Angelo nero (2 puntate)

Media utenti
Anno: 1998
Genere: fiction (colore)
Note: Durata totale 3 ore, ma frequentemente il circuito Mediaset ne trasmette una short version in una puntata unica di circa un'ora e mezza.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/04/09 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 19/04/09 18:32 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Indegno erede di Ritratto di donna velata e Il medaglione insanguinato, mette in scena un armamentario di pittori maledetti, femmine misteriose, malie, sacrilegi, delitti, satanismo. A penalizzarlo una sceneggiatura scoordinata e confusa e l’insufficiente enfasi posta sul paesaggio naturale, che per una produzione di questo tipo sarebbe stata invece indispensabile; tensione zero. Causa la debolissima regia, gli attori giovani vagano per conto loro, mentre le vecchie glorie sono pura decorazione.

Tomastich 26/12/09 09:54 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Soggetto buono (e certo... è tutto copiato dai vecchi classici anni '70) e attori cani: si potrebbe risolvere con questa equazione. Sì, perché i temi trattati sono quelli cari alla grande tradizione horror-mystic italica, ma sono messi in scena con attori pessimi: un Garko quasi agli esordi, una De Sio spugna, ci mancava pure la rinnegata Schneider e un Massimo Ranieri già in periodo tinta... Ed è un vero peccato perché ripeto, il soggetto, dato in mano ad un grande regista, poteva far rivivere momenti interessanti.

Mco 5/02/14 17:35 - 2138 commenti

I gusti di Mco

Un restauratore alle prese con una vecchia opera d'arte vi fa venire in mente qualche altra (avatiana) fatica cinematografica? Qui il bel Garko, complici le notti insonni, comincia a essere tormentato dalla visione della conturbante Sonia Grey, che gli procura emozioni forti, echi di un passato che non può rammentare. Se nella prima parte la tensione e le atmosfere tengono alto il livello di attenzione, nella seconda entrambe le componenti perdono verve. Ne resta un discreto lavoro televisivo, ben diretto da Rocco e con qualche guizzo qua e là.
MEMORABILE: La morte del professor Dorati.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Gugly • 20/04/09 14:05
    Segretario - 4678 interventi
    ricordo che all'epoca questo prodotto abbastanza mediocre fu indicato come il rifacimento de Il segno del Comando; inoltre, l'attrice Maria Michela Mari altri non è che Sonia Gray altro nome d'arte (perdonatemi ma non ricordo il vero nome) di una tizia che oggi fa la (prosperosa) conduttrice in Rai, ha fatto Uno Mattina e la versione sabato e domenica della medesima (un programma colleato alla salute).
  • Curiosità Undying • 20/04/09 17:30
    Scrivano - 7633 interventi
    Renato ebbe a dire:
    Gugly ebbe a dire:
    (perdonatemi ma non ricordo il vero nome)
    Sonia Colone, nata a Rho peraltro.


    Molto stimata dal cavaliere - che pare averle procurato una bella residenza romana - la Grey/Sonia può vantare in curriculum anche un ruolo di infermiera sexy nel telegiornale satirico Striscia la notizia.

    C'è da aggiungere che, in fatto di di circonferenza toracica, siamo a livelli extra...
  • Curiosità Gugly • 20/04/09 20:42
    Segretario - 4678 interventi
    Undying ebbe a dire:
    Renato ebbe a dire:
    Gugly ebbe a dire:
    (perdonatemi ma non ricordo il vero nome)
    Sonia Colone, nata a Rho peraltro.


    Molto stimata dal cavaliere - che pare averle procurato una bella residenza romana - la Grey/Sonia può vantare in curriculum anche un ruolo di infermiera sexy nel telegiornale satirico Striscia la notizia.

    C'è da aggiungere che, in fatto di di circonferenza toracica, siamo a livelli extra...


    sì, avevo letto anche questo su Dagospia.
  • Discussione Mco • 12/01/14 18:38
    Scrivano - 9659 interventi
    Il progetto nasce come miniserie in due tranche, da mandare in onda separatamente.
    In questo caso la durata raggiunge le tre ore di girato.
    Più frequentemente, però, il circuito Mediaset ne trasmette una short version di circa un'oretta e mezza la quale lascia molti "vuoti" e appare spesso confusa nella successione degli eventi.
    Recuperate la vulgata originale.