LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/11/18 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 26/03/19 18:31 - 9510 commenti

I gusti di Daniela

Un anziano attore dal carattere difficile che si è dovuto dare all'insegnamento per la difficoltà di trovare scritture ed il suo manager, ancora più vecchio di lui, senza alcun problema economico ma in crisi per la perdita dell'amata moglie: sono i due poli attorni a cui ruota uno spettacolo piacevole, ben recitato, con dialoghi dal sapore alleniano che vertono soprattutto attorno alla vecchiaia, alla solitudine, alla morte. Un fiume di parole soltanto raramente incrinato dal silenzio: sono i momenti più toccanti di uno show sin troppo oliato.

Galbo 29/11/18 05:58 - 11417 commenti

I gusti di Galbo

Vicende di un attore non più giovane che gestisce una scuola di recitazione,e del suo agente, nonché caro amico. Sit com realizzata da Netflix, è un prodotto molto riuscito che “strizza” l’occhio ad un pubblico maturo con situazioni e storie in cui ci si può facilmente riconoscere, affrontate con ironia e cinismo amaro, ma anche con piacevole leggerezza. Dialoghi ben scritti e una prova magistrale di due attori veterani in stato di grazia (Michael Douglas e Alan Arkin) e di ottimi comprimari, oltre che “guest stars” come De Vito e Gould. Ottima.

Kinodrop 8/12/18 17:43 - 1540 commenti

I gusti di Kinodrop

Due amici di vecchia data legati dalla professione, Norman manager di successo ormai fuori dall'attività e Sandy con alle spalle una fama di attore e riadattatosi a insegnare recitazione, si ritrovano ad affrontare problemi familiari e gli acciacchi dell'età. Una commedia molto elegante che si muove non solo tra fragilità e scetticismo, ma anche tra ironia e sentimenti radicati, che trovano nella naturalezza dei due protagonisti un'esemplare corrispondenza. Salvo la prevedibilità di alcune situazioni, la sceneggiatura funziona bene e senza artifici.
MEMORABILE: Il funerale "show"; Il ritiro dell'abito di Eileen; I camei di DeVito e Gould; La figlia di Sandy; I "dialoghi" di Norman con la moglie.

Jandileida 25/01/19 10:19 - 1258 commenti

I gusti di Jandileida

I mostri sacri non sono mostri sacri senza motivo: nel guardare Douglas e Arkin che battibeccano, schivano insieme le insidie del tempo che fugge e affrontano la vita con sano cinismo si prova un sottile piacere, classificabile quasi come d'altri tempi. Le puntate brevi permettono poi di non dilungarsi in inutili storie parallele per quanto qua e là faccia capolino qualche situazione non troppo originale e, in fin dei conti, un po' banale. Ma, come detto, tutto è compensato dal buon ritmo e dalle prove solide di tutti gli attori. Molto piacevole.

Rambo90 25/02/19 09:54 - 6388 commenti

I gusti di Rambo90

Serie davvero riuscita, che colpisce fin dal primo episodio. Il mix tra ironia e amarezza è gestito perfettamente da una sceneggiatura che tratta temi abituali ma in modo naturale e senza eccessi melò. A completare il tutto la splendida interpretazione di due monumenti come Douglas e Arkin, coadiuvati da buoni comprimari e dalle apparizioni di DeVito e Gould. Tante risate, qualche riflessione, tanta anima. Da non perdere.

Lou 26/11/19 17:54 - 972 commenti

I gusti di Lou

Sitcom ironica e intelligente sui problemi della terza età. Tra disavventure familiari e problemi di salute, i due anziani amici interpretati dagli ottimi Douglas e Arkin si provocano e si sostengono, in un duetto spassoso, solo a tratti patetico. Il tutto ben intervallato dai pezzi recitati dai giovani allievi della scuola di teatro. Niente male.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Cotola • 1/12/18 22:53
    Consigliere avanzato - 3632 interventi
    L'avevo adocchiata. A questo punto visione obbligata (credo nel periodo delle feste di Natale).
  • Discussione Daniela • 2/12/18 10:24
    Consigliere massimo - 5216 interventi
    Visti in nottata tutti gli otto episodi che compongono la stagione (presumibilmente la prima di una serie), di durata variabile fra i 25 ed i 35 minuti. Douglas invecchiando si è affinato, Arkin non ne aveva necessità: i loro duetti sono l'anima dello spettacolo che copre un ampio spettro di emozioni, dal dramma alla sit-com, tutte improntate ad una visione ironica ed auto-ironica della vita. Il godimento offerto dai battibecchi fra i due istrioni giustifica ampiamente la visione, ma a mio parere ci sono un paio di elementi che frenano l'entusiasmo.
    Il primo è il duo-centrismo: tutti gli altri personaggi restano troppo sullo sfondo, con la parziale eccezione della figlia tossica di Arkin interpretata da Lisa Edelstein.
    L'altro elemento è, paradossalmente, l'eccessiva abilità con cui gli sceneggiatori hanno mantenuto l'equilibrio fra la serio ed il faceto. Veicolato da attori molto esperti, questo mix rende lo spettacolo garbato, molto piacevole, ma lo espone anche al rischio di una certa superficialità.

