I Simpson (29 stagioni)

Media utenti
Titolo originale: The Simpsons
Anno: 1989
Genere: animazione (colore)
Regia: Vari
Cast: (animazione)
Note: Serie ideata da Matt Groening.
Numero commenti presenti: 41

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/10/07 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 1/10/07 08:50 - 4486 commenti

I gusti di Puppigallo

Matt Groening, un raggio di sole nel mondo dei cartoni, in mezzo a una valanga di nippoanime di basso livello (salvo rari casi). La satira è un'arma potente, ma nei Simpson si va oltre, disegnando una famiglia composta da individui con caratteristiche ritrovabili in ognuno di noi. Homer è immenso ("Mi fanno male le tasche"), ma anche Bart, Lisa, Maggie, nonno Abram e Marge non sono da meno. Nota di merito per Krusty il clown , Boe, Ned Flanders, Skinner e telespalla Bob (nemico di Bart). Un encomio per Grattachecca e Fighetto. Le prime 15 stagioni sono geniali, poi inizia un calo fisiologico.
MEMORABILE: Homer, critico culinario: "Pazzesco, mi pagano per mangiare". Bart: "Ora manca solo che ti paghino per grattarti le chiappe"; Il grande doppiaggio.

Fabbiu 1/10/07 20:06 - 1925 commenti

I gusti di Fabbiu

Diciotto serie in vent'anni, poi un film ed è gia in produzione la diciannovesima serie... Inarrestabili, i Simpson vengono proposti quasi ogni giorno da un ventennio e non stufano mai. Questo perché Groening ha ideato un mondo che riflette la nostra società e con grande satira e forte sarcasmo ne ironizza le debolezze (Polizia corrotta vedi Winchester, medici incompetenti vedi Hibbert, sistema scolastico debole...) Quella dei Simpson è ormai una vera e propria cultura. Buonissime le prime dieci stagioni, poi cala con qualche impennata qua e là...
MEMORABILE: Homer è un'addetto alla centrale nucleare, ma non capisce niente del suo lavoro: "Si dice NùcOLARE... NùcOLARE!"

Pol 27/12/07 15:47 - 589 commenti

I gusti di Pol

I Simpson non si battono. Groening ha creato un microcosmo pieno zeppo di personaggi incredibilmente delineati, ognuno con la sua storia e le sue caratteristiche, a cui la definizione di "personaggi di contorno" sta stretta. Senza dimenticare la perfezione assoluta raggiunta da certe puntate tipo "Homer il clown", per dirne una. Onestamente devo ammettere di non aver visto le ultime stagioni che pare siano debolucce, ma questo non può intaccare anni ed anni di genuine risate.
MEMORABILE: Basta guardare una puntata a caso: sicuramente conterrà almeno una scena memorabile.

Lovejoy 27/01/08 20:46 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Un cartone animato che ha fatto la Storia della televisione. Semplicemente. I personaggi, non solo i componenti della famiglia Simpson, sono magistralmente disegnati, sia sotto il versante grafico che per quanto riguarda i vari caratteri. Come non amare Homer, Bart, Lisa, la piccola Maggie e Marge. O altri come Ned Flanders;, il Commissario Winchester, Burns, Barney e gli altri ?. Groening ha inventato una serie davvero impagabile. Battute e scene memorabili a volontà. Le serie migliori comunque vanno dalla prima alla quinta. Cult.

Cangaceiro 15/11/08 19:55 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Il cartone animato più irriverente e rivoluzionario della storia, creato in modo geniale da Groening, che con un prodotto apparentemente per bambini riesce invece ad intrattenere chiunque. La famiglia Simpson è uno spasso, soprattutto Homer, la quintessenza del lato scemo dell'America e Bart, una specie di Pierino versione "yankee". Tutta la sterminata galleria dei personaggi di Springfield, proposta con esilarante e perfida satira, è fantastica e indimenticabile (Monty Burns su tutti). Un plauso al bel doppiaggio diretto da Accolla. Storico.

