[3.6] Colombo: L'omicidio del professore*

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Mind over mayhem
Anno: 1974
Genere: giallo (colore)
Note: E' un episodio della serie tv "Colombo". Il simbolo * indica puntata breve.
Numero commenti presenti: 16
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Una storia molto ben scritta (dallo specialista Steven Bochco assieme a Dean Hargrove partendo da un soggetto di Robert Specht) per una puntata che, probabilmente a causa di una regia (di Alf Kjellin) piuttosto spenta rischia di raccogliere meno di quanto meriterebbe. Pur durando solo la canonica ora e dieci infatti, riesce a introdurre più di un personaggio secondario e sempre tratteggiandolo con poche sapide caratterizzazioni. E’ così per il figlio (Robert Walker jr.) del principale sospettato, per la moglie (Jessica Walter) della vittima (Lew Ayres), per un meccanico e perfino per il piccolo ragazzino che si occupa del robot servito all’assassino per costruirsi un alibi. Indizi raccolti con sagacia, un paio di trovate geniali e anche...Leggi tutto due brevi simpatici interventi di Cane, il bassethound di Colombo. Se c’è un difetto (oltre alla staticità dell’insieme, con pochi esterni e una messa in scena modesta) sta semmai nella conclusione, con il tenente costretto a non agire col massimo della correttezza come gli capita quando l’avversario è troppo intelligente per lasciarsi prendere con le tecniche tradizionali. Divertenti gli intermezzi con il registratorino portatile che ha sostituito il notes (“mi perdevo sempre la matita”), così come quelli col ragazzino genialoide. Peter Falk sembra tuttavia più stanco e distratto del solito. Non certo imbalsamato come gli capiterà nella puntata dell’ULTIMO SALUTO AL COMMODORO ma nemmeno al massimo. Ciononostante l’episodio, pur non memorabile, si lascia ampiamente vedere offrendo un’ottima dimostrazione dell’estrema validità della formula anche quando non si è al top.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Zender 19/11/06 16:29 - 279 commenti

I gusti di Zender

Il prof uccide per coprire il figlio mediocre che ha plagiato le ricerche di un defunto attribuendosene i meriti. Peccato per una certa sonnolenza che sembra affliggere il tenente fin dalle prime battute, ma il finale incandescente ce lo mostra più spietato del consueto. Si lascia molto spazio al suo cane senza nome (“Lo chiamiamo 'Ehi', 'Cane' o fischiamo. Comunque non fa differenza, tanto lui non viene”) e si incontrano sufficienti personaggi da rendere gustosa l'indagine. Psicologicamente ben resa la figura del figlio, qualche dubbio sulla messa in scena falsificata dell'omicidio.
MEMORABILE: Steven: “Non ha l'aspetto di un cane poliziotto”, Colombo: “Non lo è, è il cane 'di' un poliziotto, e ti assicuro che fa una bella differenza”.

G.Godardi 23/06/07 15:33 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Episodio che non offre molti guizzi di genio se non per il finale con Colombo che apparentemente pare prendere una cantonata. Molto più interessante invece il contesto della vicenda, che ha un vago sapore fantascientifico; l'omicidio infatti avviene in un istituto scientifico ove vengono messi a punto war games, il tutto coadiuvato da un robottone tipicamente da sci-fi anni 50! Interessante anche la correlazione che l'episodio fa sul lavoro dello scienziato e quello del detective: tutti e due devono dimostrare le proprie teorie per convalidarle.

Puppigallo 26/06/07 12:04 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Piacevole pre-Colombo. Il tenente compare col cane, espulso da un centro per l’addestramento (demoralizzava gli altri alunni). Discreto ritmo, un Colombo piuttosto serio (stretta di tenaglia al robot a parte) e un assassino quasi di legno (essendo un serio scienziato, ci può stare). Questo però penalizza un po’ i duetti, ma l’indagine resta interessante. Non male il baby genio (trova un amico al cane del tenente). Segnalo: “Gli amori di Frankenstein”, la descrizione del cadavere “E’ una poltiglia”. Finale pipato, più che pepato. Buono.
MEMORABILE: La presenza del robot del film Il pianeta proibito.

Fever 1/10/07 20:31 - 7 commenti

I gusti di Fever

Puntata abbastanza originale, sia per il soggetto dei piccoli e grandi geni (tema che sarà poi ripreso nella più memorabile Prova d’intelligenza), sia per la tattica del tenente nell’arrivare all’epilogo della vicenda. Certo mancano scontri epici tra Colombo e l’assassino, ma questo è giustificato dalla presenza di sotto-trame e personaggi secondari più numerosi del solito. Piacevole, nel complesso.
MEMORABILE: Il momento in cui il tenente è in difficoltà e dice di aver bisogno della moglie per rinfrescarsi le idee.

