Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/05/08 DAL BENEMERITO GUGLY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gugly 11/05/08 23:17 - 1055 commenti

I gusti di Gugly

Miniserie che nelle intenzioni doveva essere perlomeno commemorativa, nei fatti è stata confezionata con incredibile noncuranza per quanto riguarda i personaggi e gli eventi nella prima parte e correndo letteralmente nella seconda riguardante i 55 giorni perché non c'era tempo... Salvo solo Placido perché restituisce parte del Moro raccontato dagli storici, il resto confonde chi conosce questo tragico evento, figuriamoci chi vorrebbe farsene un'idea da questo prodotto. Indifendibile. Penso ai familiari delle vittime...

Galbo 12/05/08 05:56 - 11876 commenti

I gusti di Galbo

Delle varie versioni cinematografiche e televisive dedicate alla tragedia umana e politica di Aldo Moro, questa realizzata da Tavarelli è la meno significativa. La tragedia dello statista viene vissuta quasi come una soap opera forzando molte vicende ormai chiarite anche dagli atti processuali e girata in maniera tra l'altro piuttosto sciatta. La sceneggiatura non è sufficientemente curata, manca una decente caratterizzazione psicologica dei personaggi e anche la prova degli attori (anche del protagonista) lascia spesso a desiderare.

Mark 15/05/08 11:09 - 264 commenti

I gusti di Mark

Sul caso Moro esiste ormai una letteratura, divisa in due tronconi: il primo, della ufficialità di stato, il secondo della ricostruzione dietrologica. Il film opta per la prima ipotesi, decisamente la meno impegnativa, con quella dose di pedanteria alla quale il meccanismo della fiction ci ha ormai assuefatti. Ennesimo atterraggio sul morbido, senza rischi. Bisognerebbe spiegare a Valsecchi & co. che non tutto ciò che è reale è fictionizzabile.

G.Godardi 20/05/08 17:25 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Al di là del discutibile valore storico e documentaristico del film, bisogna ammettere che questo tv movie è ben fatto. Diviso in due parti (le due puntate) di cui la prima (la migliore, tesa, secca e avvincente) ricostruisce la pianificazione del rapimento e la sua attuazione, mentre la seconda (la più scontata, che cade in tutte le trappole del kammerspiel e della sindrome di Stoccolma) descrive la tragica prigionia di Moro fino al suo assassinio. Ne viene fuori un film un po' alla JFK (almeno tematicamente) che si fa seguire fino alla fine. Bravo Placido.
MEMORABILE: Il sogno di Moro sulla spiaggia.

Mco 4/07/14 00:10 - 2251 commenti

I gusti di Mco

Racconto in due parti della vicenda che ha segnato il nostro paese e le sue istituzioni. Le caratterizzazioni dei personaggi sono efficaci, i tempi dilatati della prima parte si contrappongono al ritmo più serrato della seconda, il tutto sotto l'attenta regia di un lucido Tavarelli. I volti di Michele Placido e Giulia Michelini rimangono scolpiti, specchio di una recitazione al di sopra della media. E quando si spegne la tv qualche brivido passa lungo la schiena.
MEMORABILE: L'esecuzione.

Stelio 21/01/15 22:06 - 384 commenti

I gusti di Stelio

Davvero pessimo. Buonismo che si taglia col coltello, protagonisti caratterizzati in modo banalissimo, script decisamente mediocre. La ricostruzione degli eventi è piuttosto fedele ma l'ambiente, romanzato alla grande, in certe fasi è stucchevole. Apprezzabile l'interpretazione di Michele Placido.

