LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/02/17 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 7/02/17 07:10 - 11414 commenti

I gusti di Galbo

Un commissariato popolato da poliziotti altrove emarginati si rivela un buon presidio contro il crimine. Rende un buon servizio ai romanzi di De Giovanni la serie diretta da Carlo Carlei. Le storie in questo caso contano meno del contesto, che è quello di una Napoli colta sia nei luoghi più turistici che in quelli meno consueti. Altrettanto importanti le psicologie dei personaggi, ciascuno con un proprio vissuto e le reciproche relazioni. Gli estimatori delle storie scritte potranno trovare una buona corrispondenza attori e personaggi. Buono.

Ruber 7/02/17 17:27 - 664 commenti

I gusti di Ruber

Veramente una bella serie, questa ispirata dai libri di De Giovanni, in cui il regista Carlei ha saputo trasportare tutta la bellezza dei personaggi e la tensione che si vive nei libri sullo schermo. In una Napoli in cui si celano omidici e un sottobosco di menzogne e omertà, sei "scarti" della polizia cercheranno una rivalsa. Dal punto di vista del cast devo dire che non ho mai amato Gassman jr, tuttavia qui riesce a dare un certo spessore a un ispettore che fa del ragionamento la sua forza.

Piero68 11/04/17 10:03 - 2765 commenti

I gusti di Piero68

Fuori dai soliti cliché Rai Fiction riesce finalmente a convincere con un prodotto medio-buono. Questo grazie a un soggetto di partenza interessante, una regia sicura e un cast ben assortito di attori capaci. In una Napoli che sa mostrare tante facce diverse, un gruppo di poliziotti reietti si riscatterà dal grigiore impostogli. Belle le parti noir, la cui soluzione è lasciata al ragionamento e alle intuizioni, interessanti le sottotrame che coinvolgono la vita privata di ogni poliziotto. Qualche sbavatura c'è ma in generale è godibile.

Gugly 31/10/18 17:18 - 1015 commenti

I gusti di Gugly

In una Napoli magnificamente fotografata si muove un gruppo di poliziotti, non supereroi ma persone normali con i problemi di chiunque (non manca l'agente "macchietta" giovane, superficiale e razzista) e con il compito di riportare in funzione un commissariato allo sbando. Ci riusciranno? Nel frattempo assistiamo anche alle loro vicende personali condite con un pizzico di giallo; se Gassman è una garanzia plausi pure per Imparato, Gallo, la Tabasco in un ruolo non semplice; più ovvia la Crescentini ma il lavoro è di ottima qualità.
MEMORABILE: La sottotrama con protagonisti Lojacono (Gassman) e Pisanelli (Imparato).

Nicola81 13/11/18 22:21 - 1973 commenti

I gusti di Nicola81

La fiction, tratta non so quanto fedelmente dai romanzi di De Giovanni, risulta complessivamente riuscita. Ritmi non travolgenti ma storie ben costruite, buona caratterizzazione dei personaggi (magari c'è qualche parentesi sentimentale di troppo) e convincente prova del cast in cui, più della coppia Gassman/Crescentini (tutto sommato un pò scontata) spiccano Gallo, la Tabasco e soprattutto Imparato, vicecommissario malato ma indolente solo in apparenza.

Ira72 3/05/19 21:55 - 951 commenti

I gusti di Ira72

Gustosa! Grande cura nella scelta delle varie ambientazioni (magnifici interni e splendide opere d’arte negli ambienti più colti che ben rendono il contrasto con i sobborghi malfamati), buona caratterizzazione dei personaggi, discrete interpretazioni che, comunque, ben si amalgamano tra loro. Non sono tanto i singoli casi investigativi quanto il resto, ad appassionare e a coinvolgere. Più pepata la seconda stagione, con il piacione Buffardi che destabilizza non pochi equilibri. Serie inaspettata e godibile.
MEMORABILE: “La giustizia si vende e si compra diceva Verga, come l’anima di Giuda”; ”La morale è la debolezza dell’intelligenza, diceva Rimbaud" (Giacomo Caruso)
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Neapolis • 21/09/18 17:08
    Fotocopista - 2047 interventi
    È mancato ieri Riccardo Zinna
  • Discussione Galbo • 15/10/18 09:56
    Gran Burattinaio - 3762 interventi
    Arrivato alla seconda stagione, anno 2018
  • Discussione Kaciaro • 20/10/18 00:00
    Galoppino - 486 interventi
    non male le prime 2 puntate della seconda serie..
  • Discussione Gugly • 31/10/18 17:18
    Segretario - 4677 interventi
    Sempre più interessante e con meravigliosi scorci di Napoli.
  • Discussione Mco • 31/10/18 18:59
    Scrivano - 9683 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Sempre più interessante e con meravigliosi scorci di Napoli.

