Amico mio (14 episodi)

Media utenti
Anno: 1993
Genere: fiction (colore)
Note: Due stagioni: la prima andata in onda nel 1993/94 su Rai due, la seconda nel 1998 su Mediaset. Tot. episodi 14 (durata: 100' prima st., 90' seconda st.).
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/06/09 DAL BENEMERITO MARKUS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Markus 24/06/09 13:06 - 3258 commenti

I gusti di Markus

In pieno boom di “fiction delle sfighe” si fece strada questa fortunata serie tv incentrata su un medico (Massimo Dapporto) di un reparto pediatrico di un ospedale romano. Malattie rare, mamme isteriche, pargoli con problemi psicologici si alternano alla vita da separato (altra sfiga) del pediatra. Fortunatamente nell’ospedale c’è un simpatico orfanello detto “Spillo” (Adriano Pantaleo) che allieta la vita. Anticipatrice della sere Un medico in famiglia, “Amico Mio” fu una delle serie tv italiane più azzeccate dei bigi anni Novanta.

Disorder 22/07/09 11:15 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

La serie tv anni 90 per eccellenza: storie sentimentali si intrecciano alla vita professionale del buon medico Dapporto: per inciso, storie tristi. Nella clinica infatti vedremo ogni sorta di situazione strappa-lacrime, tra bambini malati e storie difficili (Spillo, il bambino che vivacchiava in ospedale, costretto ad inventarsi malattie per non essere dimesso...). Rispetto alle fiction odierne è di altro livello: soprattutto, ci sono ancora attori veri.

Stefania 22/12/09 18:19 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Inutile dire: il successo di una fiction seriale dipende, al novanta per cento, dalla simpatia che riesce a esprimere il protagonista. A me il dottor Magri piaceva: non era un allegrone, anzi era un po' sfigato, però non opportunista, non carrierista, comunicava un'umanità vera. I casi di puntata erano interessanti, poi c'erano i personaggi fissi, come Spillo, che era toccante senza essere strappacuore. Nella seconda serie l'attenzione si spostava più sulle vicende sentimentali di Magri. Buona fiction, poco patinata e con discreti attori.

Gugly 30/07/10 15:37 - 1014 commenti

I gusti di Gugly

Fiction strappalacrime come poche, a partire dalla sigla (coretto di bambini!) e fino all'ambientazione (ospedale pediatrico) in cui bambini malati vengono curati dal dott. Magri, un Dapporto in grande spolvero. A latere la storia contrastata con la fascinosa dottoressa, contesa ad Ugo Pagliai! Nonostante tutto, si fa seguire, complice anche la simpatia di Spillo (Pantaleo veramente piccino); la seconda serie declina sensibilmente in qualità. Preparate i fazzoletti.

124c 8/09/10 18:07 - 2762 commenti

I gusti di 124c

Fiction tv d'inizio anni '90 che ha fatto esoplodere, definitivamente, la stella di Massimo Dapporto come attore drammatico. Fiction ospedaliera, piena bambini da salvare, (fra cui il simpatico Adriano Pantaleo, ovvero Spillo), condita con un pizzico di romanticismo. Ciò che importava non era la guarigione del bambino di turno, ma se il buon dottor Massimo Dapporto sarebbe riuscito a far breccia nel cuore della sua collega (Katharina Böhm), qui fidanzata di Ugo Pagliai. Un po' troppo strappa-lacrime, con finale di seconda stagione brutto assai.

Gabrius79 14/01/14 00:21 - 1186 commenti

I gusti di Gabrius79

Gradevole fiction (che nella seconda serie perderà parte del suo appeal) di ambiente ospedaliero con un Massimo Dapporto bravissimo e in ottima forma nella parte del pediatra Magri. Le storie sono semplici e commoventi, di una pulizia unica. Bene la presenza di Ugo Pagliai e di Katharina Böhm, simpatico Spillo alias Adriano Pantaleo. Orecchiabilissima la sigla.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.