LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/02/15 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ira72 6/02/17 09:18 - 1168 commenti

I gusti di Ira72

Ha dell'incredibile questa storia, che sembra uscita dalla mente di un abilissimo sceneggiatore ed è invece una storia reale, carica di fascino e di mistero, di solitudine e di malinconia. Il documentario è elegante e ben confezionato, scorrevole e coinvolgente. La fortuna (o il destino) ha fatto sì che non andassero perduti preziosissimi negativi, da cui si dipana tutto il racconto che tenta di ricostruire fedelmente chi fosse questa baby sitter appassionata di fotografia. Ma ciò che sembra e ciò che è, non sempre vanno a braccetto...

Galbo 22/02/15 16:33 - 11853 commenti

I gusti di Galbo

Considerata oggi una grande fotografa, con mostre esposte in tutto il mondo, Vivian Maier trascorse la vita a fare la bambinaia senza mostrare mai a nessuno le sue opere. La sua straordinaria vicenda è raccontata da John Maloof che per primo rivelò il suo talento. Oltre a testimonianze di coloro che la conobbero, Alla ricerca di Vivian Maier è una riflessione sulla fotografia e sul suo ruolo rivelatrice delle personalità dei soggetti e dei fotografi; la testimonianza di una grande solitudine che fu sublimata in arte oggi ammirata da molti.

Rebis 23/04/15 10:09 - 2178 commenti

I gusti di Rebis

Non scatta fotografie, Vivian Maier: attraversa il presente catturando istanti, compulsiva, vorace; si nutre di accadimenti, brandelli di candore, contraddizioni affioranti dalla bellezza; ombre marginali che tracciano sui volti graffiti di dolore e rabbia. L'eccezionalità del documentario sta innanzitutto nel suo soggetto: una donna incontenibile, aliena, quindi straordinariamente umana, oltre il senso comune che gli aggettivi conferiscono. Narrazione assidua, appassionata che restituisce l'entusiasmo della scoperta; sguardo al servizio dell'artista, libero da enfasi e apologie. Sorprendente.

Kinodrop 26/12/15 19:20 - 2234 commenti

I gusti di Kinodrop

E' stupefacente come una serie di casualità abbia portato alla luce e salvato dal macero una strepitosa produzione fotografica, quella di Vivian Maier. Viene fuori il ritratto di un'artista psicotica e geniale allo stesso tempo, celato da una maschera di normalità forzosamente indossata e di un'interiorità costruita attraverso migliaia e migliaia di immagini, di volti, scorci e paesaggi: la fotografia come un allucinato archivio del sé, che non ha come fine la condivisione e tantomeno la fama. Dobbiamo gratitudine a Maloof e alla sua scoperta.
MEMORABILE: Le testimonianze di chi l'ha conosciuta; La compulsività collezionistica e archivistica; La forza immediata dei suoi scatti.

Qpossum 10/04/18 17:23 - 38 commenti

I gusti di Qpossum

Lascia più d’una perplessità. Da un documentario su un’artista ci si aspetta di sentir dire di vita e opere; ma qui di opere c’è gran poco e di vita quasi niente. Vero, l’interesse sulla Maier risiede anche nei tanti misteri che la avvolgono; ma più che a cercare di fare chiarezza sulla fotografa sembra che gli autori preferiscano concentrarsi sulle morbosità da eremita. Di positivo restano comunque le immagini dei lavori maieriani, opere spesso eccellenti di un innegabile talento.

Giufox 15/01/22 09:05 - 290 commenti

I gusti di Giufox

Maloof ricostruisce l'inedito vissuto (interviste ai bambini accuditi) e l'eredità visuale (con la benedizione di Ellen Mark e Meyerowitz) della nanny che ludicamente ha sposato il cammino della street-photography e in silenzio ci ha lasciati lasciando un patrimonio artistico nascosto in qualche valigia. S'insiste nel voler rintracciare probabili traumi familiari, quasi a voler giustificare un talento superiore, ma nel complesso è un documento in cui l'indole investigativa non si antepone al valore iconico delle immagini - perdendosi tra Rolleiflex, marciapiedi e giornali. Rip Vivian.
MEMORABILE: La contadina francese che piange mentre rivede la foto di suo marito da giovane; La panchina dove ha passato gl'ultimi anni di vita.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Galbo • 23/02/15 12:07
    Consigliere massimo - 3905 interventi
    @Daniela
    Visto che ti diletti di fotografia, questo documentario potrebbe interessarti
  • Discussione Daniela • 23/02/15 12:39
    Gran Burattinaio - 5803 interventi
    Galbo ebbe a dire:
    @Daniela
    Visto che ti diletti di fotografia, questo documentario potrebbe interessarti


    Altroché se mi interessa... il casuale ritrovamento del baule di negativi scattati da Vivian Maier è stato in campo fotografico l'equivalente della scoperta di un forziere pieno di dobloni d'oro!
    Grazie Galbo!
  • Discussione Galbo • 6/03/15 19:00
    Consigliere massimo - 3905 interventi
    @Daniela
    Lo trasmettono questa sera su RAI5
  • Discussione Daniela • 6/03/15 20:47
    Gran Burattinaio - 5803 interventi
    cavolo, allora visione impossibile... :o(