Gli antenati - I Flintstones (166 episodi)

Media utenti
Titolo originale: The Flintstones
Anno: 1960
Genere: animazione (colore)
Cast: (animazione)
Note: Durata fino al 1966
Numero commenti presenti: 19

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/11/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 16/11/07 21:47 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Che cosa dire: un cult assoluto, uno dei cartoni più famosi della storia dell'animazione, questa mitica serie creata da Hanna & Barbera è stata vista da intere generazioni riscuotendo enorme successo (ne sono stati prodotti numerosi tv-movie). Il cast vocale è perfetto, così come le storie. La regia viene affidata allo specialista disneyano Charles A. Nichols.

Galbo 2/05/08 05:52 - 11452 commenti

I gusti di Galbo

Cartoon televisivo degli anni '60 che ha giustamente meritato la fama di vero e proprio cult del genere tanto da essere trasmesso (e apprezzato) ancora oggi. Il genio dei creatori della serie (Hanna & Barbera in testa) è stato quello di avere creato tutto un mondo di ambienti e trovate (la preistoria brillantemente attualizzata) nei quali contestualizzare i loro brillanti personaggi che risultano assolutamente irresistibili agli occhi dello spettatore. Intramontabili.

Redeyes 30/04/08 14:16 - 2164 commenti

I gusti di Redeyes

Che dire, qui siamo nella leggenda! Quasi inutile aggiunger altro, proferir commento su uno dei più divertenti cartoni animati di sempre... Tutti i personaggi sono intramontabili, ma persino gli "oggetti" della casa, dal maialino-tritarifiuti all'elefante-Doccia, al pellicano-pattumiera fino all'utilitaria abbatti caro-petrolio. Poi il mio preferito Dino! Magia!

Puppigallo 3/05/08 19:39 - 4526 commenti

I gusti di Puppigallo

Grande cartone, che già si evidenzia per le mille trovate spassose, con animali usati come elettrodomestici e suppellettili varie. E poi ci sono Fred E Barney: il primo, risoluto, barbottone, super orso e inevitabilmente pasticcione. L'altro invece, quasi totalmente succube, che finisce per farsi cacciare nei pasticci più tremendi. Bella anche l'idea della cava dove lavorano, coi brontosauri che fungono da scavatori e l'uccello che urla la fine del turno. Nota di merito per Dino, che fa regolarmente volare Fred e per Bam Bam dalla super forza.
MEMORABILE: Nella sigla finale, di sera, quando si invertono i ruoli e il gatto mette fuori casa Fred, che urla per rientrare.

Gugly 6/05/08 18:28 - 1016 commenti

I gusti di Gugly

Vita dell'americano medio trasportata all'età della pietra con le comodità del caso. Hanna & Barbera consegnano un cult alla storia dell'animazione che diverte da più di 30 anni senza volgarità e violenza ma con la satira dell'american way of life (intuibile per i più grandicelli). Da vedere ogni tanto un episodio quando riemerge il cavernicolo nascosto... Iabadabaduuu!
MEMORABILE: Wilmaaaaaaa!

Pigro 11/06/09 09:21 - 7914 commenti

I gusti di Pigro

Le dinamiche famigliari, sociali, culturali degli USA Anni Sessanta sono trasferite in un immaginario contesto preistorico con risultati ingegnosi e brillanti. Da questa idea vincente discendono una miriade di improbabili e fantasiose conseguenze che caratterizzano i diversi episodi. Ma la serie non si limita alla trovata dell'anacronismo, e si arricchisce di meccanismi narrativi capaci di incuriosire e divertire: dal rapporto tra i due amici Fred e Barney al confronto con le diverse famiglie fino ai problemi sociali e lavorativi. Imperdibile.

B. Legnani 12/06/09 16:23 - 4788 commenti

I gusti di B. Legnani

Notevole serie animata (in Italia presente anche negli spot pubblicitari!) che strizza l'occhio allo spettatore, mettendo i protagonisti in un Preistoria che s'avvale delle "dotazioni" contemporanee al periodo di edizione, ovviamente trasformate con meccanismi primitivi, per un effetto che è, pur nella sua regolarità, capace spesso di stupire e di divertire. Ovviamente i punti di contatto della coppia (spesso menzognera verso le mogli) Fred/Barney con la coppia Stanlio/Ollio sono talmente palesi da non dover essere neppure enfatizzati.

