Walker, Texas ranger (202 episodi)

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/01/09 DAL BENEMERITO 124C
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 6/01/09 11:07 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Emblematico esemplare della categoria "mediocre ma con il suo perchè". Mediocre lo è certamente, storie dozzinali, confezione piata, recitazione inapprezzabile come la ventilazione nelle radiocronache di Sandro Ciotti. Il perchè risiede nella dignitosa convinzione con cui il turgido Norris affronta graniticamente il ruolo, probabilmente con più ironia di quanta gli si riconosca. E poi, è bello vedere un campione di reaganismo cine-televisivo anche nei tetri, orribili anni '90.

124c 4/01/09 19:21 - 2771 commenti

I gusti di 124c

La città di Dallas, dopo le "nefandezze" di Larry Hagman in arte J. R. Ewing, negli anni '90 era nuovamente teatro di un'altra lunga serie tv, "Walker, Texas ranger" con Chuck Norris. L'attore, ex-campione di karate, era già stato un ranger al cinema, in "Una magnum per McQuade" del 1983, ma il suo Walker, essendo televisivo, cerca di essere oltre che duro anche simpatico. Le avventure sono sempre "falsamente" drammatiche, ma vedranno il barbuto eroe trionfare a suon di calcioni sul cattivo.
MEMORABILE: La canzone iniziale che fa da sigla al telefilm, cantata da Chuck Norris in persona.

Galbo 6/01/09 09:57 - 11385 commenti

I gusti di Galbo

Pare incredibile che di questo mediocre prodotto televisivo siano state prodotte circa 200 (!) puntate. La serie è infatti di una banalità sconcertante, tutta basata sulla figura di un giustiziere monocorde e reazionario che percorre le strade d'America (con pochissime variazioni sul tema) ed interpretato da un tale che definire attore rappresenta un'offesa all'arte della recitazione.

Ciavazzaro 6/01/09 11:38 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Vidi tutti gli episodi della serie, ma, diciamolo, non è nulla di che. Gli episodi sono tutti uguali agli altri, seguendo la regola del cattivo senza scrupoli che deve essere catturato e/o ucciso da Walker (lo specialista del genere action Chuck Norris); ogni tanto fa capolino una guest-star importante, ma il livello è quello di un film action. 2 pallini e forse è anche troppo.

Homesick 7/01/09 17:45 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Replicata all’infinito da Rete 4, questa serie è tutta cucita addosso a Chuck Norris: ogni puntata – dalla trama ordinaria, simile a quella di svariati altri telefilm polizieschi d’azione antecedenti e/o coevi – sembra solo un pretesto per giungere al decisivo scontro d’arti marziali, in cui il nervoso e barbuto protagonista è un noto campione. Sufficiente, dispensabile.

Renato 8/01/09 21:29 - 1556 commenti

I gusti di Renato

A costo di scatenare l'ira funesta di Chuck Norris e rischiare di farmi saltare la testa a furia di calci rotanti, dirò che è una delle serie televisive più sciatte, noiose e malrecitate mai viste sul piccolo schermo. Sembra un prodotto vecchio di almeno 40 anni per come è scritto, ed invece le ultime puntate (ultime? Almeno me lo auguro) sono state girate meno di dieci anni fa.

Puppigallo 11/01/09 10:40 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Lo consiglierei per quanto è banale, senza un minimo di intreccio, lineare come un encefalogramma piatto e con personaggi che, più che essere scolpiti con l'accetta, sono intagliati con una motosega. Ci sono i buoni (Norris faccia di cemento impastato con la creta per permettergli di muovere un minimo la bocca, il fido compare di colore e la bella biondona, che simula intelligenza) e i super cattivi che si alternano, con numeretto, per prendersi mazzate marziali dal protagonista e un po' dal nero. Poi c'è anche il vecchio, per i momenti più leggeri. Risultato: botte, moralina pietosa e vuoto.
MEMORABILE: Quando Walker va in trance e entra in contatto con gli spiriti della foresta, indiani compresi (si va ben oltre il ridicolo).

Ale nkf 6/05/09 17:50 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Serie che disgraziatamente trasmettono tuttora con infinite repliche. È una vera offesa all'intelligenza: puntate monotone e sempre con protagonista il ranger più insignificante e peggiore che abbia avuto il dispiacere di conoscere. Vietato guardarlo.

Saintgifts 22/05/09 11:27 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Gli innumerevoli episodi di "Walker, Texas Ranger" non sono un grande prodotto televisivo se lo si guarda dal punto di vista "grandi invenzioni quotidiane". L'invenzione è stata fatta all'inizio, il personaggio integro e integerrimo che sconfigge sempre il male e ci fa riprendere fiducia nelle leggi e nella giustizia umana. Guardato con animo leggero e spirito critico adeguato e per quello che vuole trasmettere, il giudizio non deve quindi essere troppo severo. Anzi per confezionare tante storie c'è da dire che la fantasia non manca agli autori.

