Airport

Media utenti
Titolo originale: Airport
Anno: 1970
Genere: drammatico (colore)
Note: Soggetto dal romanzo omonimo del 1968 scritto dallo scrittore britannico-canadese Arthur Hailey.
Numero commenti presenti: 15

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/07/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 8/07/07 12:10 - 4765 commenti

I gusti di Ciavazzaro

L'ottimo capostipite del genere catastrofico. Un film perfetto in ogni componente, forse un pochino debole per quanto riguarda gli effetti speciali ma sorretto da grandi interpretazioni e momenti di ottima tensione. Un classico senza tempo, da custodire.

Lovejoy 22/12/07 23:48 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Il capostipite del filone catastrofico. Dal romanzo omonimo di Arthur Hailey, un ottimo film, ben diretto dal veterano Seaton al suo ultimo film. Miscela sapientemente il dramma con la commedia (con il personaggio della simpatica vecchietta). Grande utilizzo delle star presenti. Su tutti risaltano la simpatica Helen Hayes, vincitrice dell'Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista, Van Heflin, Maureen Stapleton e George Kennedy per la prima volta nel ruolo di Joe Patroni. Un classico.
MEMORABILE: Tutte quelle con al centro la simpatica vecchietta interpretata da Helen Hayes; L'esplosione; Il convulso finale.

Galbo 23/12/07 20:15 - 11419 commenti

I gusti di Galbo

Primo film della celeberrima serie che celebrò il genere catastrofico, insieme a film come L'inferno di cristallo, Airport è la celebrazione della professionalità hollywoodiana. Tratto con perizia da un best seller lettarario, il film mette in campo una squadra di grandi professionisti: la sceneggiatura che interseca bene alcune storie che finiscono per appassionare lo spettatore; il cast di ottimi professionisti come Martin e Lancaster e i tecnici che realizzano (con i mezzi dell'epoca!) uno spettacolo di ottimo livello.

Pigro 31/12/08 12:25 - 7819 commenti

I gusti di Pigro

Disastro aereo causato da un terrorista. Eccellente film catastrofico, altamente spettacolare e tecnicamente ineccepibile a cominciare da un'ottima sceneggiatura che sa dare il giusto peso a ogni momento della trama, ma anche a ogni personaggio. Il film va a colpire l'atavica paura del volo, declinata nella moderna versione della paura dell'aereo a cui si aggiunge quella per gli attentati. Belle le ambientazioni, sia in aeroporto (memorabile la tempesta di neve che spazza la pista instillando un drammatico presagio) sia in aereo. Da vedere.

Cotola 1/08/09 22:58 - 7556 commenti

I gusti di Cotola

Uno dei capostipiti dei film di intrattenimento che ebbe un grandissimo successo tanto da dare vita a numerosi epigoni. Cast pieno di stelle, sceneggiatura abbastanza solida e soprattutto sobria (specie se confrontata con le pellicole del genere realizzate in futuro) confezione impeccabile. Puro intrattenimento condito da una buona tensione e da sicuro "divertimento".

Tomastich 13/11/09 15:44 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Lento ma terribilmente affascinante per gli amanti del catastrofico. Uno dei cast più folti e nutriti della storia del cinema mondiale mette in scena le peripezie, le storie, le disavventure della vita di un aeroporto, il tutto condito con la suspense dovuta all'attentato suicida sul Boeing 707. Più che catastrofico, questo primo film della serie è una carellata fra i personaggi che si potevano trovare in un aeroporto negli anni '70.
MEMORABILE: La vecchietta clandestina.

Rambo90 31/08/10 00:34 - 6388 commenti

I gusti di Rambo90

Primo di una lunga serie di film (3 sequel ufficiali e 3 apocrifi) e sicuramente uno dei migliori del genere catastrofico. Gli effetti speciali dell'epoca sono sbalorditivi per la loro efficacia e la storia non perde un colpo. Il cast aiuta molto e mette in campo alcuni dei migliori attori di sempre: Martin, Lancaster, Kennedy (che tornerà in tutti i seguiti ufficiali), Heflin e nel reparto femminile Seberg, Bisset e Hayes (premiata con l'oscar). Un classico.
MEMORABILE: "Secondo le istruzioni era impossibile", Kennedy: "Il bello dei Boeing è che sanno fare tutto tranne leggere le istruzioni!"

Luchi78 19/06/12 15:14 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Prima di entrare nel vivo ci sorbiamo un lungo ma simpatico prologo sul modo di vivere l'aeroporto in un'epoca in cui i viaggi cominciavano da poco ad essere a portata dei più (almeno in America). Seconda parte del film più incentrata sull'incidente aereo; ottima la tensione, ben curata la messa in scena e ottimi gli effetti speciali.

Saintgifts 9/10/13 10:07 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Unica pecca di questo ottimo prodotto è aver dato la stura a un filone, cosidetto catastrofico, che nulla ha a che vedere con questo, che catastrofico non è. Ma non è colpa sua, così è Hollywood. Non è catastrofico perché non è solo incentrato sul momento di tensione in aereo, creato dall'uomo instabile per suoi problemi economici. Assieme a questa si sollevano questioni casalinghe, politiche e morali, sviluppate poi nel film con la storia di diversi interessanti personaggi (non ultimo l'intento di valorizzare efficienza e prodotti made in Usa).
MEMORABILE: Il prete che, dopo il segno della Croce, allunga una sberla al petulante passeggero.