Lovejoy 13/06/09 11:49 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Cartone animato storico, tra i migliori sfornati in quegli anni dagli iperattivi Hannah e Barbera. Personaggi memorabili, a partire dal mitico Fred Flinstone fino al dinosauro Dino. In seguito sono stati aggiunti dei vivaci pargoletti all'interno delle due famiglie, Flinstone e Rabble, e qui la serie ha perso un po' di mordente. Ottima la colonna sonora.

Caesars 15/06/09 14:44 - 2768 commenti

I gusti di Caesars

Gustosissima serie animata targata Hanna e Barbera (che garantiscono alta qualità in ogni loro prodotto) degli Anni Sessanta, che rimane molto godibile anche ai giorni nostri. Divertente l'idea di fornire i protagonisti di tutti gli oggetti e i gadgets in uso al tempo della realizzazione della serie (ma realizzati con materiali e cose presenti nella preistoria). Intelligenti e divertentissime le avventure dei "nostri" protagonisti. Ebbero un successo incredibile tanto da essere portati, decenni dopo, sul grande schermo con attori veri.

R.f.e. 26/06/09 10:47 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Quando questa serie arrivò in Italia, nel 1967, era l'unica (oltre a L'orso Yoghi) che io gradissi veramente fra le numerose - e spesso dozzinali - prodotte da Hanna & Barbera (per esempio, nello stesso periodo giunse anche I pronipoti/The Jetsons, che, chissà perché, non mi è mai piaciuta). Vorrei precisare che le storie di Fred Flintstone e dei suoi amici funzionavano anche perché ricalcavano sì la vita dell'uomo medio americano, ma rapportata in realtà sul look dell'America Anni Cinquanta e Sessanta. Un classico delle serie animate trasmesse in TV!

Disorder 18/09/09 13:43 - 1410 commenti

I gusti di Disorder

Se si pensa che risale ai primi anni 60, assolutamente geniale. A parte i divertenti anacronismi sugli antenati (che vivono in un mondo uguale al nostro ma tutto è di pietra), notevole e sottile è la satira sullo stile di vita dell'uomo medio americano, che pensa solo al lavoro ed al cibo, al massimo al bowling. Quasi dei Simpson ante-litteram, specialmente Fred e Barney. Classico intramontabile.
MEMORABILE: La fantastica auto dei Flintstones.

Enricottta 19/09/09 18:39 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

Ecco un cartone evergreen perfetto, che mette il buon umore e che ti prepara alla risata grassa fin dalla sigla iniziale. Io da piccolo, dovendo scegliere tra Wilma e Betty la mia schiava ideale, non riuscivo a decidermi, ma poi vedendo che a casa comandavano come mia madre, mi andarono bene tutte e due. I Flintstones sono formidabili, io ne frequento almeno un paio. Il punto di forza del cartone è attingere dalla realtà senza infiorettarla, rimarcando anzi i difetti della società americana anni 50/60 a cui si ispira.

Raremirko 2/05/10 23:23 - 524 commenti

I gusti di Raremirko

Storica serie d'animazione con brillantissimi ed indicatissimi personaggi; ne son anche stati tratti vari film (il migliore è quello di Levant con Elizabeth Taylor e John Goodman) e diverse puntate a cartoni animati a sè stanti, come quella in cui i Flintstones incontrano gli altrettanto famosi e riusciti Jacksons. Tanto divertimento e tanta originalità in un'opera che ha come basi una società forse da noi lontana riguardo solalmente al tempo, non certo relativamente a problemi legati a lavoro, sentimenti, famiglia. Must assoluto.
MEMORABILE: Le macchine che vanno a rincorsa, i dinosauri che aiutano nel lavoro, la sigla iniziale.

Ale nkf 5/05/10 15:37 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Quanto li ho amati i Flintstones! Tutti: Fred, Barney, Wilma, Betty, i due bambini e il dinosauro sono personaggi divertentissimi e intramontabili. Il merito va certamente a Hanna & Barbera, che sono stati in grado di creare un prodotto tutto nuovo. Si ricorda anche il film con attori veri, girato in seguito al grande successo. Indimenticabile.

