Hap and Leonard (3 stagioni)

Media utenti
Titolo originale: Hap & Leonard
Anno: 2016
Genere: fiction (colore)
Regia: Vari
Note: Basata sul ciclo di Hap e Leonard, di Joe Lansdale. Stagione 1 "Una stagione Selvaggia", Stagione 2: "Mucho mojo". Stagione 3: "Il mambo degli orsi".
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/05/16 DAL BENEMERITO REDEYES
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Redeyes 2/05/16 22:15 - 2142 commenti

I gusti di Redeyes

Ecco il ciclo di Hap & Leonard, o meglio una piccola parte (3 stagioni). L’esordio è assolutamente col botto, complice un super villain, ma soprattutto un’eccellente introduzione dei personaggi; questo exploit par quasi far vivere di rendita gli sceneggiatori che non trovano più quello smalto né nella cara LaBorde (S2), né nella razzista Grovetown (S3). Il bel dipinto iniziale perde efficacia accartocciandosi su se stesso e smarrendone l’ironia, il fuoco e giocoforza l’appeal. Torneremo ai romanzi, che non ci deludono mai!

Schramm 17/05/16 18:23 - 2414 commenti

I gusti di Schramm

Passi titanici rispetto alle temperature estive sotto la media, Mickle miracoleggia eccedendo il libro apripista (ed era già cosa ostica andarci quasi a pari), con l’11° della Richter a tracolla, tenendo invariato l’umorismo twainiano della pagina scritta. Jolly del mazzo una babelica vis attoriale: più ancora dei protagonisti, sbanca uno slateriano Simpson che vale un caveau bancario al minuto: ennupla essenza del villain, assicura 100’ da ictus, al cui termine ci vorrebbe una dialisi di passiflora. Segno meno per la gommosa end season, pur prolusiva a una 2° stagione ancor più selvaggia.
MEMORABILE: Soldier e gli ep 4 e 5: si sudano iceberg andando in iperventilazione. 100’ al neutrone che rimarranno nel gotha dei magic moments di tutte le serie.

Daniela 18/05/16 13:43 - 9381 commenti

I gusti di Daniela

Trasposizione fedele del primo romanzo del ciclo dedicato alle avventure del bianco Hap, democratico etero sognatore, e del nero Leonard, conservatore omosessuale coi piedi piantati per terra, a parte il cambio climatico da freddo assiderante a caldo torrido, qualche ricamo violento che non stona ed un epilogo tutto proiettato verso una ipotetica seconda stagine. Felice la scelta dei protagonisti ed ancor più quella della coppia criminale con Simpson sugli scudi, convince meno Hendricks: brava ma troppo maggiorata per il ruolo. Molto buono, ma sarebbe stato ottimo con un finale più stringato.
MEMORABILE: Bellissima la sigla a disegni accompagnata da una bella ballata; Chiodo (Angel) e martello (Soldier) cattivi da antologia.

Galbo 25/04/18 07:46 - 11384 commenti

I gusti di Galbo

Il primo romanzo dedicato ad una celebre coppia di amici texani, trasposto in una serie televisiva molto curata nella scelta delle ambientazioni e dei due protagonisti maschili. Dopo un inizio non brillante, l’escalation che segue è all’insegna dell’azione e della violenza necessaria ai fini narrativi e ben rappresentata. Il limite è quello di una storia che non brilla per interesse e che si segue proprio per la buona fattura generale del prodotto. Preferibile nella versione originale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Redeyes • 8/04/19 12:35
    Contratto a progetto - 840 interventi
    Stagione 3 - Two-bear Mambo - ( Il mambo degli orsi)


    ** ½ Questa terza stagione si allontana ancor più dall’action di Soldier & soci, scivolando verso un mood blue che come un uragano devasta tutto quanto, donandoci i nostri quasi eviscerati e controfigure di loro stessi. Tutta la stagione vive di flashback, facendone un buon utilizzo, salvo abusarne nel capitolo quarto. La pecca maggiore sta nel non riuscire mai a regalarci l’ironia di Lansdale, i suoi personaggi macchiettistici (vd lo sceriffo Cantuck, ma non solo) che qua restano solo abbozzati, ed un villain che, certo si fa odiare, ma non ha il giusto appeal. Si perdonano talune diversità rispetto al romanzo, ciononostante se il sentimento fra i due è ben reso, non si può dire lo stesso del mio Personal Texas che nasce dalla penna di Lansdale e termina nella mia testa. (Redeyes)
  • Discussione Redeyes • 8/04/19 12:47
    Contratto a progetto - 840 interventi
    Ciao Zen,
    sopra ti ho postato il commento alla terza stagione ed adesso sostituirei il primo commento (da utilizzare per la S1) con questo sotto che è GENERALE.


    *** Ecce il ciclo di Hap & Leonard, o meglio una piccola parte (3 stagioni). L’esordio è assolutamente col botto, complice un super villain, ma soprattutto un’eccellente introduzione dei personaggi; questo exploit par quasi far vivere di rendita gli sceneggiatori che non trovano più quello smalto né nella cara LaBorde (S2), nè nella razzista Grovetown (S3). Il bel dipinto iniziale perde efficacia accartocciandosi su se stesso e smarrendone l’ironia, il fuoco e giocoforza l’appeal. Torneremo ai romanzi che non ci deludono mai! (Redeyes)



    grazie
  • Discussione Schramm • 8/04/19 15:34
    Risorse umane - 6710 interventi
    mi sembra di capire che in conclusione è meglio tenersi stretto e caro il ricordo letterario, e attenersi alla dirompente S1. peccato, il materiale altamente infiammabile per altre stagioni piromani non difettava. ma in finale la cosa non mi stupisce, in termini di traducibilità cinematografica con lansdale è una grossa ingenuità farla facile.
  • Discussione Redeyes • 8/04/19 16:54
    Contratto a progetto - 840 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    mi sembra di capire che in conclusione è meglio tenersi stretto e caro il ricordo letterario, e attenersi alla dirompente S1. peccato, il materiale altamente infiammabile per altre stagioni piromani non difettava. ma in finale la cosa non mi stupisce, in termini di traducibilità cinematografica con lansdale è una grossa ingenuità farla facile.

    in definitiva sì, godiamoci il cartaceo, anche se l'Hap di Purefoy a me piaceva.
    Ora sto terminando Bastardi in salsa rossa..grandi risate!
  • Discussione Zender • 8/04/19 17:53
    Consigliere - 43509 interventi
    Ok, grazie Red, inserito tutto.
    Ultima modifica: 9/04/19 08:24 da Zender
  • Discussione Buiomega71 • 16/04/20 19:55
    Pianificazione e progetti - 21891 interventi
    Non vogliamo vagabondi quì da noi...

    Grande Brian!
  • Discussione Daniela • 17/04/20 04:06
    Consigliere massimo - 5124 interventi
    Propongo tre film extra-rambici per ricordare Brian Dennehy:
    F/X - Effetto mortale
    Il ventre dell'architetto
    Best Seller
  • Discussione Caesars • 17/04/20 09:01
    Scrivano - 10682 interventi
    Altra brutta notizia.
    Brian Dennehy è stato davvero un grande.
    R.I.P.
  • Discussione Capannelle • 17/04/20 19:58
    Scrivano - 2505 interventi
    Povero sceriffo Teasle... combinazione giovedì sera ho rivisto Rambo, spero di non avergli portato sfiga...