LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/02/11 DAL BENEMERITO IL DANDI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 11/03/08 18:18 - 11452 commenti

I gusti di Galbo

Discreta produzione televisiva che si segnala per una certa cura dei particolari e della messa in scena e per la mancanza di quel tanto di "sciatteria" di cui solitamente abbondano le fiction di questo genere. Ciò si deve in parte alla buona sceneggiatura che conferisce "spessore" ai personaggi dei quali appare curata la caratterizzazione psicologica e alla presenza di un cast che annovera attori di grande talento, su tutti ovviamente Proietti e Giannini ma anche Fiorentini, la Pivetti e Sbragia.

Stefania 7/12/09 00:55 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Ambientazione provinciale (Viterbo) per il romanissimo Proietti che qui ha la grande bravura di smorzare i toni, di restituire un personaggio rassicurante, bonario, anche se dotato di ironia spesso pungente. I casi di puntata lasciano il tempo che trovano (l'accento è sempre più sulle vicende familiari del protagonista), spesso però gli intrecci non sono poi così prevedibili, e la regia è sempre di buon livello. Curate le caratterizzazioni secondarie, e dialoghi non annoiano. Buona serie.

Il Dandi 24/02/11 13:09 - 1851 commenti

I gusti di Il Dandi

Discreta fiction Rai, una spanna sopra la media del genere grazie ad attori di prima classe (oltre al mattatore Proietti spiccano Fiorentini e Sbragia: nota dolente per i giovani), azzeccata ambientazione provinciale e storie che con la scusa dell'indagine affrontano drammi italiani: usura, droga, pedofilia, sfruttamenti, perfino la mafia. Preferibili le prime stagioni: quando i figli di Proietti iniziano a crescere e al posto di Stefania Sandrelli entra Veronica Pivetti, l'effetto telenovela prende purtroppo il sopravvento.
MEMORABILE: Cacciapuoti!

Ale nkf 24/02/11 17:53 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Ottima fiction Rai, a mio avviso intramontabile, con un Proietti in grande forma seguito da due eccellenti spalle quali la Sandrelli e la Pivetti. Il cast secondario è ben caratterizzato, le sceneggiature molto curate e complesse. Nell'insieme una serie tv brillante.

Disorder 24/02/11 22:16 - 1410 commenti

I gusti di Disorder

Serie italiana da annoverare senza dubbio fra le più riuscite degli anni 90. Davvero molto buone le prime serie, con Proietti ovvio mattatore in un ruolo che richiedeva simpatia ma anche una certa dose di serietà; dalla quarta in poi qualcosa è cambiato, ma la qualità è rimasta comunque più che sufficiente. Comprimari all'altezza, storie forse poco realistiche ma scritte con accuratezza: certamente un prodotto da ricordare.

Markus 15/05/14 12:22 - 3331 commenti

I gusti di Markus

Inflessibile, sveglio, sagace e, quando necessario, anche bonario: questo è il Maresciallo Rocca. L’interpretazione di Gigi Proietti si rivela funzionale al ruolo (tanto che, visto il successo di questo sceneggiato in Rai, per una decina d’anni perseverò in un’infinita serie al limite dal rimanere “imprigionato” nel personaggio). Buon ritmo narrativo e vicende spesso aderenti alla realtà perfezionano ulteriormente l’operazione. Mediaset “rispose” qualche anno dopo con Carabinieri (peraltro anch'esso girato nell'Italia centrale).

Ultimo 3/10/14 11:10 - 1384 commenti

I gusti di Ultimo

Serie tv di grande successo grazie alla perfetta interpretazione di Proietti, che realizza uno dei suoi personaggi più riusciti. Il maresciallo deve fare i conti con le difficoltá derivanti dal proprio lavoro, ma anche ai problemi in famiglia e affronta il tutto con sicurezza e un pizzico di umorismo che non guasta. Gli episodi non sono mai banali e tutto il cast si destreggia al meglio. Riuscito.