Galbo 3/12/08 19:05 - 11312 commenti

I gusti di Galbo

Vero e proprio capolavoro animato quello dedicato all'irresistibile famiglia dei Simpson. Dopo quasi 20 serie e centinaia di episodi (oltre ad un riuscito lungometraggio), I Simpson divertono ancora (anche se gli episodi migliori sono quelli relativi alle prime serie) grazie alla riuscita grafica, alla caratterizzazione dei personaggi e alle impeccabili sceneggiature delle puntate stracolme di gag e citazioni tutte da gustare.

Herrkinski 1/12/08 16:25 - 4963 commenti

I gusti di Herrkinski

Ormai mitica serie TV che ha conquistato il mondo intero. Come si fa a non amare personaggi di eccezionale presa come Homer, Bart, Barney, Bo, Flanders, Burns? E non da meno sono gli altri caratteri di contorno: ognuno ha avuto e ha il suo spazio a seconda delle puntate. Molti gli episodi memorabili, carichi di una comicità eversiva e irresistibile che ha mostrato un po' la corda solo nelle ultime 2 stagioni. Ottimo anche il doppiaggio italiano. I Griffin sono dei validi avversari, ma i Simpson rimarranno sempre insuperabili. Imprescindibili.

Capannelle 26/03/09 09:44 - 3690 commenti

I gusti di Capannelle

Quella di Matt Groening è una penna che ha messo d'accordo tutti: graffiante, sempre capace di trovate originali e padre felice di una vasta galleria di personaggi riusciti. Mette a nudo i vizi e le ipocrisie della società americana ma è uno humour efficace universalmente (l'unico limite è quando la guest star è un personaggio noto solo negli Usa). Complimenti ai doppiatori italiani che hanno reso bene tutti i personaggi: con la voce di Homer si raggiunge l'apice.
MEMORABILE: Come dice Pol: basta guardare una puntata a caso.

Renato 27/03/09 15:07 - 1513 commenti

I gusti di Renato

Anche se dopo l'ottava/nona serie il livello si è progressivamente abbassato fino a raggiungere abissi di ripetitività inaccettabili, non posso non assegnare il massimo punteggio a questo cartoon, che mi ha regalato più risate di qualunque altro. Le puntate da mandare a memoria sarebbero troppe, i personaggi secondari sono memorabili (Lionel Hutz, Boe, Skinner, Krusty e Ralph Winchester sono tra i miei idoli assoluti) e c'è una scrittura davvero intelligente a sostenere il tutto. Ormai i Simpson sono storia, punto e basta.

Ford 27/03/09 16:53 - 582 commenti

I gusti di Ford

Qui siamo nella storia. Una serie che per le prime dieci stagioni non perde quasi mai un colpo e che anche nelle ultime un po' più fiacche ha più di un motivo per essere miglia sopra a tanti prodotti simili animati e non. Satira, gag, citazioni più o meno colte, personaggi uno più caratterizzato dell'altro (e sono davvero tantissimi); il disegno è brillante e a tratti regala momenti dalla grafica notevole. Oltre la tv, un fenomeno di massa.
MEMORABILE: Homer a new york.

Brainiac 28/03/09 21:53 - 1082 commenti

I gusti di Brainiac

Homer che diventa obeso per telelavorare. Homer che strangola il picchio che faceva il telelavoro al posto suo ("Maledetto picchio, sapevo che non dovevo fidarmi di te!"). Il "Rosafante" che appare a Barney. Le scimmie alate. "Salve, sono Troy McClure, forse vi ricorderete di me... per l'altro giorno, in piscina". Gli speciali di Halloween. Il Barone Birra. Mr Burns: "Simpson.. mmh... questo nome non mi è nuovo". I Re Acuti. Il film di Barney Gamble. Sì, South Park è andato oltre; ok, i Griffin fanno ridere, ma I Simpson, miseria, I Simpson. Era il 1987. Grazie Matt.
MEMORABILE: "Homer, hai mangiato formaggio tutta la notte!!!"; "...credo di essere diventato cieco".

