Gomorra - La serie (Stagione 2)

Media utenti
Titolo originale: Gomorra - La serie (Stagione 2)
Anno: 2016
Genere: fiction (colore)
Note: Serie andata in onda dal 10/05/2016 al 14/06/2016 su Sky Atlantic.
Numero commenti presenti: 16

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/06/16 DAL BENEMERITO DIDDA23
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 28/10/16 16:45 - 1933 commenti

I gusti di Fabbiu

Un po' di fatica a planare, con Genny in Honduras nel ruolo di guerrigliero in addestramento, nella fase in cui si presenta la trama generale. Poi la serie spicca quando si chiudono alcuni conti in sospeso e lo spettatore torna nei quartieroni di Scampia e di Secondigliano, dove i clan si sono dichiarati guerra (i più giovani hanno formato gruppo a sé): è il momento cruciale dello scontro tra l'alleanza e i Savastano. Ritmi serratissimi, interpretazioni autentiche (bravissimi i giovani!) e grandi colpi di scena, soprattutto nel finale.

Didda23 15/06/16 09:03 - 2287 commenti

I gusti di Didda23

Grandissima seconda stagione che parte con un paio di episodi interlocutori per giungere a un crescendo di tensione incredibile che sfocia in un finale di stagione di rara bellezza. Cast tecnico superlativo (si vede il buon budget) e attori in stato di grazia. La sceneggiatura piazza colpi di scena inattesi che mescolano le carte in gioco. Contano il potere, il territorio e la scalata per raggiungerlo, che comporterà conseguenze insanabili. Si ha la conferma che in Italia (con la produzione giusta) si può fare una serie che non ha nulla da invidiare a quelle americane.
MEMORABILE: Le intuizioni di Rosario (O'Nano); La lotta fra scissionisti e il clan Savastano; Le strategie di Genny.

Piero68 15/06/16 13:36 - 2760 commenti

I gusti di Piero68

La cifra finale del prodotto, leggermente più bassa delle aspettative, è stata fortemente influenzata dai residenti di Scampia. Il loro ostruzionismo, infatti, non solo ha fatto ritardare l'uscita della serie di quasi un anno ma soprattutto ha costretto gli autori a cambiare più volte la sceneggiatura. Tolto questo però la qualità è davvero alta e la forza recitativa di Cerlino, Esposito e D'Amore, anche se quest'ultimo un gradino più in basso, è davvero a livelli sublimi. Bene anche le new entry, con un plauso particolare a Donadio/Scianel.

Nando 15/06/16 16:04 - 3477 commenti

I gusti di Nando

La seconda serie non tradisce ma mostra un lato psicologico più marcato evidenziando le fragilità e le brutture dei protagonisti. Vicende parallele con incontri radi tra gli interpreti più importanti. D'Amore è monumentale e accentra tutta l'attenzione, quando è presente. Colonna sonora appropriata e scenografie mirabili. Una serie fatta bene... per dirla alla partenopea.

Gugly 15/06/16 18:33 - 1015 commenti

I gusti di Gugly

La serie non si ripete ma rilancia piazzando nuovi personaggi e colpi di scena a ripetizione (anche disturbanti): alleanze che nascono e muoiono, droga che viaggia tra Honduras, Campania e Roma, donne camorriste oppure gregarie, compari e comparielli; non c'è spazio per i sentimenti se non per quelli istintivi dei legami di amicizia e sangue (forse), tutto il resto soccombe davanti a fiumi di droga, di denaro, periferie al neon e appartamenti tutti uguali con televisore incorniciato in simil (oro?). Fascino respingente (per fortuna).
MEMORABILE: Scianel la Jena, Patrizia occhi e orecchie del boss, Don Salvatore Conte e i suoi segreti; "Come si chiamerà? Pietro, Pietro Savastano".

Lythops 17/06/16 13:27 - 972 commenti

I gusti di Lythops

Meno istintiva della prima stagione, mantiene le caratteristiche di non prevedibilità dei personaggi e non è poco. Molto ben realizzati e altrettanto interpretati i personaggi femminili sui quali svetta, per sguardo e bellezza oltre che bravura, Cristiana dell'Anna. Personaggi analizzati psicologicamente in modo non forzato, sceneggiatura intelligente e attenta, è (anche) da leggere tra le righe. Molto marginale e descritta in modo poco verosimile l'attività di polizia. Prodotto di ottimo mestiere, che si stenta a riconoscere come italiano.

Parsifal68 17/06/16 07:39 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Seconda stagione di Gomorra leggermente al di sotto della prima, con una trama frastagliata e piena di deviazioni che possono portare confusione nello spettatore. Al di là di questo, però, siamo ancora a livelli eccelsi. E' ovviamente merito di una sceneggiatura avvincente e di attori eccezionali nel caratterizzare i personaggi in maniera forte e crudele, in un susseguirsi di situazioni da inferno dantesco. Ci sono anche alcune new entry molto brave, la Donadio (Scianel) e la Dell'Anna (Patrizia) su tutte.

