A ciascuno il suo destino

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/11/19 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 25/11/19 11:07 - 9631 commenti

I gusti di Daniela

Durante la prima guerra mondiale, una ragazza di provincia si innamora di un aviatore di passaggio che muore in battaglia. Rimasta incinta, è costretta a rinunciare al suo bambino. Vent'anni dopo... Melodramma al femminile con tutti gli ingredienti del caso, dall'amore eterno sbocciato dall'incontro di poche ore al figlio della colpa da nascondere per evitare lo scandalo, in cui però questi elementi sono tanto bene impaginati che è difficile restare insensibili all'ultima battuta. Un merito da dividersi fra Leisen e de Havilland.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 25/11/19 11:16
    Consigliere massimo - 5287 interventi
    Due nomination all'Oscar: migliore sceneggiatura originale a Charles Brackett e miglior attrice protagonista a Olivia de Havilland.
    A differenza di quanto avvenuto alcuni anni prima in occasione della nomination per la sua interpretazione ne La porta d'oro, diretto dallo stesso regista, questa volta Olivia si aggiudicò la statuetta, pareggiando il conto con la sorella/rivale Joan Fontaine che ne aveva già conquistato uno.
  • Curiosità Daniela • 25/11/19 11:23
    Consigliere massimo - 5287 interventi
    Esordio cinematografico per John Lund con un duplice ruolo: un aviatore impegnato nella prima guerra mondiale e suo figlio vent'anni dopo.
    Lund interpretò un buon numero di pellicole negli anni cinquanta, senza però mai assumere lo status di divo. Il suo maggior successo lo colse nel 1948 con il ruolo di protagonista di Scandalo internazionale di Billy Wilder.