Pigro 23/04/09 10:25 - 7702 commenti

I gusti di Pigro

Una serie davvero leggendaria: la tipica famiglia americana, rivoltata come un calzino nei suoi istinti peggiori, calata con perfidia in un ambiente a sua volta meschino e corrotto. Geniale la serie, strepitosa la maggior parte degli episodi (in calo col tempo e l'aumento delle parodie di film). Il marito infingardo col nome preso dal Giorno della locusta e la moglie remissiva con figlio discolo e figlia emancipata, tra sopraffazioni e inquinamento, sono il lato oscuro di tante sit-com inneggianti al made in Usa.

Ale nkf 7/05/09 21:00 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Capolavoro della televisione che ha fatto la storia. Ogni personaggio ha una cartteristica unica che lo differenzia da tutti gli altri. La vicenda ruota attorno ad una famiglia americana animata che è sicuramente la migliore nella storia dei cartoons.

Ciavazzaro 11/05/09 17:43 - 4754 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Dirò quella che sembrerà un eresia ai più, ma a me i Simpson non hanno mai fatto impazzire. Non trovo le loro storie generalmente molto divertenti (esclusi gli special horror) e dei personaggi l'unico passabile è Mr Burns. Per il resto nulla di speciale; so di andare controcorrente, ma la penso così.

Ale56 11/07/09 10:16 - 225 commenti

I gusti di Ale56

Non credo che ci siano dubbi sul punteggio da assegnare a questa fantastica serie tv americana che da più di 20 anni riesce a far ridere tutto il mondo con le sue trovate assurde e i suoi personaggi davvero strampalati e stereotipati. Ogni personaggio ha la sua caratterizzazione, il suo modo di pensare, il suo detto (Doh!), ma hanno tutti qualcosa in comune: il colore giallo. Storie ed episodi divertenti. Davvero la migliore serie-tv animata di sempre.

Disorder 14/07/09 19:57 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Arrivano da noi a metà anni 90 e per la prima volta scopriamo cos'è il politicamente scorretto: vedremo famiglie che sbattono i nonni all'ospizio, Homer ubriacarsi e maltrattare animali, Patty e Selma fumare come ciminere, Bart rispondere ai genitori, vedremo fare dell'ironia sulla religione e molto altro... Il bello è che non si tratta di semplici spezzoni comici, ogni puntata ha un suo senso e logica... Inarrivabili, nient'altro da dire
MEMORABILE: I giochi in scatola di ispirazione religiosa dei figli di Ned Flanders; le varie celebrità che compaiono nella serie.

Smoker85 5/11/11 14:19 - 384 commenti

I gusti di Smoker85

Il cartoon che ha rivoluzionato il concept di genere, chiarendo che le serie animate non sono necessariamente per bambini. Le prime 10 stagioni son praticamente perfette, le successive molto altalenanti. A dirla tutta, l'idea di base della famiglia scorretta va presto a far posto ad una più canonica sit-com: basta confrontare gli episodi delle prime due stagioni con gli altri. Anche il nostro doppiaggio risente del cambio di collocazione (inizialmente seconda serata con parolacce, poi primo pomeriggio "edulcorato"). Pionieristici.
MEMORABILE: Homer e il povero Frank Grimes; Homer che fa da assistente a Burns. Nonno Simpson e le sue storie di guerra. Le telefonate a Boe.

Raremirko 9/01/10 08:13 - 509 commenti

I gusti di Raremirko

Serie a cartoni animati vero simbolo sociale e culturale di inizio anni 90, che non si fa problemi ad andare sul pesante per raggiungere comunque nobili fini di critica sociale. Storici i protagonisti, per davvero ispirati alla famiglia del creatore Groening, ed incredibilmente buono anche il doppiaggio italiano, con il grande Accolla che dà la voce ad Homer e la Bosisio (vera moglie Pina di Fantozzi nei primi due film della serie) che doppia Marge. Gli episodi must si sprecano, come i videgiochi ispirati, certi dei quali pure buoni. Un cult.
MEMORABILE: Gli speciali di Natale, quelli di Halloween, la puntata col "Pomacco", i finali extra con "Tutti amano Ned Flanders", il minimarket con roba avariata.