Galbo 1/07/16 05:48 - 11388 commenti

I gusti di Galbo

L'alto livello qualitativo della serie si conferma nella seconda stagione di Gomorra. Viene però in parte persa la compattezza narrativa e ci si concentra sui singoli personaggi che sono molto ben caratterizzati e di cui vengono sviscerate in profondità le motivazioni. Manca una storia che sia al livello della stagione precedente.Buone le prestazioni degli attori protagonisti e caratteristi, e di livello tutto il comparto tecnico, con una particolare menzione per la riuscita colonna sonora.

Disorder 2/07/16 11:38 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

L'attesissima seconda serie di Gomorra non solo non cala di livello, ma addirittura rincara la dose buttando nella mischia nuovi personaggi uno più imprevedibile e terribile dell'altro. Ma in fin dei conti sono sempre loro, Ciro Di Marzio e Pietro Savastano (più Genny outsider a sorpresa...), i giocatori di questa tremenda partita a scacchi fatta di alleanze, tradimenti, colpi bassi, doppi e tripli giochi. Il livello qualitativo per quel che riguarda regia, recitazioni e musiche è sempre molto alto. Un vero capolavoro.
MEMORABILE: La rapida "scalata sociale" di O'Track e i suoi ragazzi del vicolo; La punizione inflitta da Conte a O'Mulatto per gli insulti alla cantante.

Cotola 4/08/16 10:09 - 7529 commenti

I gusti di Cotola

Seconda serie molto diversa dalla prima ma dai risultati superiori. Manca una storia compatta ma non le sorprese ed i continui ribaltamenti di fronte. In compenso c'è più intimismo, approfondimento psicologico dei personaggi e nonostante ritmi meno forsennati e sicuramente più dilatati, il coinvolgimento non manca di sicuro. L'inizio è diesel ma poi carbura sempre di più ed alla fine si scatena una mattanza senza pari. A colpire è soprattutto il tono di raro pessimismo e nichilismo che non risparmia nessuno, nemmeno il proprio sangue. Ottimo tutto il cast così come la confezione.

Il Dandi 26/08/16 12:47 - 1779 commenti

I gusti di Il Dandi

La seconda stagione si avvale di preziose new entry (su tutte la reggente "Scianel") che danno luogo a gustose sottotrame e a una dilatazione dell'universo narrativo (che esce dalle Vele di Scampia e mette le radici nei grattacieli dell'EUR). Peccato che i doppi e tripli giochi condotti da ciascuno dei personaggi e i loro ripetuti voltafaccia finiscano, per esigenze narrative, col dare luogo a colpi di scena troppo esasperati che perdono qualcosa in verosimiglianza.
MEMORABILE: Scianel, in un raro momento di distensione casalinga, ascolta una canzone neomelodica mimando un playback con un vibratore dorato a mo' di microfono.

Pinhead80 29/10/16 12:25 - 3953 commenti

I gusti di Pinhead80

La seconda stagione di Gomorra è fondamentalmente diversa dalla prima come struttura. Se in precedenza ogni episodio poteva essere visto come un tassello di un grande mosaico che poteva essere però apprezzato a sé, qui tutto lo spazio è dedicato a una trama ugualmente avvincente ma molto più articolata. Un'evoluzione (o involuzione a seconda di come la si voglia considerare) che avvicina il prodotto a uno standard più comune. Nonostante questo rimane una serie dal grosso impatto emotivo con alcuni momenti che gelano il sangue.
MEMORABILE: Il clamoroso gesto di Malammore braccio destro di Pietro Savastano.

Mco 17/05/17 11:33 - 2151 commenti

I gusti di Mco

La lotta per il predominio delle piazze del quartiere, per raggiungere lo zenit del potere e maneggiare più danaro possibile non si frena in quel di Scampia. E questa seconda serie ne articola bene le fasi, facendo della tensione scenica la sua arma in più. Gli agguati sono all'ordine del giorno, gli equilibri si fanno sempre più fragili e gli amori più cari non vengono risparmiati. Cast eccellente, con un D'Amore strepitoso, al pari del rivale Fortunato Cerlino, la cui frizione spinge verso un'ascesa costante. Sensualissima la Dell'Anna.
MEMORABILE: Il redde rationem conclusivo al cimitero.