Ciavazzaro 15/02/08 22:15 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Buon episodio, con un ottimo Josè Ferrer, che però ha come unica pecca quella di proporre un finale poco convincente (far confessare l'omicida tramite usando una sorta di trappola). Tema musicale adatto, omicidio ben costruito, buone le scenografie. Dyanne Turley è incredibilmente accreditata.
MEMORABILE: L'omicidio.

Daniela 9/12/08 15:40 - 9371 commenti

I gusti di Daniela

Episodio meno riuscito di altri, nonostante la gradevole ambientazione. La minore resa è determinata da un finale in cui il tenente Colombo riesce ad avere la meglio rispetto al suo antagonista non grazie alla sua superiore intelligenza ma mediante un espediente per costringerlo a confessare, sfruttando i suoi sentimenti e l'amore per il figlio. Il robottino che compare nell'episodio è una replica rimpicciolita di quello presente ne Il pianeta proibito.

P_falco 22/02/12 16:26 - 28 commenti

I gusti di P_falco

Episodio in genere poco amato (anche dai fan più accaniti) soprattutto per la presenza di un Colombo insolitamente brusco e poco spiritoso. Ma nel complesso la storia è ben strutturata e l'indagine (più ostica che mai, sebbene il tenente individui subito il sospettato) lascia poco spazio a intermezzi di svago. Davvero troppo fortunoso il ritrovamento di un elemento chiave: la pipa. Fedele al tono dell'intero episodio, Colombo, per chiudere l'indagine, si mostra quasi spietato.

Ale nkf 5/04/12 16:05 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Interessante l'omicidio, meno le indagini. L'episodio si apre con uno sketch all'addestramento canino dopo l'espulsione di Cane, unico momento divertente perché poi la puntata si fa piuttosto seria. Colombo individua già da subito la sua preda, è un freddo scienziato che per proteggere il figlio (e in parte se stesso) si è macchiato di un omicidio. Colombo e Ferrer non regaleranno dei duetti imperdibili e il primo si mostrerà alquanto duro. Non fra i migliori, ma si guarda volentieri.

Markus 23/03/13 17:32 - 3289 commenti

I gusti di Markus

Il mondo dei robot e dell'elettronica di quel tempo fa da cornice a un episodio un filo meno incisivo del solito, ma non certo brutto. Il sapere, l'intelligenza e le attese di un padre nei confronti di un figlio sono il meccanismo che fa scaturire l’omicidio e, in parte, sono anche la forza della puntata, che in taluni punti sa anche essere avvincente; peccato, invece, per altre scene più vuote e un Colombo un po' spento.

Furetto60 3/12/14 20:43 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Volendo cominciare dal finale, qui si dimostra che il fumo fa male... Bell'episodio, uno dei migliori grazie a un finale in cui la colpevolezza viene sì ottenuta tramite trappolone ma ben congegnato, sfruttando l'unica debolezza psicologica dell'assassino. In più il tenente si prende una rivincita intellettuale mostrando al professore il (valido) motivo per cui lo aveva sospettato già 10 minuti dopo essere stato sul luogo del delitto. Per il resto si ironizza sul nascente mondo elettronico, i cani, i sistemi di difesa, i premi scientifici...
MEMORABILE: Grazie, lo terrò (il sigaro) per un'occasione speciale (e infatti, alla fine...).

Ultimo 1/02/15 19:57 - 1358 commenti

I gusti di Ultimo

Episodio che si guarda volentieri nonostante non rientri tra i migliori. La trama è ottima e già la parte iniziale risulta interessante, ma quel che non convince del tutto è la prova dell'assassino, troppo freddo e distante (quasi disinteressato) rispetto alle indagini del tenente. Nel complesso un buon episodio, con un finale degno. Promosso.

Gordon 17/03/15 15:11 - 169 commenti

I gusti di Gordon

Un episodio azzeccato ma un po' sottovalutato. Ferrer interpreta la parte di un assassino glaciale e risulta credibile. Il piano delittuoso è ben studiato, l'indagine interessante e anche il movente regge; peccato per un Colombo decisamente serio, il quale penalizza i duetti con un assassino già glaciale di suo. Non si riscontrano molti intermezzi comici e l'episodio risulta interamente incentrato sull'indagine. Il finale, seppur si tratti di una trappola psicologica, è convincente.

Lythops 18/05/15 18:38 - 972 commenti

I gusti di Lythops

Episodio ordinario, con inizio e sviluppi, limitatamente al laboratorio, da film di dozzinale fantascienza tipico di quegli anni e forse anche qualcuno indietro, così come l'accenno al "mondo libero" e ai giochi di guerra sempre e comunque giustificati da un attacco da parte dei "cattivi". A parte questo, si nota un intreccio non ben studiato e sviluppato in modo tale da non convincere nemmeno gli attori (a parte il cane). Finale insipido, pollice verso.
MEMORABILE: "Anche un cane deve avere un'attività, magari un'abbaiatina ogni tanto".