Mr.geko 19/01/10 15:34 - 34 commenti

I gusti di Mr.geko

Un mito degli anni '90, I Simpson non potevano nascere che in periodi di smarrimento come quelli, una vera risposta artistica al mondo della provincia americana. Il punteggio assegnato è per quanto mi riguarda attribuibile alle prime serie (fino alla 7° o 8°), perché ormai abbiamo perso anche i gialli. Se le prime serie erano magnificamente crude e vere (i bulli, i problemi in casa, l'ignoranza di homer, Marge l'artista rassegnata e altre grandi tematiche...) poi si è passati a uno spettacolo di citazioni umoristiche davvero divertente... ma ora nulla.
MEMORABILE: Le puntate con le star. Homer vs. Bush padre.

Franz 19/02/10 09:55 - 110 commenti

I gusti di Franz

Comunque si voglia vedere questa leggendaria serie di cartoon (satira contro la famiglia americana media, presa in giro della società consumistica, parodia di film e programmi televisivi, derisione del mondo occidentale, puro e semplice cartone animato comico, ecc.), funziona meravigliosamente bene! Sono pochi gli episodi in cui non si ride sonoramente: infatti le gag sono, di solito, a raffica, le battute innumerevoli, le citazioni e i riferimenti multipli e quasi tutti "coglibili" anche da noi spettatori italiani. Ottimo il doppiaggio.
MEMORABILE: Homer che, mentre l'interlocutore gli parla di argomenti importanti, fantastica e immagina scene assurde, come mucche che vanno in altalena!

Siregon 20/03/10 23:49 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Davvero sublime questa serie animata che ha cambiato la tv. Personaggi che lasciano il segno con una battuta, sceneggiature strepitose, dialoghi leggendari, caratterizzazioni uniche; davvero qui non si sa da che parte iniziare a tesserne le lodi. Le citazioni cinematografiche non si contano e sono davvero per un pubblico adulto e attento, le animazioni sono una gioia per gli occhi, colme di dettagli da assaporare ad ogni visione. Magnifico e curatissimo il doppiaggio italiano. Da amare alla follia.

Gugly 31/07/10 14:04 - 1010 commenti

I gusti di Gugly

La celeberrima serie che ha satireggiato la borghesia medio-bassa americana; naturalmente all'inizio le storie erano molto più originali, oggi credo la si segua molto per consuetudine e/o affetto nei confronti di Homer, Bart e tutto il resto della compagnia. Molto divertenti gli episodi parodia di film e situazioni del momento. Il doppiaggio italiano ha contribuito al successo, anche se non appreszzo le inflessioni dialettali adottate per alcuni personaggi.
MEMORABILE: L'episodio parodia di X- Files con Mulder e Scully alle prese con Homer!

Harrys 6/08/10 17:44 - 680 commenti

I gusti di Harrys

Inequiparabile capolavoro. Anche se, più che prodotto d'animazione, andrebbe considerato come una vera e propria serie tv, facendo difatti sue tutte le consolidate dinamiche della sit-com a stelle e strisce. Ventuno anni di vita per ventuno stagioni e non risentirne. La freschezza dei personaggi (oramai pietre miliari dell'immaginario collettivo) e le continue contaminazioni, dalla politica, al cinema, dalla letteratura, alla televisione, garantiscono sempre fior fior di risate. Impossibile citare una manciata di protagonisti o di episodi.

Il Gobbo 23/09/10 13:52 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Avendo abbandonato la serie da gran tempo per varie ragioni, non ultima la saturazione, diamo un voto alla memoria, comunque alto. Al di là della planetaria trasformazione in fenomeno mediatico e paradigma sociologico, il mix fra satira puntuta e "mero" umorismo demenziale era effettivamente irresistibile, la ricchezza dei caratteri straordinaria, la quantità di trovate sorprendente. Un classico.

