LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/08/17 DAL BENEMERITO PESSOA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pessoa 4/08/17 10:51 - 1183 commenti

I gusti di Pessoa

Spy movie fatto in casa dal mitico Tanio Boccia, con l'agente segreto di turno che deve scortare in America uno scienziato unico depositario di un segreto. Il regista filma per quasi un'ora il nulla, per poi concentrare verso la fine qualche ridicola scena d'azione e un doppio colpo di scena. Regia assente, storia elementare, cast amatoriale, dialoghi da sudori freddi e montaggio tremendo conducono questa pellicola ai limiti del guardabile, sebbene qualche sparuta velleità di fare del cinema vero vada a buon fine. Comunque molto poco.
MEMORABILE: Un atterraggio montato al contrario per simulare un decollo, con l'aereo che sembra andare in retromarcia; Il megaspot per la Valle d'Aosta.

Reeves 18/05/20 08:33 - 164 commenti

I gusti di Reeves

Volonteroso spionistico a firma Tanio Boccia con ambientazione sorprendente (Val d'Aosta!) e trama amatoriale, compresa una disamina sul gas elio che potrebbe favorire i viaggi interstellari. E' chiaro che il film è risibile, non ha colpi di scena, indugia nel mostrare paesaggi per fare minutaggio e non riesce a sorprendere neanche nel finale (che sarà raccontato da un personaggio). Però è altrettanto evidente che Tanio Boccia ce la mette tutta e che ci crede.
MEMORABILE: Il vestito di Moha Tahi che rimane impigliato lasciandola in guêpière.

Markus 4/10/20 11:12 - 3311 commenti

I gusti di Markus

Spionistico con il classico segreto da salvare perché nelle temibili mani sbagliate. B-movie italico ma con ambizioni internazionali (a partire dalla star di quel tempo Lang Jeffries, che nel film si pavoneggia tra graziose fanciulle che cadono ai suoi piedi e situazioni ai limiti del ridicolo involontario). Tra vedute urbane e talora naturalistiche accompagnate da ariose musiche che fanno il verso ai ben più celebri temi dello 007 originario si consuma una storia alla fine realizzata con un certo stile. Quando il nostro cinema poteva in certi ambiti competere con i colossi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Musiche Reeves • 17/05/20 22:33
    Galoppino - 159 interventi
    La Carol Dannel che canta la canzone dei titoli altri non è se non la nostra Orietta Berti. Il commento sonoro di Umiliani cita esplicitamente la notissima musica di James Bond
  • Discussione Reeves • 17/05/20 22:41
    Galoppino - 159 interventi
    Il capo dei servizi americani è Gianni Solaro, fratello di Livio Lorenzon (infatti è uguale a lui); i gadget in dotazione all'agente segreto sono davvero poverissimi, ma il cinema di Boccia affascina proprio per questo.