Disorder 12/06/09 23:59 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Semplice eppure godibile, deve il suo successo ad una formula intramontabile: il bene che trionfa, i cattivi presi a calci, l'eroe invincibile. Praticamente è un summa del "credo" Norrisiano: valori repubblicani, filosofia orientale, spiritismo indiano e arti marziali a iosa. Se si cerca una mezzora di intrattenimento e buoni sentimenti, lo si può anche guardare
MEMORABILE: Lo scontro finale con il cattivo di turno, quasi sempre ispanico e quasi sempre anch'esso esperto di arti marziali.

Mco 16/10/09 00:10 - 2150 commenti

I gusti di Mco

Chi come come me è cresciuto col mito di Chuck "Invasion USA" Norris non potrà che apprezzare questo serial che l'onorevolissima Rete 4 ha trasmesso per molto tempo in una fascia oraria decente (pre-prime time). Il Nostro è ancora più che in forma e lotta, tra salti, pugni e calci volanti, a favore del comune vivere tranquillo, contro ogni tipo di malavita assortita. Simpatico il cast che lo accompagna nelle varie storie. Per famiglie.

R.f.e. 17/10/09 20:48 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Serie che ho sempre trovato orribile. Fare un programma di arti marziali "per famiglie" è già di per sé un'aberrazione, ma Norris non si è limitato a questo, infarcendola di spiritualità e precetti religiosi da 'prete mancato' (giungendo in vari episodi a difendere perfino predicatori tv, ciarlatani vari e creazionisti), moralismo e assurdità varie. L'unica cosa che gradisco in questa serie è la bellissima Sheree J. Wilson. Ma per il resto, noia su tutta la linea. Preferisco semmai "Più forte, ragazzi!" con Sammo Hung, più divertente.

Herrkinski 1/12/09 19:09 - 5130 commenti

I gusti di Herrkinski

Summa del credo sudista americano, nello specifico texano; aspettarsi dunque tutti i clichè del caso e i sottotesti repubblicani, religiosi, perbenisti e via dicendo. Detto questo, a noi italiani che ce ne può fregare? Serie buona per l'orario in cui viene regolarmente trasmessa, vale a dire all'ora di cena, in cui si guarda la TV più per abitudine che altro. Norris è ormai ingessato e i suoi combattimenti sono bolsi e fintissimi; il resto del cast non è molto meglio; si salvano alcuni cattivi abbastanza truci. Molti i momenti trash.
MEMORABILE: La sigla country!

Belfagor 9/01/10 15:03 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Definire questa serie TV "trashissima" significa approssimare per difetto. Un prodotto davvero dozzinale, reazionario, reaganiano, texano e repubblicano nel peggior senso, con la stessa obbiettività che potrebbe avere una telepredica Pat Robertson. In 200 e passa episodi, mai una variazione sul tema. Tanto vale ascoltare gli ormai scipiti "Chuck Norris facts": almeno cinque o sei di quelli sono divertenti.

Raremirko 14/03/10 13:46 - 517 commenti

I gusti di Raremirko

Discreta serie tv con il famoso e bravo Chuck Norris; lui è sempre serioso, duro e del resto molto pochi son stati i ruoli da similcommedia da lui interpretati (vedere a tal proposito il discreto Il tempio di fuoco, interpretato al fianco del premio Oscar Louis Gossett Jr.). Ad ogni modo la serie è ben diretta, un po' ripetitiva come trame, ma comuqnue avvincente e godibile. Importanti ruoli, qua e là, per Tobey Maguire (i 3 Spiderman) e Michael Ironside. Ne esiste anche uno spin off, durato molte meno stagioni, comunque.
MEMORABILE: Le espressioni di Norris, definite da un mio amico "con cappello, senza cappello". Ad ogni modo ripeto che per me Chuck se la cava davanti alla mdp.

Il Dandi 10/08/10 12:45 - 1772 commenti

I gusti di Il Dandi

Come Norris è attore, produttore, (a volte) regista e ci infila pure l'attempata moglie ex-bellona; così Walker è poliziotto e karateka, mezzo sangue texano e mezzo pellerossa, con Stetson in testa e aiutante negro: simbolo della "pax augustea" repubblicana, con storie demenziali, musichette country e bandiere a stelle e strisce sullo sfondo di ogni inquadratura. Credevo che con Renegade si fosse toccato il fondo, invece... Perfino mia nonna si è stufata delle repliche che inspiegabilmente continuano ad essere proposte con regolarità.