Gabrius79 12/12/14 22:02 - 1206 commenti

I gusti di Gabrius79

Serie televisiva che ha avuto svariati seguiti e sempre tutti di immutato successo; merito delle storie coinvolgenti grazie anche alla presenza di un istrionico Gigi Proietti coadiuvato da spalle eccellenti quali Stefania Sandrelli, Veronica Pivetti, Sergio Fiorentini e Mattia Sbragia. Il tutto condito da un mix di azione e sani momenti freschi e piacevoli.

Luras 29/07/17 21:13 - 142 commenti

I gusti di Luras

Data l'ambientazione di paese, non poteva che uscirne uno sceneggiato provinciale, con storie mosce e per nulla spettacolari, anzi, veramente scadenti. Proietti, che sarebbe anche un buon attore, si trastulla come sempre con il suo personaggio coatto, più da porchetta e vino che da poliziesco come questa serie dovrebbe invece essere. La solita solfa ripetuta per tutta la durata, con lunghi intermezzi di vita privata del protagonista che appesantiscono un filo conduttore già di per sé tedioso. Un bel mattone, non c'è che dire.

Gugly 6/08/19 21:03 - 1016 commenti

I gusti di Gugly

Partito in sordina, è il trionfo della "non recitazione" di Proietti, la versione aggiornata dei marescialli della porta accanto degli sceneggiati degli anni 60; nell'idea originaria tutto fila: le storie non sono banali, i comprimari sono di tutto rispetto (il Cacciapuoti di Fiorentini) e persino i giovani non recitano male; con il prosieguo e l'abbandono della Sandrelli la storia si fa ripetitiva ma tant'è, Proietti regge tutta la baracca.

Samuel1979 12/11/19 17:53 - 474 commenti

I gusti di Samuel1979

Davvero pochi difetti emergono da questa buona serie tv, girata in una splendida e turbolenta Viterbo. Proietti egregio protagonista è soprattutto bravo nello smorzare, lì dove occorre, i momenti di tensione che man mano si susseguono lungo i vari episodi, creando così un personaggio a cui non si può non voler bene. Cast di tutto rispetto a partire dal simpatico Cacciapuoti, forse un po' sottotono la Sandrelli.