Il Dandi 7/12/10 15:06 - 1731 commenti

I gusti di Il Dandi

A fronte della violenza di tanti giapponesi, a mio avviso i Simpson è l'unico vero cartoon "per adulti": perché tanti e tali sono i riferimenti (cinefili e non) alla storia (contemporanea e non) e alla cultura (alta e bassa) americana (e non), che a non riconoscerli si perde molto. Altri cartoon nati sulla loro scia superano solo in volgarità, ma nessuno ha saputo guardare così oltre il nucleo famigliare protagonista: Springfield è un microcosmo, un mondo parallelo che ha una versione sua di tutto ciò che abbiamo nel nostro. Mitico!
MEMORABILE: Ogni puntata ne contiene uno, dalle frasi scritte da Bart sulla lavagna alle innumerevoli guest-star, ai vari: "Doo", "ecchecacchio!", "eccellente"..

Dengus 6/02/11 15:58 - 349 commenti

I gusti di Dengus

Un Mito. Nonostante lo sfiaccamento delle ultime stagioni, sono sempre il punto di riferimento per venti minuti di svacco completo! Homer è dilagante, soprattutto se spalleggiato da Bart, Lenny, Carl, Boe, Burney, Apu, Winchester, Flanders e Burns! Homer sa alternare momenti romantici a sbronze continue; poi ci sono Marge, madre un po' patetica e stressata, Lisa fastidiosamente idealista per la sua età, Bart geniale e nonno logorroico completano il quadro; mitici il cinico Burns e lo stupido commissario Winchester! Intramontabili e inimitabili!
MEMORABILE: Burns: "Eccellente!"; Flander ed i suoi sermoni; Telespalla Bob indemoniato che vuole uccidere Bart!;

Tyus23 8/04/11 13:38 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

Strepitosa serie animata che ha sostanzialmente rifondato il modo di intendere l'animazione televisiva. Il vero punto di forza della serie, che la distanzia dai più o meno riusciti tentativi di imitazione, è la creazione di un vero e proprio universo animato grazie agli innumerevoli personaggi secondari (dal vicino Flanders al barista Boe, dal miliardario Burns al direttore Skinner e moltissimi altri), ognuno meglio caratterizzato e più interessante del precedente. Che dire poi di Homer, personaggio ormai divenuto addirittura iconico... Insuperabili.
MEMORABILE: Le colte citazioni cinematografiche; quasi ogni frase di Homer.

Funesto 6/07/11 23:24 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Se voleva essere una presa in giro della famiglia americana con l'estremizzazione delle sue manìe, per me ha totalmente fallito. Dove doveva essere cinico e tagliente risulta frivolo, puerile e patetico a causa dell'irreale infantilismo dei personaggi (tra i quali, per me, non si salva nessuno). Sullo stesso tema South park, pur mediocre, ha invece fatto centro, dato che ha (s)gradevolmente esagerato col cattivo gusto. Non apprezzo nemmeno grafica ed animazione. Sarà colpa mia... Assai meglio Grattachecca & fichetto e gli special di Halloween...
MEMORABILE: All'inizio, i sempre diversi modi di posizionarsi sulla poltrona davanti alla tv (l'unica cosa che trovo simpatica della serie).

Mco 14/12/12 12:20 - 2127 commenti

I gusti di Mco

Un fenomeno mediatico che ancora oggi sparge le sue spore. Le storie raccontate con simpatia celano il retrogusto amaro di una società di perbenisti ed ipocriti contro cui, a modo loro, Homer e famiglia decidono di impattare. Ma per sconfiggere il nemico bisogna combatterlo, indi per cui in molti episodi i Nostri si fanno allettare da guadagni esagerati, posizioni di potere, politiche antidemocratiche, giungendo poi sempre a far marcia indietro ai sani valori della loro sgangherata tribù. Fa ridere i ragazzini, fa riflettere gli adulti.

Lucius 16/06/13 18:02 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Serie evergreendivertente trasmessa dalle tv di mezzo globo, realizzata da autori estremamente dotati di talento e inventiva. Intrisa di ironia, si ispira spesso all'attualità parodiando veri personaggi, innestandoli nel cast. Così non è difficile riconoscere tra una puntata e l'altra personaggi famosi come ex presidenti, attori, cantanti, presentatori... Attualissima e destinata prettamente a un pubblico adulto.
MEMORABILE: Le citazioni cinematografiche; I personaggi attuali tramutati in cartoni animati.