Lovejoy 11/08/10 14:59 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

È uno di quei telefilm che uno non crede sia brutto finché non lo vede e non si accorge... che è ancora peggio di quel che gli raccontavano. Episodi uno uguale all'altro, con un protagonista tra i più tamarri di sempre. Norris si crede certo un grande attore, ma rimane un mediocre mestierante. Colonna sonora di una bruttezza a dir poco inenarrabile. Retequattro lo replica all'infinito ma ciò non è detto che sia un bene. Da evitare.

Smoker85 28/12/11 15:45 - 390 commenti

I gusti di Smoker85

Caposaldo dei palinsesti Mediaset degli ultimi 10 anni, riproposto sia da Italia1 che da Rete4, la popolare serie con protagonista l'ineffabile Walker è ormai un classico che compete con Colombo e Jessica Fletcher. Di per se stessa non è malaccio, specie per quanto riguarda le prime stagioni, dove si mantiene verosimile a sufficienza. Buono il cast dei comprimari, dal mitico Willingam a Gilyard Jr, già noto per la sua interpretazione nel celebre Matlock. Gradevole, anche se non a rotazione continua come proposto in tv!
MEMORABILE: Walker che combatte contro gli scorpioni, che si opera da se, che entra in contatto con gli spiriti. Le gag di C. D. Parker.

Stuntman22 8/11/13 20:44 - 114 commenti

I gusti di Stuntman22

Serie lunghissima e non priva di appeal e adrenalina, benché gli episodi seguano sempre lo stesso canovaccio: atto criminale, scazzottate minori da bar, scazzottata finale. Col passare degli anni sono state introdotte varianti deliranti come apparizioni di fantasmi, flashback pseudo western e persino un viaggio nel tempo. Il tonfo con le ultime stagioni e l'introduzione degli indisponenti Sidney e Gage. Bella alternanza ambientale tra slum di Dallas, grattacieli luccicanti, contesti campagnoli con rodei e cowboy texani.

Ultimo 30/06/14 11:51 - 1358 commenti

I gusti di Ultimo

Serie americana con buone scene d'azione (questo va ammesso) ma mediocre per il resto. Tutto è incentrato sulla figura "invincibile" di Chuck Norris nello sventare rapine, sequestri ecc. con pugni e calci degni del suo repertorio. È guardabile, ma dopo un po' ci si rende conto che la trama è sempre la stessa...

Darkknight 17/11/14 00:03 - 352 commenti

I gusti di Darkknight

Meno stupido di quanto si creda, in quanto ha preso il B-movie action reaganiano anni '80 e l'ha fatto sopravvivere nei '90 portandolo in tv, correggendolo con morali educative per famiglie, echi western e tocchi di commedia e romanticismo. Sarà pure rozzo ed elementare, ma sa accontentare il target a cui si rivolge, fornendo inoltre un senso di morale e rispetto per la legge che manca a capolavori come The shield o I Soprano, che danno invece un'idea sbagliata di come comportarsi nella società.
MEMORABILE: La sigla "In the eyes of a ranger": Chuck è infinitamente meglio come cantante che come attore!

Trivex 10/12/15 16:13 - 1489 commenti

I gusti di Trivex

Serie senza pretese, ricca d'azione ma con contenuti dallo spessore mediocre. L'eroe invincibile e politicamente corretto, seppur evidentemente impostato in una dinamica "law & order" rigidissima, fa piazza pulita degli avversari con calci (per lo più) e pistole! Rivedendo alcune puntate, pur senza il discreto entusiasmo di un tempo, devo dire che comunque la noia è stata assente e il tempo è passato fin troppo in fretta. Il mezzo punto è al pelo, però...

Luras 1/10/16 14:37 - 142 commenti

I gusti di Luras

Amo Walker ma devo essere obiettivo. La serie è piuttosto banale, con i soliti buoni che alla fine di ogni episodio trionfano contro i soliti cattivi. In più Chuck Norris non è certo un fuoriclasse della recitazione come James Stewart. Tutto sommato le storie, seppur a volte piuttosto violente, riescono anche a essere simpatiche grazie a personaggi godibili, nella loro ordinarietà. Gradevole l'intesa tra Walker e il suo fidato socio Trivette, con qualche buon siparietto ironico che talvolta ne scaturisce. Nulla di che, ma fa passare un'oretta.

