L'angelo del male

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: The prophecy 2
Anno: 1998
Genere: horror (colore)
Note: Sequel di "L'ultima profezia" (1995).
Numero commenti presenti: 6
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

E’ il sequel de L’ULTIMA PROFEZIA, un bell’horror sui generis che vedeva contrapposti in una lotta senza quartiere gli angeli scappati dall'inferno (e guidati dall'arcangelo Gabriele interpretato da Christopher Walken) a quelli tradizionali. Scelto il nostro tempo come terreno dello scontro, la lotta prosegue anche qui, con un Christopher Walken deciso a far fuori la donna (Jennifer Beals) ingravidata da uno degli angeli “buoni”. Gregory Widen, il regista che ideò il primo capitolo, si riserva il ruolo di produttore esecutivo lasciando la regia al buon Greg Spence, che ritrova l'atmosfera giusta e vi immerge...Leggi tutto una storia senza troppe pretese che ha negli effetti speciali e nella nuova, godibile e divertita performance di Walken i punti di forza. L'originalità della saga (al momento siamo già arrivati al numero 3) non sta nel soggetto, quanto piuttosto nell’approccio quasi metafisico scelto dagli autori, che si differenzia da quello più grossolanamente d'azione scelto di solito da chi si confronta con queste tematiche. Jennifer Beals sa dare una certa convinzione alla sua giovane, futura madre che d'improvviso si ritrova al centro di una guerra di cui si scopre protagonista, Walken è perfettamente a suo agio in un ruolo dove può esprimere tutte le sue capacità di attore misurato e ironico. Centrate le “guest appearance” di Eric Roberts (è Michael) e della rockstar Glenn Danzig (Samayel); una buona dose di sangue (c'è anche un cuore strappato) e una fotografia adeguatamente cupa permettono di non deludere i fan del genere, abituati a sceneggiature strutturate peggio. Certo questo sequel è piuttosto inutile, visto che il prototipoaveva già detto tutto e non richiedeva alcun seguito.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Mco 11/07/09 15:52 - 2127 commenti

I gusti di Mco

Greg Spence dirige il sequel di The prophecy - L'ultima profezia avvalendosi del poliedrico Walken, capace di dare all'arcangelo Gabriel quel fascino non comune di brivido e sensualità. Si resta nell'horror di nicchia, sempre ai margini dell'intendere ordinario e se si varca questa soglia quasi onirica ci si librerà nell'aere assieme ai personaggi. Seguìto da The prophecy III - La profezia, ancora più bello!!!

Undying 6/05/10 20:52 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Valerie passa una lieta nottata in compagnia di un angelo (non in senso figurato): e grazie a questo partorirà il bambino destinato a contrastare Gabriel, avversario alla guida di un esercito di angeli caduti... Seguito girato con certa cura e nel totale rispetto del capostipite, al punto che resta invariato il metodo di combattimento tra creature semi-divine (si uccidono tra loro estirpandosi il cuore) ed è riconfermata la - essenziale - presenza di Christopher Walken nel ruolo del protagonista. Il mosaico degli angeli decaduti gode di un ulteriore (e peggiore) ultimo tassello.

Zuni 8/01/12 00:32 - 68 commenti

I gusti di Zuni

Questa volta c'è una donna incinta che sta per dare alla luce un nephilim metà uomo e metà angelo decisivo per le sorti dell'umanità e per la guerra celeste che Gabriele vuole vincere. La resa dei conti avverrà nientepopodimenoche dentro l'eden, stupendamente raffigurato come una fabbrica abbandonata tra cuori strappati e angeli in guerra. Spence continua benissimo il discorso iniziato nel precedente film di Widen e porta avanti una storia che è un curioso ibrido tra teorie dei vangeli apocrifi e terminator. Visivamente affascinante.
MEMORABILE: Danzig con il cuore strappato; La battaglia nell'eden.

Rigoletto 28/04/13 17:12 - 1483 commenti

I gusti di Rigoletto

Secondo capitolo della saga angelica che si mantiene su livelli di non trascurabile valore, anche se non del tutto accostabili al primo film. Il film segue una logica molto legata al prequel ma con orizzonti più ampi grazie all'introduzione di nuove figure angeliche. Abbastanza efficace anche dal punto di vista narrativo, gode inoltre della presenza del sempre bravissimo Walken, elemento centrale della storia col suo fascino cinico e il suo umorismo macabro. ***
MEMORABILE: Gabriel: "Non voltarmi le spalle!... Ah, i giovani [angeli] non rispettano più gli anziani!"

Jena 17/06/14 17:55 - 1158 commenti

I gusti di Jena

Questo seguito del L'ultima profezia (che ha avuto quattro seguiti e quindi tanto ultima non era...) potevano intitolarlo the King of New York 2, poichè Christopher Walken/Arcangelo Gabriele si aggira per la città come una specie di boss della mala in puro stile Abel Ferrara (Fratelli ecc.). A parte le battutine del grande Chris (unico motivo di interesse del film) il resto è noia. Trattasi di una specie di remake dell'ottimo primo capitolo, senza un briciolo di originalità, a parte gli impacci di Gabriel con la tecnologia moderna. Noioso.

Rufus68 13/07/19 23:09 - 3015 commenti

I gusti di Rufus68

Pasticcio ennesimo su Marie salvatrici, angeli dissidenti e apocalissi lì lì per scoppiare. Un tema metafisicamente delicato trattato con la grazia di un lattoniere (come spesso accade in terra americana) cui solo Walken, con simpatica gigioneria, riesce a infondere un qualche interesse. Christopher (nomen omen) è l'unico puntello della baracconata che, a differenza del predecessore, non riesce, tuttavia, a contenere l'empito ridicol-kitsch. Graziosa la Beals, as usual.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.