Libero De Rienzo HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gugly • 12/05/08 10:57
    Portaborse - 4666 interventi
    io questa precisazione l'ho vista solo alla fine della seconda ed ultima parte, nella prima parte la conclusione della proiezione è consistita nel promo della seconda e nel programma successivo ( d'altronde succede sempre così). Mi sembra molto sleale nei confronti dei telespettatori, anche perchè la seconda parte si è risolta in un velocissimo bignami dei 55 giorni del sequestro con velocissimi, quasi flash, accenti a tutto quello che vi era intorno ( gli appelli, la storia di Via Gradoli, ecc.), al punto che chi sa o ricorda capisce di cosa si sta parlando, chi invece vuole capire rimane con un punto interrogativo. Stendiamo infine un velo pietoso sui personaggi dei brigatisti ridotti a macchiette baffute con soprassalti emotivi alla Cesaroni, salvo solo la Carnelutti.
    Ultima modifica: 12/05/08 19:17 da Gugly
  • Discussione Zender • 12/05/08 11:29
    Pianificazione e progetti - 45833 interventi
    Se davvero è comparsa alla fine dei titoli di coda dell'ultima puntata, la famosa dicitura, è veramente cosa scorretta (soprattutto nell'anno dell'anniversario della morte). meglio tornare al Caso Moro di Ferrara, tanto vituperato ma almeno efficace e strutturato direi motlo meglio...
  • Discussione Gugly • 14/05/08 20:33
    Portaborse - 4666 interventi
    Una richiesta.
    Per chi ha visto la fiction: fra gli altri interpreti mi sembra di aver avvistato Andrea Renzi (il calciatore Antonio Pisapia de l'Uomo in più): se gli occhi non mi hanno ingannato, interpretava il capo dei servizi segreti diretto sottoposto di Cossiga, all'epoca ministro degli Interni. Sbaglio?
  • Curiosità Gugly • 15/05/08 11:32
    Portaborse - 4666 interventi
    Per completare su questo prodotto: la famiglia Moro ed i parenti della scorta prima della messa in onda avevano fatto espressa richiesta alla produzione di poter usufruire di una visione privata e assolutamente interdetta alla stampa...bene, questo non è avvenuto, le loro richieste sono state tirate in lungo fino alla data della anteprima prevista per il Presidente della Repubblica e altre personalità politiche, alla quale ovviamente sarebbe stata ammessa anche la stampa. Compatti i familiari delle vittime con una lettera aperta hanno rifiutato l'invito e interpretato la situazione come un tentativo della produzione di sfruttarli per pubblicità.
  • Discussione Gugly • 28/05/09 17:43
    Portaborse - 4666 interventi
    Placido ha dichiarato che nel 68 lui ha simpatizzato per le Br...!!!!!!!!!
  • Discussione Galbo • 28/05/09 18:06
    Consigliere massimo - 3914 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Se davvero è comparsa alla fine dei titoli di coda dell'ultima puntata, la famosa dicitura, è veramente cosa scorretta (soprattutto nell'anno dell'anniversario della morte). meglio tornare al Caso Moro di Ferrara, tanto vituperato ma almeno efficace e strutturato direi motlo meglio...

    Vituperato perchè? a me è sempre sembrato un film serio e rigoroso, certo con qualche difetto ma nel complesso una buona opera che eccelle se paragonata a questa versione.
  • Discussione Gugly • 28/05/09 18:58
    Portaborse - 4666 interventi
    Vituperato perchè, a parte la solita eccellente prova di Volontè, i brigatisti erano un po' esangui...
  • Discussione Zender • 28/05/09 19:37
    Pianificazione e progetti - 45833 interventi
    Sì, io del film di Ferrara non ne ho mai sentito parlar bene quanto secondo me meriterebbe. Strutturalmente è ben costruito, è molto chiaro. Ha insomma più pregi che difetti, a parer mio.
    Quanto a Placido beh, che dire... La frase si commenta da sè.
  • Discussione Gugly • 28/05/09 19:46
    Portaborse - 4666 interventi
    anche perchè le Br nascono negli anni 70...
  • Discussione Samuel1979 • 30/07/17 22:24
    Capo call center Davinotti - 3563 interventi
    Nei panni dell'agente Ricci c'è l'attore Davide Lo Verde




    Ultima modifica: 30/07/17 22:28 da Samuel1979