LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/01/10 DAL BENEMERITO RENATO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Renato 8/01/10 15:24 - 1560 commenti

I gusti di Renato

Cinque palle, non una di meno. Non tanto al documentario in sé, che pure è bellissimo (la tagliente ironia di Zeman, seduto sul divano di fianco ad un gaudente Casillo, vale da sola il prezzo di un ipotetico biglietto), quanto al calcio dell'allenatore boemo, che si manifestò in tutta la sua magnificenza anche a Roma, sulle due sponde, ma aveva già trovato in Puglia la sua piena affermazione: Zeman non si discute: si ama, al di là di ogni bandiera.

Sibenik 23/01/10 19:48 - 90 commenti

I gusti di Sibenik

Mancini Petrescu Codispoti Picasso Matrecano Consagra Rambaudi Shalimov Baiano Barone Signori. All. Zeman. Facile scrivere versi seduti al tavolino come i pur eccelsi Rimbaud o Ungaretti. Il boemo ha rivelato la magia della poesia in movimento e riviverla attraverso la strana coppia con Casillo costituisce sublime momento. Lascio ai devoti di Double P (aka Padre Pio) stigmate, bi-localismo e miracoli vari del frate di Pietrelcina, ma il 4-3-3 di ZZ resta per me quanto di più grande si sia mai visto a Foggia e dintorni. Gran documentario!
MEMORABILE: Le figure di contorno, compresi compari di partite a carte, caramelle, impermeabile e... cosa dire del boemo che sistema le zolle dello Zaccheria?

Jandileida 30/01/10 20:28 - 1253 commenti

I gusti di Jandileida

Platone parlava del mondo delle idee assolute e là ce n'era una, magari piccola, che si chiamava calcio e che aspettò per scendere sulla terra che dalla Boemia un giovane allenatore taciturno emigrasse in Italia e cominciasse ad allenare un squadra pugliese... Fantastico documentario sul più grande allenatore visto in Italia e sulla irripetibile epopea del suo Foggia: vedere i giovani Signori, Rambaudi e compagnia correre come indemoniati fa venire la voglia di tornare indietro nel tempo per potersi gustare ancora un calcio che forse non esiste più.

Capannelle 13/08/10 16:22 - 3723 commenti

I gusti di Capannelle

Particolarmente bello nei conciliaboli tra Casillo e Zeman, presidente e allenatore di quel bellissimo laboratorio chiamato Foggia. Memorie anche di un calcio più umano, dove pure le esultanze dei calciatori erano più genuine. Dato lo stile del racconto penso sia più apprezzabile da un tifoso di calcio (sotto questo aspetto un programma come Sfide di Raitre riusciva a cogliere qualche aspetto in più).

Harrys 12/08/10 15:37 - 682 commenti

I gusti di Harrys

Zdenek Zeman il pistolero. La sua irriverenza ha determinato gioie e dolori: inscalfibile, ancor'oggi bistrattato dai poteri forti. Il documentario si limita a ripercorre grossolanamente il cammino del Foggia dalla "C" alla "A", soffermandosi voracemente sulle schermaglie tra il boemo e l'ex presidente Casillo. Avrei gradito un maggiore tasso didascalico, data la natura documentaristica. Oggi Zemanlandia è risorta dalle sue ceneri: chissà se qualcuno troverà il modo di sfruttarla degnamente al cinema, alla stregua de Il maledetto United.

Stubby 22/08/10 19:05 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Una delle pagine più belle dello sport italiano, il Foggia dei miracoli che con il modulo tattico di Zeman faceva paura alle ricche e blasonate squadre del nord. Documentario casereccio ma decisamente d'effetto; bello soprattutto rivedere alcuni di quei protagonisti che agli inizi degli anni '90 facevano parte di quel team.

Redeyes 30/03/12 23:04 - 2144 commenti

I gusti di Redeyes

Controcorrente alla Zeman, ho trovato piuttosto uggioso questo documentario. Se non si lascia scorrere la memoria a quei giorni, sfido a poterli vivere attraverso il documentario, fatto di bei momenti di calcio e training e siparietti Casillo-Zeman. Se i primi sono piacevoli e trasmettono quella fame di vittorie del gruppo, i secondi stomacano. Un Casillo che si auto-compiace spaparanzato simil romano sul divano ed un ammiccante boemo che sembra quasi un moderno guru di vita. Sinceramente sono rimasto piuttosto deluso...

Samuel1979 6/08/13 20:44 - 471 commenti

I gusti di Samuel1979

Documentario che rende "doverosamente" omaggio a uno dei tecnici più influenti del calcio moderno, il quale tuttavia (per colpe non sue) non ha raccolto più di quanto ci si aspettasse, anche a causa di un ostracismo ingiusto e meschino. Da menzionare i siparietti col presidente Casillo e le immagini di repertorio con i gol di Signori e Rambaudi.

Paulaster 19/02/19 15:14 - 2787 commenti

I gusti di Paulaster

Tributo al calcio giocato a Foggia negli anni d’inizio 90. Zeman è il profeta che fece diventare campioni calciatori di serie inferiori. I contenuti sportivi diventano leggenda guardando le immagini della zona esasperata raccontate attorno a un tavolo di carte. Casillo fa da spalla esuberante ma il vero personaggio resta sempre il “muto” mister con le sue mezze frasi a effetto. Breve accenno alle lotte di palazzo (il doping) che lo allontanarono dal calcio giocato. Qualche contributo da parte dei calciatori dell’epoca, dai quali traspare grande affetto.
MEMORABILE: Gli allenamenti sul piazzale dello stadio; I gradoni; La maestra che diceva che doveva fare cinema; Codispoti che si lanciava da solo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.