Ira72 22/04/17 19:59 - 935 commenti

I gusti di Ira72

Fatica parecchio il direttore di cervelloni ad accettare l'idea che suo figlio non lo sia e che la sua celebrità sia dovuta invece a un plagio, peraltro scoperto dal professore. Questi verrà così eliminato in maniera non particolarmente originale. Un po' scarico come episodio. Non brilla l'assassino e non eccelle il movente. Anche Colombo è un po' sottotono e non ci regala tutte le gaffe e impacciataggini (vere o presunte) a cui siamo normalmente abituati. Torna il cane però.

Didda23 8/01/18 11:43 - 2287 commenti

I gusti di Didda23

Un buon episodio che si fa ricordare più per i comprimari (il bambino prodigio, il meccanico, la moglie dell'assassinato) che per il protagonsita. Una buona ambientazione (un laboratorio di ricerca) per una puntata scritta diligentemente soprattutto nella seconda parte, perché il pre-Colombo non offre una costruzione del delitto memorabile. Non brillantissimo il finale, con consueto trappolone facilmente intuibile. Discreti i momenti comici, soprattutto quelli con protagonista il cane.
MEMORABILE: Il robot che fa passeggiare il cane; I sigari cubani; Il lucido delle scarpe sulla porta.

Xamini 25/06/20 19:00 - 1012 commenti

I gusti di Xamini

Episodio non particolarmente esaltante, probabilmente poco dinamico, in cui le stesse figure secondarie (il figlio dell'assassino, movente dello stesso) non brillano in modo particolare. Si lascia tuttavia ricordare per l'interazione del tenente con un ragazzino prodigio e la sua creatura, un robot, che si incarica addirittura di portare a spasso il cane.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ale nkf • 18/10/10 13:52
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    Io sono dell'idea che Ferrer abbia commesso un errore. L'errore è il fatto che non abbia aspettato un solo istante da quando Colombo lo mise a conoscenza che arrestava il figlio, ma subito disse che il colpevole era lui. Dubito che davanti ad un giudice il figlio sarebbe stato condannato e dubito anche che Colombo che dice di essere serio sul lavoro con la vecchietta di Prova a prendermi che non voleva essere arrestata, avrebbe fatto condannare il giovane solo per ripicca verso il padre.
  • Discussione Zender • 18/10/10 13:56
    Consigliere - 43496 interventi
    Mi sa che non lo sapremo mai :)
  • Discussione Ale nkf • 18/10/10 14:09
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    Ma proprio mai!
  • Discussione Ciavazzaro • 22/10/10 20:27
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Colombo non avrebbe mai fatto condannare il figlio ingiustamente,era solo una trappola,e se non avesse funzionato amen !
  • Discussione Zender • 23/10/10 08:52
    Consigliere - 43496 interventi
    Beh sì, chiaro, ci manca solo la condanna per ripicca e senza vere prove :) Il professore ha ceduto come un pollo!
  • Discussione Ale nkf • 23/10/10 13:48
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    D'altronde doveva finire in qualche modo! Cosa si fa per l'amore di un figlio...
  • Discussione Ciavazzaro • 24/10/10 20:36
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Anche troppo,un assassino più spietato avrebbe fatto condannare allegramente il figlio (vedi un Jack Cassidy o un Robert Culp).
  • Discussione Ale nkf • 25/10/10 13:24
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    E' vero! Qui abbiamo un Ferrer che nonostante si macchi di un omicidio, poco si avvicina alla classica mentalità dell'assassino spietato (vedi adesso nel processo Scazzi).
  • Curiosità Noncha17 • 2/06/16 18:48
    Magazziniere - 1073 interventi
    Il piccolo genio si chiama (più o meno?) come il precoce regista del primo episodio della Serie. Lo dice il meccanico al minuto 42:08: "Si chiama Steven Spelberg!" (così almeno viene pronunciato, anche nella versione originale).

    Confermato dal bambino, subito dopo, quando il Tenente entra nel "suo" laboratorio: dice che preferisce essere chiamato "solo" Steve!
  • Curiosità Noncha17 • 8/06/16 16:44
    Magazziniere - 1073 interventi
    In questo episodio il nostro caro tenente, adattandosi al tema dell'episodio, registra su nastro tutti gli appunti sulle domande da fare. Lo segnala anche il Davinotti nel papiro: "Divertenti gli intermezzi con il registratorino portatile che ha sostituito il notes (“mi perdevo sempre la matita”):



    Però, alla fine, il taccuino lo tira fuori!