Markus 13/11/13 16:15 - 3228 commenti

I gusti di Markus

I Simpson, ossia vizi e vezzi della famiglia americana medio-borghese in chiave di cartone animato pensato per un pubblico adulto. Almeno nelle prime stagioni ha regalato momenti esilaranti e sapientemente pungenti sulla società americana e le sue note contraddizioni. Merito della penna di Matt Groening, che ha saputo inventare qualcosa di nuovo e di assoluta genialità e freschezza intellettuale, pur non rinunciando alla leggerezza che i cartoon esigono.

Yamagong 16/01/14 23:07 - 274 commenti

I gusti di Yamagong

I Simpsons sono molto più di una semplice serie animata d'intrattenimento: sono un microcosmo in cui chiunque si può riconoscere o può riconoscere qualcosa, è un'amalgama di figure strampalate che ben riassumono e sintetizzano pregi e virtù (più le seconde che i primi) dell'americano contemporaneo e per estensione dell'uomo occidentale, perennemente pervaso da un'inesorabile mediocrità. Quello di Groening non è buonismo, è semmai uno humour caustico e surreale, intriso di una certa amarezza. Leggendaria. E, de facto, icona pop per eccellenza...

Zio bacco 10/10/14 15:35 - 239 commenti

I gusti di Zio bacco

La chiave del successo sta nell'esilarante comicità, nelle impeccabili sceneggiature e soprattutto nella caratterizzazione dei personaggi, mai banali, neppure quelli di contorno. Giunti alla venticinquesima serie, cavalcano l'onda da anni anche per il capolavoro di doppiaggio (ora stravolto). Da cinque pallini le originali e divertenti prime serie, che poi assumono progressivamente una collaudata narrazione. Dalla quindicesima serie inizia il declino, con sempre minor spunti originali e stridenti richiami alla modernità. Poco male. Leggendari.

Belfagor 2/11/14 14:07 - 2620 commenti

I gusti di Belfagor

Vidi la prima puntata quando andavo alle elementari e da allora le ho viste tutte. Questa famiglia media americana immersa in una società consumistica piena di contraddizioni è stata un punto di svolta per l'animazione e ha creato momenti di comicità assoluta che, dopo anni, fanno ridere come la prima volta. E anche se dopo la decima stagione la qualità è progressivamente calata (fino alle puntate più recenti, davvero infime), i vecchi episodi sono dei capolavori. Nota di merito a parte per lo straordinario doppiaggio italiano.
MEMORABILE: Il coyote spaziale; Homer obeso; "Sono cani! E stanno giocando a poker! "; "Niente amici con l'insalata"; Telespalla Bob e i rastrelli.

Special 8/12/14 16:45 - 21 commenti

I gusti di Special

Uno dei cartoni con più successo nella storia, innegabile la sua influenza nella cultura contemporanea. Dissacratorio, umorista, sarcastico, vero e pungente. Molto bello con personaggi indimenticabili (dalla famiglia ai comprimari). Veramente straordinario, ma questo giudizio vale solo per le stagioni iniziali (le prime 6/7 sono letteralmente strepitose, poi via via un calo sensibile fino al crollo). Le stagioni successive alla 13° sono dure da digerire, inguardabili per chi ha visto le prime. Crollo totale di idee. Ma gli inizi sono gloriosi.

Kinodrop 13/06/17 17:23 - 1425 commenti

I gusti di Kinodrop

Come si può non amare la "famiglia" di Groening e tutti i personaggi che le ruotano attorno? Ormai non è solo un fantasmagorico ritratto di costume americano ma una presenza quotidiana e un archetipo della nostra sensibilità ad anche, addirittura, una specie di lessico condiviso e un serbatoio di riferimenti e di esempi; tutto questo ben oltre la piacevolezza, l'intelligente comicità, la battuta feroce ma temperata, la citazione sempre fresca - dal livello più alto al gossip - in cui ci rispecchiamo. Insuperabile il doppiaggio di Accolla e compagnia.
MEMORABILE: La sigla sempre uguale e sempre diversa e il sax di Lisa; Le gag del divano.