Tarabas 22/08/17 00:04 - 1703 commenti

I gusti di Tarabas

Dopo la guerra che ha dilaniato il clan, i ribelli costituiscono l'Alleanza. La seconda stagione propone un nuovo personaggio femminile "forte". Per il resto, si approfondisce il rapporto tra Pietro Savastano e il figlio, oggetto di una vera metamorfosi caratteriale. Meno riusciti i nuovi personaggi di contorno come Chanel. Meno azione, più riflessione, ma rimane il limite dello scarso interesse complessivo che questi individui sanno generare. Inquietanti i set esterni, una periferia napoletana più sudamericana che europea.

Redeyes 20/09/17 11:30 - 2144 commenti

I gusti di Redeyes

Gomorra post Savastano, in piena fase Alleanza tiene botta, ed era tutto meno che semplice. Si respirano il caos, il disorientamento, la rabbia, il sangue fino a diventare assuefatti, fino a pensare come i nostri. Forte l'effetto "simpatia" chi per uno chi per un altro in un raccontato crudo ma ben definito e convincente. Le prove attoriali sono eccellenti e le location danno uno spaccato su un' Italia così vicina così lontana. Tutto cambia ma la qualità resta.
MEMORABILE: Il compleanno di Conte; Savastano e Ciro alla tomba di Imma; Pietro & Pietro.

Jandileida 30/09/17 10:05 - 1253 commenti

I gusti di Jandileida

Finita l'egemonia, si passa all'anarchia. Una delle tante guerre di camorra raccontata da dentro con il solito piglio a cui ci ha ormai abituati Sollima. Va detto che forse l'impostazione generale comincia qua e là a mostrare la corda ma comunque il ritmo non viene a mancare mai, l'atmosfera da tutti contro tutti è ben resa e anche i personaggi "storici" non restano monoliticamente uguali a se stessi ma vengono anzi approfonditi e fatti cambiare. Buono l'innesto di alcuni nuovi personaggi. Sempre annichilente la visone delle periferie abbandonate a se stesse.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fabbiu • 17/10/16 08:38
    Segretario - 651 interventi
    Ok, perfetto, tutto chiaro, l'ho recuperata solo di recente mi fa piacere poterla commentare stagione per stagione separatamente; grazie
  • Discussione Tarabas • 23/08/17 14:25
    Formatore stagisti - 2052 interventi
    Ho una domanda per chi è della zona.

    Al di là di meriti e difetti della serie, una cosa che mi ha colpito molto sono i set esterni della periferia napoletana, che potrebbe benissimo essere una periferia sudamericana di quelle da evitare (o certe periferie USA altrettanto malfamate).

    Ma veramente quelle zone sono messe così male?
  • Discussione Redeyes • 20/09/17 13:05
    Contratto a progetto - 840 interventi
    La terza stagione sarà trasmessa su Sky Atlantic e Sky Cinema 1 nel Novembre 2017.
    Inoltre è già in programma anche la produzione di una quarta stagione.
    Ultima modifica: 20/09/17 13:06 da Redeyes
  • Discussione Zender • 20/09/17 14:43
    Consigliere - 43533 interventi
    Tarabas ebbe a dire:
    Ho una domanda per chi è della zona.

    Al di là di meriti e difetti della serie, una cosa che mi ha colpito molto sono i set esterni della periferia napoletana, che potrebbe benissimo essere una periferia sudamericana di quelle da evitare (o certe periferie USA altrettanto malfamate).

    Ma veramente quelle zone sono messe così male?

    Chiediamo a Neapolis, che abita in città.
  • Discussione Neapolis • 20/09/17 15:27
    Fotocopista - 2041 interventi
    Premesso che non ho visto nessun episodio della serie Gomorra ma per certo so che hanno girato le scene esterne senza trucchi cinematografici
    Ultima modifica: 20/09/17 15:28 da Neapolis
  • Discussione Tarabas • 20/09/17 15:54
    Formatore stagisti - 2052 interventi
    Azz.
  • Discussione Schramm • 30/11/17 16:06
    Risorse umane - 6710 interventi
    qualcuno si sta frattanto tenendo al passo con la terza, giunta al quarto ep? prime impressioni?
  • Discussione Il Dandi • 30/11/17 17:33
    Contratto a progetto - 1437 interventi
    Insomma... ti dico solo che si cita pure la battuta di Samuel L. Jackson in Pulp Fiction: "Secondo te lui sembra una puttana? E allora perché hai cercato di fotterlo?"
    Ultima modifica: 30/11/17 17:33 da Il Dandi
  • Discussione Didda23 • 30/11/17 20:00
    Comunicazione esterna - 5717 interventi
    Componenti tecniche di assoluto livello come sempre.. La storia stenta un attimo a decollare, ma sono fiducioso.. Pure la terza era partita in sordina per poi esplodere
  • Discussione Tarabas • 1/12/17 11:30
    Formatore stagisti - 2052 interventi
    Idem, anche se la parentesi bulgara risolta in due terzi di puntata mi è sembrata un po' buttata lì, forse narrativamente sarebbe stata meglio un'ellissi.