5. Massacre

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Anno: 1988
Genere: horror (colore)
Note: Aka "La morte della medium". Serie "Maestri del thriller" (Lucio Fulci presenta).
Numero commenti presenti: 18
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Deepred89 13/04/07 20:40 - 3283 commenti

I gusti di Deepred89

Brutto, ridicolo e noioso. La trama è assurda e a tratti incomprensibile (cosa c'entra il prologo?), i dialoghi spesso trashissimi, la regia imbarazante, lo splatter realizzato malissimo, la fotografia traballante e approssimativa (quasi da ricordare un Violent shit), gli attori tristissimi (se si escludono i poveri Poli e Muller) e la colonna sonora (specie il tema principale) orribile. Negli ultimi minuti si nota un leggero miglioramento, ma è ovvio che il film rimane pessimo.

Undying 10/05/07 00:42 - 3840 commenti

I gusti di Undying

La sostanza del film, di poco superiore alla (pessima) media degli altri titoli, è tutta nella rappresentazione (ora sfacciata, ora dissennata) dei delitti compiuti da uno spettro, scatenato da una seduta medianica e ospite (non gradito) del corpo di un partecipante. La Alpha Cinematografica di Nannerini e Lucidi fa un (mezzo) passo avanti: spingendo sul pedale del disgusto, tendenza alla quale Bianchi (ricordiamo qui solo Zombi Horror) mostra innata predisposizione. Gli scadenti effetti, accostati ad un "gatto malato", raschiano il cervello.
MEMORABILE: Perle di sceneggiatura. Lui: “Brutta troia! Per chi stavi facendo lo spogliarello?”. Lei: “scoprilo". Ne consegue: "non TI CI provare a fare la furba"

Cotola 12/12/07 00:06 - 7530 commenti

I gusti di Cotola

Questo film è la palese dimostrazione che al peggio non c'è mai fine. Già autore di pessimi film, Bianchi riesce a superarsi girando una pellicola di una bruttezza incredibile. Come al solito la noia e il ridicolo regnano sovrani a causa di una sceneggiatura così inetta che permette di capire il colpevole dopo appena pochi minuti di film. Di tensione, ovviamente, neanche l'ombra.

Spectra 22/12/07 09:55 - 84 commenti

I gusti di Spectra

Andrea Bianchi con questo film si classifica al 1° posto come regista di film italiani di serie B (anzi Z). La storia è assurda e ridicola, la regia di Bianchi tremendamente rozza. La povertà di mezzi rasenta il grottesco, gli attori sono scalcinati, gli effetti speciali sono pessimi e le musiche deprimenti. Un punto a favore questo di questo film? Morirete dalle risate!

Ghostship 1/06/08 14:10 - 394 commenti

I gusti di Ghostship

Non si salva niente in questo pasticcio horror-thriller di Bianchi: la recitazione è pessima, la povertà di mezzi inquietante, la regia e la fotografia sono sugli standard del regista (e quindi sciatta l'una ed incolore l'altra) e l'intreccio e lo script sono quanto di più folle un minorato mentale possa concepire. Evitatelo a meno che non siate ubriachi.

Daidae 23/02/09 19:22 - 2738 commenti

I gusti di Daidae

Da quanto non m'è piaciuto ho faticato a vederlo tutto. Un vero film di serie Z, con dialoghi deliranti (chi ha scritto la sceneggiatura?), scene pessime, trama ridicola e musiche fetenti. Non riesco a trovare un solo aspetto positivo in questa porcata che testimonia a che livello possa precipitare il cinema. 0-!
MEMORABILE: Perla sublime. Lei: "brutta frocia la odio!" Lui: "si dice lesbica" Lei: "no no quella è proprio omosessuale e non dire che non lo sapevi".

Homesick 6/08/10 18:01 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Tutte le miserie della famigerata collezione che usurpa il nome di Fulci sono ben esposte in questa scombinatissima pellicola vagamente ispirata a De Palma (l’inizio) e Soavi (lo svolgimento): povertà dei mezzi deleteria (specie nelle scene splatter), riprese svogliate, erotismo da motel di quart’ordine, innesti pretenziosi e ridicoli (Poli che dà lezioni di cinema e parapsicologia, Degli Esposti che fa il verso alla Monroe e alla Dietrich), musiche organistiche frastornanti e pacchiane, attori inqualificabili per natura o per inadatto doppiaggio, finale insulso. Sì, proprio un… massacro.