Ultimo 9/07/17 20:42 - 1336 commenti

I gusti di Ultimo

Grande serie tv animata mare in USA tra le più amate e più famose di sempre. Si prova molta nostalgia nel rivederla ricordando i bei tempi in cui, dopo la scuola, i Simpson erano un appuntamento fisso in tv. Non tutti gli episodi sono di eguali livello, ma complessivamente il livello è elevato e descrive in chiave animata una famiglia tipo medio borghese anni 90 con i suoi pregi e difetti. Homer e family sono immortali, cosí come il cartone in sé...
MEMORABILE: La sigla.

Pessoa 11/07/17 23:07 - 1091 commenti

I gusti di Pessoa

Matt Groening ha ridato agli americani la famiglia che un ritmo vitale sempre più stressante e ossessivo pian piano gli andava togliendo. Dietro ogni personaggio c'è, per dirla alla Zola, "un tipo umano" con il quale ognuno di noi si ritrova prima o poi a fare i conti. Il grande successo si completa con un disegno essenziale, quindi facilmente riproducibile da chiunque e una sceneggiatura di livello assoluto che negli anni ha saputo cavalcare le mode del momento prendendole puntualmente in giro. The dark side of the USA, da provare!
MEMORABILE: I tanti riferimenti ai miti del rock; I "discorsi" fra Homer e Bart.

Alex75 18/07/17 18:00 - 661 commenti

I gusti di Alex75

Una vera sit-com d’animazione che dissacra il mito della famiglia e della società americana, politicamente scorretta senza essere greve (a differenza di prodotti come South Park e I Griffin), resa inconfondibile dal tratto e dalle caratterizzazioni di Groening, nonché dalle ricercate (anche se non sempre comprensibili) citazioni e parodie. Tuttavia la sovrabbondanza di idee si è tradotta sin dagli esordi in una discontinuità qualitativa che da anni tende inesorabilmente verso il basso.
MEMORABILE: Homer Simpson, il suo scarso intelletto e il suo ventre prominente; “D’Oh!”.

Modo 11/04/18 14:24 - 816 commenti

I gusti di Modo

Cartone animato che fin da subito mostra la sua genialità. Matt Groening crea personaggi irresistibili e stravaganti che piacciono a grandi e piccini. Difficile non identificarsi o non provare simpatia per Homer, Bart, Marge, il diabolico Mr. Burns eccetera. Altro punto di forza è il mostrare spesso (con pregi e difetti) personaggi famosi come rock band, politici e attori di fama mondiale. Insomma, uno spaccato della nostra società. Un plauso anche ai doppiatori italiani, veramente eccellenti.