    SPOILER

    Non a caso, il momento più emozionante e a mio parere più bello di tutta la stagione avviene in coda al terzo episodio, ed è un momento senza dialoghi: recatosi in una lavanderia gestita da cinesi, Arkin si vede presentare un vestito della moglie, morta pochi giorni prima, lo guarda, lo tocca appena e si accascia su una sedia, in lacrime e tenendosi la testa fra le mani, sotto gli occhi imbarazzati e compassionevoli dei gestori del negozio. Partono i titoli di coda, non c'è stato spazio per nessuna battuta di alleggerimento, come avvenuto durante la cerimonia funebre, solo il dolore di un uomo anziano che ha perso la compagna della vita.
    Ultima modifica: 2/12/18 10:30 da Daniela
  • Discussione Galbo • 26/10/19 08:41
    Gran Burattinaio - 3763 interventi
    Uscita la seconda stagione, anno 2019...
  • Discussione Kinodrop • 20/11/19 17:26
    Addetto riparazione hardware - 72 interventi
    Il metodo Kominsky (seconda stagione, otto episodi)
    voto: ***

    Nella seconda stagione, la commedia si apre ai familiari di Norman e Sandy e alle rispettive compagne. Anche la scuola teatrale si arricchisce di personaggi e situazioni sempre in bilico tra lo scetticismo del maestro e l'entusiasmo creativo degli allievi. Simpatica e azzeccata la new entry del fidanzato di Mindy e l'affascinante e intelligente vecchia-nuova fiamma di Norman. L'ironia sempre tagliente si affianca ai problemi dell'età che si fanno più importanti,cercando di lenirli anche con un pizzico di cinismo. Ineccepibile la coppia Douglas/Arkin, splendidamente coadiuvata da un cast collaudato e simpatiche intrusioni. Ottima continuazione, in attesa del seguito.
  • Discussione Zender • 20/11/19 17:30
    Consigliere - 43605 interventi
    Grazie Kinodrop. Lasciamo qui in attesa di altri commenti.
  • Discussione Kinodrop • 20/11/19 17:32
    Addetto riparazione hardware - 72 interventi
    Ok...grazie a te!
  • Discussione Rambo90 • 20/11/19 23:24
    Pianificazione e progetti - 320 interventi
    SECONDA STAGIONE

    ***! Narrativamente un po' più sfilacciata della prima, ma comunque di grande impatto non solo comico ma anche emotivo. La bravura di Douglas, Arkin e degli sceneggiatori è proprio quella di riuscire a scherzare con la vecchiaia (e di conseguenza la vita) pur tenendola presente in modo serio. I nuovi personaggi aggiungono valore, soprattutto la Seymour che dà ad Arkin modo di avere una sua storia forse più interessante di quella di Douglas (penalizzato in parte da un Reiser troppo presente e alla lunga ripetitivo). Piacevole anche rivedere Osment adulto alla fine, nel ruolo più pazzo, e gradita la reunion telefonica con la Turner. Notevole. (Rambo90)
  • Discussione Zender • 21/11/19 08:14
    Consigliere - 43605 interventi
    Grazie anche a Rambo. Al prossimo partiamo.
  • Discussione Jandileida • 8/12/19 22:25
    Addetto riparazione hardware - 406 interventi
    Seconda stagione ***!

    Fortunatamente le avventure dei nostri due stagionati eroi Douglas/Arkin proseguono piacevolmente così come si erano interrotte nella stagione precedente.Fa piacere ritrovare i dialoghi arguti,i battibecchi e i momenti che fanno pensare con leggerezza così come non dispiace mai quel tocco di sano cinismo che è un po'il sale di questa serie.Il tocco di novità necessario è dato soprattutto dall'introduzione di due nuovi personaggi interpretati da Reiser,nei panni dell'ex figlio dei fiori,e dalla Seymour, nel duplice ruolo di vecchia fiamma di Arkin e grillo parlante. Come per la prima stagione qualche situazione più prevedibile non disturba troppo il piacere della visione.
  • Discussione Zender • 9/12/19 07:31
    Consigliere - 43605 interventi
    OK, grazie Jan, aperto lo speciale.