Taxius 20/05/18 12:10 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Infinitamente replicato in tv, Walker Texas Ranger è il tipico prodotto americano portavoce dei valori repubblicani degli stati del Sud su cui spiccano il patriottismo e la religione. A tagliare un po' le gambe a questa serie, almeno agli occhi del pubblico italiano, sono proprio questi cliché che in certi episodi risultano essere davvero fastidiosi. I migliori restano quelli in cui a farla da padroni sono i calci volanti di Walker, gli inseguimenti, le esplosioni e i vari sadici delinquenti. Nel complesso non male.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Disorder • 26/10/09 13:36
    Addetto riparazione hardware - 379 interventi
    124c ebbe a dire:
    Povera Sheree J.Wilson, la sua procuratrice distrettuale Alexandra Cahyll, detta Alex, sarà stata rapita e tortutrata dai cattivi una puntata si e un'altra pure, solo perchè è la donna del ranger! E' un vero ruolo di merda, se mi passate il termine, è maschilismo allo stato puro, eppure anche la procuratrice pratica il karate! Che tristezza, davvero!

    E il povero Trivette? Nelle prime stagioni la scena finale prevedeva sempre una mega presa in giro del povero Jimmy,con risatona finale di tutti gli altri...senza contare le volte in cui le busca di santa ragione dai cattivi o si becca pallottole al posto di Walker
  • Discussione Zender • 26/10/09 14:04
    Consigliere - 43513 interventi
    Ahah, quasi mi vien voglia di vederlo, povero Chuck. E' che proprio non reggo la sua faccia, non so che farci... Ammazza 124c, non è che sei un po' spietato con quella povera donna? Meglio morta che invecchiata... :)
  • Discussione 124c • 26/10/09 16:02
    Risorse umane - 5154 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Ahah, quasi mi vien voglia di vederlo, povero Chuck. E' che proprio non reggo la sua faccia, non so che farci... Ammazza 124c, non è che sei un po' spietato con quella povera donna? Meglio morta che invecchiata... :)

    Forse hai ragione, dopotutto, in quel telefilm patisce le peggiori torture da parte dei cattivi!
  • Discussione Ale nkf • 15/05/10 13:19
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    Nella puntata di ieri tra il cast c'era un giovane Jigsaw (da Saw).
  • Discussione 124c • 27/09/12 16:08
    Risorse umane - 5154 interventi
    Lunedì 1° ottobre, alle 20:30, al posto di Siska, torna Walker Texas Ranger, ovvero Chuck Norris, il ranger più duro del Texas, nell'ennesima replica autunnale-estiva di Retequattro della sua serie. Chuck Norris al suo meglio, ma sopratutto al suo peggio, una serie che, anche se replicata, fa sempre ascolti. Personalmente, quest'ennesima replica non l'avrei voluta, perché la Retequattro che proponeva, in due parti, i film tv di Colombo nel presertale è un lontanissimo ricordo di una canale berlusconiano che, ai tempi, aveva più classe e dignità!
  • Discussione Samuel1979 • 1/10/12 13:50
    Call center Davinotti - 2928 interventi
    Fra le partecipazioni straordinarie si possono ricordare quelle di Rowdy Roddy Piper, il compianto Randy Savage e Hulk Hogan
  • Discussione Ale nkf • 1/10/12 13:53
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    124c ebbe a dire:
    Lunedì 1° ottobre, alle 20:30, al posto di Siska, torna Walker Texas Ranger, ovvero Chuck Norris, il ranger più duro del Texas, nell'ennesima replica autunnale-estiva di Retequattro della sua serie. Chuck Norris al suo meglio, ma sopratutto al suo peggio, una serie che, anche se replicata, fa sempre ascolti. Personalmente, quest'ennesima replica non l'avrei voluta, perché la Retequattro che proponeva, in due parti, i film tv di Colombo nel presertale è un lontanissimo ricordo di una canale berlusconiano che, ai tempi, aveva più classe e dignità!
    Davvero bei tempi oserei dire! Adesso hanno tolto Colombo anche alla domenica sera per lasciare posto alla scarsissima soap opera tedesca... non ho parole...
  • Discussione Gugly • 1/10/12 16:51
    Segretario - 4677 interventi
    Ma ricordo male io oppure è già programmato durante il week end? Faccio riferimento a quando vedo i miei, appunto, il sabato e la domenica, e mio padre non disprezza l'espressivo roscio ex avversario del compianto Bruce Lee...
  • Discussione Ale nkf • 1/10/12 17:41
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    Dovrebbe iniziare proprio oggi perchè durante l'estate era stato sostituito dal poliziesco Siska, almeno così si dice nel promo che passa da giorni su retequattro...
  • Discussione Capannelle • 19/12/14 19:02
    Scrivano - 2505 interventi
    Per i fan di Chuck Norris (o meglio, di quanto autori molto più divertenti di quelli ufficiali hanno saputo costruire sulla sua figura) ecco gli auguri di buone feste (ben fatto):
    http://youtu.be/T-D1KVIuvjA
    Ultima modifica: 19/12/14 19:11 da Capannelle