LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/06/11 DAL BENEMERITO STEFANIA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stefania 7/06/11 23:53 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Le cenette tra single in ristoranti etnici. Le palestre dove si rimorchia. Le presentazioni in libreria. La salsa-merengue. Gli aperitivi e i piano bar. Il sesso facile. L'amore difficile. I capisaldi della squisita poetica di Sex and the City riscaldati in salsa amatriciana, con la Gerini ridotta ad una Carrie Bradshaw versione discount. Commedia degli equivoci che fallisce perché l'equivoco non ha la forza di portare avanti la trama, commedia sentimentale arte-fatta di finte perle di saggezza, moine, smorfie e gridolini. La caratterizzazione della Impacciatore è piacevole, il resto è noia.
MEMORABILE: "Lui ti ama anche se sei una cretina!" "Te l'ha detto lui che mi ama?" "No, mi ha detto solo che sei una cretina...".

Cloack 77 23/05/12 14:10 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

Un film impalpabile, inesistente, superfluo... del tipo: un disperato viene assunto per alleviare le fobie di una donna in carriera, si innamorano, si lasciano, si... Insomma, la solita sciocchezza e il solito “possibilmente interessante” incipit, con Favino disperato su una gru pronto a lanciarsi nel vuoto, sprecato e buttato via così verso il precipizio dell'inutilità. Si può aggiungere ben poco, si può indovinare facilmente il finale, ma soprattutto la frase "portami a vedere le stelle" la credevo vietata “dalla Costituzione”.

Paulaster 5/04/15 02:54 - 2731 commenti

I gusti di Paulaster

Commedia leggera che si affida al target facile della storiella d’amore con complicazioni iniziali e risoluzione scontata. La Gerini adatta il personaggio di trentenne zitella con una vocina da liceale e purtroppo per lei con battute da romanzetto rosa; Favino è sprecato sebbene provi a far qualche variante. La sorpresa è la Impacciatore, con le sue risposte salaci e colorite. C’è di peggio ma non può essere una scusante.

Mco 2/07/16 11:15 - 2138 commenti

I gusti di Mco

Il gioco che diventa amore, la situazione che si fa seria mettendo a repentaglio l'idea di partenza. La coppia Gerini-Favino si inviluppa in quella premessa, dando ampio sfogo alle frustrazioni di una donna in carriera prima e recuperandone il lato romantico dopo. Tra sesso, battutacce, canzoni e sedute dentistiche (con protagonista un imbarazzante Pierre Cosso) si può leggere una favola a lieto fine ma anche denotare le incognite che ci riserva ogni giorno la vita. Bravissima la Impacciatore in un ruolo di contorno.
MEMORABILE: "Ma dove c...o corro??!!"...

Lou 1/09/17 17:21 - 941 commenti

I gusti di Lou

La solita storiella prevedibile, che strappa faticosamente qualche sorriso in un mare di situazioni che sanno di già visto. L'esordio alla regia per il figlio del grande Morricone si basa sull'idea di una donna single di affittare un partner per uscire dalla zitellaggine e dimostrare di essere capace di un legame stabile. Si può facilmente indovinare come può andare a finire. La Gerini ci mette la solita verve mentre Favino (che guarda caso è un musicista) è più ingessato.

Markus 1/08/19 09:20 - 3257 commenti

I gusti di Markus

Bella single trentenne desidera il tanto agognato "lui", ma se non arriva... perché non affittarlo? L'esordio al lungometraggio di Giovanni Morricone (figlio del ben più celebre musicista Ennio) è di quelli para-televisivi: al di là della simpatica idea a mo' di teatro degli equivoci non si va oltre la normale routine da romantica fiction. Claudia Gerini pare calzare a pennello nel ruolo ma si ha la sensazione del film di passaggio, mentre Pierfrancesco Favino... si sta facendo le ossa. Una commedia piacevole ma che non lascia traccia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ashay • 8/04/16 22:45
    Galoppino - 43 interventi
    DVD MEDUSA; DvD 5 Singolo strato; la qualità dell'immagine è buona, con un bit-rate di 9000 Kbps; formato video 16:9, aspect ratio 1.85:1; il comparto audio ha un piccolo sottofondo di strascico metallico nei dialoghi rendendo difficile il capirne alcune parole, 5.1 da 448 Kbps, per le seguenti lingue: italiano; sottotitoli: italiano non udenti; EXTRA: alla ricerca dell'uomo ideale (spiegazione sul film in generale da parte degli attori e del cast tecnico), Trailer italiano, cast tecnico, cast artistico; durata totale effettiva film nel DvD 1H 31' 26''.