Un giustiziere a New York (88 episodi)

Media utenti
Titolo originale: The Equalizer
Anno: 1985
Genere: fiction (colore)
Regia: Vari
Note: E non "Il giustiziere di New York". Serie Tv realizzata nell'arco di quattro stagioni, dal 1985 al 1989 e composta da 88 episodi da 60 minuti.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/12/07 DAL BENEMERITO LOVEJOY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lovejoy 16/12/07 22:04 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Bellissima e divertente serie tv scritta molto bene e diretta altrettanto bene da svariati autori. Il meglio sono le storie (tutte appassionanti e mai banali) e un cast d'attori tutti perfetti nei rispettivi ruoli. A partire dal protagonista, Edward Woodward, il mai dimenticato protagonista di The Wicker Man, qui indimenticabile nel ruolo di Robert McCall. Nutrito il gruppo di guest star. Da ricordare: Kevin Spacey, Robert Mitchum, Christian Slater, Tomas Milian, Steve Buscemi e Jerry Stiller.

Homesick 17/12/07 19:04 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Prolifici di telefilm di successo, gli anni '80 hanno prodotto anche questo 'The Equalizer", ispirato al Richard Boone-Paladin del serial western degli anni '50 'Have Gun-Will Travel' che aveva trama assai simile. Woodward, sguardo glaciale e impermeabile nero da ex agente segreto quale è, si mette a disposizione di chi invoca una giustizia più equa ed efficace, lottando contro il lato più oscuro e malvagio della Big Apple. In un episodio la guest-star è il cantante Adam Ant.
MEMORABILE: "Se hai un problema, chiama il Giustiziere".

124c 30/12/09 17:55 - 2771 commenti

I gusti di 124c

Robert McCall, un ex-agente della CIA, si mette in proprio diventando, a New York, una sorta di raddrizza-torti. Serie tv andata in onda per la prima volta, in Italia, alla fine degli anni 80, nel preserale di Raidue, con un protagonista carismatico che sapeva usare più il cervello che i muscoli e la pistola. Edward Woosward, attore e cantante lirico inglese, è molto convincente nei panni di questo personaggio prettamente americano. Divertenti i cameo di Robert Lansing e Maucaley Culkin.
MEMORABILE: Il figlio del Giustiziere, Scott, che fa il violoncellista.

Il Dandi 16/10/17 18:49 - 1778 commenti

I gusti di Il Dandi

Agente segreto che ha abbandonato "l'Agenzia" (con la quale tuttavia mantiene rapporti contrastanti) si dedica alla difesa dei più deboli come giustiziere privato. D'altronde erano gli anni in cui anche l'A-Team giunto all'ultima stagione passava da gruppo di ricercati a braccio del Governo. Punto di forza il protagonista insolitamente attempato e distinto (Woodward, spione british un po' alla Michael Caine), umanizzato dal rapporto difficile con un figlio idealista.
MEMORABILE: Le sonorità anni '80 della sigla (di Stewart Copeland).
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità 124c • 24/12/09 17:40
    Risorse umane - 5154 interventi
    Robert Mc Call è un ex-agente della CIA, che si mette a fare il giustizxiere in proprio, agenndo a New York. E' un duro, ma sa più usare la testa che i muscoli e le armi. Lo affiancano un ragazzo e un suo collega, impersonato da Robert Lansing di "Automan". Teso, cupo, un serial tv pre-serale da brivido, con tante guest stars, ma, sopratutto con lui, Edward Woodward, l'attore inglse che impersonava il protagonista. Separato, con un figlio violoncellista e un'altra figlia che non può chiamare tale, perchè la ragazza ha un patrigno molto affettuoso (Anthony Zerbe), Robert Mc Call si mette al servizio della gente, raddrizzando i torti subiti. A volte ci scappa il morto, a volte basta che l'uomo faccia il duro per raddrizzare il cattivo di turno. Molto introspettivo come show.
  • Discussione 124c • 28/12/09 12:12
    Risorse umane - 5154 interventi
    Zender ebbe a dire:
    saran le musiche, ma certo la serie dal trailer sembra strana parecchio, molto misteriosa...

    Le musiche sono di Stuart Copeland dei "Police". La serie è misteriosa, perchè tratta di un ex-agente CIA che alterna privati raddrizzamenti di torti per la gente comune, con missioni per conto dei suoi ex-capi.
  • Discussione 124c • 30/12/09 17:59
    Risorse umane - 5154 interventi
    L'angosciosa sigla d'apertura come trailer, un tributo al Giustiziere, come link. Zender cancella "Un giustiziere a New York", la scheda già esiste qua.
  • Curiosità 124c • 30/12/09 18:00
    Risorse umane - 5154 interventi
    Edward Woodward, l'interprete della serie tv, è morto il 16 novembre 2009 a 70 anni.
  • Discussione 124c • 31/12/09 11:12
    Risorse umane - 5154 interventi
    Robert Mcall è un ex-agente della CIA, che si mette a fare il giustizxiere in proprio, agenndo a New York. E' un duro, ma sa più usare la testa che i muscoli e le armi. Lo affiancano un ragazzo e un suo collega, impersonato da Robert Lansing di [b"]Automan"[/b]. Teso, cupo, un serial tv pre-serale da brivido, con tante guest stars, ma, sopratutto con lui, Edward Woodward, l'attore inglse che impersonava il protagonista. Separato, con un figlio violoncellista e un'altra figlia che non può chiamare tale, perchè la ragazza ha un patrigno molto affettuoso (Anthony Zerbe), Robert Mc Call si mette al servizio della gente, raddrizzando i torti subiti. A volte ci scappa il morto, a volte basta che l'uomo faccia il duro per raddrizzare il cattivo di turno. Molto introspettivo come show.
  • Discussione 124c • 26/06/13 16:27
    Risorse umane - 5154 interventi
    La sigla iniziale comne trailer.
  • Discussione 124c • 26/06/13 16:32
    Risorse umane - 5154 interventi
    Robert Mccall: il personaggio, come link.