Cotola 28/03/20 19:15 - 7630 commenti

I gusti di Cotola

Serie tv che si mantiene tutta sulle spalle del grande Proietti, coadiuvato da alcuni eccellenti caratteristi. Purtroppo però le note positive finiscono qui. Gli intrecci gialli, infatti, sono troppo flebili e così la suspence è la grande assente. Inoltre troppo spazio viene dato alle problematiche familiari che in certi frangenti non solo rallentano il ritmo, ma disturbano tout court. Non male la colonna sonora. Fotografia di Kuveiller, ma bravo chi lo nota.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Rambo90 • 10/11/20 02:06
    Pianificazione e progetti - 330 interventi
    Si può fare uno stagione per stagione del maresciallo Rocca ? Ho appena finito la prima (la più lunga tra l'altro)
  • Discussione Zender • 10/11/20 07:55
    Consigliere - 43743 interventi
    Naturalmente sì, anche se poi resteranno provvisoriamente qui e apriremo lo speciale dopo che ci saranno almeno tre stagioni commentate.
  • Discussione Rambo90 • 10/11/20 14:35
    Pianificazione e progetti - 330 interventi
    STAGIONE 1 (1996)
    *** Probabilmente una delle migliori serie poliziesche italiane. Le sceneggiature di Laura Toscano e Franco Marotta riescono a fondere bene gli intrecci seriosi con una certa leggerezza da commedia all'italiana, mai invadente ma che fa sorridere quando affiora. Proietti è uno straordinario protagonista, capace di passare dal serio al faceto in modo indolore e rapidamente, senza perdere mai in credibilità. Un po' spenta la Sandrelli, mentre Sergio Fiorentini si dimostra egregia spalla che con il protagonista dà vita a bei duetti. Non male anche il cast di contorno, dove alcuni caratteristi come Sbragia riescono a imporre bene il proprio personaggio. Tra i vari episodi si spazia molto sui temi, non tutti sono propriamente gialli, ma in particolare gli ultimi due vincono sugli altri perchè più avvincenti, intricati e all'apparenza difficili da risolvere per Rocca. Buono. (Rambo90)
  • Discussione Zender • 10/11/20 15:47
    Consigliere - 43743 interventi
    OK, grazie. Come dicevo la lasciamo qui fin quando non si arriva alla terza.
  • Discussione Rambo90 • 13/11/20 00:32
    Pianificazione e progetti - 330 interventi
    STAGIONE 2 (1998)
    *** Stagione molto più "gialla" della precedente. Gli intrecci infatti, prediligono un'impostazione classica con ricerca del colpevole e assassinio iniziale. La cosa aiuta perchè è una novità assoluta visto che nella stagione precedente si spaziava di più sui tipi di crimini. Molto più intrigante quindi, anche se in alcuni passaggi degli episodi si avverte una maggiore lentezza nel ritmo. Proietti sempre protagonista perfetto con un Fiorentini più presente e una Sandrelli molto più spiritosa e simpatica che nella prima stagione. Appaiono molti attori italiani oggi famosi, tra cui Filippo Nigro e Edoardo Leo, a dire il vero qui entrambi abbastanza incolori, a vederli recitare la loro carriera futura sarebbe insospettabile. Notevoli le musiche dei De Angelis. (Rambo90) 
  • Discussione Zender • 13/11/20 08:26
    Consigliere - 43743 interventi
    Grazie, quasi ci siamo.
  • Discussione Rambo90 • 20/11/20 00:47
    Pianificazione e progetti - 330 interventi
    STAGIONE 3 (2001)
    *** Parte in sordina, con due episodi un po' fiacchi, dove l'elemento poliziesco scaturisce da fatti banali e l'incedere è un po' lento. Si risveglia nella seconda parte di stagione, con due episodi costituenti un'unica trama, fatta di colpi di scena impensabili e dolorosi. Il ritmo si fa sostenuto e Proietti può finalmente tornare a mostrare il lato più ruvido e aggressivo del suo personaggio. Carine le schermaglie di gelosia messe in piedi con la Sandrelli, mentre risulta sempre più importante l'apporto di tutti i caratteristi da Fiorentini a Sbragia fino ai giovani carabinieri. Non male la partecipazione del doppiatore De Sando come villain finale. In colonna sonora Pino Donaggio sostituisce i De Angelis e nell'ultimo episodio sfodera una traccia malinconica al carillon quasi argentiana. (Rambo90)
  • Discussione Zender • 20/11/20 08:35
    Consigliere - 43743 interventi
    Ok, perfetto, grazie. Inserito lo speciale.
    Ultima modifica: 20/11/20 08:36 da Zender
  • Discussione Ultimo • 29/11/20 10:15
    Addetto riparazione hardware - 47 interventi
    Stagione 1 (1996).
    ***! Un bravissimo Gigi Proietti è assoluto protagonista di questa grande serie tv italiana. La prima stagione de "Il Maresciallo Rocca" è di quelle che non si dimenticano, complice la presenza di vicende non banali alternate ai momenti di vita privata dei protagonisti. Oltre a Proietti si segnala la buona prova di Sergio Fiorentini alias brigadiere Cacciapuoti e di Mattia Sbragia delle vesti del procuratore. Non tutti gli episodi sono di uguale livello, ma la vicenda della rapina al supermercato e l'ultima puntata sono una spanna sopra gli altri. Un serie poliziesca che si guarda sempre con piacere. (Ultimo).
  • Discussione Zender • 29/11/20 11:25
    Consigliere - 43743 interventi
    Grazie Ultimo, aggiunto.