all'unisono con conseguente flic-floc, o in tre nella cabina telefonica), ma è solo sul finale, quando esplode il carosello delle sovrapposizioni gemellari tra la coppia borghese e la coppia di marinai, che il film ingrana regalandoci qualche risata, culminante nella scena dei piedi di Stanlio e Ollio nel cemento.

Lattepiù 1/10/16 15:48 - 208 commenti

I gusti di Lattepiù

Tra i migliori lungometraggi del monumentale duo. Laurel & Hardy qui si sdoppiano nei rispettivi gemelli, in un allucinante crescendo catastrofico di equivoci e (ovviamente) scambi di persona, alle prese con marinai trafficoni, malviventi, donnine facili, le “solite” mogli-padrone e un Finlayson scatenato e protagonista come non mai. Lo slapstick si sposa alla frenesia screwball e il ritmo è vertiginoso tanto che a tratti (tutta la parte nel night) quasi si fatica a star dietro al susseguirsi di gag e scambi.
MEMORABILE: Nella cabina telefonica; L’accanimento con mostarda e accendisigari sull’impassibile Finlayson; Laurel & Hardy “oscillanti” con i piedi nel cemento.

Saintgifts 30/10/16 09:24 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Buona sceneggiatura che mette in parallelo le vite completamente diverse di Stanlio e Ollio e dei loro gemelli, facendo irrompere di volta in volta la coppia sbagliata nella vita sbagliata, con conseguenze esilaranti. Le mogli sono contrapposte alle allegre donnine e tutti coloro che gravitano attorno ai quattro gemelli, che a volte si sfiorano senza saperlo, sono coinvolti nel giro di fraintendimenti ed equivoci. Stan continua a dare idee bislacche a Oliver che finisce sempre per accettarle: è una delle caratteristiche della grande coppia.

Rambo90 27/07/17 22:11 - 6343 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei migliori lunghi della coppia. Con l'introduzione dei gemelli danno vita a una girandola di equivoci da commedia classica davvero divertenti, con un ritmo veloce che nella seconda parte si fa scatenato e permette ai due di costruire gag a raffica, quasi tutte riuscite. Importante lo stuolo di caratteristi impiegato: dal classico ubriacone a un Finlayson in gran forma, da Toler (pre-Chan) a Hale. La sceneggiatura sa inventare anche alcuni simpatici tormentoni verbali e il finale è davvero un classico (ripreso nelle nuove comiche).

Alex75 10/09/18 13:30 - 676 commenti

I gusti di Alex75

Laurel & Hardy si sdoppiano per una commedia degli equivoci basata sul tema del “doppio”, dai meccanismi ben oleati, anche se qua e là si percepiscono una certa ripetitività, qualche inverosimiglianza e alcune cadute di ritmo, con alcune gag troppo lunghe. Le situazioni comiche, come d'abitudine, abbondano, ma il vero punto di forza del film sono i dialoghi, ricchi di strafalcioni e giochi di parole.
MEMORABILE: La colazione a casa di Ollio; La birreria; I piedi nel cemento.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ciavazzaro • 28/03/09 13:47
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Esiste una versione piu' lunga della "tortura" di Finlayson nel bar.
    Essa e' scomparsa da tutte le copie trasmesse di recente (sia quella rai,sia quella mediaset)
    e allunga la scena di circa un minuto.
    Venne distribuita muta in alcune pizze da mettere dentro un distributore per bambini negli anni 60' circa.