7 prisioneiros

Media utenti
Titolo originale: 7 prisioneiros
Anno: 2021
Genere: drammatico (colore)
Note: Uscito doppiato su Netflix con titolo "7 prisioneiros". Aka "7 prigionieri", "7 prisoners".
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/12/21 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 3/12/21 10:42 - 11448 commenti

I gusti di Daniela

Dopo essersi trasferito dalla campagna a San Paolo con la promessa di un buon impiego, il diciottenne Mateus si trova costretto a lavorare in condizioni di schiavitù presso una discarica... Il fenomeno dello sfruttamento criminale della manodopera raccontato attraverso la progressiva trasformazione del protagonista da vittima ad aguzzino: un percorso spiazzante in quanto contrasta con l'animo buono ed onesto del personaggio, per cui fino all'ultimo lo spettatore spera non sia irreversibile. Film di denuncia dallo stile sobrio, convenzionale nella forma ma efficace e ben interpretato.

Jandileida 17/12/21 21:49 - 1385 commenti

I gusti di Jandileida

Onesto spaccato del Brasile odierno, sempre in precario equilibrio tra terzo e primo mondo. Dalla campagna alla metropoli il passo è lungo e le insidie sono tante. L'ambientazione quasi carceraria e il ritmo sostenuto rendono il film alla fin fine piacevole, pur non possedendo esso la virulenta freschezza della Cidade. Moratto da parte sua evita di giudicare ma si limita piuttosto a mostrare senza moraleggiare: emergono così personaggi stereotipati sì ma che hanno il pregio di non essere bianchi o neri ma più semplicemente, e molto umanamente, grigi. Santoro con la faccia giusta.

Pigro 18/12/21 10:44 - 8754 commenti

I gusti di Pigro

Giovani migranti dalle campagne o dall’estero sono risucchiati nei meccanismi dello sfruttamento, ingabbiati nel cuore della grande metropoli. È il Brasile ma può essere ovunque: il girone infernale dello schiavismo contemporaneo è implacabile e claustrofobico, ma soprattutto non lascia scampo alla verginità morale. Un film che va oltre la denuncia sociale e diventa apologo di un pensiero universale sulla responsabilità, che impone crudamente “da che parte stare”, senza retorica e con molto realismo. Devastante, amarissimo, imperdibile.

Kinodrop 26/01/22 18:58 - 2232 commenti

I gusti di Kinodrop

Con la falsa promessa di una vita migliore, un gruppo di ragazzi dell'entroterra brasiliano viene ingaggiato in una discarica di metalli nella periferia di San Paolo, che diverrà un campo di lavoro, senza diritti e senza prospettive. Una denuncia dello sfruttamento sistematico e crudele, non solo fisico ma anche psicologico e morale, dal quale non ci si può liberare se non facendo lo stesso gioco dei padroni, come accade a Mateus, il più scafato dei sette. Anche se talvolta un po' stereotipato, si apprezza per una narrazione realistica e senza retorica e per la disinvoltura del cast.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Pigro • 13/12/21 13:07
    Consigliere avanzato - 1578 interventi
    Questioni sul titolo.
    1. Il film è brasiliano e il titolo originale è in portoghese, come peraltro riporta IMDB, cioè 7 prisioneiros. Quindi va tolto dal titolo originale il titolo inglese, che è solo una traduzione.
    2. Il film è distribuito in Italia (su Netflix) con un doppiaggio italiano. Quindi non è semplicemente un film straniero che si trova lì con i sottotitoli come capita talvolta (anche se è raccomandabile la visione proprio con questi!), ma c'è proprio un doppiaggio italiano, che indica come il film sia a tutti gli effetti distribuito in Italia. Ebbene, il titolo della distribuzione italiana è 7 prisioneiros. Dirò di più: con gli stessi sottotitoli viene tradotto tutto (perfino l'ovvio "Netflix presenta") ma non il titolo, che quindi è considerato a tutti gli effetti il titolo italiano di questo film.
    [Peraltro, IMDB dà come titolo addirittura l'italiano "7 prigionieri", ma non ho trovato traccia di questo titolo nella distribuzione italiana]

    Quindi, per sintetizzare, occorre mettere il titolo "7 prisioneiros" sia come titolo "italiano" della scheda, sia come titolo originale. E spostare "7 prisoners" nelle note, accanto all'aka già esistente.