Rigoletto 30/10/14 16:21 - 1602 commenti

I gusti di Rigoletto

Fate un volo transoceanico? È il film per voi! Scherzo, ma Seaton è stato bravo a creare una miscela ben equilibrata, giocata sì sulla tensione ma senza scordarsi di occhieggiare allo spettatore. Nei vari preamboli capiamo quali demoni agitano i protagonisti della storia e persino il cattivo di turno appare nulla più di un povero disgraziato che, in un momento di disperazione, arriva a gridare "Muoia Sansone con tutti i Filistei". Efficacissima Helen Hayes, vecchietta terribile nella storia ed efficace smorzatore emotivo nella struttura.
MEMORABILE: La prova di Maureen Stapleton, seppur di contorno, rivela tutta la bravura dell'attrice.

Alex1988 22/09/15 19:03 - 657 commenti

I gusti di Alex1988

Da considerare "catastrofico" solo fino a un certo punto. In realtà la storia, per quasi tutta la prima parte, si concentra sui personaggi e le loro storie. Nella seconda il film inizia a farsi più coinvolgente. Rivisto oggi, si fa apprezzare per l'uso ancora artigianale degli effetti speciali che adesso farebbero ridere. Buono il cast.

Pesten 15/06/17 12:04 - 639 commenti

I gusti di Pesten

Eccellente film che probabilmente ha dato il via al genere catastrofico. Difficile trovare dei nei all'intera produzione: tutto scorre alla grande dall'inizio alla fine, con un Lancaster sugli scudi ben coadiuvato dagli altri attori e da effetti speciali che ancora oggi reggono il tempo. Se dopo quasi 50 anni risulta ancora così fresco e piacevole un motivo ci sarà.
MEMORABILE: Il passeggero schiaffeggiato, scena che diverrà storica in L'aereo più pazzo del mondo.

Taxius 9/09/19 20:49 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Un film che ha fatto epoca, nell'ambito del catastrofico; merita di essere visto e ricordato da tutti gli amanti del genere anche se, a essere sinceri, bisogna ammettere che non è invecchiato benissimo. La prima parte è centrata sulla presentazione dei vari protagonisti mentre la seconda è più adrenalinica e si focalizza sui problemi all'interno dell'aereo. Il film paga un'eccessiva durata che ne compromette in parte la qualità finale (oltretutto la prima parte è molto più lunga rispetto alla seconda). Comunque da vedere.

Daniela 18/08/20 10:20 - 9512 commenti

I gusti di Daniela

Su un aereo di linea durante la tratta Chicago-Roma, un passeggero porta con sé una valigia piena di esplosivo: è un uomo disperato, pieno di debiti, e vuol provocare un incidente per far riscuotere alla moglie il premio dell'assicurazione... La scrittura solida che non perde di vista la verosimiglianza, la regia sobria, la buona tenuta ansiogena, il cast importante ma non talmente fitto di divi da non lasciare spazio all'approfondimento dei caratteri dei personaggi: sono tutti elementi che ne fanno un piccolo classico del genere ed il migliore tra gli avio-catastrofici.

Renato 28/09/20 14:02 - 1580 commenti

I gusti di Renato

Gradevole catastrofico di enorme successo, in realtà molto più basato sulle relazioni tra i numerosi personaggi che non sugli effetti speciali tipici di questo sottogenere, tanto che l'aereo decolla dopo oltre un'ora dall'inizio della pellicola. Un filmone solido, ben diretto e con un cast di prim'ordine, ancora oggi pienamente godibile. Se però si è già visto L'aereo più pazzo del mondo è davvero impossibile non ridacchiare qua e là, ripensando automaticamente ai numerosi riferimenti presenti nella sua parodia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 1/06/09 10:13
    Scrivano - 5605 interventi
    Dietro richiesta del protagonista Dean Martin all'inizio il ruolo di Gwen fu offerto a Petula Clark.
  • Musiche Ciavazzaro • 19/04/10 20:31
    Scrivano - 5605 interventi
    Tema principale:
    http://www.youtube.com/watch?v=Yx655aK6Iws
  • Musiche Trivex • 19/04/10 20:35
    Segretario - 1294 interventi
    Questi temi musicali sono drammatici..di brutto!
    Inoltre fanno venir voglia di rivedere il film..
    Complimenti per la ricerca.
  • Musiche Ciavazzaro • 20/04/10 20:47
    Scrivano - 5605 interventi
    Si tutti molto belli,cercherò anche gli altri,perchè meritano.
  • Musiche Lucius • 13/05/11 21:26
    Scrivano - 8319 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale:

    Ultima modifica: 25/10/14 21:48 da Lucius
  • Homevideo Gestarsh99 • 26/07/12 23:06
    Scrivano - 14747 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dal 22/08/2012 per Universal:



    DATI TECNICI

    * Formato audio 2.0 DTS: Francese Italiano Tedesco Spagnolo
    5.1 DTS: Portoghese Spagnolo Latino Americano
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Inglese Francese Italiano Tedesco Spagnolo Giapponese Brasiliano Danese Olandese Finlandese Greco Coreano Spagnolo Latino Americano Norvegese Polacco Svedese Tailandese Turco Mandarino
  • Homevideo Xtron • 27/09/13 17:25
    Servizio caffè - 1831 interventi
    Il BLURAY UNIVERSAL ha una durata di 2h16m35s (immagine a 27m34s)

    Ultima modifica: 28/09/13 09:31 da Zender
  • Curiosità Daniela • 18/08/20 10:58
    Consigliere massimo - 5219 interventi
    Dieci nomination all'Oscar e un premio vinto: Miglior attrice non protagonista a Helen Hayes.