Alfred Hitchcock presenta (268 episodi)

Media utenti
Titolo originale: Alfred Hitchcock Presents
Anno: 1955
Genere: fiction (bianco e nero)
Regia: Vari
Note: Gli episodi sono di 26 minuti ciascuno. Hitckcock è doppiato da Carlo Romano. Seguiranno episodi più lunghi in "L'ora di Hitchcock".
Numero commenti presenti: 10

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/08/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 4/08/07 12:20 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Una delle migliori serie televisive di tutti i tempi, episodi che sono dei veri e propri capolavori in grado di spaziare dal giallo classico a quello moderno, con una fila di star di alto livello. Numerosi gli episodi da ricordare: TUTTO A POSTO con Julie Adams, il beffardo OLTRE LA SOGLIA, PEZZO DA MUSEO (episodio in cui si parteggia per l'omicida che la fa franca), IL PLAGIO... Tutti all'insegna del colpo di scena finale. Sono entrati nella storia gli intelligenti siparietti in apertura e chisura di Hitckcock.

Pigro 26/04/09 11:04 - 7789 commenti

I gusti di Pigro

Brevi film per la tv introdotti (e commentati alla fine) da un Hitchcock sornione e ironico più che mai (ben doppiato da Carletto Romano). La sua figura (con sagoma e musichetta diventata popolare) è il sale di questa serie, ma gli ingredienti sostanziali sono storie di forte suspense con immancabile colpo di scena finale, tutte belle, ben costruite e ben realizzate. Nel complesso un ventaglio di lavori notevoli, con la presenza di bravi intepreti (e alcune guest star) e bravi registi. Quasi un vivaio di hitchcockiani più o meno in erba.

Harrys 27/07/09 19:45 - 682 commenti

I gusti di Harrys

Probabilmente una delle serie più belle della storia della televisione (e del cinema oserei dire). Ogni puntata rappresenta un piccolo gioiello, pillole di suspance somministrabili ad ogni "tipologia" di spettatore. La serie procede tra alti e bassi (bassi si fa per dire), con diverse guest-star (Walter Matthau, Peter Lorre, James Coburn) ed è diretta da svariati registi (tra cui, ovviamente, lo stesso Alfred Hitchcock). Ricordo con estremo piacere le visioni serali estive di questo capolavoro, passato diverse volte in tv.

Galbo 24/08/10 05:52 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

Serie che ha segnato in modo imprescindibile la storia della televisione. Alfred Hitchcock presenta è personalizzata in modo geniale dalle introduzioni e i commenti finali del maestro, ma presenta veri e propri "gioiellini" artistici di assoluto valore. Le puntate sono caratterizzate da un alto livello di sceneggiatura, regia (talvolta dello stesso Hitchcock) e interpretazione del cast, con apparizioni di guest star di grande fama e bravura. Imperdibile.

Lucius 18/08/11 13:20 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Serie mitica della televisione di tutti i tempi. È Hitch a presentarla, con la sua inconfondibile verve e la sua strabiliante ironia. Alcuni degli episodi sono pietre miliari, interpretati da attori anche di grande talento. Un bianco e nero che coinvolge e una nostalgia per una televisione che non è più stata di cotanta qualità. Impossibile dimenticare ad esmpio "La vendetta", l'episodio interpretato dalla superba Bette Davis, ma in generale è la qualità ad imperare. Cult tv.

Cotola 23/05/12 23:24 - 7521 commenti

I gusti di Cotola

Mitica serie tv che annovera tra i suoi 268 episodi, alcune perle di grande bellezza e tensione. Alcuni sono molto coinvolgenti e creano una gran tensione; altri sono pregni di quella ironia tipica del maestro. Tutti, o quasi, sono conditi da un finale beffardo che tende a sorprendere o sovvertire le aspettative dello spettatore. Tante comparsate attoriali di lusso, diversi registi di nome, bravi sceneggiatori. Volete di più? Non tutti gli episodi sono da leccarsi i baffi, ma i "siparietti" del buon Hitch prima e dopo sono sempre impagabili.

124c 13/12/12 16:20 - 2771 commenti

I gusti di 124c

La televisione, secondo Alfred Hitchcock, non era così diversa dal cinema che faceva. Il regista infatti continua anche in tv lo stesso genere, quello dei thriller, con brevi film per la tv di una mezz'ora circa. Grandi guest star per episodi tesi e ben fatti, anche se la vera star è lui, Alfred Hitchcock in persona che, con i suoi interventi, introduce simpaticamente ogni storia. La serie è un po' come quella di Perry Mason, mitica e inimitabile, con un bianco e nero perfetto e una tensione che giunge sempre a livelli altissimi. Mitica.

Fabbiu 17/02/13 11:33 - 1933 commenti

I gusti di Fabbiu

Vendette, crimini e punizioni; malavita, omicidi, misteri, tutti raccontati da Hitchcock che in annuncio e in chiusura di ogni episodio ci delizia con aneddoti e brevi racconti divertenti che spesso non c'entrano nulla con l'episodio. Piccole idee, tutte sufficientemente chiare e semplici, ma sviluppate e messe in scena con incredibile padronanza tecnica, soprattutto quando si tratta di mettere in luce stati d'animo e sensazioni di paranoia/angoscia. Storie interpretate da attori bravissimi e condite con un bel senso del black-humor.

