LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/12/19 DAL BENEMERITO GESTARSH99
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gestarsh99 4/12/19 17:48 - 1334 commenti

I gusti di Gestarsh99

Bimba stuprata, pedo-predatore assolto, gesto inconsulto di mamma inconsolabile et voilà, uno degli innumerevoli tragedioni a tesi confezionati per la tv dall'operosissimo Mastroianni. Rape & revenge & legal-drama che sprizza certezze irrevocabili da ogni poro, presentando situazioni e caratteri squadrati col seghetto della semplificazione e il buono sconto della "vendetta parentale condonabile": una semi-legittimazione bella e buona dell'antico adagio "chiodo scaccia chiodo". Giutificazionismo scricchiolante, fortuna che l'ulteriore colpo di coda materno smuova un po' le acque della clemenza.
MEMORABILE: L'istantanea reazione a caldo della mamma della bambina dopo il verdetto di assoluzione del compiaciutissimo stupratore.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gestarsh99 • Ieri 21:13
    Scrivano - 15052 interventi
    Secondo quanto riportato da Wikipedia, il soggetto del film è basato sul romanzo Desperate justice di Richard Speight, pubblicato negli Stati Uniti nel 1989 - romanzo probabilmente ispirato a fatti realmente accaduti, pur mancando riscontri effettivi che certifichino la sussitenza dell'ipotesi ventilata sul sito.