124c 6/05/10 16:40 - 2778 commenti

I gusti di 124c

Ecco una serie animata che, non solo ha accompagnato la mia infanzia, ma che è anche una specie di "antenata" dei Simpson. Quante emozioni e quante risate con Fred Flintstone e Barney Rubble, ma anche con le loro mogli, Wilma e Betty, ed i figli (adottivi?), Ciottolina e Bamm-Bamm (nella maggior parte degli episodi ritratti come precoci neonati). La cosa buffa era il vedere la tecnogia moderna in versione età della pietra, con gli animali che parlavano e si lamentavano. Mito intramontabile.
MEMORABILE: Dino il dinosauro che "sbaciucchia" Fred appena lo sente tornare a casa. Bamm-Bamm che solleva Fred con facilità, la dolce Ciotolina che "parlotta".

Undying 12/09/10 19:05 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Inimitabile serie di cartoni in grado di generare una buona dose di allegria ad ogni episodio, sorretto da un'animazione volutamente rudimentale e, proprio per questo, in linea con l'ambientazione "temporale". Resteranno nel nostro cuore, i simpatici protagonisti, con pregi e difetti tipici dell'umana specie che - al di là dell'implacabile procedere del tempo - appariranno sempre attuali. Geniale l'idea di adattare all'epoca le "diavolorie" moderne e così ritroviamo, in "versione pietra", macchine, televisori, telecomandi ed altri infernali oggetti di uso oggi (troppo) comune ...

Werebadger 23/08/13 11:55 - 270 commenti

I gusti di Werebadger

Serie storica, ma anche enormemente sopravvalutata, che non ho mai particolarmente apprezzato. Vista all'epoca della sua uscita o durante l'infanzia potrebbe anche risultare divertente, in realtà soffre di animazione scadente, trame degli episodi insipide e poco coinvolgenti e caratterizzazioni dei personaggi decisamente piatte e scarse. A parte la genialità di mostrare una preistoria che scimmiotta l'epoca moderna, non mi sento di salvare molto altro di questa serie. Due pallini, solo per il valore storico.

Alex75 2/05/16 09:31 - 688 commenti

I gusti di Alex75

Tra gli innumerevoli prodotti della ditta Hanna & Barbera gli Antenati spiccano per l’idea originale – e geniale – di trasferire nella preistoria usi e costumi – e soprattutto tecnologia – della società americana degli anni ’60. In questa blanda satira del consumismo (e nel rapporto tra Fred e Barney, che ricorda un po’ quello tra Stanlio e Ollio) sta gran parte della comicità, non raffinata ma godibile, del cartoon.
MEMORABILE: L’auto a rincorsa; Dino; “Yabba-dabba-doo! ”; Il gatto che butta Fred fuori di casa nella sigla finale.

Ultimo 20/04/16 19:00 - 1384 commenti

I gusti di Ultimo

Da bambino era una delle mie serie animate preferite e mi diverte tuttora. Il migliore di tutti è Fred, che con l'amico piccoletto Barney dà vita a una delle coppie più divertenti dei cartoni. Ci sono anche le mogli Wilma e Betty e gli animali domestici. Il tutto in ambientazione preistorica con mezzi "particolari" (si veda l'auto con funzionamento a piede). Gli episodi sono tantissimi e quasi tutti molto divertenti. Grande serie!
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 23/11/07 16:52
    Consigliere - 43743 interventi
    Quindi la precedente frase di Fabbiu "e poi, la parola nausea rimanda quasi al mal di mare", che faceva evidentemente riferimento a un'onomatopea che mi sfuggiva (pensavo intendesse "sea=mare") era un consapevole rimando all'etimologia reale della parola "nausea"! Diavolo d'un Fabbiu, consapevole o inconsapevole era già molto più avanti di me.
  • Discussione R.f.e. • 12/06/09 18:07
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Sarebbe assolutamente da aggiungere al database (magari lo faccio io, ma ora sto' vivendo un momento di pigrizia) il mediometraggio Un uomo chiamato Flintstone (recentemente uscito in dvd per la Warner... anche se potevano risparmiarsi di aggiungervi il pleonastico sottotitolo Intrigo a Bedrock , che, a quanto ricordo, non c'era quando distribuirono il film in Italia per la prima volta, nel 1968) che ho sempre trovato gradevolissimo (è una parodia dei film spionistici alla James Bond) un po' come il quasi coevo mediometraggio ispirato all'altro personaggio di Hanna & Barbera, Yoghi, mi riferisco a Yoghi, Cindy e Bubu. Che ne dite ?
    Ultima modifica: 13/06/09 02:08 da R.f.e.
  • Discussione Zender • 12/06/09 19:02
    Consigliere - 43743 interventi
    In quanto parodia mi interessa sicuramente, ma non l'avevo mai sentito! Cercherò di provvedere quanto prima. Peccato per il tuo momento di pigrizia, avrei potuto leggere il tuo commento :)
    Quello di Yoghi mi pare ancora più misterioso...
  • Discussione R.f.e. • 12/06/09 19:18
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Dati precisi:

    * Un uomo chiamato Flintstone (The Man Called Flintstone, 1966) dvd. Warner (uscito da poco, prezzo sui 13 €)

    * Yogi, Cindy e Bubu (Hey There, It's Yogi Bear, 1964) dvd: Warner (disponibile)

    Mi sembra che uscirono in Italia entrambi fra il 1967 e il 1968. Ricordate che la serie tv de Gli Antenati (The Flintstones) debuttò infatti nella Tv italiana - la RAI, allora c'era solo la RAI - soltanto a partire dal 1967.
    Ultima modifica: 14/06/09 00:42 da R.f.e.
  • Discussione R.f.e. • 21/09/09 09:02
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Beh, ci sono battute che non ci aspettiamo in un certo contesto, ed invece... Ne ricordo una di Franchi & Ingrassia in un film d'ambiente militare (non rammento il titolo) dove loro facevano "gli obbiettori di (in)coscienza".

    Ebbene, a un certo punto un ufficiale chiede a Ciccio dove è nato e lui gli risponde normalmente. Poi fa la stessa domanda a Franco e lui risponde più o meno con queste parole: "Beh, sono nato in un piccolo paese della Sicilia. Veramente avrei voluto nascere a Palermo, ma in quel particolare momento ho preferito stare vicino a mia madre..."

    All'epoca la trovai una battuta sofisticata, molto nonsense, assai strana pronunciata da Franco Franchi, te la saresti immaginata in bocca a un attore comico più raffinato...
    Ultima modifica: 21/09/09 09:15 da R.f.e.
  • Discussione Zender • 21/09/09 14:58
    Consigliere - 43743 interventi
    Io la trovo notevole come battuta e in effetti non riesco a immaginarmela in bocca a Franco Franchi, che ha tutt'altro tipo di umorismo, solitamente. Strano che nonostante abbia visto praticamente tutti i film della coppia (salvo quei 5 o 6 introvabili) io non la ricordi, perché deve aver fatto lo stesso effetto anche su di me, ne sono certo.
  • Curiosità B. Legnani • 24/10/09 21:16
    Consigliere - 14010 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Volevo appuntare qui una battuta scema sentita appunto nei Flintstones e che non so perché non riesce a passarmi di testa nemmeno dopo anni e anni...
    Ci sono Barney e Fred che mostrano a Wilma (o a Betty, non lo ricordo) la loro nuova barca. Il nome stampato in poppa dice "Nausea".
    Wilma domanda: "ma che razza di nome è Nausea?". E i due: "Bè, semplice: Barney voleva chiamarla NAUtilus e io odisSEA. Abbiamo pensato di unirli ed è uscito questo." All'epoca (certo, ero un pupo) la trovai divina ed estremamente ricercata.



    Nàus vuol dire NAVE in greco antico. Nausea deriva da nàus, nel senso di "fenomeno che occorre stando in barca". In altre parole "mal di mare".
  • Musiche Alex75 • 22/09/16 17:15
    Call center Davinotti - 628 interventi
    Le sigle cantate.

    https://www.youtube.com/watch?v=gdX6fwfrULI
  • Discussione Panza • 22/10/18 21:07
    Contratto a progetto - 4960 interventi
    Riguardo alla battuta "nausea", confermo che anche in originale la barca in questione si chiama "nau-sea": anche in inglese "nausea" si dice "nausea".
  • Discussione Schramm • 22/10/18 22:37
    Risorse umane - 6724 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Quindi la precedente frase di Fabbiu "e poi, la parola nausea rimanda quasi al mal di mare", che faceva evidentemente riferimento a un'onomatopea che mi sfuggiva (pensavo intendesse "sea=mare") era un consapevole rimando all'etimologia reale della parola "nausea"

    è quel che ho subito pensato, e tuttora penso, anch'io. lo sfondamento di senso finale sta a mio avviso tutto lì, come anche testimonia la puntualizzazione di panza. se così non fosse sarebbe un sublime caso di casuale calembour oltre l'intenzione. ma credo proprio fosse assolutamente voluto a monte.