Ciavazzaro 18/07/10 20:37 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Orribile. Volevo dare un pallino e mezzo per la presenza del caro Paul Muller, ma non ce la faccio: dare un pallino a questa schifezza è anche troppo. Il film presenta solo scene truculente (alcune pure fuori campo) e un cast pessimo. E come non citare l'assurdo dialogo di Poli a inizio film durante la cena, la ridicola scena di sesso in auto, il numero di trasformismo del gay! Finale disonesto e ridicolo oltremodo. Salvo solo Muller, per i pochi minuti che è in scena.
MEMORABILE: La camera che zooma sui partecipanti alla seduta spiritica!

Puppigallo 6/08/10 11:52 - 4510 commenti

I gusti di Puppigallo

Super vaccata recitata coi piedi e realizzata non dico con cosa, ma si parla sempre di parti basse. I dialoghi sono talmente penosi che spesso ci si domanda se la cosa sia voluta. Poi però si capisce che fanno parte di un ammasso di scempiaggini intervallate da omicidi tanto cruenti, quanto pagliacceschi. Un tizio su un set, all'inizio, dice una frase che sembra preparare il pubblico: "Ma sei proprio un regista di merda". Sconsigliato, a meno che non si voglia vedere, in un colpo solo, tutto ciò che si deve evitare per fare un buon film. Tette e culi non bastano.
MEMORABILE: La prima uccisione, con accetta e coltellino (come avere un cannone e una fionda); La scena della seduta spiritica con multicadute dalle sedie!!!

Enzus79 14/08/10 16:53 - 1803 commenti

I gusti di Enzus79

Pessimo horror, che più brutto non si può. Non basta dire che c'erano pochi soldi per produrlo per dire che è privo di idee. Attori da dimenticare, dialoghi penosi e seni che svolazzano in quasi tutte le scene. Questi sono gli standard di Bianchi...

Herrkinski 19/09/10 14:02 - 5148 commenti

I gusti di Herrkinski

Non tra i migliori della serie, ma nemmeno tra i peggiori. Certo, la produzione è di una povertà imbarazzante, così come negli altri film del ciclo, ma non c'era da aspettarsi molto di più. Presenti nel cast il solito Poli e Muller; meglio stendere un velo pietoso sugli altri attori e sulle attricette che si mostrano nude a ogni piè sospinto. Funzionali al clima trash gli SPFX splatter e gli assurdi colpi di scena, così come scenette inutili girate per raggiungere i 90 minuti; bianchi talvolta però dimostra dimestichezza con la mdp. Bruttarello...

Minitina80 1/09/16 08:59 - 2344 commenti

I gusti di Minitina80

Alla discutibile serie “Lucio Fulci presenta” appartiene anche questo horror, decisamente tra i meno riusciti. Non si capisce bene quale sia il taglio che il regista voglia dargli al punto che in alcuni casi si rischia di dimenticare il genere di appartenenza della pellicola. Bianchi non sembra preoccuparsi di costruire un minimo di tensione finendo per perdersi in scene che non mostrano alcuna palese utilità all’economia del film. Messo da parte lo stupore si scivola nella noia faticando non poco a raggiungere i titoli di coda.

Gabigol 9/03/17 11:44 - 417 commenti

I gusti di Gabigol

Le pretese da thriller macabro si sfaldano dopo una manciata di minuti, giusto il tempo di assistere a un omicidio girato male e non particolarmente realistico, viste le armi impugnate dall'assassino. Tutto il resto del film è un vergognoso turbinio di attori scadenti, dialoghi sconclusionati e mancanza di logica nella continuità narrativa; il tutto goffamente mascherato da qualche nudità che non può salvare la baracca. Il finale pare una presa in giro nei confronti dello spettatore.
MEMORABILE: Il produttore che costringe la moglie ad andare a letto con la segretaria per ignoti motivi. Schiaffo in faccia per motivare, in aggiunta.

