I racconti della cripta 2

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Tales from the crypt
Anno: 1992
Genere: antologia (colore)
Note: E non "I racconti dalla cripta 2". Episodi: "La trappola" (The trap, di Michael J. Fox), "All'utimo secondo" (Split second, di Russell Mulcahy), "Segno di morte" (On a deadman's chest, di William Friedkin)
Numero commenti presenti: 3
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/10/11 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 21/10/11
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 4/09/13 02:37 - 6441 commenti

I gusti di Rambo90

Se non fosse per l'ultimo episodio di Friedkin sarebbe un deludentissimo trittico dei racconti della cripta: il primo (unica regia di Fox) è grottesco, per nulla orrorifico o misterioso, con una insopportabile recitazione sopra le righe di tutto il cast; il secondo è leggermente migliore, ma noioso e lento, nonostante Mulcahy in regia; nel terzo finalmente c'è una storia intrigante e tesa, ben condotta da Friedkin, con un finale splatter e delirante, nei canoni della serie.

Jena 20/06/16 18:33 - 1219 commenti

I gusti di Jena

Il primo episodio è una sciocchezza senza capo né coda, malamente diretta da Michael J. Fox, in cui si salva solo la simpatia di McGill. Il secondo è un po' meglio, con il leggendario Brion James, boscaiolo psicotico geloso della bella moglie e con un paio di scene abbastanza hot a riscaldare l'atmosfera. Nel terzo abbiamo lo scarto: in campo c'è il grande Friedkin e si vede. Ottimo episodio angosciante, diretto benissimo, che rappresenta la folle ossessione di un malvagio rockettaro fino alla sua perdizione. Da solo questo salva il trittico.
MEMORABILE: Le facce deliranti di Brion James; Il tatuaggio voodoo che prende vita.

Rufus68 14/11/19 23:27 - 3153 commenti

I gusti di Rufus68

Alla fin fine il miglior episodio è proprio quello diretto da Fox: nulla d'eccezionale, s'intende, ma la verve di McGill e certo grezzo sarcasmo (il protagonista è condannato a morte per l'omicidio di sé stesso) valgono la visione. Insulso il secondo segmento con James gelosone a sbraitare inutilmente; goffo l'ultimo fra rocker e tatuaggi ominosi. Sciocca, come di consueto, la cornice pupazzesca.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.