Undying 2/07/14 19:51 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Fulminanti episodi di breve durata (24 minuti) che affrontano il crimine sotto mille aspetti. Pur divagando talvolta "ai confini della realtà" (ep. 163: A proprie spese) il taglio di classe predomina grazie alle belle sceneggiature spesso scritte con cura e valevoli di certa attenzione. Ottime regie, cast azzeccati e divertenti presentazioni (in testa e coda) di Sir Alfred. La cura della messa in scena è un valido esempio di serie TV dalla forte connotazione cinematografica pur se datata e - forse per questo - ancora oggi molto attraente.

Liv 15/09/17 09:13 - 237 commenti

I gusti di Liv

Un episodio di mezz'ora, ben realizzato, spesso racconta le stesse cose di tanti film che intrattengono per due ore. È il caso di molti fra questi che Hitchcock presentava durante i lontani e mai dimenticati Anni Cinquanta. L'origine letteraria e la messa in scena sono di vari autori e professionisti, ma la qualità è quella holliwoodiana dei tempi d'oro, in particolare per quanto riguarda il "genere" (vedi Perry Mason, Gli Intoccabili eccetera). I siparietti con Hitch sono un po' demenziali, ma la sua simpatia è magica. Il filo conduttore degli episodi era la violenza, spesso domestica.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ciavazzaro • 10/03/17 17:14
    Vice capo scrivano - 5600 interventi
    Episodio molto bello, che ho giusto rivisto per la terza volta un paio di settimane fà !
    E' presente nel cofanetto dvd uscito qualche anno fà per la universal, con una selezione di alcuni episodi presi a casaccio dalle varie stagioni.
  • Discussione Zender • 10/03/17 18:19
    Consigliere - 43514 interventi
    Beh, era diretto in prima persona da Hitchock... Notevole!
  • Homevideo Lodger • 22/01/18 19:22
    Magazziniere - 1456 interventi
    ma gli episodi mai doppiati in italiano non si trovano nemmeno sub ita, magari in edizioni di altri paesi oppure in produzioni amatoriali? :-(
  • Homevideo Zender • 23/01/18 06:51
    Consigliere - 43514 interventi
    Qualcuno ne girava, ma pochi. Molti si trovavano sub eng.
  • Discussione Rufus68 • 23/04/20 17:26
    Gestione sicurezza - 194 interventi
    151. • A True Account
    *** Mrs. Cannon si presenta presso lo studio d'un avvocato. Ella sospetta che il suo attuale marito abbia avvelenato la prima moglie, di cui la stessa Mrs. Cannon era infermiera ... Se fosse stato sviluppato su una durata canonica avrebbe rischiato lo status di Hitchcock doc. Nonostante il limite di mezz'ora, l'episodio vanta comunque una complessa struttura, drammatica e psicologica, che solo il finale rivela nella diabolica semplicità. Flashback, registrazioni audio e azione presente si compenetrano nel delineare false e vere accuse, vittime reali o dolosamente supposte. Adeguato il cast in cui spicca valorosamente Jane Greer. (Rufus68)
  • Discussione Rufus68 • 23/04/20 17:51
    Gestione sicurezza - 194 interventi
    152. • Touché
    *! Bill Fleming è ripetutamente cornificato dalla moglie. Fra gli spasimanti della consorte odia in particolare l'ex amico Baxter: perché non sfidarlo a duello e farlo fuori, come gli consigliano? La legge californiana sarebbe clemente ... Tutto vive nella sorpresina in coda che ognuno può agevolmente prevedere. Per il resto c'è poco da segnalare, a parte un alto tasso di improbabilità. Si prova bonomia, in ogni caso, per il personaggio di Douglas, ex pugile in balia degli eventi e della propria credulità. (Rufus68)
  • Discussione Zender • 23/04/20 17:53
    Consigliere - 43514 interventi
    Grazie Rufus, aggiunti.
    Ultima modifica: 23/04/20 17:54 da Zender
  • Discussione Rufus68 • 24/04/20 12:31
    Gestione sicurezza - 194 interventi
    153. • Invitation to an Accident
    ** Una fatua mogliettina rischia di perdere la vita in un incidente casalingo. Un suo amico sospetta del marito geloso mentre quest'ultimo ... Finale di serie abbastanza fiacco. Lo schema è sempre quello, la preparazione ai fuochi d'artificio finali che, stavolta, hanno polveri non proprio asciutte. Merril, tuttavia, è bravo nell'impersonare un carattere stravolto dall'ansia del possesso che pianifica una quieta vendetta. (Rufus68)
  • Discussione Rufus68 • 24/04/20 14:20
    Gestione sicurezza - 194 interventi
    156. • Appointment at Eleven
    **! Un ragazzo se ne va in giro per locali ripetendo continuamente che alle 11 accadrà qualcosa di grosso. Un episodio anomalo (scritto dall'Evan Hunter de Gli uccelli) e, perciò, rifiutato dalla maggior parte degli ammiratori della serie. In verità l'idea di fondo è molto buona e ciò che spiace ai più rimane probabilmente quel girovagare notturno del protagonista che infrange la linearità dell'andamento a favore di un'arietta da Nouvelle Vague. E lo shock finale per una volta assume i tratti della rivelazione psicologica e non della mera circostanza meccanica. Bravi tutti gli attori, con l'eccezione, purtroppo, di quello centrale, costantemente sopra le righe. (Rufus68)
  • Discussione Zender • 24/04/20 14:43
    Consigliere - 43514 interventi
    Grazie Rufus, aggiunti.