Markus 2/05/18 12:37 - 3297 commenti

I gusti di Markus

Splatter, meta-cinema e sedute spiritiche al cardiopalma (si fa per dire...) per questo horror dal taglio televisivo fine Anni '80 di bassissima fattura. Da Andrea Bianchi non c'è troppo da aspettarsi (uno dei suoi lavori più riusciti è Nude per l'assassino, quindi si delinea già da sé il termine di paragone). La sciatteria delle situazioni, che talvolta si coprono di ridicolo e di tedio (l'interminabile carrellata en travesti di uno degli attori), non aiutano a "salvare" l'opera nemmeno nell'ironica chiave trash.

Alexpi94 20/08/18 03:10 - 186 commenti

I gusti di Alexpi94

La pochezza del tutto è qualcosa di disarmante: la recitazione è di una sciatteria unica e trattandosi di horror non c'è la minima suspense, bensì un ritmo lento e pesante che rende il film una mattonata (davvero) indigeribile. Non mancano però delle scene trashissime capaci di provocare (nell'annoiato e avvilito spettatore) delle inaspettate (e sopratutto involontarie) risate grasse. Sconfortante!
MEMORABILE: La medium.

Rufus68 25/02/19 21:34 - 3090 commenti

I gusti di Rufus68

Il thriller all'italiana colto nella sua ultima fase terminale. Gli spasmi dell'agonia rivelano i tratti della parodia involontaria: i caratteri inquietanti diventano ridicoli (la medium che parla come Ivan Drago), la tensione splatter una noiosa macelleria, le musiche uno stantio centone goblineggiante, le pulsioni erotiche un mero pretesto per mostrare un po' di nudità a buon mercato. A ciò si aggiunge il livello scarso della recitazione e dialoghi di rara goffaggine: un disastro, insomma.

Carlitos 18/08/19 11:20 - 16 commenti

I gusti di Carlitos

Squattrinato filmetto italico horror che in alcune scene punta quasi all’erotico. Lo spettatore capisce chi è l’assassino già dall’inizio del film. Inascoltabili le musiche di Ceccarelli, per via del suono che sembra più adatto a una pubblicità-intermezzo di Canale 5. Regia di Bianchi rozza e trasandata, come la sceneggiatura. Doppiaggio fuori sincro. Discrete le scene horror, anche se come sempre troviamo la cinepresa col mal di mare!
MEMORABILE: Le scene del protagonista-ispettore in cui gira in macchina per il paese con tanto di panoramiche e colonna sonora tipo Miami Vice.

Ronax 9/03/20 03:20 - 908 commenti

I gusti di Ronax

Film di una sconcertante povertà produttiva e creativa, dialoghi inascoltabili e una pessima recitazione sono la cifra di questo pseudo thriller dalle grottesche venature parapsicologiche impossibile da prendere sul serio e che sembra giocare tutte le sue carte nello spogliare immotivatamente a ogni piè sospinto le attrici. Fra nomi più o meno sconosciuti spicca la presenza di Maurice Poli e di Paul Muller.
MEMORABILE: Il cadavere della ragazza sulla macchinina della giostra.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Deepred89 • 28/04/12 01:14
    Comunicazione esterna - 1426 interventi
    Il film è passato in tv su ABChannel, in versione censurata, col titolo La morte della medium. Propongo di inserirlo tra gli aka.
  • Discussione Zender • 28/04/12 09:47
    Consigliere - 43517 interventi
    Naturalmente, inserito. Non l'avevo mai sentito chiamato così. Curioso...
  • Homevideo Deepred89 • 20/02/14 04:36
    Comunicazione esterna - 1426 interventi
    Ho sempre notato che la vulgata dei Lucio Fulci presenta, quella delle edizioni Avo, delle emissioni televisive Mediaset e di alcuni master dei dvd esteri (perlomeno quelli da me visionati) proponga (fatta eccezione per Bloody Psycho, Luna di sangue e Le porte dell'inferno) dei titoli di testa palesemente posticci, in genere su fondo nero.
    Mi chiedevo se qualcuno di voi avesse visionato le primissime vhs Formula Video di almeno uno dei film della serie e fosse in grado di soddisfare questa mia curiosità (ovvero, le Formula video contengono i titoli di testa originali dei Lucio Fulci presenta?). Il fatto che alcuni dei titoli nelle edizioni Formula fossero differenti (questo si intitola Massacro), sembrerebbe confermare tale tesi.

