Serata al Gatto Nero (2 puntate)

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/02/11 DAL BENEMERITO DUSSO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dusso 12/02/11 01:02 - 1533 commenti

I gusti di Dusso

Sceneggiato in due puntate del 1973 diretto da Landi, si è rivelato essere una piacevole sorpresa, ben recitato e confezionato. Un giallo ambientato al night "Il gatto nero" tra musica jazz (imperdibile per gli appassionati) ed esibizioni di artisti veri (Tony Binarelli...). Da riscoprire!

Il Gobbo 4/06/11 20:54 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Al crepuscolo dell'era in cui se n'è celebrato il fasto il night-club diventa il vero protagonista di questo giallo televisivo firmato Casacci & Ciambricco. L'intreccio piuttosto esile è solo un pretesto per un po' di numeri da nostalgia canaglia: Binarelli, i balletti col grande Silvano Scarpa, e soprattutto il più grande gruppo hard-bop italiano, ovvero il Sestetto Basso-Valdambrini rinforzato per l'occasione da Renato Sellani (qui anche attore)! Jazz in prima serata: aridatece Bernabei.

Fauno 15/02/12 10:02 - 1908 commenti

I gusti di Fauno

Ferrari, Colizzi e la bellissima Tavanti non sfigurano, ma il film si fa più apprezzare per la trama e l'ambiente fascinoso di un night club monegasco che per il carisma dei personaggi. Ho preferito i balli nonché l'ottima musica jazz ai giochi di prestigio di Binarelli. Per l'epilogo si può sottolineare più l'originalità che il colpo di scena, mentre molto buona è stata la trovata dei palloncini.

Furetto60 21/06/13 09:22 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

La trama gialla è solo un contorno alla vera protagonista: la vita del night club, dagli spettacoli ai dietro le quinte. Gli sketch sono mostrati per intero con veri artisti, spettacoli di magia, balletti e soprattutto tanta musica, jazz e funky, quasi onnipresente anche durante i dialoghi. I ritmi lenti ricordano il Maigret di Cervi e il Nero Wolfe di Buazzelli, quest’ultimo anche per la presenza di... Goodwin. La recitazione è teatrale e gli esterni rari e fugaci, come si vergognassero a mostrarsi. Simpatico e rilassante, non solo per nostalgici.
MEMORABILE: I numeri di Binarelli; La colonna sonora.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Musiche Il Gobbo • 4/06/11 21:07
    Contratto a progetto - 771 interventi
    Musiche originali di Valdambrini e Piana eseguite dal Sestetto Basso-Valdambrini. La sigla in originale (Tu te reconnaitras) valse alla cantante Ann Marie David - che si esibisce anche "di persona" in una scena della seconda puntata - la vittoria all'Eurofestival e il ruolo di Maria Maddalena nell'allestimento transalpino di Jesus Christ Superstar

    http://www.youtube.com/watch?v=RFnEd546Dnk