Daidae 18/12/18 18:44 - 2719 commenti

I gusti di Daidae

Anche se non arriva ai livelli dei grandi cartoni animati storici americani (vedi Tom & Jerry, ma non solo) è giustamente entrato nella storia dei cartoon e tra i prodotti "moderni" è sicuramente uno dei migliori. Nei vari episodi si omaggiano a modo "loro" il Giustiziere della notte, l'animazione d'oltreoceano (la serie di Grattachecca e Fichetto), diversi film nonché qualche episodio di storia. Divertente e spensierato, può piacere anche ai non grandi appassionato di cartoni, sitcom e simili.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Didda23 • 27/04/11 14:01
    Comunicazione esterna - 5713 interventi
    Il Dandi ebbe a dire: Peccato soltanto per ciò che va perso nelle puntate "musical" (le canzoni sono sempre difficili da tradurre in metrica) e per le celebri guest-star che appaiono (attori e cantanti che nell'originale ci mettono la propria voce). Per questo motivo tendo a vederle sempre in originale.Se poi non capisco un modo di dire o un gioco di parole è solo colpa della mia ignoranza, non apprezzo il doppiaggio in generale lo trovo un obbligo che devo subire. Poi le pellicole americane e le grandi produzioni hanno un doppiaggio buono,ma ci sono innumerevoli pellicole soprattutto del Nord Europa che hanno un doppiaggio scandaloso,anche se non capisco una parola che sia una le guardo in originale con i sottotitoli.
  • Discussione Didda23 • 27/04/11 14:03
    Comunicazione esterna - 5713 interventi
    Columbo ebbe a dire: A me non piacciono 'sti pupazzi giallognoli. Ho provato a vederne qualche puntata ma la reazione che ne ho avuto oscillava tra la totale indifferenza e l'abbiocco istantaneo. Peraltro, non ho riso MAI e le volgarità assortite imperavano. Secondo me sono geniali,criticano con intellegenza la società americana.Hanno un senso dell'umorismo molto raffinato e sottile,gli innumerevoli riferimenti cinematografici presenti in moltissime puntate sono un tributo fantastico che noi cinefili non possiamo fare altro che apprezzare.
  • Discussione Capannelle • 2/03/12 17:23
    Scrivano - 2491 interventi
    Ilaria Stagni e Liù Bosisio, doppiatori storici di Bart e Marge Simpson, rischiano di uscire di scena perchè avrebbero rifiutato l'ennesimo taglio di stipendi (-67%) proposto da Mediaset e da Fox. Leggi qui: http://www.corriere.it/spettacoli/12_marzo_02/simpson-doppiatori_e7153b84-645b-11e1-9522-b1c79df94a33.shtml
    Ultima modifica: 2/03/12 17:24 da Capannelle
  • Discussione Smoker85 • 10/11/12 14:26
    Custode notturno - 61 interventi
    eh si leggevo oggi la notizia... che peccato... stando alla versione delle due doppiatrici, era stato loro proposto di tornare al compenso del doppiaggio della prima serie, quando i Simpson erano una sostanziale incognita già penso che le nuove serie non godessero di grande seguito, con questi cambi daranno il colpo di grazia... sul doppiaggio in generale di questa serie, penso sia stato molto buono nei primi anni (trasmissione su canale5 in seconda serata) era persino fatto con le parolacce, pur senza risultare volgare o eccessivo; negli anni, col cambio di fascia oraria, lo hanno edulcorato (e alcuni episodi - come quello dell'erba di Homer - non li hanno più trasmessi) ma si è mantenuto molto buono (anch'io lo considero superiore a quello americano). Nelle più recenti serie sembra calare, ma in effetti credo che sia dovuto da un lato alle richieste di mantenersi più fedeli all'originale (infatti Willy è riconosciuto scozzese e non più sardo) e dall'altro a un calo della qualità degli episodi. Nel tempo han cambiato alcune voci storiche (Boe, Willy, Smithers) ora perderemo due voci ancor più fondamentali...
    Ultima modifica: 10/11/12 14:27 da Smoker85
  • Curiosità Samuel1979 • 16/06/13 01:10
    Call center Davinotti - 2958 interventi
    Nell'episodio " Treehouse of Horror VIII" fanno una breve apparizione i fratelli albini Johnny ed Edgar Winter. Il primo è stato un grande chitarrista negli anni'70 e '80.
  • Discussione Panza • 18/10/14 18:41
    Contratto a progetto - 4970 interventi
    Sì, comunque con tutte 'ste voci nuove il cartone perde molto!
  • Homevideo Xtron • 30/11/14 14:09
    Servizio caffè - 1829 interventi
    Ad oggi in dvd sono uscite le stagioni dalla 1 alla 17 e la 20. Sono tutti cofanetti molto curati sia come packaging che come contenuti. Un'immagine dal dvd della stagione 16 (episodio "Padre, figlio e spirito pratico":
    Ultima modifica: 14/01/15 16:22 da Xtron
  • Discussione Graf • 9/03/15 22:38
    Call center Davinotti - 916 interventi
    Morto a soli 59 anni Sam Simon, coautore e sviluppatore della serie animata dei Simpson. Soffriva di un carcinoma al colon-retto. Possa Egli riposare in pace.
    Ultima modifica: 10/03/15 02:29 da Graf
  • Discussione 124c • 10/03/15 14:18
    Risorse umane - 5141 interventi
    Una prece.
  • Discussione Ruber • 20/04/17 18:15
    Compilatore d’emergenza - 8939 interventi
    30 anni di risate! Auguri ai Simpson!
    Ultima modifica: 20/04/17 21:26 da Ruber