    Non so che ci sia un nesso effettivo, ma ci sarebbe anche una questione specifica sul film di Bianchi. In Un gatto nel cervello, l'ultimo omicidio nella sequenza al deposito delle barche (ripresa da Massacre) si chiude con un dettaglio di interiora che fuoriescono che non ho mai trovato nelle edizioni in digitale (nè televisive) del film di Bianchi. Che sia un breve dettaglio girato ex-novo da Fulci, oppure tale frammento risale a Massacre? E se la prima vhs del film, per assurdo, contenesse tale dettaglio?

    La parola agli esperti...
    Ultima modifica: 20/02/14 04:40 da Deepred89
  • Homevideo Zender • 20/02/14 08:08
    Consigliere - 43517 interventi
    Più che ex novo magari era era una scena tagliata già in origine, ma dubito fosse presente nelle vhs. Io a suo tempo le noleggiai e forse un paio ne registrai, ma le ho a Venezia, se le ho. Devo aspettare di tornarci.
  • Homevideo Buiomega71 • 20/02/14 09:27
    Pianificazione e progetti - 21924 interventi
    Deepred89 ebbe a dire:
    Ho sempre notato che la vulgata dei Lucio Fulci presenta, quella delle edizioni Avo, delle emissioni televisive Mediaset e di alcuni master dei dvd esteri (perlomeno quelli da me visionati) proponga (fatta eccezione per Bloody Psycho, Luna di sangue e Le porte dell'inferno) dei titoli di testa palesemente posticci, in genere su fondo nero.
    Mi chiedevo se qualcuno di voi avesse visionato le primissime vhs Formula Video di almeno uno dei film della serie e fosse in grado di soddisfare questa mia curiosità (ovvero, le Formula video contengono i titoli di testa originali dei Lucio Fulci presenta?). Il fatto che alcuni dei titoli nelle edizioni Formula fossero differenti (questo si intitola Massacro), sembrerebbe confermare tale tesi.

    Non so che ci sia un nesso effettivo, ma ci sarebbe anche una questione specifica sul film di Bianchi. In Un gatto nel cervello, l'ultimo omicidio nella sequenza al deposito delle barche (ripresa da Massacre) si chiude con un dettaglio di interiora che fuoriescono che non ho mai trovato nelle edizioni in digitale (nè televisive) del film di Bianchi. Che sia un breve dettaglio girato ex-novo da Fulci, oppure tale frammento risale a Massacre? E se la prima vhs del film, per assurdo, contenesse tale dettaglio?

    La parola agli esperti...


    Spiacente, Deep...Io ho le vhs della Avo...
  • Homevideo Deepred89 • 20/02/14 17:24
    Comunicazione esterna - 1426 interventi
    Grazie delle risposte.
    Le vhs Formule Video uscirono nei primi anni 90, giusto?
  • Homevideo Buiomega71 • 20/02/14 17:56
    Pianificazione e progetti - 21924 interventi
    Deepred89 ebbe a dire:
    Grazie delle risposte.
    Le vhs Formule Video uscirono nei primi anni 90, giusto?


    Sì, più o meno intorno al 1993...
  • Homevideo Deepred89 • 20/02/14 18:03
    Comunicazione esterna - 1426 interventi
    Perfetto. Grazie Buio.
  • Discussione Schramm • 22/11/18 17:36
    Risorse umane - 6710 interventi
    a quanto leggo qui e non solo, anche questo deve essere da cappottarsi e finirla tossicchianti per le risa implorando con gli occhi "una pacca forte sulla schiena, presto!"

    el davipueblo que dixe? la accendo o meglio starne alla larghissima?!
    Ultima modifica: 22/11/18 17:36 da Schramm
  • Discussione Carlitos • 4/05/20 22:11
    Galoppino - 54 interventi
    Qualcuno lo ha registrato da Cine 34 ? Se si me lo potrebbe per favore mandare ?