    Trovi Gugly?
    Io, al contrario, denoto un mutamento di prospettive, lasciando (o perlomeno, calcando meno) i sentieri del crimine per spingere sul lato sentimentale.
    Per me il capolavoro della serie, sinora, resta un episodio della prima stagione, Misericordia, un piccolo gioiello di tensione e disperazione tra i vicoli di una Napoli mai così inquietante.
    Ultima modifica: 31/10/18 19:00 da Mco
  • Discussione Kaciaro • 31/10/18 19:43
    Galoppino - 486 interventi
    l'episodio del tango un po' deludente....
  • Discussione Gugly • 31/10/18 21:01
    Segretario - 4677 interventi
    Mco ebbe a dire:
    Gugly ebbe a dire:
    Sempre più interessante e con meravigliosi scorci di Napoli.

    Trovi Gugly?
    Io, al contrario, denoto un mutamento di prospettive, lasciando (o perlomeno, calcando meno) i sentieri del crimine per spingere sul lato sentimentale.
    Per me il capolavoro della serie, sinora, resta un episodio della prima stagione, Misericordia, un piccolo gioiello di tensione e disperazione tra i vicoli di una Napoli mai così inquietante.


    A me è piaciuto molto il primo della seconda, "Cuccioli", poi adoro il personaggio di Imparato (peraltro abbigliato quasi come il vecchio Eduardo de Filippo).
  • Discussione Kaciaro • 1/11/18 19:28
    Galoppino - 486 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Mco ebbe a dire:
    Gugly ebbe a dire:
    Sempre più interessante e con meravigliosi scorci di Napoli.

    Trovi Gugly?
    Io, al contrario, denoto un mutamento di prospettive, lasciando (o perlomeno, calcando meno) i sentieri del crimine per spingere sul lato sentimentale.
    Per me il capolavoro della serie, sinora, resta un episodio della prima stagione, Misericordia, un piccolo gioiello di tensione e disperazione tra i vicoli di una Napoli mai così inquietante.


    A me è piaciuto molto il primo della seconda, "Cuccioli", poi adoro il personaggio di Imparato (peraltro abbigliato quasi come il vecchio Eduardo de Filippo).
    ottima questa osservazione chissa' il fraticello che ha combinato.......
  • Discussione Mco • 1/11/18 21:27
    Scrivano - 9683 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Mco ebbe a dire:
    Gugly ebbe a dire:
    Sempre più interessante e con meravigliosi scorci di Napoli.

    Trovi Gugly?
    Io, al contrario, denoto un mutamento di prospettive, lasciando (o perlomeno, calcando meno) i sentieri del crimine per spingere sul lato sentimentale.
    Per me il capolavoro della serie, sinora, resta un episodio della prima stagione, Misericordia, un piccolo gioiello di tensione e disperazione tra i vicoli di una Napoli mai così inquietante.


    A me è piaciuto molto il primo della seconda, "Cuccioli", poi adoro il personaggio di Imparato (peraltro abbigliato quasi come il vecchio Eduardo de Filippo).


    Su Imparato mi trovi allineato perfettamente, il suo "Pisanè" è uno dei personaggi più enigmatici della storia.
    Ps Tango della seconda stagione mi ha davvero emozionato!
    Ultima modifica: 2/11/18 12:38 da Mco
  • Discussione Nicola81 • 13/11/18 22:02
    Formatore stagisti - 535 interventi
    Nella seconda serie il regista è Alessandro D'Alatri.